Crea sito

Fight Night: Speciale Top 10 Robottoni

Rubrica settimanale di colonne sonore da combattimento per caricarvi, emozionarvi o semplicemente farvi sparare i doppi magli perforanti.

Questa settimana speciale rassegna dedicata alle più cariche sigle italiane dei robot che si menano fortissimo.

Astrobot Contatto Ypsilon

“Ti fa venire voglia di prendere a pugni gli amichetti dal 1980”

Astroganga

“La marcetta dei pugni nelle mani”

Atlas Ufo Robot (sigla finale)

“Una cavalcata al tramonto da vero western spaziale”

Daitarn III

“Quando le anfetamine e le sigle per ragazzi si sposano”

Daltanious

“Cori da stadio e doppisensi da osteria”

Diapolon

“Rock per picchiarsi ma anche disco per strusciarsi”

Gackeen

“La raffica più groovy di frasi sulla coppia dopo Teorema”

Il Grande Mazinga

“Più epici di così ci stanno solo i Manowar”

Gundam

“Lirica come un inno nazionale, carica come un cannone laser”

Jeeg Robot d’Acciaio

“Organetto in acido e una fotta senza senso”

FAQ:

Domanda: “Hai dimenticato [inserire qui il nome di una serie] !”
Risposta: “Nuooooo cazzo! E’ vero! Pazienza, prossima volta.”

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

65 Commenti

  1. @ Harry
    Ti ringrazio della stima\fiducia.
    Aggiungo che io non sono un appassionato di manga\anime… Sono ferrato e mi interesso solo per quanto riguarda le serie TV che ho amato da bambino :)

    Venendo al caso: da quello che dici trattasi proprio di Babil Junior.
    Il personaggio mutaforma però non è Babil, il protagonista, bensì Rodem una creatura che può assumere varie forme, la maggior parte delle volte è una donna o una pantera… Ma può fare come gli pare da quanto ricordo.
    Quindi probabilmente guardando la sigla o immagini dal cartone hai visto il protagonista e non lo hai ricollegato subito… O almeno spero ;)

  2. galbaccio

    @darth
    SPECTRAMANNNNN!!!! :Q______________

  3. @Darth
    beh, direi che te la sei guadagnata sul campo !
    La tua analisi è impeccabile. Tuttavia rivedendo tempo fa alcuni episodi di Babil Junior su youtube, non mi sono convinto: io ricordavo un eroe maschile che assumeva 3 aspetti diversi, con armi, colori e caratteristiche diverse. Un pò come i 3 robot di Gordian, per capirci. Inoltre il ricordo è di una grafica ricca e grintosa, un pò alla Tekkaman, mentre Babil è molto minimal.
    Il dubbio, poi, è che passati tanti anni abbia confuso con qualcos’altro.

    Postilla su Tekkaman: sono sempre stato affascinato dal scarificio dell’eroe di questo Toon. Caratteristica unica di tutto il settore, per accedere alla forza e porsi sul piedistallo robotico, accetta la tortura delle spine nella carne, con occhi sbarrati e urla di terrore. L’intensità della mutazione arriva così in profondità, da creare un limite temporale al cyborg, bellissima macchina della morte, al di là del quale c’è la morte stessa. Quindi il sogno di potenza esibizionistica che si realizza con la consapevolezza della fine, ossia la cosa più temuta di ogni bel gioco. Un concept, questo, che ha scatenato parecchi traumi nell’infanzia, secondo me.
    Mi ha fatto piacere che tu lo abbia evidenziato. Non sono sicuro che se ne siano accorti tutti.

  4. @ Harry
    Ulteriore piccola postilla su Tekkaman.
    Il “al di la del quale c’è la morte stessa” è letterale: se ricordi Tekkaman poteva assurgere alla gloria del robot invincibile solo per un tempo limitato dopodichè la dolorosa simbiosi avrebbe ucciso il corpo umano.

    Mi spiace per il cartone misterioso, la mia tesi calza ma se non è quello allora non me ne viene un altro ahimè :(

  5. @Darth
    sì intendevo esattamente quello. E ci vedo anche una riscrittura di Faust in salsa cyber ad opera dei nippi.

    @quelli che pensano che non mi piacciano i remake
    Questo è uno di quei casi in cui la riscrittura è geniale. Uno di quei casi in cui si recupera un ingranaggio logico semplice ed efficace e lo si tramuta nel suo discendente, lunga una linea evolutiva. Ecco cosa dovrebbe essere un remake, o un’operazione postmoderna: una cosa geniale. Ma mica tutti nascono a Tokyo. A Copenaghen nascono, invece.

  6. Jessica Fellini

    Ma sono solo io, o Astroganga è un pezzo da hooligan OI! del genere “ci senti? siamo in fondo al tuo vialetto con le azalee, e stiamo venendo a trovarti con tanta voglia di ripassare la lezione di odontotecnica!”

    E comunque non sarà stato un robot, ma la sigla più sigla di tutte resta “Planet O” di Lupin, che è dichiaratamente dedicato a… Histoire d’O! Un must per preadolescenti brufolosi…

  7. Sapevo che, per quanto off topic, avrei dovuto assegnare un premio anche a chi indovinava la Miglior Sigla di Tutti i Tempi. Vince Jessica.

  8. Bobby Perù

    http://www.youtube.com/watch?v=0zdda00dGFU

    ..ma chi e’?? STO CAZZO

  9. Schiaffi

    Non ne parla mai nessuno da nessuna parte, mi sa che Laserion su telenova me lo vedevo solo io

  10. @ Schiaffi
    Se è per questo neanche Arbegas, Bryger, Gorilla Force e God Mars vengono mai citati granchè… E questo perchè, è dato di fatto, non sono serie topiche\cult quanto le altre nominate.
    Non lo erano neanche all’ epoca.

    Io personalmente questi succitati robot della metà\fine degli anni ’80 (l’ultima ondata di serie TV robotiche diciamo) non li ho mai graditi molto sia come storie che come design, già da ragazzino.
    Robots troppo poco mitologici, troppo tecnologici… Iniziava un era di animazione giapponese con cui via via riuscivo sempre meno ad empatizzare.

    Non sono stati nominati neanche Balatack, General Daimos e Ginguiser tra i robottoni invece più anziani.

    @ Nanni e Jessica
    Io rimango fedele alla fisarmonica struggente di Castellina Pasi :)

  11. alessandro

    Ormai l’ho fatta fuori dal vaso, come migliori sigle propongo anche:
    The real folk blues – Cowboy Bebop
    Forces – Berserk
    Kaneda – Akira

    Anche se non mi sembra che Forces possa essere considerata una sigla, non ricordo bene.

  12. Grottangoooo… Lo so, è un fake, ma mi fa ridere e mi gasa un casino al tempo stesso. Per il resto le sigla robotica che ho preferito è forse quella di Bryger: sia quella iniziale, che quella finale. Ma le ho amate un po’ tutte, persino Superobot 28.

  13. Calvin

    Solo per dire che Laserion lo guardavo pure io ed era una figata.

  14. Sto post m’era colpevolmente sfuggito. Lacrimissime. Adesso mi faccio una mixtape di sigle di robottoni da ascoltare in macchina mentre vado al cinema giovedì a vedere voi sapete cosa.

  15. Brucia Lee

    quasi la metà delle sigle sono inascoltabili perchè han blindato l’account al tizio! ahahahahahahah

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *