Crea sito

Anzianotti alla riscossa: Red

In teoria il 2010 sarebbe l’anno degli action a squadra: A-Team, The Losers, The Expendables.
Ma quest’ultimo, insieme a Innocenti bugie, lo si potrebbe ingloriosamente infilare in un sotto-trend di cui non mi ero ancora accorto: l’action senile.
E come capita sempre, appena nasce un trend arriva subito quello che dice “PURE IO” ed esagera.
Quel qualcuno, è il signore che ha pensato di portare sullo schermo la miniserie a fumetti di Warren Ellis intitolata Red.
E vedere che Bruce Willis rinunciava a fare squadra con Stallone/Statham/Li/Rourke/Lundgren per unirsi a Malkovich/Freeman/Mirren/Cox/Dreyfuss mi ha lasciato – con un eufemismo – perplesso.
Questo fino a quando non ho visto lui:

ernest borgnine

Vedete, io sono generalmente restio a rivelare dati della mia vita privata, ma quando scatta l’orgoglio, scatta l’orgoglio.
Io sono originario di Carpi (MO).
E sapete chi altri è originario di Carpi (MO)?
Ernest Borgnine.
È il nostro eroe locale.
Voi non ne avete di più fighi, fidatevi.
Voi non avete come eroe locale uno che ha fatto Quella sporca dozzina, Il mucchio selvaggio, 1997: Fuga da New York e Poliziotto Superpiù.
Per non parlare di una dozzina di episodi di Spongebob.
E di Marinai, topless e guai.
Su certe cose bisogna rassegnarsi.

Ma torniamo al film, diretto dal regista di Un amore all’improvviso (giuro).
Io onestamente non riesco a decidermi se sia passabile o estremamente, estremanente patetico.
Guardate un po’ anche voi:

In ogni caso, dopo questo, mi attendo da un’istante all’altro che al Comic-Con annuncino un film su Nonna Abelarda.

Io ci vedo bene Susan Sarandon

Io ci vedo bene Susan Sarandon

Tags: , , , , , , , , , , ,

18 Commenti

  1. Il_Presidente

    Mah, sinceramente la persona che mi stupisce lì dentro è la Mirren. Questa è stata capace di passare da prenderlo a 90 da Caligola a vincere l’oscar facendo quella dai cappelli buffi…ma non è che deve fare PER FORZA tutto tutto, no? Riciclando a memoria quanto aveva già detto qualcuno di illuminato qua dentro: ‘sembra che si siano divertiti più loro a farlo che noi a vederlo’.

    Boh magari li hanno raccolti col pretesto di una cena tra amici…affari di altro tipo, vedere delle case in California, dei vigneti che ne so…e già che c’erano gli hanno fatto fare un film. Me li vedo a pasteggiare mentre discutono di quanto sia trendy e radical chic fare film da ‘graphic novelssss’ negli anni ’00….

    Ovviamente non vedo l’ora di vederlo.

  2. arisio

    Mado’, un carpigiano………….pure mio padre lo e’….lo so che NON e’ un merito sufficiente, ma da Modena si alza l’urlo: forse se non si prendono troppo sul serio potrebbe anche essere un film potabile…
    A.

  3. gigi

    Mi ispira, il fumetto e‘ carino, niente di piu’e questo trailer non sembra malaccio。

    Ma Bruce Willis che fa action e‘ una mia debolezza, e Fightplan mi e’ piaciuto。

  4. Harry Piotta

    A me me piace.
    Lo zio Bruce ormai è sempre più una faccia da sadomaso senza gli spilloni di hellreiser. Le varie amebe fanno un pò ridere ma il filmozzo pare propulsivo, con un volume di fuoco abbastanza elegante e fitto.
    Spero che Malkovich finisca male, tipo spalmato sotto un rullo compressore.

  5. Simo

    Noi invece abbiamo lui:
    http://www.sergioforconi.it

    Che pure gli somiglia.

  6. Mi piace.

  7. La Mirren non e’ nemmeno la prima volta che fa la killer professionista anzianotta. Ha fatto anche un altro film con Cuba Gooding Jr. di cui non voglio cercare il titolo, diretto dallo stesso regista di non voglio ricordare cosa. Occazzo, me lo sono ricordato. Il film si chiamava Shadowboxing. Il regista per fortuna ancora non me lo ricordo. Per il resto, credo che mi guardero’ questo Red tenendo a portata di mano una copia di Gli Spietati con cui intervallare nei momenti piu’ grigi.

  8. And

    Da 1:40 si intuisce la baracconata che sarà…….

    Va assolutamente visto!

  9. rae

    per citare warren ellis, l autore del fumetto da cui è tratto red:

    “And if anyone has a real problem with that, I say to you once again:

    Helen Mirren with a sniper rifle.

    I mean, if you don’t want to see a film with Helen Mirren with a sniper rifle, I’m not sure I want to know you.”

    (Malkovich che dice “old man MY ASS” mi ha fatto sburrare)

  10. Ottimo, direi che il mio interesse nel film allora finisce qua, con un bel “e viceversa, Warren, e viceversa.” Manco avesse detto Scarlett Johansson con le tette fuori. Torno davvero ai fumetti di Nonna Abelarda allora…

  11. Slum King

    Cacchio, io invece sono contento. Una volta tanto sembra che swiano riusciti a mantenere lo spirito dell’opera originale… e poi va detto che Ellis è genuinamente cinematografico molto più di uno come Millar.
    Però va detto che Bruce ha fatto pure Surrogates, quindi non so se può essere sintomo di qualità…

  12. Il Gattaccio

    Tutti qui a disquisire sul buon Bruce, e che dire di Malkovich? Dopo la sua magistrale interpretazione di Humma Kavula credo che non disattenderà le mie aspettative, almeno da quel poco che si vede nel trailer mi sembra azzeccato.
    Spero solamente che il doppiaggio italiano preservi l’ironia altrimenti dovrò aspettare l’uscita del dvd per un pieno godimento.

  13. Cleaned

    Ma sto Willis è abbastanza anzianotto per fare il pensionato? Magari nel prossimo film torna a fare la recluta in servizio…

    Il fumetto non lo conosco però boh, avrei preferito Borgnine come protagonista, in una storia di vecchiazzi die hard stile Harry Brown.

  14. Ma piuttosto: Morgan Freeman. E’ dal ’92 che fa il cazzuto in pensione. Quand’e’ che va in pensione davvero? Non si poteva usare un altro brother tanto per cambiare?

  15. abraxas il tonante

    morgan freeman è nato vecchio

  16. Mary-Louise Parker c’è, quindi è un film da vedere no?
    Se in qualche scena tiene in mano una boccia di whisky fumando una spriglia io mi compro il cofanetto.

    Ah, se a Carpi c’è la sua statua voglio andare ad abbracciare Effron

  17. Ugo

    a me è piaciuto.
    è leggero, con un ritmo decente ed un’ironia garbata.
    se salviamo expendables solo in nome dei fuochi d’artificio (perchè, siamo onesti, solo per quello è salvabile…) possiamo benissimo salvare anche red.
    manca forse un pizzico di jason statham, ma quello andrebbe bene un po’ come il prezzemolo…

One Trackback

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *