Crea sito

Menopeggio TV: L’Eliminatore

Minirecensione in dieci punti da leggere stasera davanti al televideo.

L’Eliminatore

(Eraser)

DOVE: RETE 4

QUANDO: 21.10 (forse)

locandina

1) In questa pellicola l’Arnold se la prende con tutti: italiani, russi, omosessuali, coccodrilli, piloti di linea, la CIA, l’FBI, l’esercito e soprattutto fa bruttissimo alla fisica newtoniana.

2) La sceneggiatura è di Green&Chernuchin cioè gente che ha fatto Law&Order. Al di là dei gusti personali per le serie TV, sfido chiunque a dire che Law&Order non sia un orologio svizzero per quanto riguarda il plot.

3) L’Arnold intepreta un personaggio che si capisce da subito essere il mejo fico del canestro. Non so voi, ma io lo preferisco in veste “padre di famiglia tutto buonino buonino che poi si mette il grasso sotto gli occhi e ti ammazza utilizzando le lame della motofalciatrice”.

4) Come in uno sparatutto di qualità, le armi migliori arrivano alla fine e qui c’è il mio fucile preferito di sempre.

5) L’Arnold è in grandissimo spolvero: fin troppo. E recita male. Malissimo. Tanto che quando cerca di fare l’affascinante gli esce una faccia stile “puma del ribaltabile” (parlo del tipo bel moretto ultracinquantenne che fa strage cuori a tutti i concerti dell’orchestra Bagutti).

6) Venti minuti di questo film bastano a far sembrare John Woo un maestro del neorealismo.

7) La durata è anomala: ben 115 minuti. Ma se andate a prendervi un po’ di pollo fritto riuscite a rientrare nei canonici 90 minuti (e la trama si segue comunque che è un piacere).

8) Vorrei spendere una parola sul lavoro di Chuck Russell: bravo.

9) Vorrei spendere due parole sull’interpretazione di James Caan: doppio mento.

10) Ho visto di peggio: Mission Impossible III.

Dove sei Adrien? DOVE SEI?! Vieni fuori che voglio solo parlare

Dove sei Adrien? DOVE SEI?! Vieni fuori che voglio solo parlare


Tags: , , , , , , ,

21 Commenti

  1. Law & Order è il telefilm perfetto!
    Finalmente lo dice anche i400calci!

  2. Attenzione! Non ho detto che è il più divertente o il migliore, però si è tecnicamente ineccepibile.

  3. John Who?

    “You’re luggage! “

  4. BONUS TRACK! Ecco per voi come esercitarvi con l’Arnold:
    1) partire con i manubri, nella classica posizione del lento avanti, con ogni tricipite quindi che forma un angolo a 90 gradi con ogni fianco, palmi della mano in avanti
    2) eseguire il lento con i palmi sempre rivolti in avanti
    3) scendere fino a tornare nella posizione 1)
    4) eseguire la chiusura delle braccia (come se si fosse alla pectoral machine) fino a portare i gomiti davanti al petto sempre mantenendo i gomiti perpendicolari al busto. IN questo movimento di chiusura si passa dall’avere i palmi della mano rivolti in avanti ad avere i palmi della mano rivolti verso il viso;
    5) eseguire la rotazione in verso contrario e i manubri tornano in posizione 1)

  5. @John: Arnold sconfigge il caimano. Un classico.

  6. Glen grant

    Beh, imho due gradini sopra a “padre di famiglia” c’è “eroe dei film d’azione arrivato nel mondo reale” e dieci “cimmero adoratore di Crom che sa qual è il meglio della vita”. Per il resto sono d’accordo.

  7. @Glen: ho detto che lo preferisco, non che è “il migliore in assoluto”

  8. dario

    io di questo film mi ricordo solo la scena del paracadute e dell’aereo, il resto si è perso nel nulla.

  9. @Dario: ma il caimano? Ma la battaglia al plasma? Ma la pizza salsiccia e formaggio che sta “sette bellezze”?

  10. Jo

    mi sono chiesto per un sacco di tempo perchè avessero dovuto usare un cgi così scarso per il caimano (coccodrillo?). Poi mi hanno spiegato che si tratta di una specie in via di estinzione, e la produzione non poteva rischiare che Schwarzy l’ammazzasse per davvero.

    ..in effetti ha senso.

  11. Aresio

    Il railgun era l’hype del film, ma è stato sfruttato poco e niente. A sto punto meglio rigiocare Quake 2.

  12. @Aresio: beh, il finale alla circo togni non è male… e poi.. QUAKE 2?

  13. Big Hands

    Il tipico film che mi riempie il cuore di gioia

  14. Oh ma sai che per una volta potrei essere io a erigermi difensore di Mission Impossible III? Ma meglio che prima me li riguardo entrambi…

  15. Jo

    Mission impossible III: Maggie Q.

    Altro?

    No, dai, diciassettesima lettera dell’alfabeto a parte, MI:3 è caruccio, non un capolavoro conclamato come il secondo (mi ricordo ancora l’applauso generale con risata di 10 minuti al cinema al momento del calcio sulla sabbia per prendere al volo la pistola.. epocale…), ma comunque ha un buon ritmo, un intrigo interessante, un Philip Seymour Hoffman in gran spolvero nel ruolo del cattivo inquietante… insomma, ci ha il suo merito..
    ..e poi io ero curioso di sapere cosa fosse la zampa di lepre…

  16. a me MI:3 mi era piaciuto… ci sono Maggie Q, Philip Seymour Hoffman e per poco che faccia su Simon Pegg non ci sputo mai sopra.
    E ai detrattori da “ma il primo era troppo meglio”… ma il secondo era troppo peggio!! Roba che mi hanno trattenuto quattro volte dall’alzarmi e andarmene solo perché avevo io la macchina.

  17. Freddi Crecher

    Me lo sono comprato ieri il Blu-Ray!!!

    Non gliene frega un cazzo a nessuno ma volevo urlarlo al mondo intero.

    Questo film comunque riesce sempre a gasarmi come un cinghiale corazzato nella stagione degli accoppiamenti.

  18. Fra X

    L’ ultimo Schwarzy d’ annata probabilmente (anche se a me “Il sesto giorno” era piaciuto, ma dovrei rivederlo). Godibile e coinvolgente.

  19. Fra X

    Fu il primo film ad uscire in DVD se non erro!

  20. Shu-Shá

    Scrivo solo per segnalare che lo hanno messo up su Netflix.

    E ora rilassatevi, vi ho eliminato.

  21. Enrico

    Mi ricordo che questo film era degli anni 90 e che il fucile che lancia quei ricioli blu era copiato dal videogioco Quake 2, mi ricordo che con quake 2 mi divertivo da matti, forse è per questo che ricordo anche il film.
    https://www.youtube.com/watch?v=SX1xGOdmIb4
    Nonostante tutto erano bei tempi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.