Crea sito

I Mercenari VS IL PAESE REALE

La trama: Barney Ross viene ingaggiato per fare il culo a un capo di stato...

La trama: Barney Ross viene ingaggiato per fare il culo a un capo di stato...

Qualcosa di strano uno è pure tenuto a immaginarselo, tipo Diogene che strappa i biglietti solo all’UOMO e Godzilla che pesa i coccodrillini al banco del bar prima di entrare in una sala gremita di maschi intorno ai trenta che hanno passato la gioventù a guardare i film che guardavo io e sono riusciti a mettere la filmografia di Steven Seagal in esatto ordine di preferenza. Il primo settembre, la sciagura dell’uscita del mercoledì che porta gente ignara nei multiplex e succhia via due giorni alla nostra routine da cinedipendenti, è uscito nelle sale italiane I Mercenari. Al mio ingresso al cinema mi trovo una fila di quindici famiglie che si accalcano per entrare alla proezione del sedicesimo episodio di Shrek, probabilmente il primo in 3D. Nella sala in cui sono la prima persona che incontro è su una sedia a rotelle. La seconda è una ragazza. Che CRISTO sta succedendo? Mi guardo intorno e il conto comincia lentamente a tornare. Una quarantina di presenti, tra cui me e il mio amico John Cera, l’unico essere umano nel raggio di duecento Km che ascolta musica indie e stasera non è a vedere gli Arcade Fire a Bologna. Gli altri sono perlopiù ragazzini, probabilmente infoiati per il titolo, la contingenza e Jason Statham. Ci sono due famiglie, con bambini, per un totale di quattro femmine in tutta la sala. I bambini hanno una decina d’anni e magliette con recensioni positive del pianeta terra, sembrano avere messo piede nella sala sbagliata. Le opinioni della critica sono controverse: di Mollica è stato detto, il nostro sodale Rrobe lo stronca, ponendo un problema tutto sommato molto giusto: è davvero il film che sognavamo da ragazzi?, Giona A. Nazzaro (sempre sia benedetto) scrive “un capolavoro che non si discute” su FilmTV. I trentenni con la filmografia di Steven Seagal in ordine di preferenza sono pochini, diciamo una decina compresi me e John, e non sono asserragliati in una fila con le gambe altissime poggiate sulla testa di quello davanti. La testa di quello davanti non c’è. Il film inizia. Non mi metto nemmeno per scherzo a giudicarlo, basti dire che lo amo e che Mollica solleva obiezioni inesistenti. Il doppiaggio è materia oscura. Stallone ha il solito Massimo Corvo. A Statham tocca Prando, Dolph Lundgren si becca Luca Ward. Bruce Willis è doppiato da Sorrentino. Non c’è nient’altro di interessante da scrivere che non sia già stato scritto letto e masticato, anche e soprattutto qua dentro. Quest’oggi cade il nono anniversario della morte di Ferruccio Amendola, un’assenza che ne I Mercenari, assieme a quella di Glauco Onorato, ci fa sentire un po’ orfani dei nostri padri. Dedichiamo idealmente a loro queste dieci righe.

E voi? L’avete già visto, spero. In che condizioni avete trovato la sala?

Tags: , , , , , , ,

80 Commenti

  1. AnnaMaria Franzoni

    volevo solo dire a re di hokuto che lo stimo troppo.
    chiaramente ho letto solo il suo primo commento e manco tutto, le prime righe, giacchè non mi metto di certo a leggere tutti sti commenti del cazzo ne tantomeno quelli chilometrici.

    però giuro all’idea di st’omone (almeno da quanto dice) che ci sta appena nel seggiolino quel coso per sedersi là, poltrona si (alla fine m’è venuta), e che a ogni scena truzza esulta in tutta la sua corpulenza, insomma m’ha fatto ride.

    p.s. giuro che non sono ascanio celestini anche se ho scritto a cazzo di cane come parla lui che alla fine c’è diventato pure famoso e mò ha fatto pure un film che mesà che è una mezza merda però.

  2. Harry Piotta (ButtPuncher)

    Mettiamola così: che c’azecca (per ricorrere ad una celebrity) il doppiaggio col film ? Mica è di Kubrick ?
    cioè Stallone e i suoi Espandibili hanno dato il massimo per Espandersi negli Espandibili. Però il doppiaggio mica lo hanno fatto loro ! La trauduzione nemmeno. Quindi per me è incredibile che la gente si lamenti di cose che riguardano la versione italica, invece di concentrarsi sul film, che è nato in inglese. Ed è immenso.

  3. Jet Li con la voce di Peter Griffin??? Davvero? A questo punto allora esigo Randy Couture con la voce di Carl dei Simpson.

  4. Harry Piotta (ButtPuncher)

    Sì quella di Li è indecente ma a me piace, lo rende un personaggino buffo, che è lo scopo del film: Stallone gli dice piccolo almeno 60 volte. Invece Sly…

    Però adesso….

    SCOOOOOP !
    Eh sì, sono orgoglioso di essere il primo al mondo a dirvi che la fotocamera che usa Jason Statham mentre sta filmando, è… SPENTA ! Infatti il mio occhio clinico mi ha permesso, rivedendo il film per la seconda volta, di vedere che l’interruttore è su OFF mentre il DISPLAY è acceso.
    PRIMO clamoroso errore-gossip su Expandebles !!!

    E poi provate a dire che non vi voglio bene….

  5. joe

    “are you crazy?”
    “you welcome”

    tradotto

    “sei impazzito?”
    “sei fortunato!”

    MAH

  6. andrew

    altro errore abbastanza marchiano dell’eccellentissima pellicola in oggetto: durante la corsa di sly sul pontile, mentre jason già dà prodigioso gas all’aereo in partenza, coi militari sparacchianti dietro, sly corre senza pistola in mano, ma un momento dopo – prima di lanciarsi verso il portellone aperto del velivolo in corsa – gli compare nella mano destra, prima di lasciarla cadere per meglio acchiappare al volo il mezzo.

  7. e vabbè, bisogna seguire IL FLUSSO.

  8. seconda visione.
    gioia tanta.

    @Anna Maria Franzoni.
    anche io mi stimo un sacco. ed effettivamente era una scena buffa.

  9. Ciao Nanni,anch’io sono un nostalgico sostenitore dei grandiosi action anni ’80. Il film è stato bellissimo,divertente, ed è filato via che è una meraviglia. Stallone un pò meno in azione del precedente John Rambo,ma sempre grandissimo. Ma te lo immagini il prossimo Expendables con Schwarzy che imbraccia i fucili contro Sly? Io continuo a sognare,gustandomi questo nostalgico magic moment di Sly. A proposito:ieri sera mi sono rivisto Danko. Tornando a noi, la gente in sala era pochina,erano tutti in fila per quel cazzo di Shrek!!! Teniamo duro,sopravviveremo anche a quest’onta!

  10. odderflip

    Jolly_Bologna_sala mezza piena_età media 25_mentre mandano il trailer di “fratelli in erba” (sigh) è tutto un flash di display,sms e caciara varia, temo il peggio…si parte e il pubblico si addomestica, alla fine è mio padre l’elemento di “disturbo”_GODUTO come matti_uscito dalla sala mio padre mi fa notare che era impossibile che Statham non infilasse un colpo tirando al bersaglio, che poi era il suo modo di dirmi che aveva capito che prima o poi ci avrebbero costruito una gag, confermo che miglior compagnia non avrei potuto averla :)
    Bello comunque condividere la soddisfazione con tutti voi…

  11. Michele706

    Abito in una sperduta provincia…e dalle mie parti ancora non l’hanno portato! Ci sono 2 cinema nel raggio di 70 km. Al più vicino fanno KARATE KID. Al più lontano Shrek3 o 4…SENZA PAROLE!!!!

  12. Io l’ho visto in sala con Lucio Dalla.
    Giuro.
    Ero sulla stessa fila lì al Jolly.
    In compagnia di alcuni amici miei piuttosto balordi,
    abbiamo fatto un casino senza senso per tutto il film.
    Lucio ci ha zittito più volte.
    Nessuno l’ha preso in considerazione.

  13. Harry Piotta (ButtPuncher)

    Stallone: Stai filmando ?
    Statham: Sì, tranquillo.

    Eppure la camera è spenta. Rigidamente su OFF.

    Eppure quel Pick Up io l’ho già visto da qualche parte…

  14. gigi

    Io mi vergogno tanto perchè non l’ho ancora visto

  15. Cota il Barbaro

    Ore 22.30 multisala di Curno (BG)

    Per l’evento del secolo partiamo in 13 agguerriti e senza donne al seguito,foto rituale in posa sotto la locandina e invasione delle ultime due file.
    Sala discetamente piena,pubblico piuttosto eterogeneo (effetto dovuto all’esaurimento biglietti per shrek 26).

