Crea sito

Quelli che aspettano il cavaliere oscuro

C’è un nuovo Batman, è di Nolan, c’è Christian Bale, ci sono tanti altri attori bravi tutti al loro posto (c’è praticamente mezzo cast di Inception, alla faccia della fantasia). Quando uscirà verrà considerato come minimo il miglior film di supereroi del mese, incasserà uno squanterno di soldi (se più o meno del predecessore dipende se nel frattempo muore qualcuno del cast, e io spero di no e se proprio mi obbligano voto per Anne Hathaway). Siamo tutti contenti, chi più chi meno. Lo andremo a vedere di corsa, ne parleremo molto bene (soprattutto se non lo recensisco io), anche alla peggio mille volte meglio questo che Daredevil, vi ricordate che schifo gli anni ’90, ecc… ok? Ci siamo? Viva Batman. Ce ne fossero.
Però in questo professionalissimo articolo si parla del teaser, e il teaser consiste in scritte che volano, in un tizio che dice cose filosofiche di sticazzi, e in sei ore di Gary Oldman che sta male che per un attimo ho pensato di aver inavvertitamente cambiato canale su Contagion.
Più due lampi che sono fatti apposta per voi.
Voi, popolo dell’internet.
Voi, popolo dell’internet che amate Batman e/o i supereroi in genere.
I Signori del Cinema, quelli che vogliono succhiare fino all’ultimo dei vostri centesimi per poi scappare ridendo, vi conoscono.
Vi conoscono e vi pigliano per il culo.
Questo, se me lo permettete, è un gran teaser del cazzo costruito esclusivamente per fare leva sulle vostre debolezze più patetiche.
Voi vedrete due cose messe lì ad arte per scatenare in voi una reazione pavloviana:
a) una frazione di secondo di un tizio con la museruola;
b) un’altra frazione di secondo di Batman in posa da pugile di fronte a un tizio con la schiena molto grossa, presumibilmente lo stesso tipo di prima con la museruola.
Non ci cascate.
Dimostrate di essere superiori.
Non eccitatevi, e soprattutto mi raccomando non strillate come le ragazzine di Twilight! Siete meglio di così, e i Signori del Cinema devono capire la differenza.
Non è nulla: sono due frazioni di secondo in cui non si vede assolutamente nulla di rilevante. Due fotogrammi in cui si vede un personaggio che avevamo già visto, e il suggerimento di una scena che sapevamo già che ci sarebbe stata. Non c’è manco un capezzolo. E poi magari non si menano neanche e Batman dice “mavvaffanculovà” e gli spara in faccia.
Anzi, fate una cosa: filmate la vostra reazione. Filmatela e pubblicatela sul Youtube. Invadiamo Youtube di filmati di gente che guarda il teaser di Batman con faccia impassibile e poi dice “eh”.
Basta con questi teaser dove non si vede una minchia.
Facciamogliela vedere noi.
Siete pronti?
Sicuri?
Vado eh?
3… 2… 1… VIA!

Poi il film sarà ovviamente bellissimo.
Spero.

Tags: , , , , , , , , ,

70 Commenti

  1. @angela: non so nemmeno io cos’hai scritto, ma vorrei sentirlo leggere da Pannofino con in sottofondo la colonna sonora dell’Ultimo dei Mohicani *_*

  2. Phoenix

    Cmq se vi mancano le crisi isteriche di Christian Bale c’è sempre questo bel classico: http://www.youtube.com/watch?v=iMqIao5ovC8

  3. Faz

    avete creato un polverone mica da ridere nelle comunità internettiane fumettofile cari i miei 400 calci…
    Guardatevi le spalle…non certo da me,che vi adoro,ma potreste trovare dei tizi gracilini con costume da Batman che vi prendono a schiaffetti

  4. @Jane Plissken
    No dai.
    Bane è un villain di una loffiezza disarmante.
    Figlio del Batman degli anni ’90 che era solo trovate sensazionalistiche, design di dubbio gusto e che difatti osannava quell’inetto di Kelley Jones come un genio della matita.

    Pensiamoci a mente fredda.
    È un sovradimensionato wrestler energumeno sadomaso che ha l’acume e la perseveranza di un Conte di Montecristo.
    Qua il lettore medio dei 400calci direbbe: “EH! È fichissimo per quello!”
    No.
    Per questo genere di caratterizzazione (energumeni intelligentissimi) è fico un Gorilla Grudd, non Bane.

    Insomma si mette a tavolino, con i suoi 300 Kg di muscoli e (secondo l’anatomia di kelley Jones) le sue 12 file di addominali, buono buonino si leva la maschera di latex e matitina alla mano si studia per un anno il fenomeno Batman, fa i compitini e scopre che è Bruce Wayne.
    Non ci è mai riuscito nessuno, nessuna delle più sopraffine menti criminali terrestri o meno, gente che legge nel pensiero, nessuno.
    Ce la fa il Blue Demon di Latex.

    Allora lo bracca e gli spezza la schiena, così Batman ha una scusa per indossare uno dei costumi più imbarazzanti degli anni ’90… E ce ne voleva all’epoca eh.

    Meh.

    Questo comunque nulla toglie che il film di Nolan sarà fico e probabilmente lo userà benissimo come villain.
    Solo per la cronaca di agry nerdism :)

  5. “Lasciate che i pargoli vengano a me” Jim Morrison

  6. matteo

    Il film esce tra un anno, per me nel teaser hanno messo le uniche due scene già girate :P

    magari nella versione HD a 1080p ci sarà una seconda traccia audio che eseguita al contrario dà un indirizzo che, visto su google earth, è il tetto di un edificio bianco, ma cambiando luminosità e contrasto rivela un nome utente google+ sul cui profilo c’è scritto “Tom Hardy as Bane”

  7. matteo

    Ah, dimenticavo, io non voglio sapere NULLA del film fino a quando esce, ben vengano i trailer così

  8. Jane Plissken

    @ Solocomun Kane

    Giustissima analisi. Ma, se noti, ho scritto “spaccaossa” non supercattivo.
    Mi riferivo proprio alla spina dorsale di Batman.
    Comunque ci sono due modi di usare un personaggio simile:
    – totalmente idiota (vedi Batman&Robin)
    – reinventandolo e rendendolo credibile (give Tom Hardy a choice!)

    Kelley Jones non lo vedo così male, a parte il cappuccio “urendo” di Batman con due punte di lancia che a lui piaceva tanto.
    Poi, correggimi se sbaglio, ma Bane non lo ha sviluppato esteticamente Graham Nolan? (quando si dice cognomi)

    Anche le gentili fanciulle leggono i fumetti. E pure i 400 calci.

  9. fre.

    Tali fanciulle potrei chiederle in sposa.

  10. @ Jane
    Le fanciulle cine fumettare allora leggano anche Latveria is for Lovers!
    Dopo la shameless promotion, veniamo alle questioni.

    Condivido l’utilizzo nei due modi succitati.
    Il personaggio lo creò graficamente Nolan si però è all’incaranzione di Jones che -mi è sempre parso almeno- sia più legato.

    Kelley Jones ha fattodelle cose carine per Deadman dove il suo tratto deforme era idoneo… Su Batman ha fatto disastri secondo me e poi ho proprio il rigetto per le fanta-anatomie di quegli anni, non solo ad opera di Jones eh.

    Poi son gusti, ma secondo me il Batman mezzo vampirone con le corna lunghissime, il mantello floscio e logoro, coi pipistrelli sempre dietro e una serie infinita di muscoli tra addome e costole ha generato mostri!
    Fondamentalemnte è uno pieno di vizi grafici come molto negli anni ’90 (Mc Farlane, Lee, Kieth, Liefeld…) e mi ha stuccato all’istante.

  11. Magdalena

    Il Batman delle corna lunghissime era quello del cartone *_*
    Non “The Batman”, ma quello che davano quand’ero piccolina. Bei ricordi.

    Comunque sia Bane tutto ma NON come quello di Batman Arkham Asylum.
    Vi prego.
    In qualche modo sto con Jane, comunque, solidarietà femminile e anche le femminucce giocano ai videogiochi.

    Quei palazzi rimangono inguardabili, questo teaser non mi piace da capo a coda, ma per il film grande fotta.
    Mi piacciono 300, TDK, Collateral, tutto quello che volete, su “The Shawshank Redemption” nemmeno mi ci metto perché sono l’unica persona al mondo che non sopporta il Re (Stephen, non Elvis, ahimé).

    Anne Hathaway Catwmoman?
    “Gosh Batman!” (cit.)

  12. No Magdalena il Batman con le corna lunghe che si diceva io e Jane è questo, quello della gestione di batman di kelley Jones. Non quello dei cartoni animati.

    http://4.bp.blogspot.com/_YLMWuG10hsw/S6v77rE4rMI/AAAAAAAAAYU/IPfppdn2k0g/s1600/haunted-gotham.jpg

  13. @ Magdalena: sulla tua ultima osservazione sulla Hathaway vorrei spezzare una lancia a favore delle varie scelte di casting di Nolan, compresa questa.

