X-Men: L’inizio. Dai, dai, dai che la giriamo.

Considerate quanto segue come ricco di SPOILER, e in caso desideriate un parere ragionevole, tornate qui tra un paio di giorni, quando ve lo offrirà qualcun altro.

Prometto, comunque, di NON finire in zona galleria di giudizi estetici sugli attori. Voi non siete qui per questo, io non sono qui per questo. Patti chiari, molto ONORE.

Sto per parlarvi di un film che ho visto mercoledì sera. Ne ho già rimosso l’80%. Questo destino avrebbe potuto essere evitato se avessi avuto un amico gay impertinente.

Possibili frasi di lancio passivo-aggressive per il film X-Men: L’inizio:

“Il meno brutto dei cinque.”

“Per quelli che davanti a Thor hanno desiderato un maggior numero di dialogatissimi e interminabili intrighi del CAZZO.”

“Un netto passo avanti rispetto a Wolverine.”

“Se lo vedi in lingua originale scommetto che migliora molto.”

“L’ho visto per il LOL, e ho ottenuto il LOL. Fate voi.”

No country for old memes.

Andiamo al punto.

Di base è una storia delle origini di Magneto che prima fa delle cose FICHISSIME tipo ciondolare in albergo in accappatoio e strappare otturazioni di bocca ai banchieri svizzeri e accioccare nazisti in Argentina con i loro stessi coltelli come se la sua vita fosse un provino per Simon Wiesenthal: Vampire Hunter, poi diventa semi-buono e quindi smette di cambiarsi d’abito in ogni scena, poi piange, poi cede al Lato Oscuro, poi cede al Lato Oscuro ancora di più e fa una cazzata macroscopica. Il resto sta lì per far numero.

OVVIAMENTE sto semplificando, ma più che a un film m’è sembrato di stare davanti a un carrozzone di scene sfuse più o meno gradevoli, oppure a un sofisticato esperimento nel LOL contemporaneo il cui scopo ultimo era fornire al mondo un mucchio di materiale per fare delle macro zeppe di doppi sensi, ma siccome un finto trailer e dodici finte foto di scena han calcolato che costavano TANTO QUANTO il film intero hanno pensato di fare trentuno e offrire alla BASE un prodotto completo. SORT OF.

(Può anche darsi che le macro fossero davvero lo scopo ultimo, eh. Io avevo rinunciato a credere nell’esistenza materiale di questo film da quando il trailer ha mostrato Magneto e Xavier a letto insieme in una stanza rossa tipo loggia di Twin Peaks.)

Questa non l'ho fatta io.

L’annosa questione del periodo storico.

Se la sono tanto menata con GLI ANNI SESSANTA e I MISSILI A CUBA e MAD MEN, WITH SUPERHEROES, e le soluzioni trovate per restituire il delicato equilibrio tra fanta-storia e speculative fiction sono agghindare January Jones come una fembot e far vedere il discorso di Kennedy in TV.

Per inciso, i personaggi over-21 fanno almeno finta di stare dentro un film in costume, ma i REGAZZINI sembrano ritagliati da una serie della CW, tutti, e quindi fanno smorfie e dicono cose  da teenager rompiballe del 2011, non da teenager rompiballe del film in costume. E siccome si nota tanto, mi è venuto il sospetto che fosse voluto, per evidenziare il loro essere i giovani, il futuro. (Allo stesso modo, potreste forse definire ammicchi consapevolmente rétro scelte di sceneggiatura quali “il negro muore subito” e “la troia non smette mai di battere”: io non sono qui per darvi torto nè ragione.)

DETTO CIO’, Banshee non soltanto ha un superpotere fantastico, ma il suo addestramento consiste SOLO in una PERSONA ADULTA E RESPONSABILE che dice “ok, adesso ti buttiamo giù da questo strapiombo di duecento metri e vediamo come atterri”.  A me va benissimo.

Anzi, ora che ci penso, se avessero fatto un film intero sui regazzini e i presunti ADULTI RESPONSABILI che infilano un FAIL educativo dietro l’altro forse mi sarei divertita di più. Non lo so, ho detto “forse”.  Non guardatemi con quegli OCCHIONI.

Scusatemi.

Il ritmo nel sangue.

FORSE in un prodotto del genere è inevitabile che alcuni tasselli della storia ti suscitino un interesse pari al fissare una macchia di umidità sul soffitto del tuo tinello, e immagino che far convivere così tanti spunti narrativi sia complicatissimo anche se tu sei bravo (BUUUUUU), e ragazzi, il fattore GUSTO PERSONALE non facciamo finta che non esista, ma DETTO CIO’, DI NUOVO: non capirò mai perché gli X-Men siano COSI’ impaccati di personaggi minori messi lì giusto per fare ciao ciao con la manina. Almeno: l’ammicco ai fan e le anticipazioni di eventuali capitoli successivi li posso capire, A TRATTI, un po’ meno stipare un film di due ore come fosse un carro bestiame.

(Contro-esempio: ho rivisto da poco The Dark Knight, ALTRO film pieno di personaggi e situazioni “minori”, ma lì tutto s’aggancia a una storia centrale molto definita, che ha già smaltito la parte “io sono Batman e tu chi cazzo sei” nel film precedente; INOLTRE è piuttosto chiaro, lì, chi sta in scena per restare e chi deve solo fare una roba per portare avanti la trama.)

(Qui, mah.)

(PERO’ c’è un crescendo, e quello non è male, e quindi esci dalla sala convinto di aver visto un film molto più compatto e aerodinamico di quello che hai effettivamente visto.)

(L’ho detto.)

Ora solo le ragazze.

Due giorni prima di vedere questo film ho ricevuto un SMS con scritto: “… è brutto ma loro due super pucci piangono insieme versando una lacrima ciascuno”.

Allora, io non vado al cinema per strillare PUCCI e masticare chewingum, di solito, ma la scena ASSURDA lasciata intravedere nei trailer con Magneto e Xavier sdraiati sul letto nella stanza rossa ESISTE VERAMENTE e quel che più conta E’ VERAMENTE COSI’, e loro due se la ridono che è una bellezza, perché totalmente incapaci di fingere di NON trovarsi in una scena ASSURDA e iper-ammiccante (m’aspettavo che James McAvoy guardasse in macchina e facesse OH HAI, DI’ A TUA MAMMA CHE PASSO DOPO), e questo dovrebbe aumentare la tua fiducia nell’avvenire, ma poi ci resti un po’  “eh” comunque, perché il film attorno a questa scena assurda non è così.

Quell’altra scena a me è sembrata la strofa mancante in un singolo di Aaliyah.

Comunque quando c’è stato il cameo di CINQUE SECONDI di Wolverine la sala dov’ero è scoppiata in un boato. Non capirò mai nemmeno la vita sessuale degli altri.

E ora, vai con la gara di macro.

DVD-quote suggerita:

“Ho ottenuto il LOL, ma ora mi sento quasi – quasi tradita, come se avessi deluso una parte migliore di me che non sapevo di avere. Non lo so, ha senso quello che sto dicendo?”

(Dolores Point Five, i400calci.com)

“Non ho ottenuto il LOL perché ho fatto l’upgrade diretto al MEGALOL.”

(Norman)

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

34 Commenti

  1. Uwe Pòl
    Pubblicato 10/06/2011 alle 08:53 | Link Permanente

    posso solo dire che sostituendo l’80% delle battute del film con quelle di Superbad non solo si mantiene una compatta coerenza narrativa ma c’è un esponenziale aumento del LOL.

    PANAMA!!!!

  2. Gigos
    Pubblicato 10/06/2011 alle 09:31 | Link Permanente

    Per i fan Marvel credo sia importante l’ammicco di tanti piccoli personaggi secondari che ti permettono di bullarti con gli amici al cinema. Poi la scelta, a sentire esperti di X-men che non sono io (ComicUs), l’hanno fatta coi piedi, immischiando gente che non c’entrerebbe niente come Azazel.

    Ho notato che non ricorre il termine “frocinema”. Forse Dolores pensa che il rapporto tra Xavier e Valerio Mastan… ehm Magneto non lo meriti?

    SPOILER
    L’ho detto ieri e lo ripeto: è la sagra del maccosa:
    1) Il potere bizzarro di Banshee viene attivato buttandolo giù da un salto di 100m, dopo che da 4m non ce l’aveva fatta.
    2) L’addestramento dei primini dura in tutto una sola settimana (!).
    3) Il potere un po’ inverosimile di quello che genera tornado con la mano e non spiegano niente.
    4) La ragazza agente CIA che per mimetizzarsi in un night club di politici improvvisa spogliandosi ed entrando tranquillamente insieme alle altre olgettine (e mettiamo anche che possa funzionare, ma nel ’62 c’erano agenti CIA donna sotto i 26 anni?)
    5) Xavier che si porta inutilmente due dita alla tempia ogni volta che deve far vedere che sta usando il suo potere e altrimenti non si capirebbe (e il regista non aveva voglia di studiare niente di più elegante).
    6) Mystica che ci prova con tutti (e ok) ed è la sorellastra di Xavier (ma anche no) e ci prova anche con lui (eh?)
    7)…

    Ma non è poi una schifezza totale. Due ore con gli amici (Marvel-profani)te le passi.

  3. Jane Plissken
    Pubblicato 10/06/2011 alle 10:25 | Link Permanente

    Amo Michael Fassbender.
    Con l’uniforme da soldato o la corazza da centurione romano.
    Con l’elmetto o in accappatoio.
    Pure col dolcevita nero che addosso a chiunque altro farebbe fighetto.
    Non occorre aggiungere altro.

    @ Gigos: James McAvoy ha detto che le dita alla tempia sono una sua esclusiva quanto geniale invenzione. Il regista non ci aveva pensato.

  4. Gigos
    Pubblicato 10/06/2011 alle 10:40 | Link Permanente

    Che vergogna, ho dovuto leggere Ondacinema per accorgermene: non c’è Stan Lee. C’è Jackman però, e proprio tutti (tranne il Dr. Cox) sono d’accordo sul punto che il suo cameo è il momento migliore del film.

    Il titolo della rece è molto azzeccato. In effetti sembra un po’ girato dalla troupe di Occhi del cuore 2, con più soldi.

    @Jane: Mi immagino regista e sceneggiatori che vedono per la prima volta il gesto delle due dita fatto da McAvoy e gridano “GENIO!”

  5. Jo (recently promoted to Rocky Jo)
    Pubblicato 10/06/2011 alle 12:11 | Link Permanente

    ..ok, il cameo di Jackman è carino (completamente wtf e manda a puttane la timeline, ma chissene..), ma vogliamo parlare di un Kevin Bacon in grande spolvero? No, dico, vogliamo?

    Parlo da semi-appassionato di fumetti marvel, e da noto appassionato di cinema di bocca larga (il 90% dei film che girano qui mi piaccciono, contro una apparente media del 35/40% degli altri frequentatori mi pare), a me è piaciuto. Ti passi due ore divertenti, con alcune scene oggettivamente validissime, FassbenderER in gran spolvero, McAvoy che gigioneggia davanti alla macchina da presa e manca solo che nei blueray mettano l’extra dove gira sulla carrozzina urlando” LOOK MA, NO LEGS!”, un buon numero di MACCOSA e/o WTF (Alex Summers prima di Scott??!! EH?!) che ti permettono di lamentarti e/o argomentare con gli amici prima dopo e durante.. insomma, per me obbiettivo centrato.
    Poi viene il commento del semi appassionato: no. Non ci siamo. troppi wtf. troppi maccosa (Alex Summers prima di Scott??!! EH?!). Cameo di Jackman intuile. Divertente ma inutile. E rovina la pseudotimeline.
    E poi cazzo, signore e signori! E’ il primo film che va VOLONTARIAMENTE oltre i confini dello schermo e sfocia su internet con le macro e le meme, palesemente volute da sceneggiatore e regista per permettere agli astanti di contiuare a divertirsi una volta usciti dal cinema. Se non è un grande cuore questo….
    Un ultima richiesta, if i may ever, Dolly potresti linkare l’articolo dove McAvoy suggerisce il finale omo al film?

    PS
    Credo che in vita mia non avrei mai dovuto leggere una mail con su scritto “scena metaforica di rapporto sessuale con penetrazione tra McAvoy e FassbenderER grazie ad una moneta tedesca”, quando chiesi a chi lo aveva già visto all’estero gli highlight del film… citando un miglior Marvel, (Tony Stark), “i limiti sono fatti per essere superati”. E andiamo.

  6. Gigos
    Pubblicato 10/06/2011 alle 12:22 | Link Permanente

    @Jo
    Metafora moneta tedesca LOL.
    Perché Wolverine incasina la timeline (che poi, più di così sarà difficile)?
    Tanto poi perde la memoria e non si ricorderà quell’incontro, ed è giovane perché il fattore rigenerante lo fa invecchiare molto lentamente.

  7. Jo (recently promoted to Rocky Jo)
    Pubblicato 10/06/2011 alle 12:31 | Link Permanente

    @Gigos: incasina la timeline di Xavier, non di Wolverine. Se prendiamo per buoni X1 e X2 (e forse non dovremmo, visto che Cerebro non viene costruito da Xavier, e di certo non è Magneto ad aiutarlo..) quando Xavier incontra Logan non da’ segno di averlo già incontrato e/o di sapere chi sia.

  8. Gigos
    Pubblicato 10/06/2011 alle 13:07 | Link Permanente

    Touché.
    Comunque la cronologia è già un casino. Il finale del film non si ricollega all’1 e non si sa che fine faranno tutti quei personaggi che compaiono solo in questo…

    Ehi forse X ha fatto finta di non conoscerlo per non fare figure da vecchio compagno di classe:
    Ti ricordi di me?
    -Ehm, non proprio-
    Ma dai, cercai di reclutarti. Certo, allora avevo i capelli e giravo con uno che somiglia a Mastandrea, oh e camminavo…
    -Ehm, no, buio-
    Dai, mi hai anche mandato a… beh a quel paese.
    -[faccia imbarazzata] mmm-
    Fa niente, ti verrà in mente.

  9. Schiaffi
    Pubblicato 10/06/2011 alle 13:17 | Link Permanente

    Dalla rece non ho ben capito se e’ piaciuto o meno.
    Premettendo che trovo i superhero comics, cinecomics e nerd al seguito una massa di merda sfigatissima da bruciare, questo film mi e’ piaciuto.
    Probabilmente l’unico accettabile dopo l’immenso dark knight.
    Bacon spacca di brutto, pero’ mi e’ sembrato recitare la stessa parte del bifolco di tremors ma in doppiopetto e un paio di deliri in piu’.
    Ma il suo potere consiste nel far esplodere i sottoscala sbattendo i piedi?

  10. Uwe Pòl
    Pubblicato 10/06/2011 alle 13:30 | Link Permanente

    scusate ma di tutti i maccosa del film solo a me non sembra strano che un vecchio storpio non si ricordi di uno stronzo che l’ha mandato affanculo in un bar vent’anni prima?

  11. Pubblicato 10/06/2011 alle 14:00 | Link Permanente

    E’ altamente illegale e poco etico e TALK TO THE HAND, GRANDMA, ma se siete curiosi e non l’avete ancora visto consiglio la CAM o un DVD-rip.

    Ne sto rivedendo dei pezzetti – per amore del confronto scientifico, eh, non per (SPOILER) – e il doppiaggio italiano è ancora peggiore di quello che mi sembrava, sia in termini di parco-voci sia di adattamento dialoghi.

  12. Pubblicato 10/06/2011 alle 14:03 | Link Permanente

    - E poi cazzo, signore e signori! E’ il primo film che va VOLONTARIAMENTE oltre i confini dello schermo e sfocia su internet con le macro e le meme, palesemente volute da sceneggiatore e regista per permettere agli astanti di contiuare a divertirsi una volta usciti dal cinema. Se non è un grande cuore questo….

    Perfettamente d’accordo.

    A quanto mi è dato capire, McAvoy passa ogni intervista a dire cose tra il trollaggio esplicito e il “wut?”. La lista sembra molto lunga, ma l’unica che mi è stata girata da amici è questa:

    http://bit.ly/jL5ThI

  13. Pubblicato 10/06/2011 alle 14:08 | Link Permanente
  14. Uwe Pòl
    Pubblicato 10/06/2011 alle 14:46 | Link Permanente

    @Dolly, se vuoi ho anche delle gif

  15. Pubblicato 10/06/2011 alle 14:58 | Link Permanente
  16. Uwe Pòl
    Pubblicato 10/06/2011 alle 15:08 | Link Permanente
  17. Pubblicato 10/06/2011 alle 15:42 | Link Permanente

    Gli sta dicendo “tu sei un fico, io ti perdono”, vero?

    (ge-sù.)

  18. Pubblicato 10/06/2011 alle 16:01 | Link Permanente

    Se, posso…. ho ceduto.
    E tutto sto popò di film ruota intorno a 2 cose: Fessbender e la bionda di Madmen. A seconda di cosa ci tira di più-

    1) Fessbender piace. Eppure come tipologia macha è meno riuscito di un Viggo, e anche di un Day Lewis. Ma ricorda il Don Draper di Mad Men. Comunque è un Fessbender, ossia un piegatore di culi (misto inglese francese…) e in effetti piega metalli. Ora se non lo hanno scelto per il cognome…
    2) J. Jones. È o non è la bionda perfetta ? Sì. E non viene anche lei da Mad Men ? Sì.
    3) Ergo: questo X-Men altro non è che un ramake di Mad-Men, che ripropone stimoli ormonali simili. Cioè si va avanti nella visione sperando che i due attori si spoglino ancora e che magari finiscano a fare pucci pucci.

    p.s
    Ma non potevano metterci anche la Hendricks in una scena di jogging lungomare in bikini ?

  19. Gigos
    Pubblicato 10/06/2011 alle 16:04 | Link Permanente

    E glielo sta dicendo con la telepatia.

  20. Uwe Pòl
    Pubblicato 10/06/2011 alle 17:21 | Link Permanente

    January Jones mi fa venire in mente due cose:

    la prima è che non la sopporto nemmeno in Mad Men
    la seconda è che qui è un gradino meno cagna di Elsa Pataky in Fast Five MA non compensa in seduzione

    Mamma mia quanto mi sta antipatica, non la sopporto.

  21. Carlo
    Pubblicato 10/06/2011 alle 20:09 | Link Permanente

    Io Simon Wiesenthal Vampire Hunter lo voglio.

  22. Pubblicato 10/06/2011 alle 23:18 | Link Permanente

    PURE IO.

    (Ovviamente in v.o. lui parla francese con il banchiere, tedesco con i nazisti, eccetera.)

  23. Naccio Jai Fox
    Pubblicato 12/06/2011 alle 00:43 | Link Permanente

    Birra, sigaro e vaffanculo. Ammetto che riassumere Wolverine in 5 secondi non comporta troppe difficoltà, ma ne valeva la pena. Soprattutto dopo il torto fattogli con l’ultimo film…
    Per il resto il film non mi dispiacque. Soprattutto dopo il torto fattomi con l’ultimo film…

  24. Pubblicato 12/06/2011 alle 15:31 | Link Permanente

    http://www.quickmeme.com/meme/3p3k/

    (Nell’arco di pochi giorni, grazie agli amichetti tra cui voi, è già un cult smisurato.)

  25. Pubblicato 12/06/2011 alle 17:25 | Link Permanente

    Su “Towleroad”, sito di roba gay, una pregevole sintesi dei sentimenti verso Simon Wiesenthal Vampire Hunter©: “I don’t know about “projecting my own sexuality on superheroes” but I’d like to project my sexuality on Michael Fassbender.”

    http://www.towleroad.com/2011/06/movies-in-progress.html

    Comunque, concordo con Dolores sulla possibilità del Grande Cuore degli Autori, che ci regalano ore di divertimento fuori dal cinema. Detto altrimenti:

    E’ canon, gente, è canon.

    http://tvtropes.org/pmwiki/pmwiki.php/Main/WordOfGod

  26. Il_Presidente
    Pubblicato 13/06/2011 alle 09:26 | Link Permanente

    Alla scena di Xavier e Mistica da piccini, un mio amico si gira verso di me e fa ‘Questo film sarà una cagata’. La scena dopo appare Kevin Bacon gerarca Nazi col sorrisetto malato. Mi sono girato verso l’amico e gli ho risposto ‘Questo film sarà un fottuto capolavoro’.

    Dolores si è dimenticata di Bacon. Fail Dolores, fail.

    Questo film vive e pulsa per le basette di Bacon e il dolcevita di Fasse (mi fa fatica scrivere tutto il congnome). Sono uscito dal cinema desiderando le basette di Bacon e il dolcevita di Fasse.

    Sì, il fisico me lo permette.

    :D

  27. Pubblicato 13/06/2011 alle 11:24 | Link Permanente

    Non l’ho scordato, ma avevo promesso di non scivolare in zona galleria di giudizi estetici aspesiani, almeno in sede recensoria.

    Poi è OVVIO che i discorsi tra me e le mie AMICHE su Twitter abbiano girato essenzialmente là. Anche perché sul resto c’era poco da discorrere.

  28. Il_Presidente
    Pubblicato 13/06/2011 alle 12:44 | Link Permanente

    Ok, per questa volta passi.

    Te la cavi con 3 visioni di Tremors e 3 visioni di Hollow Man. Toh.

  29. Pubblicato 13/06/2011 alle 15:17 | Link Permanente

    Presidente, ho fatto questa GIF apposta per te.

    http://www.gifsoup.com/view/2654129/the-accountant.html

  30. Il_Presidente
    Pubblicato 13/06/2011 alle 15:33 | Link Permanente

    La mia ragazza dice che non ti devi permettere di fare gif animate per me.
    Io ho apprezzato tantissimo e ho salvato di nascosto sull’hard disk esterno.

    ^__^

  31. Pubblicato 13/06/2011 alle 16:39 | Link Permanente

    Falle vedere questa e tutto si sistemerà:

    http://www.gifsoup.com/view/2513497/to-the-left.html

    (non è mia ma la uso spesso, anche solo mentalmente)

  32. Syd
    Pubblicato 16/06/2011 alle 18:25 | Link Permanente

    Ammazza che noia stanno diventando i 400. Speravo in qualcosa di più da Nanni, ma anche lì non sono nemmeno riuscito ad arrivare in fondo all’articolo.

  33. Buffy Cobretti
    Pubblicato 27/06/2011 alle 16:52 | Link Permanente

    Sono un po’ in ritardo, ma ci tenevo a guardare i commenti e sono rimasta molto soddisfatta.
    Questo film non ha un senso logico, ma sono contenta di averlo visto, principalmente per Kevin Bacon risuscitato dall’oltretomba, Wolverine che si rifà del suo flop in una sola battuta, e per rivivere amplificata l’emozione che a suo tempo mi diede Point Break.

  34. Pubblicato 30/11/2012 alle 22:50 | Link Permanente

    Commento ora che l’ho visto (non avevo fretta): possibile che non si è accorto nessuno/a che Xavier diventa paralitico alla fine del film, ma all’inizio di X-Men 3 è più vecchio, già calvo… e cammina! :-O
    (per non parlare del fatto che è pappa e ciccia con Magneto)
    Mapporcapupazza! Ma vaffanculo alla continuity! Ma che ci stanno a raccontare????

    Poi, vabbé, se non ci si mette su a pignoleggiare troppo ha anche dei bei momenti…

2 Trackbacks

  • [...] cosce: dall’espressione è chiaro che il Fassbender non stava così bene da quella volta che il Professor Xavier gli aveva detto che avrebbero cambiato il mondo insieme. Queste sono le uniche scene belle. Le [...]

  • [...] normale, e si rende conto che non ha molto senso come discorso. Diciamocelo: casi clamorosi come X-Men: l’inizio fanno ancora molto ridere, ma per il resto cercare il sottotesto omosessuale nei film [...]

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>