    Dalla nostra zona partono urla e applausi ad ogni esplosione,con gli ovvi picchi di visibilio per Lundgren,morte di Gary,Crews con l’A-A12,cambio di caricatori in sequenza di Sly e lancio del proiettile di cannone….
    Stranamente emozionanante la comparsa del quartier generale dei cattivi,scena uscita direttamente dagli anni 80,ho quasi pianto.

    Il resto della sala è tranquillina,qualcuno ci indica ad amici e parenti come se fossimo l’attrazione compresa nel biglietto,solo un gruppetto di ultràs atalantini venuti a prendere appunti per la guerriglia ci segue a far un pò di caciara.

    Finale con le lacrime agli occhi e giorni a seguire a ripetere ogni scena.
    Film definitivo,unica nota stonatissima la voce di Peter Griffin a Jet Lì!!

  16. Glen Grant

    Qui di mercoledì sera la sala era minuscola e semi-vuota, ma l’emozione c’era e ci sono state anche un paio di standing ovation.
    Qualcun altro ha notato durante la visione la crescita di due paia di testicoli aggiuntivi?

  17. @Glen Grant: no, ma la settimana prossima mi tocca andare dall’estetista perché mi è cresciuto il pelo sul petto.

  18. alessandro

    Bolzano, venerdi sera, prima giornata di proiezione, primo spettacolo: sala semideserta con un range di persone piuttosto ampio. Mi sono trovato di fianco una donna sulla trentina insieme al ragazzo che quando commentavo, tutto contento, quello che vedevo mi guardava male e esortava a fare silenzio, durante le ESPLOSIONI cristo!

  19. BombLaTour
  20. Andy Crop

    @BombLaTour
    Amo il tuo nick.
    E’ incredibile.

    Lo vedrò probabilmente oggi,a tarda sera,nell’amichevole multiplex di quartiere.
    Vi potete immaginare quindi lo stato delle sale.
    Niente potrà impedirmi di vederlo,non c’è pioggia,grandine o neve.

    Ogni anno che passa,sento di più la mancanza di Ferruccio.
    E’ un pezzo di anima che non c’è più.
    La battuta “Stai parlando con me” per esempio mi è rimasta impressa nella mente al punto che,anche se la mia voce è decisamente diversa da quella del mito,facevo un’imitazione perfetta anche dell’espressione facciale di De Niro,tanto da scatenare,una volta,delle espressioni facciali fra il divertito,il sorpreso e il terrorizzato(perchè fatto in un momento inaspettato,immagino).
    Questo per farvi capire quanto per me il potere di una voce sia forte,inconfondibile e capace di cose inimmaginabili e bellissime.
    Non avremo mai più voci così forti e indelebili nell’immaginario collettivo.
    Luca Ward forse un giorno potrebbe diventare così iconico.
    Ogni volta che accendo la tv e trovo dei vecchi film con Stallone,De Niro o Dustin Hoffman,sento un brivido freddo,che mi percorre la schiena.
    E’ il sapere che non c’è più ciò che mi scatena questa reazione.
    E succede ogni volta,come un lutto infinito.
    Porca miseria…voglio che una volta al giorno,tutti i giorni,venga data,su ogni rete televisiva,la pubblicità del Vernel,cazzo.

  21. val

    Visto solo oggi, a Roma. Sala composta da molte squadre (fino ai 10 elementi ciascuna) di ragazzi sotto i venti e da diversamente giovani tra i 30 e i 40 in qualche caso anche anche accompagnati da donne. Spiccavano 4 -5 coppie di signori fuori quota ma entro i 70.
    Clima moderato, con risate di compiacenza quando veniva superato il limite del “daje!”.
    Unico applauso, ma convinto, sulla scarica “rumorosa” di Terry Crews.
    Io e la mia banda felici e contenti come non eravamo da tempo. Davanti ad una birra ci si chiedeva quale altro film aspettare per uscire dalla sala con la stessa sensazione di pancia piena e appagata.

  22. Michele

    Cinema Rivoli. Centro di verona. 22.30

    Sala riempita di giovani dai 20 ai 30 anni.
    Stallone è in un altro corpo rispetto a John Rambo.
    Asciuttissimo e performante.
    Si inizia con un momento topico di esaltazione quando Gunnar tira fuori l arma che divide i corpi.
    Poi il tutto si infiacchisce nella costruzione dell espediente perchè i nostri facciano male: vedi la scena sul camioncino ripresa in modo tremendo. Finalmente arriva quella dell idrovolante e Stallone che si aggrappa alla Kratos (CERCHIO-CERCHIO-CERCHIO!!!).
    La voce di Jet Li è un insulto.
    I combattimenti sono magistrali, spettacolari come da tempo non se ne vedevano.
    Quando sono nel tunnel contro la motta di soldati e ci si chiede dove sia il nero con la sua ragazza a pallettoni da 250 colpi al minuti e all improvviso appare preceduto da assordanti boati a raffica è scattato l applauso isterico.
    E’ un film d azione, lo sai, la trama è solo un espediente.
    E nel suo genere è da massimo dei voti.

  23. fre

    Seconda visione del sabato sera al multisala di Modena. Partiamo in due macchine, presto presto poichè abbiamo prenotato e i biglietti vanno ritirati in anticipo.
    Sala 1, in attesa dell’apertura. Folla multiforme davanti, saranno tutti lì per Stallone come noi? Uno sì, è vestito da militare con canotta verde.
    Altri non so, perchè ci sono ragazze a profusione, e mi pare strano.
    Una poi è splendida. La ritroviamo poche file davanti a noi, nella sala piena, ma il film inizia e tutto il resto perde di significato.
    Partenza scettica, ma ‘Adesso li spavento’ scioglie il ghiaccio e si va in crescendo.
    Grande Rourke, che ancora non ti sei lavato i capelli da TheWrestler ma fa lo stesso.
    Grandi le scene d’azione.
    Grandissimo il finale, ma è opinione condivisa e quindi la faccio breve.
    Applausi alla fine.

    Due birre medie in sequenza a testa scatenano una discussione post-film sul valore catartico della violenza ‘buona’ di certi film di una volta, esaltanti ed appagnati come pochi.
    Si ripassa il film scena per scena, rendiamo onore a Stallone,Autore (cit.)
    In quale scena si è spaccato il collo?

    Grazie di tutto, Sly.

  24. Cleaned

    @fre

    Ecco, “Adesso li spavento” nell’originale era…
    “Sparo un colpo di avvertimento”

    Se non vado errato. Il guaio del doppiaggio è che spesso non si limita a tradurre ma adatta.

  25. fre

    @Cleaned
    sarò di bocca buona, ma mi pare adattato bene.
    cercherò però anche la versione originale sottotitolata per fare un confronto.
    grazie.

  26. BombLaTour

    @Andy Crop: Merci Bien, oui il est vraiment incroyable!! ^^

  27. Stanley Buzzanca

    Udine. Sabato sera. Ore 21.30. Sala di dimensioni medie, ma gremita. Figa, tanta figa. Non lì per sua volontà. Trascinata chi con la forza chi con promesse più o meno esplicite (“ci vengo ma tu mi compri un nuovo divano”, “ci vengo ma tu domani mi porti al mare”, “ci vengo ma tu mi fai fare un giro sul tuo amico nero”). Nessuna ola, nessun urlo belluino, nessuno che si sia alzato in piedi esultando: siamo pur sempre a Udine, qua la gente è fredda, qua la gente esulta dentro. Bon, il film è quello che avete detto tutti. La faccia di Stallone non ha nulla di umano, ma se Steve Austin avesse sbattuto me contro un muro in quel modo, non sarei qua a scrivere invece di lavorare.

  28. vincenzo gasolio

    io sono andato a vederlo a Bellinzago(vicinanze Novara) ho prenotato per 15tutti sui 30 purtroppo…di bambini merdosi neanche l’ombra e per fortuna neanche adolescenti brufolosi o famiglie…epoi ero troppo emozionato. nel team ho racchiuso un paio di malati d’armi, di quelli che hanno più fucili che amici, in maniera da avere un report completo su qualsiasi oggetto sputafuoco tempo 0…anche se l’AA-12che aveva crews ormai lo conoscono tutti e quando ha spazzato un corridoio fitto di stronzi come si spazza ilbalcone dalle foglie secche mi sono commosso. ora so che il mio scopo nella vita sarà avere un rasoio con manico fluo e il mio nome inciso sopra.bellissimo film proprio come lo volevo. a chi lo critica non mi viene neanche da rispondere, solo aggredirlo e massacrarlo.per quanto riguarda mollica a uno che nell’aspetto ricorda proprio una mollica zuppa d’acqua rivolgo uno sguardo carico di pena per quello che la natura gli ha riservato…crews per favore squartalo e facci le babbucce

  29. Rock_out

    in sala eravamo 11, di cui 6 miei amici
    c’è poco da dire: Film Cafone, Film di menare,Cast \m/ = Capolavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *