Crea sito

Pioggia di ninja: The Warrior’s Way

Ed ecco qua la barzelletta dell’anno: The Warrior’s Way è il classico pseudo-wuxia stiloso alla coreana che, oltre ad andarci giù di green screen come se non ci fosse un domani, con una scusa narrativamente debole ma commercialmente fortissima trasporta le faccende in America e, alla “star internazionale” che nessuno fuori dalla Corea conosce (Dong-gun Jang) affianca un cast anglofono di tutto rispetto composto da Geoffrey Rush, Kate Bosworth, Danny Huston e soprattutto Tony fuckin’ Cox. Il tutto per l’idea folle di un produttore neozelandese che ha sganciato $40 milioni e poi, con tutti i registi fighissimi che ci stanno in Corea, ha dato le chiavi in mano a un esordiente di nome “Sngmoo Lee“.
Detto ciò, il trailer fa effettivamente il suo figurone, ed è questo qui sotto:

Il numero scriteriato di ninja mi ha conquistato.
Voi che dite?

Tags: , , , , , , , ,

16 Commenti

  1. joe r. lonsdale

    cagata…

  2. David 'Mid' Finger

    Ninja del west, ninja del fiume, ninja delle nevi, ninja dell’aria e ninja del ripostiglio…ci sono tutti direi. Alla fine lo vedrò sicuramente…

  3. mi pare melma fumante

  4. Alla definizione di joe r. lonsdale aggiungerei: pazzesca

  5. Uwe Pòl

    impossibile non guardarlo.

  6. Che devo dire, mi affascina l’idea che MILIARDI di ninja attraversino l’oceano per sbarcare nell’America a cercare una persona sola. Alla faccia del crepi l’avarizia. E mi affascina anche che siano i ninja vecchio stile, con quei cappelloni larghi che antepongono la tradizione alla praticita’.

  7. And

    Al minuto 0:59 mi è tornato in mente il trailer di “Scorcher” su Tropic Thunder….
    Pensavo fosse bastato “Pallottole cinesi” per non far mai più unire in un film Far West e Far East!
    Detto ciò è un imperativo morale vederlo!

  8. Luotto Preminger

    Ignoranti, non conoscete SNGMOO LEE, credete di saperne più di tutti e poi mi cadete proprio sui fondamentali, stronzi,

    sto scherzando.
    Però mi piace il fatto che questo regista si sia scelto il codice fiscale come nome d’arte

  9. secondo me sono stati un pò indietro sul ninja.
    Hanno capito che nelle scene dove ci sono 100 cattivoni a cerchio intorno Al Nostro Eore, e incredibilmente si combatte sempre uno alla volta (evidentemente le coppie si fanno prima per sorteggio), a mettere quello di troppo poi lo si sgama sempre a fumare nell’angolo.

    Io dico: coloriamo di verde anche le spriglie e apriamo la manetta sul casting ninja

  10. Ma poi il regista si chiama Sngmoo, che chiaramente vuol dire “seicento ninja grondano morte oltre oceano”

  11. pigliapost

    senza di voi non avrei mai conosciuto star internazionali quali dong-gung jang o registi come sngmoo….

  12. O MIO DIO!!!
    Tralascio che in alcune battute i cosiddetti Ninja somiglino più a dei Samurai… ma vabbè, l’importante è che gli ingredienti per un filmone ci siano tutti :D
    Ah, a proposito… ma il nome del regista è una supercazzola, vero?

  13. Bene così giovani aquile, continuate così, forgeremo il domani e l’avvenire plauderà alle nostre res gestae !
    Ora e sempre le ninjate metteranno in fuga la paura e ci renderanno immortali !

    L’uomo del destino è con noi !

  14. Jo

    ..secondo me non ci sono ancora abbastanza ninja.

    Cioè, abbastanza da convincermi a vederlo, magari anche al cinema se esce, ma ne vorrei almeno 4 o 5 in più in tutto il film.. :-/

  15. Signori e signore, è indubbio che il mio commento viri verso l’OT, ma su questo sito si parla spesso di ninja e io sto aspettando con trepidazione che qualcuno degli autori recensica “Norwegian Ninja”.

    Ne approfitto per fare i complimenti a tutti!

  16. L'ultimo dominatore dell'afa

    Jang Dong Gun è sempre Jang Dong Gun, ma… ma… ma il tizio seccato nella prima scena praticamente si suicida.
    Da piccolo mi sono fabbricato le stellette ninja da solo con il cartone e delle viti, per cui vado a vederlo di sicuro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *