Crea sito

The Uninvited: le recensioni della domenica

Aaaaah.

Aaaaah.

Cose da sapere: è il rifacimento di Tale of Two Sisters (ma la trama è molto più lineare/melodrammona); è stato prodotto dagli stessi di The Ring; Emily Browning indossa sempre dei prendisole e delle canottierine graziosissime, guarda.

Cose fighe: Elizabeth Banks che fa la matrigna forse matta forse assassina con un cazzo di sorrisetto ottimista tipo ciao-ragazze-ho-messo-la-torta-in-forno-diamoci-da-fare-e-facciamo-brillare-questo-fienile sempre incollato alla faccia; quello che fa lo psichiatra all’inizio è un barbetta cicciottello con la camicia a scacchi; il finale a me ha fatto ridere.

Cose non tanto fighe: per tre quarti d’ora non succede niente; a Arielle Kebbel se ti ci siedi sopra la spezzi in due.

In breve: il capo lo chiama “un horror per bambini” e dice che praticamente è Two Sisters senza le scene di paura, a me ha ricordato un film del pomeriggio di Canale 5 in cui non tutti i conflitti si risolvono scolandosi margarita in pantaloni della tuta con tua zia.

Tags: , , , , , , , ,

4 Commenti

  1. Andrei a vederlo solo per Elizabeth Banks, e il suo sorrisetto ottimista. Andrei. Mi pare poco.

  2. lilli

    il dramma è sapere esattamente a cosa ti riferisci quando parli di “scolarsi margarita ecc” ancor prima di fare clik sul link.

  3. Lilli, il dramma è che dei filmacci tipo quello a cui riferiamo noi sono stati trasmessi a qualsiasi ora del giorno per ANNI da canale cinque, e quindi è quasi impossibile non averne mai visti 5′ per caso (un altro è quello con matthew broderick e meg ryan che fa la cattiva, una new entry è quello con la jolie BIONDA che fa la telereporter a cui dicono che sta per morire, etc.)

One Trackback

  • Scritto da Al Cinema il 15/05/2009 alle 08:54

    The Uninvited: l’horror ridicolo….

    “The Uninvited” e’ un film horror-thriller che uscirà al cinema il 29 maggio. Primo lungometraggio dei registi Charles e Thomas Guard, il film è un remake del film horror “Two sisters” (2003) versione anglofona del film coreano “Jangh…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.