Crea sito

CONTIENE SATANA: la guida dei 400 Calci all’exploitation cristiana

 

“SONO TORNATA, FIGLI DI PUTTANA.”

(Dolores Point Five, Lettere a Giovanni il Rivelatore.)

 

Per ragioni che nessuno mi obbliga a raccontare ma che se pressata potrei riassumere agilmente in “il trailer di Soul Surfer“, mi sono messa a guardare un certo tipo di film la sera quando è molto tardi.

 

ADDIO BRACCIA.

 

Essi film sono sfornati dalle falangi armate di grandi marchi, come la Fox, ma anche da centinaia di piccole produzioni locali.

Essi film escono al cinema a volte, e incassano anche i loro bravi soldini nel primo weekend, ma più spesso intasano gli scaffali dei noleggi, e hanno persino siti tutti loro dove la gente vota in croci da una a cinque. E i nostri figli adolescenti stanno sempre lì lì per guardarne uno.

Messi insieme, essi film formano un genere: l’exploitation cristiana.

 

E i suoi variopinti antagonisti.

 

COSE DA SAPERE SUBITO:

– allora, abbiamo due macro-filoni di base: il filone “film per tutti”, dove la qualità media si assesta sul film tv di Retequattro e la presenza di SATANA tende a essere simbolica, sottile dicono, per cui IL CONFLITTO suona come «coppia sposata vuole divorziare perché si odia, grazie a Dio torna la pace» (l’ho visto) o «un padre normale decide che COSI’ NON BASTA e decide di diventare il paterfamilias perfetto SECONDO LA BIBBIA» (da-yum), e il filone OH FUNNY YOU SHOULD MENTION THAT, LA FINE DEL MONDO E’ ALLA VOSTRA PORTA.

Dal secondo esce la roba più zozza, ma anche il primo riserva qualche sorpresina.

 

Questa me la tengo in serbo per quando sarete PRONTI.

 

– sono obbligata per contratto a dirvi che QUESTI FILM NON RISPECCHIANO UNA FEDE NEL COMPLESSO, ma a. secondo me ci arrivavate da soli e b. basta guardarne 5′ a casaccio per capire che sono l’espressione di una parte molto specifica dei “cristiani di oggi”. La componente millenarista, reazionaria, ossessionata da TUTTO e accucciata tra le repliche di Settimo Cielo e quelli col fucile nei compound.

In certi casi i film escono da gente che vede questi giga-cristiani solo come pubblico ansante con i soldi in mano, altre volte dietro ci sono produttori davvero convinti LORO in prima battuta.

 

Questo l'ha fatto la Asylum, per dire.

 

E anche i film sono diversi: ci sono quelli che si limitano a un bonario «hey Randy / what? / The Devil / huh? / The Devil is everywheeeeere», senza contenere messaggi più sfumati (e dunque sono gli equivalenti cristianoni degli slasher col maniaco del campeggio), e ci sono quelli che tirano su una storia più o meno complessa per spingere (pron. spìgnere) altre priorità, come l’adozione delle teorie Creazioniste nelle scuole e nei CUORI della gente perbene, il rifiuto del sesso prima/fuori del matrimonio, l’aborto = Estremo Oltraggio suggerito da SATANA direttamente alle orecchie di donne fragili e la grande ossessione del genere: la minaccia sociale rappresentata dalla PORNOGRAFIA SU INTERNET. (Giuro, ne avrò visti almeno tre in cui era un plot point cruciale.)

 

 

Infine, tra gli uomini e donne che han ricevuto La Chiamata ci trovate un po’ di tutto: il classico equilibrio da serie B/C tra true believers, freschi convertiti che mirano a convertire il prossimo, mestieranti e/o videoclippari che hanno cambiato filone oggi o per sempre, militi ignoti della TV, persone raccattate col furgone sulla Provinciale, persone che ci sperano tantissimo, milioni di candidati al Premio BRAVO  per l’espressività in un ruolo inutile, figli degli altri, figli tuoi, equivalenti contemporanei di John Carradine filmato per mezzo minuto mentre sputa sentenze bibliche alla carlona e poi appiccicato a un rullo già montato con perizia SOPRAFFINA, gente di ex serie A-2 che ha accettato per amore dello sghignazzo o del ghiaccio denaro e comprende solo davanti ai nostri occhi di aver commesso un grave errore. E recita con il muso rivolto a quel che l’attende sul tavolo del catering, in mezzo ai cestini vegetariani.

 

Here's looking at you, kid.

 

Questa è la vera grossa exploitation dei giorni nostri, e io davanti a certe cose mi sento come quando da bimba trecciuta guardavo i VHS dei film Troma cercandoci un significato nascosto, dell’autorialità. Capite come.

 

Appuntamento alla prossima settimana col primo film della serie  Contiene Satana . Un assaggio lo trovate qui.

Sigla.

 

 

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

27 Commenti

  1. Kairos

    Bentornata Dolly, mi sei mancata. Questi film, probabilmente, meno.

  2. Stanlio Kubrick

    Mi serve sapere in che modo Nicola Legrottaglie – o un suo equivalente yankee – rientra in quest’equazione.
    Sono anche curioso di capire in che modo questa roba viene declinata: cioè c’è uno stile unico che viene applicato a storie più o meno simili (= è un genere fatto e finito) oppure c’è l’horror cristiano, lo slasher cristiano, il melodramma cristiano, la stoner comedy cristiana, un po’ come quando scopri che esiste il christian metal e poi c’è il gruppo christian power metal, quello christian death metal e così via?
    E infine: in quanti di questi film è presente il fattore “AnnaSophia Robb in costume da bagno” o simili?
    Grazie delle risposte, grazie delle informazioni, sono molto interessato, prenderò appunti, lode e gloria a Satanasso.

  3. @stanlio: penso che AnnaSophia sia minorenne. Per poterla desiderare legalmente ti tocca aspettare il prequel di Sex & The City, in cui interpretera’ la parte del cavallo da giovane, e a quel punto temo che passera’ la voglia a tutti.

  4. Ma deeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!

  5. Stanlio Kubrick

    @Nanni: naaa, è una ’93, ha passato i diciotto da abbastanza tempo che le amiche la chiamano già “carne frusta”. È arrivato il momento di farle all’amore prima che il glam se la porti via e ci diventi la nuova Lindsay Lohan.

  6. Past & Fasul

    ma veramente vedi sta roba?

    P.S.

    io una volta un pescecane cane l’ho preso alla lenza…true story.

    p.s.2

    trailer di dredd:the raid

    http://www.comicbookmovie.com/fansites/nailbiter111/news/?a=62088

  7. Past & Fasul

    P.S 3

    il doppio cane è ovviamente un errore ma probabilmente voluto nel subconscio…

    P.S. 4

    ben tornata,spero che la rubrica LA MEMORIA DEL PESCE ROSSO…possa toranre in vita…

  8. Dèvid Sfinter

    Ma dai!!! Ma in Suing the devil il protagonista è un attore? E sopratutto cos’ha in testa?!? E Malcom che gigioneggia tipo “ex-attorone ritorna sulla grande scena e ci fa vedere quanto è bravo come caratterista” (tipo operazioni in Rodriguez style)però in un film di merda. Tuttavia penso che l’horror cristiano se fatto bene potrebbe regalare…
    Quello del surf lo guarderò solo per Bobby six Killer.
    Questi film comunque fanno paura. E non è la paura bella.

  9. Michael Jail Black

    Gia attendo le tue recensioni. I film possono fare schifo o meno ma ti leggero comunque con gioia!

    Bentornata! E viva satana, quello buono.

  10. Hypeappalla per la Rubrica, ma GIVE US BACK FASCINEMA.

    (Corre a sgozzare un capretto all’altare del Bassissimo per celebrar il ritorno di Dolores)

  11. Zambo

    A dir la verità il primo minuto del trailer di Suing the Devil mi aveva quasi convinto a recuperarlo. Peccato che dopo scemi clamorosamente nella banalità. Peccato.

  12. Zambo

    Potevo anche rileggere il messaggio prima di scrivere due volte peccato in due frasi consecutive…

  13. @zambo: non ti preoccupare, chi non ha peccato scagli la prima pietra…

  14. Barman

    Stamattina ho intercettato il trailer di V/H/S, che sembra contenere anche Satana. Tra i vari registi c’e’ anche Ti-West, bomba. http://bit.ly/Mph1gF

    Bell’articolo.
    Bella iniziativa.

  15. Schiaffi

    Ma ci sta pure Tom Sizemore? Cos’è, pure qua fa la parte dell’ufficiale dell’esercito a caso?

    Cmq mi è capitato di rivedere una puntata di settimo cielo tempo fa e se prima era una merda, adesso è degenerato a livelli veramente truci:
    -niente Jessica Biel, e qua già parte il dramma
    -sorella2 che vuole un figlio senza chiavare
    -fratello2 omicida ma perdonato dal Signore e dagli uomini mentre un altro poveraccio finiva al gabbio per uno spino e non riceveva il perdono nemmeno del pastore.
    -la tipa di fratello2 è la sorella di Jessica Simpson casta per l’occasione
    -il pastore ha altri figli
    -ci sta pure un poverino di 9 anni che se ne va in giro tipo il peggio dei testimoni di jeova a bibbia in mano e nessuno gli fa notare quanto sia fuori luogo. Tutto normale per tutti.

  16. Dolores, ma eri via a comprare le sigarette?

    SPOSAMI, CAZZO.

  17. Slum King

    Come mai Dolores questa autoflagellazione? Quali grandi colpe devi espiare?

  18. abraxas il commesso

    Dolly <3
    ma anche Ray Wise as the Devil <3

  19. Terence Hell

    Grazie a Satana è tornata Dolores

    @Stanlio: Legrottaglie è già prenotato da rai1, in coppia con Paolo Brosio per una grande stagione di fiction all’italiana

    Suing The Devil mi ha quasi comprato con la ginocchiata nei testicoli

    P.S vi amo, siete i migliori, Nanni re. Qual’è il vostro codice fiscale per devolvervi il 5×1000?

  20. Hellblazer Joestar

    Giusto l’altro giorno, cazzeggiando sui Calci, mi son riletto il post “Frocinema: The Eagle”, e mi spiaceva non fossi più qui ad elargire perle. Stappo lo spumante.

  21. Paletto Cromatico

    Amen per il ritorno di Dolores. Mi permetto di segnalare anche la serie Left Behind, una serie millenarista da cui è tratto anche un film così pieno di MACCOSA (di trama, ma anche geopolitici e morali in genere) da meritare questa rubrica imho.

  22. Da appassionato di western me ne sono capitati una caterva di film di questo tipo sotto gli occhi. Sono davvero tantissimi ed esprimo numerose sfumature di religiosità (e ottusità). Si va dal ruvido buon senso un po’ bigotto di film che celebrano “old good times”, a robe inquietanti da autentici invasati dell’Ammòré di Jesùs.

    Vivendo in America (e dovendo – poveretto – superare l’atroce trauma della morte del figlio) è finito in quel giro il nostro Terence Hill.

  23. babaz

    ah! ah!
    quella della “carne frusta” è già un classico dell’internet, miei cari.
    Vi adoro

  24. Applausi. Anche solo per i tag del post.

  25. Grazie a tutti per l’affettuoso ri-benvenuto.

    Sono finita in questo gorgo per via della scena di Soul Surfer in cui la protagonista stacca un braccino alla propria Barbie bionda; il film in sé con ogni probabilità NON comparirà in esso mini-speciale estivo (nb un post ogni due settimane) perché se gli togli IL CRISTO è un convenzionale film sportivo con il grosso ostacolo da superare e la forza di volontà che premia il “vero campione”. (Ispirato A Una Storia Vera TM)

    Per il resto, a Paletto Cromatico che mi chiede di Left Behind: esito a buttarli qui dentro non perché non siano adatti (e tu sai quanto exxxploitation AAAAH! IL DIAVOLO! ci stia lì dentro) ma perché ne hanno fatti QUATTRO, e sono stati molto recensiti da più parti, ad esempio:

    http://blip.tv/diamanda-hagan-lecher-bitch/diamanda-hagan-review-02-02-left-behind-4030636

    Tommaso: se leggi ancora questi commenti, mi piacerebbe MOLTO approfondire la West-exploitation; volessi tu darmi qualche suggerimento, io ascolto.

  26. Pasqualo Bianco

    Cazziami il muso…fratelloide:
    Questa volta mi calzo il pigiama stellato!
    ( I 10 telecomandamenti?)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.