    Infatti, io credo che il buon Christopher scelga apposta attori e attrici che non corrispondono troppo all’iconografia che possiamo avere di certi personaggi, perchè questo gli lascia più spazio di manovra nel reinterpretarli, nel ricostruirli (quasi) da zero. E’ meno vincolato dal loro aspetto, in un certo senso.

    Voglio dire, all’epoca Burton scegliendo Nicholson ha dovuto solo pitturarlo un po’, e il Joker era già bello e pronto (grandissimo, tra l’altro). Con lo stesso Nicholson si sarebbe potuto tentare un restyling come quello fatto su Ledger? Io non credo, e sarebbe stato un peccato che quella variante non vedesse mai la luce, no?

    Se invece le tue perplessità vertono sulle doti recitative, beh, il discorso in un certo senso è lo stesso…

    Detto questo, la buona riuscita della nuova Catwoman rimane certo un’incognita per ora.

    Oh, poi magari ho mal interpretato il tuo interrogativo e in realtà la scelta ti va a genio… ;-)

  14. Nel mio video… c’è qualcosa di diverso! e inquietante…
    http://www.youtube.com/watch?v=sL4-CcVhbEw

  15. Magdalena

    @ Solocumunkane, Jane: mi avrete sulla coscienza.

    @ Borden: non ho nulla – quasi – contro le scelte di Nolan.
    Ma permetterai che aver scelto Katy Holmes e Maggie Gyllenhall non è che dia molta fiducia nella sua concezione del gentil sesso.
    Personalmente a me il joker di Nicholson non ha mai convinto (e ora buuuuu: sì lo so, ma non mi piace, non ci posso far nulla).

    Comunque andare da Ledger a Hathaway è per me un salto logico non da poco: personalmente la Hathaway al di fuori di “Il diavolo veste Prada” non è mai stata adatta a NESSUN altro film. Nessuno.

    Nell’Alie di Burton, beh… posso esimermi?
    Quello con il Gyllenhall maschio l’ho saltato perché non è il mio genere, come sterile pregiudizio la Anne mi farà ca**re sassi nel momento in cui la vedrò tutta fasciata di qualsiasi cosa le metteranno addosso.

    Però voglio dire, a priori bravi tutti a sparar giudizi lo so: è quello il bello :P
    Magari sarà il ruolo della sua vita e non sono di quella schiera che “O Pfeiffer o niente”, altre scelte sarebbero state peggio, ma da qui a dirmi che lei sarà una buona reintrepretazione di Selina Kyle, imho, un oceano di balloon e didascalie.

    La fortuna per il mondo è che io ho quasi sempre torto!

  16. @ Magdalena: no ma guarda che non intendevo dire che sceglie sempre bene, concordo con te sulla Holmes e sulla Maggie, per quanto non mi siano sembrate dei disastri. Credo che c’entri un po’ anche la scrittura del loro personaggio. E ci aggiungo anche la Scarlett di The Prestige.

    Ma è anche vero che, sempre a proposito di donne, Carrie-Anne Moss e la Cotillard le trovo ineccepibili in Memento e Inception. Quelli sono anche grandi personaggi, secondo me.

    Sulla Hathaway concordo in parte e in parte no: può sembrare una scemenza, ma in Agente Smart mi è sembrata davvero a suo agio, fino in fondo. Una comicità moto sottile, e un’ottima presenza nelle scene action, chi se l’aspettava? L’ho trovata ben più interessante che nelle varie commediole che sembrano il suo terreno di elezione.

    Invece è stata un po’ sopravvalutata in Rachel Getting Married anche se ha dei buoni momenti, ma la performance della ex tossica tormentata è ancora acerba, c’è da lavorarci.

    Comunque rimarrà il dubbio fino al prossimo luglio, e anche dopo forse, perchè non credo che la Selina Kyle che ci troveremo davanti sarà un ruolo che metterà d’accordo quasi tutti come il Joker di Ledger. Ed è anche vero che Heath già prima di TDK aveva all’attivo almeno due o tre performance molto buone, cosa che Anne non ha.

    Che dire? Staremo a vedere, se Nolan sbaglia ‘sto film il tonfo si sentirà fino su Marte ;-)

  17. @davide: !!! [si fa ripetutamente il segno della croce]

  18. @ magdalena
    “Solocumunkane, Jane: mi avrete sulla coscienza.”
    No dai, abbiamo solo riportato i fatti.
    Prenditela con Kelley Jones! :-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *