Crea sito

Shrooms – Trip senza ritorno

shroomsL’ho guardato principalmente perché sono un fan delle Porte della percezione di Huxley e di Venerdì 13: mi aspettavo perciò un mix tra le due cose, magari con un pizzico di Requiem for a Dream. Forse avevo troppe aspettative.

Per quanto riguarda i trip con funghi allucinogeni i miei film preferiti sono Stati di allucinazione, The Doors e soprattutto Young Guns: qui c’è Lou Diamond Phillips che in veste di sciamano con la faccia dipinta macera un fungo allucinogeno e lo dà a tutti per trovare il contatto con il Grande Spirito in un momento di difficoltà per il gruppo (Charlie Sheen è stato appena ucciso). Mi piace perché Lou riesce in quello in cui fallisce Jim Morrison: il trip ha un valore olistico, connette i singoli individui a una dimensione spirituale superiore, grazie alla quale trovano la forza di attraversare indenni un campo indiano. Il che a quei tempi non doveva essere certo una passeggiata.

Bisognerebbe poi anche parlare, a proposito dei trip, di Avatar, del quale ho una teoria. Quella natura così visionaria, lisergica, è il frutto dell’atmosfera del pianeta, che gli umani non possono respirare altrimenti soffocano. È dunque l’atmosfera lisergica a dare al pianeta quell’aspetto da trip perenne. Si aggiunga il fatto che la Terra invece è ridotta a un deserto. E chi l’ha provocato il deserto? L’uomo. E qual è la droga che consuma l’uomo che consuma il pianeta? La cocaina. Il messaggio di Avatar mi pare dunque inequivocabile: abbasso la cocaina viva l’LSD.

La protagonista Lindsey Haun ha lo stesso carisma di un attaccapanni, cioè di Kirsten Dunst. Le somiglia anche, però ha i denti a posto. A proposito: quello che mi fa incazzare di Spiderman è che si vede lontano un miglio che Mary Jane non ne vuole mezza da Peter Parker. Ma come si fa a scegliere Kirsten Dunst per Mary Jane? È come chiamare Cassano a interpretare Gianni Letta in un film sul G8.

lindsey haun

A proposito di donne e supereroi: si vede lontano un miglio che neanche Katie Holmes ne vuole mezza da Bruce Wayne (peraltro le mettono in bocca frase cruciali come “Non è ciò che siamo ma quello che facciamo che ci qualifica” – c’è frase più educativa per i nostri figli? – ma lei si capisce che non capisce cosa sta dicendo) e che neanche quella che interpreta nel Cavaliere oscuro il ruolo di Rachel, la sorella di Gyllenhaal, Maggie, ne vuole mezza uguale (non ne vuole peraltro mezza neanche da Harvey Dent, infatti secondo me quando Joker l’ha fatta esplodere gli spettatori fingevano di essere dispiaciuti ma dentro di loro erano indifferenti). Il che solleva una questione più generale: perché nei film tratti da supereroi non vengono scelte le donne giuste? Jessica Alba a parte, naturalmente. Ma lei ha un altro problema: i maschi che le ronzano attorno sono dei minus habens.

Nel film in oggetto ci sono questi funghetti minuscoli, capezzolari, che increspano a migliaia il sottobosco irlandese. Io se fossi una guardia forestale irlandese darei una bella passata di diserbante e la cosa finirebbe lì ma ciò nel film non accade forse per implicite tutele da parte di qualche organizzazione ambientalista.

Kirsten, cioè Lindsey, prende qualche funghetto di troppo e forse inizia a vedere il futuro, così almeno dice lei. Intanto però tutti sono sotto trip e non capiscono cos’è reale e cosa noi. Nel bosco girano anche questi due boscaioli strafatti degli stessi funghi, che anzi mettono in vasetto come i nonni facevano da noi con i pomodori per la conserva. I due boscaioli hanno un’accetta e mangiano capre. Nel bosco c’è anche un’entità, forse la madre di tutti i funghi, o una creatura sfortunata, che è cresciuta nel bosco mangiando funghi. C’è infatti una leggenda che ne parla a riguardo.

shrooms

Un dato storico prima di concludere. In una scena una mucca dice: “Lo sai che sei fottuto.”

Il tizio in mutande replica: “Sei solo una cazzo di mucca.”

E lei: “Eh sì, ma una cazzo di mucca parlante.”

È la fine della grande alleanza tra uomo e animale parlante inaugurata dalla Disney, proseguita con Francis il Mulo e che ha raggiunto il suo acme con Orazio di Maurizio Costanzo.

A prescindere però da questi aspetti diacronici la morale del film credo in sostanza sia questa: mai mangiare funghi allucinogeni in un bosco in Irlanda se intorno ci sono dei boscaioli con la faccia deturpata che girano con un’accetta, fanno la conserva con l’LSD e mangiano capre crude.

DVD-quote suggerita:

“Se i funghi fanno quest’effetto, chissà i tartufi”
Jean-Luc Merenda, i400calci.com

>> IMDb | Trailer

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

34 Commenti

  1. ratto diretto

    è una cagata di film vero?

  2. Cicciolina Wertmuller

    peccato non si possa candidare la mucca come migliore animale ai sylvester 2011! o si puo’?

  3. Purtroppo no, e’ un film del 2007 e anche abbastanza orribile. E’ brutta pure la scena della mucca (e come abbiano fatto a rendere brutta una scena simile e’ un mezzo miracolo).

  4. purtroppo sì è una gran cagata. Peccato perché il materiale, o come si dice l’idea, non era male.

  5. Uwe Pòl

    brutto senza ritorno, mi stupisce la recensione di questo e non di lesbian vampire killers (probabilmente perché questo è un horror e quello è una commedia, comunque).

  6. Ah si si, questo lo vidi a suo tempo attratto dal finto teschio della locandina. Pensai che dietro a un’idea così pazzesca non potesse che celarsi un filmone. Cioè, vi rendete conto? Tre funghi che fanno sembrare la luna un teschio. E’ la cosa più incredibile che sia mai stata concepita nella storia dell’uomo. Il film ovviamente è una vera merda, ma in compenso Young Guns era fichissimo. Parliamo di Young Guns?

  7. Hellblazer

    Bella rece, e giustissima la considerazione riguardo le donne nei film di supereroi. La Dunst in particolare è indigeribile.

  8. ratto diretto

    La pfeiffer però era perfetta…

  9. dario

    Se odiate la Dunst è perchè non avete mai visto questo.
    http://www.youtube.com/watch?v=L_OHxBPHe6Y
    premio stallone 2011 chiaramente

  10. Uwe Pòl

    grazie dario. Adesso vorrei convertire il minutaggio degli spiderman in questa simpatica prostituzione colorata giapponese diretta da mcG, è possibile?

  11. gigi

    una volta ho parlato con un maiale… ottima conversazione, conosco esseri umani meno affabili

    a questo punto perchè non far mangiare i funghi alla mucca, farle produrre un bel pò di latte più e trasformare l’intera villaggio in una comunità di allucinati: perchè rovinare sempre tutto con il senso di colpa cristiano applicato all’horror?

  12. Sono d’accordo, poi chiamiamo Shyamalan che gira il seguito di “The Village” con tutti gli abitanti in trip che pensanoche sta per arrivare la fine del mondo e un bambino che è l’unico che riesce a parlare con i vivi.

  13. Young Guns è veramente un capolavoro. Giovedì su Sky Max danno Young Guns II, l’ho visto una volta ma non me lo ricordo, mentre Young Guns almeno una volta ogni tre mesi me lo riguardo. Con Kiefer Sutherland che corteggia la cinese. Kiefer Sutherland pistolero poeta. E la sparatoria nel cesso? E quel gigante depresso di Brian Keith? Già preludeva al suo suicidio.

  14. McG dovrebbe restare in Giappone per il resto della sua vita e fare solo roba del genere, anzi dovrebbero farlo incontrare con Fukasaku e dar loro dei soldi per girare Battle Royale 3.

  15. Cicciolina Wertmuller

    le attrici non ne vogliono mai mezza dai supereroi perche’ il significato subliminale e’ che i supereroi sono tutti ghei. soprattutto dopo che guardano in faccia katie holmes.

  16. @Jean-Luc Merenda: Pure io non riesco a fare a meno di rivederlo periodicamente. Young Guns II però è una merda.

  17. gigi

    @Benway: associare Battle Royale a McG a casa mia equivale a una bestemmia con rutto.

    @Cicciolina: i supereroi non sono ghei, i supereroi sono i ragazzini che nessuno invita alle feste e cercano solo un pò di attenzione. Respect!

  18. Cicciolina Wertmuller

    @gigi: vabbe’, il risultato e’ lo stesso: gente che non vede la figa.

  19. gigi

    @cicciolina: vuoi mettere come sarebbe il mondo senza frustazione e sessualità repressa? Non oso immaginare…

  20. Cicciolina Wertmuller

    come dire, un mondo senza paolo vallesi. inconcepibile.

  21. gigi

    appunto: tu ascolti Paolo Vallesi, ti incazzi come una bestia ululando alla luna la tua rabbia e vai in giro tenendo comportamenti antisociali e lesivi dell’altrui incolumità.

    Hai detto niente

  22. Uwe Pòl

    @gigi: il 2 l’hai visto? No perché dopo il2 potrebbero davvero metterci l’ormai nostra mascotte, Nispel. Il bello è che alla presentazione c’erano scene imbarazzanti con Fukasaku Jr del tipo “bella quella scena l’ha fatta lei?” “no, mio papà, ma da metà in su è mio” “in effetti si vedeva.” “avete licenziato chi si è occupato del montaggio?” “veramente…” “ah.” “già.” e giù silenzi imbarazzanti. So che l’hanno (quasi) rifatto tutto dopo la lapidazione tra l’altro. Onestamente non avrei nemmeno voglia di rivederlo.

  23. gigi

    @Uwe: solo il primo (a un Torino Film Festival di una vita fa, tipo alle 9 di mattina di un sabato, sala mezza vuota), tra l’altro un capolavoro, al pari di un Starship Troopers a parer mio.

    Di Fukasaku ho recuperato qualche capitolo della serie “Lotta senza codice d’onore”, ed è un regista con le palle.

  24. Uwe Pòl

    allora capisco la tua risposta, rimani puro caro mio!

  25. ma dopo questo http://www.youtube.com/watch?v=L_OHxBPHe6Y&feature=player_embedded la Dunst ha acquistato punti…

  26. ok, lo stiamo spammando a destra e a manca… ma dobbiamo ripeterlo due volte nello stesso post?

  27. ops! :(

  28. Il personaggio di Sheen non era ancora morto in Young Guns quando prendono i funghi.

    Salute e Latinum per tutti !

  29. cazzo c’hai ragione! comunque il suo destino era segnato.

  30. E’ vero Billy the Kid aveva appena fatto secco quello che non si sapeva se era un traditore oppure no. Comunque il gruppo era in crisi.

  31. Jo

    ..deve essere stato il primo film che mi ha visto esclamare (e il mattino dopo brevettare) MACCRISTO! film del caz, senza ritegno, senza senso, senza ritmo. E mi hanno pure costretto a vederlo. E costringere il vostro affezzionatissimo vi assicuro che non è facile.
    PURE LA SCENA DELLA MUCCA SBAGLIANO! PURE QUELLA!!

    La Dunst in stile weeabo però mi ha fatto un certo effetto. La rivaluto.

  32. Andy Crop

    L’ho visto al cinema.
    Da allora è il mio metro di paragone per i film fatti molto molto molto malissimo.
    Ma salvo la mucca.La mucca è ok.

  33. Pipolo Segal

    E comunque le mega tette naturali della Dunst.

  34. sara

    secondo me è bellissimo sto film anke se il miglior film di paura ke io abbia mai visto è stato THE RING1 xkè il 2 e il3 n volevo vederli x evitare di avere troppa paura!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.