Crea sito

Titani si scontreranno. E i calci saranno 400.

Ebbene sì, al mondo c’è gente pagata fior di migliaia dollari per decidere che la tagline ufficiale di un film che si chiama Scontro di titani sarà “Titani si scontreranno”.
A parte questo, su cui ogni ulteriore battuta è superflua, inizio a provare profondo affetto verso Louis Leterrier, che ha già dimostrato più volte di avere un bel talento per scene fracassone e imbecilli come piacciono a noi. Finché sta lontano da sconcertanti pretese drammatiche pseudo-Oscar come in Danny the Dog, io faccio il tifo per il ragazzo, che sembra quello maggiormente capace di divertirsi e divertire fra tutta la schiera lanciata da Luc Besson. E qui, lui o chi per lui, indovina un trailer talmente tamarro che in una discoteca a Brescia sono esplosi contemporaneamente tutti gli occhiali da sciatore.
Highlight: minuto 0:42. Lo scorpione batte la coda al ritmo del pezzo finto-metal in sottofondo. Miglior Spezzone di Trailer di Sempre.

Guidano il cast Liam Neeson, Ralph Fiennes, Danny Huston, Mads Mikkelsen, la mia amica Gemma Arterton e un tortellone in minigonna.
A voi come sembra?

Tags: , , , , , , , , , , , , ,

15 Commenti

  1. Uwe Pòll

    così a occhio sembrerebbe il film di God Of Wars (*), e sembra non aver nulla da spartire con l’originale, e mi domando sempre quando vedo remake allontanati, perché non gli danno un altro titolo? Tanto il pubblico “ggiovane” non sa da cosa sia tratto, quello vecchio…posso capire titoli più grossi e più di richiamo… mah!

    Detto questo non vedo l’ora che esca. Mi avevate già convinto a Liam Neeson… mi avevate già convinto a Liam Neeson!

    (*) ciò non è affatto negativo! Visto quanto escono malconcie le trasposizioni “ufficiali”, se questo stesse a GOW come Crank sta a GTA, c’è solo da goderne!

  2. Il tortello è meglio di Pelé.

  3. rae

    Scusa ma cosa ti sembra diverso dall originale?

  4. marcus

    forse che questo sembra il remake di 300, con la storia de’ titani

  5. rae

    perchè invece l originale era una delicata storia intimista con una fotografia pastello.

  6. Uwe Pòl

    diciamo che il primo non è che avesse una trama particolarmente brillante eh: prende a mani basse dalla mitologia e ci infila degli effetti speciali belli, praticamente la differenza con Hercules di Cozzi è nei soldi investiti e negli effetti visivi, alla fine…

    Quello che mi lascia sempre perplesso (in realtà no, purtroppo), è il fatto che nessuno faccia più, per voglia o per necessità, un film fantasy/sci-fi che non sia esageratamente caciaronesco e “POWER”.

    Almeno, di Sci-Fi mi viene in mente solo Sunshine e Moon.

    Quello che voglio dire è che Scontro di Titani era sobrio, gli effetti erano funzionali alla trama, questo vuole essere già dalle premesse molto (troppo?) pompato, sullo stile che ora vende, come dimostrano le ultime produzioni recenti, che mi ricorda molto come modo di fare l’ “eXXXtreeeeme” anni 90 nei comics.

    Poi ribadisco che non vedo l’ora che esca eh! Penso solo che per fare il film di GOW potevano anche non chiamarlo scontro di titani.

  7. rae

    scontro di titani era SOBRIO?

    ma ti droghi?

    (non cè nulla di male eh, la droga è bella)

  8. Jumbalaya

    L’ambientazione di 300, le mossette di Troy, i pupazzoni de Il Labirinto del Fauno…

    continuate pure voi

  9. Non ho ancora capito cosa c’e’ di negativo in tutto cio’.

  10. Ratto Negletto

    L’ambientazione di 300, le mossette di Troy, i pupazzoni di Del Toro.. minchia figata

  11. Uwe Pòl

    @Nanni: ASSOLUTAMENTE NULLA!!!!

    @Rae: si, più sobrio. No, non mi drogo.

  12. rae

    eh, dovresti.

  13. marcus

    L’ambientazione di 300, le mossette di Troy. ecco, appunto.
    è quello che mi blocca.
    +Brian bosworth -finti addominali unti

  14. “+Brian bosworth -finti addominali unti”
    gran frase. ti stimo.

One Trackback

  • Scritto da Tutti insieme: “Clash! Aaaaaaah…” « I 400 calci il 08/01/2010 alle 14:09

    […] millennio. Per cui il mio cervello ha immediatamente viaggiato da quello che già in partenza era il trailer più tamarro dell’anno, con la sequenza già classica dello scorpione che batte la coda a tempo di musica, fino ai tempi […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.