Crea sito

I grandi misteri della vita: Underworld Awakening (trailer)

Una domanda che mi attanaglia da anni, forse nella Top 3 dei miei attuali dubbi esistenziali, è: come può un film con Kate Beckinsale vestita in latex non attirarmi minimamente? Come può un film D’AZIONE con Kate Beckinsale in latex non attirarmi minimamente? Come può (sempre più incredibile) un film D’AZIONE, con VAMPIRI e LUPI MANNARI, e con Kate Beckinsale in latex, non attirarmi minimamente?
L’ho visto, il primo Underworld. Il primo mi aveva giustamente attirato. Checcazzo, non è certo alle premesse che sono insensibile. Ma è normale che mi abbia annoiato così tanto da neutralizzare un concetto di tale potenza? Mi ha talmente annoiato che quando sono andato a vedere Die Hard 4, stesso regista, avevo le aspettative talmente basse che mi è piaciuto. Rendetevi conto! Mi è piaciuto! Non l’ho ancora riguardato. E sicuro come l’oro che non lo guardo vicino agli altri tre. Se lo riguarderò, fingerò che si chiami Impatto imminente 2, con Justin Long al posto di Sarah Jessica Parker (è un passo avanti).
La saga di Underworld è una grande lezione di vita: non basta che ci sia quella e quell’altra cosa figa, gli abissi dell’incapacità umana non hanno limiti. Tra una fotografia blu morte, una sceneggiatura che osa aggiungere tragica pretenziosità a intrecci e dialoghi con una melassa degna di Sentieri, scene d’azione drammaticamente mosce e patinate talmente male che Paul WS Anderson in confronto è Johnny To, CGI molestissimo e il terrore che da un secondo all’altro possa spuntare di soprassalto una canzone degli Evanescence, Kate Beckinsale in latex sopravvive a malapena come malinconico sfondo del mio desktop.
Non so che dirvi.
Comunque: ce n’è un altro.
Eccolo:

Gli emo devono morire. Ma in modo banale e indolore, che altrimenti si vantano. Ne esistono ancora, a proposito?

Tags: , , , , , , , , , , ,

29 Commenti

  1. Past & Fasul

    come serie siamo nella valle dell’inutilità e dell’usa e getta a profusione ma meglio della serie di RE,tutta la vita.

    il primo è carino anche se cià troppe ciarle inutili…

    il secondo è il mio preferito,poche chiacchiere tante mazzate…

    il terzo che se non sbaglio era un prequel era na palla totale roba che dura un’ora e 10 ma non finisce più…

    questo,boh,onestamente la svolta sci-fi mi sa tanto di di trashata assurda,e poi quelle scene apposta per il 3-D propio non le sopporto,ma alla fine sembra esserci un licantropo gigante,quindi vedrò pure questo…se gli allegano poi il full trailer del nuovo ghost rider ci scappa pure la visione in sala…

    P.S.

    die hard 4,fa cagare…adesso ne faranno un quinti,sperem…

  2. Naccio Jai Fox

    Però dai, c’è un elicottero abbattuto da un taxi, non è così malaccio Die Hard 4…

  3. Ken Adams

    Eh no…Edoardo Costa no eh…

  4. Jean Pieri

    siamo già al quarto? e io che pensavo ne avessero fatti solo 2 di questi…

  5. Past & Fasul

    @PIERI

    fai conto chr sia il terzo…non ti perdi nulla…

    @NANNI

    lo sai che ora devi recuperare i 3 films della serie prima dell’uscita di questo…al massimo fai una delega a qualcuno…miike…;D

  6. Cleaned

    Fankulo a tutti i lupi mannari in CGi

  7. Past & Fasul

    si questa è un’altra brutta svolta…ma almeno nei primi 2 film sono certo che usassero dei bei costumazzi vecchia scuola…

  8. umbem

    Il primo è un buon film da vedere dopo il pranzo degli avanzi di S. Stefano, cioè il terzo giorno di mangiate alla Galeazzi, quando ti stravacchi e metti su un film che ti riabiliti con l’universo, ma crolli russando come una sega circolare elettrica. alla fine ti alzi e ti autoconvinci di aver visto il film, anche se al più sei arrivato al primo combattimento.

    Die hard 4 non è da giudicare. è come andare a vedere bob dylan, sai benissimo che si trascinerà sul palco come un crostaceo, ma vai lo stesso per gratitudine.
    die hard 4 è il derby del cuore dei die hard (vi prego di apprezzare “dei die”).

    kate b è una freghna senza dubbio, ma sul genere (nel caso, anticipo subito, vi ricordo che porto gli occhiali…) preferisco evangeline lilly, che mi sembra la versione di al neon di kb

    p.s.
    apprezzatissima la posizione teleologica sulla morte dei cazzo di emo. quando l’ho letta ho indicato il monitor basito, pensando “Nanni è El Rei….”

  9. Ron Pirlman

    Ommioddio! Ma che roba è?? Ultraviolet feat. Aeon Flux???? CGI ai minimi storici..

  10. galbaccio

    no dai alla fine per quanto saga un po farlocca e troppo emo si possono vedere, anche perchè sti vampiri che se la menano stile matrix amme fanno godere abbastanza (e lei in lattex mi convince dell’inconvicibile).
    chiaro mazzate vere non ce ne sono, ma basta saperlo e la visione è affrontabile senza troppe incazzature.
    l’outfit della colei mi dice che vedrò pure questo.

  11. Past & Fasul

    ma poi sta serie e nata prima degli emo…questi so più goth e dark da centro commerciale…

  12. umbem

    meglio, allora mettiamo delle bombe nei centri commerciali, così famo 2×1

  13. Slum King

    Vedendo ‘sta roba si capisce cosa spinge Uwe nel continuare a fare BloodRayne

  14. Lo ammetto, condivido al 101%. Ho guardato il primo pensando bene, ben disposto insomma. Manco l’ho visto finire. Del secondo ho visto alcuni frammenti in TV ed era molto ma molto peggiore del primo. Questo qua non lo vedrò mai. Su Die Hard 4: sono certo che non lo riguarderai mai, perché dentro di te sai che è la sagra della sagoma di cartone di Wilis, anche se non lo ammetterai mai, non pubblicamente almeno.
    Per la morte degli emo avrei un suggerimento. Farli entrare uno a uno nella Roulotte di MJW (NBD2) e chiudere ermeticamente. Dentro, il Nappotauro. Che non mangia da 2 ore, il che equivale a un Pittbull che non mangia da una settimana. Tutto filmato da telecamere nascoste. Dovrebbe funzionare. Nel senso che gli emo si estinguerebbero rapidamente, anche solo vedendo i video.

    p.s.
    Non oso dirlo che a fior di labbra. Domani: 11-11-11.
    E io ho già visto una lunga clip di battaglia in piena risoluzione HD.
    E quindi so già…

  15. Schiaffi

    Tutti gli elementi ruffiani di resident evil che incontrano la cgi di van helsing…che pochezza

  16. Phoenix

    Meglio blade. Degli underworld preferisco il primo poi va a scalare, l’ultimo è il peggiore. Questo sembra troppo re. Ma cmq me lo guarderò lo stesso.

    @HP Ma una bella arena con MJW e Adkins iniettati di sangue e li si fa entrare uno a uno? :) Con un robottone che pare che alzi qualcosa?

  17. Rainer Werner Fassbender

    Prendo atto con stupore di essere l’unico essere qui dentro ad apprezzare Die Hard 4.
    Lo dico ad alta voce: meglio del 2. Peggio del 3.
    Dico io, ma come si fa a resistere ad un film dove l’unica arma consentita in qualsiasi (e quando dico qualsiasi intendo qualsiasi) occasione sono le automobili lanciate in faccia? Ditemi voi come si fa?

  18. Colgo l’occasione per evidenziare due punti:
    a) a me Die Hard 4 e’ piaciuto. L’ho scritto anche nel post. Due volte.
    b) pero’ non e’ Die Hard, perche’ il personaggio di Bruce Willis non e’ John McClane. Non quello che ricordavo dagli altri tre film almeno.
    Si tratta di mettersi d’accordo. Lo giudichiamo come film a se’? E’ divertente e con una manciata di scene d’azione riuscite, e la cosa piu’ godibile di Willis da parecchio tempo. Lo giudichiamo come parte di una saga, di un canone ben preciso? Hanno sbagliato quasi tutto.

  19. John Who?

    Un commentino veloce sul trailer di Biancaneve 2.0 me lo fate?
    Secondo Hollywood, Kristen stewart dovrebbe senza posssibilità di smentita essere “fairest” di Charlize Theron. Ora, io in vent’anni di cinema ho sospeso il mio disbelief per tante fregnacce, ma questo mi sembra un attentato all’ordine costituito. Peccato, perchè per il resto sembra interessante oltre ogni aspettativa.

  20. Rainer Werner Fassbender

    Ok Nanni, riformulo con “Prendo atto con stupore di essere quasi l’unico essere qui dentro ad apprezzare Die Hard 4.”
    Anche se mica mi hai convinto che ti piaccia veraemnte.

    Comunque viva Super Mc Lane!!!
    Viva le macchine in faccia!!!

  21. Mica gli è bastato pagare i danni alla White Wolf per aver rubato a piene mani da Vampire: The Masquerade, han dovuto fare quattro film buttando nel cesso ottimi presupposti…
    Tra l’altro mi gioco le gonadi che qua l’ibrido è sua figlia, sicuro.
    Die Hard 4? Perchè han fatto un quarto capitolo? Ma va là dai, mi prendete in giro. Mi ricordo solo Mary Elizabeth Winstead e Maggie Q.

  22. Ingmar Van Peebles

    Volevo commentare l’ultimo post di Jean Claude, ma si sono fermati a undici e non volevo rovinare l’armonia.

  23. @rainer: sono uscito una volta con Die Hard 4, serata piacevole, superiore alle aspettative… ma no, non mi ci fidanzerei, preferisco ancora le donne

  24. Scondo me si chiama Die Hard 4 (e non per esempio Nap Hard Legacy) per un motivo preciso: perché fa parte di una saga. E come tale viene proposto, tanto per invogliare gli amanti della saga a vederla proseguire. Non vedo perché dovrebbe essere considerato un film a sé.
    Ok: come film a sé è noioso, con troppe ciarle a vuoto, e con un Bruce agile come un vecchietto operato dal chirurgo di Human Centipede. Il cattivo fa ridere. Bruce ripete le battute di Die Hard 2 una a una. E poi è tutto verde.
    Verde!

    Aggungo una cosa su questo Underworld: mi ha fatto venire in mente il film di Uwe sulla vampira ammazza nazisti. Il target visuale è quello: la vampira strafiga sola contro il male. È plagio.

  25. Schiaffi

    Pure tutta la parte dell’aereo che fa su e giu’ a caso per la tangenziale era fatta abbastanza con il culo eh…

  26. Past & Fasul

    ma si togli quella scena chissà perchè citata da tutti gli estimatori e non ce nulla da ricordare…

  27. umbem

    il trucco per giudicare Die Hard 4 è pensare a Surrogates o Red

  28. masso

    Perchè a quasi 13 anni dal primo matrix la gente che salta in cgi sembra ancora fatta col pongo?

One Trackback

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.