Crea sito

Zhang Yimou Puppa La Fava: The Man With The Iron Fists (trailer)

Uno effettivamente viene a conoscenza dell’esordio alla regia di RZA e, grazie anche alla malaugurata dimensione con cui ci scrivono pure il nome di Eli Roth di fianco, gli viene male.
Non importa che siate fans o meno dei Wu-Tang Clan: quando un musicista passa alla regia, è nostro diritto e dovere farci venire male.
Gli ottusi pregiudizi fanno parte dei nostri diritti costituzionali, indipendentemente dal fatto che a volte i fatti ci smentiscono e finiamo per appenderci in camera il poster di The Devil’s Reject come se nulla fosse.
Ora, io di hip hop non ne capisco un cazzo, ma posso raccontarvi questo: uno dei migliori dvd oggi in commercio, in assoluto, è The 36th Chamber of Shaolin.
Non solo perché è un capolavorone immenso di quelli che se sei un appassionato di kung fu e non l’hai mai visto ci fai la figura di chi è appassionato di western e non ha mai visto Per un pugno di dollari.
Il dvd in questione contiene una traccia audio con i commenti del critico cinematografico Andy Klein e, appunto, di RZA, ed è una delle cose più spettacolari che io abbia mai sentito.
Uno si figura che Klein sia l’espertone e RZA sia l’appassionato messo lì per vendere qualche copia in più e aggiungere un po’ di vivace entusiasmo.
Macché: il vero esperto è RZA. Una fonte incredibile di notizie, osservazioni, aneddoti, confronti, excursus storici sul gongfupian anni ’60 e generi limitrofi, dettagli a livello sia di tecniche marziali in mostra che di pura regia e compartimenti tecnici, tutte espresse in modo tutt’altro che superficiale e con strabordante passione. Bastano 10 minuti per capire che RZA ne sa almeno quanto Klein, 20 a rassegnarsi che sarà lui a condurre il commento in modo tutt’altro che indegno, 30 a Klein a decidere che forse è meglio smettere di intervenire per evitare di farsi correggere continuamente, e 60 per suggellare definitivamente l’umiliante sconfitta quando è finalmente Klein ad abbassarsi a chiedere una curiosità tecnico/storica a RZA. L’unico che ho mai sentito commentare un film in modo così denso, straripante e preparato è Quentin Tarantino.
Ora: ovviamente non sono qua a dirvi che RZA è il nuovo Quentin Tarantino, perché fra la teoria e la pratica c’è in mezzo un oceano.
Però ecco: combino l’esperienza di cui sopra con le deliranti immagini del trailer di cui sotto, e ho la certezza che sarà una visione come minimo interessante.
E poi ci sono Cung Le, Batista, e nientemeno che Russell “Ciccio” Crowe.
A voi The Man With The Iron Fists:

Detto questo, è giusto anche sottolineare come una trovata come Batista che si trasforma in una specie di cyborg d’oro mi venda da sola qualsiasi film.
Che ne pensate?

Tags: , , , , , ,

29 Commenti

  1. Stanlio Kubrick

    Io so solo che Bautista è uno degli uomini più giganteschi a cui abbia mai avuto la fortuna di stringere la mano nonché uno di quelli in cui la proporzione “dimensione corporea/volume della voce” è più radicalmente sbagliata (= sussurra).
    Per il resto non so niente ma sono incuriosito.

  2. kaiser

    bà.. sembra una cialtronata bella e buona.. il solito filmetto finto vintage/griffato del club tarantino e friends…

  3. Naccio Jai Fox

    Io c’ho l’hype che vola.

  4. KuroFawa

    Non lo so, sembra tutto troppo bello per esser vero, ci dev’esser la fregatura per forza.

  5. Secondo me RZA la testa e l’occhio per il cinema ce li ha, anche se è vero che da qui a saper dirigere il passo è lungo. Io però gli do tutta la mia fiducia, che tradotto significa fotta a mille.
    Che poi il versante femminile del cast comprende Lucy Liu e Pam Grier, mica cazzi.

  6. marziano

    io dico valido, crowe è grasso ma c’ha abbastanza naso da saper evitare film orrendi.

  7. Nei contenuti speciali di Kill Bill Vol1 ad un certo punto appare RZA e te la conta come se fosse il maggiore esperto del mondo di Kung Fu. Manco a dirlo ha curato per Quentin la colonna sonora -della MADONNA- del film. manco a dirlo sono qui che sbavo.

  8. Barman

    Effettivamente RZA ne sa a tronchi di cinema di arti marziali, nei suoi album ci sono sempre stati samples pescati principalmente da film dove nel titolo compaiono le parole Shaolin o Fist e giusto per l’informazione, il primo album del wu tang si intitola proprio “Enter the 36 Chambers”!
    Direi che l’hype è giustificato.

  9. Gaunt Noir

    Il Wu-Tang la mena (ah!) da sempre col kung-fu: tanto che nel 2000 pure sulla Play ci scappò fuori il giochillo Wu-Tang: Shaolin Style, oltre che ovviamnte, un botto di campionamenti dai film di genere nei loro brani. RZA pareva il più infoiato e quando l’ho rivisto nel dvd di Kill Bill io me l’aspettavo che avrebbe proposto qualcosa al nuovo amicone Tarantino.
    La sorpresa è stata scoprire da questo trailer che la regia è direttamente sua e che Tarantino si limita a consigliarlo e i traileristi ci vanno a nozze (Hostel, anyone?). Scomettiamo che Tarantino viene citato nella locandina? Neanche a chiedere!

    Ma a parte, sì, fotta a 3’000, la musica di RZA pompa a bestia e l’arrivo di Batista versione Colosso tinto d’oro m’ha convinto fortissimo. C’è rischio che se il film è una merda ci rimango veramente male.

  10. Mari

    Barman ha detto LA cosa buona e giusta.
    Nanni, non è mica hip hop qualsiasi, è il Wu-Tang!

  11. Dévid Sfinter

    Praticamente Colosso contro Jax…
    Beh direi fotta altissima come paura altissima che sia un film con una trama appena accennata a servizio di una carrellata di scene fighissime e rallentatissime senza alcun legame.
    Sperem.

  12. Slum King

    Sembra tutto un enorme WTF e invece anche il Battista dorato pesca a piene mani dalla tradizione, provate a leggervi qualche fumetto cinese e ne trovate a bizzeffe di cose del genere! Complimenti a Samurai Apocalypse per l’attitudine non banale su questo immaginario!

  13. Potrà anche saperne a pacchi, RZA, ma questo è Kill Bill mixato con quel film di arti marziali tratto da un videogioco uscito da poco. Ovvio, non posso ricordarmi i titoli di tutte le cagate che escono, ma se n’era parlato. E vi aveva fatto cacù pure a voi.
    Comunque se Quentin presenta qualcosa che contiente tracce di Eli Roth, e voi ve lo andate a vedere, poi non lamentatevi di avere i pantaloni bucati.

  14. galbaccio

    sisi chiaro, siamo alle solite fottute tarantinate (tarantino presenta tarantino, tarantino&friends, club tarantino de sti grancazzi… nzomma la solita menata autoreferenziale furba e citazionista in malafede) che mi hanno totalmente scassato la minchia…

    però cazzo batista, SPACCA TUTTO

  15. L’ho visto perché il maledetto Eli ha postato prima il poster poi il trailer sul suo tumblr.
    Una cosa che recita “You can’t spell Kung Fu without F and U” meritava già tutta la mia stima, il trailer mi ha definitivamente comprata.
    Ne aspetto l’uscita con la bava alla bocca.

  16. Michael Jail Black

    @Bollalmanacco
    Ecco io ti quoto in pieno!
    E poi David ”The Animal” Bautista bonzo dorato spacca troppo!

  17. Phoenix

    Kung Fuck. Cmq meh, vedremo, cose sparse carine ce ne sono ma si sembra un pò una puttanata tarantiniana di tanta aria fritta.

  18. Paul Izzo

    RZA è stato la mente dietro al Wu Tang Clan, tutta la pseudo-filosofia del gruppo era improntata sui film di genere di cui il produttore era intriso.
    E i suoni erano per lo più campioni di vecchi film riutilizzati come beat per le rime della crew.
    E all’epoca fu una rivoluzione.

    Ci fu una sua sortita anche nel mondo di Jarmusch con la colonna sonora di Ghost Dog (secoli prima di DRIVE – raise your swords la mia preferita)

    http://www.youtube.com/watch?v=oBSotgT17CE
    http://www.youtube.com/watch?v=LTydsrqIJHw&feature=related

    io aspetto, in trepidante attesa, l’uscita. E sono d’accordo con chi dice che Crowe difficilmente sbaglia i suoi film.

  19. John Who?

    Suggerimento per un’esperienza lisergica:
    scrollando la pagina, potete vedere contemporaneamente questo trailer e Andrew Garfield con gli occhiali.

  20. Mattia

    Mi sarebbe vedere Andrew Garfield in questo film. Avrebbe potuto interpretare la puttana di Bautista.

  21. Past & Fasul

    questo non è un film da mezze misure…sarà o una figata o una cagata…speriamo la prima of course.

  22. Past & Fasul

    P.S.

    comunque batista sta pure nel nuovo riddick…dai che inizia a svoltare!!!

  23. Manzanarre

    L’UOMO COI PUGNI NELLE MANI

  24. Ryan Gossip

    per il momento non mi esprimo, ma di sicuro si è aggiudicato il mio interesse

    ok Cung Le, no Batista (ho proprio un problema con lui, preferivo quello stronzo di Randy Orton)

  25. Barga

    A me basta che mi faccia passare una serata, su quello ci conto.

    Se poi viene pure bello meglio ancora.

  26. Campio

    non ho dubbi sul fatto che sia la solita tarantinata piena di aria fritta ecc…

    quindi lo vedrò di sicuro.

  27. alessandro

    Delusione. Sono 3 anni che aspetto, eppoi…sta roba. Ma che roba è? Io mica lo capisco. Comunque il film a sto punto lo guardo.

  28. David Lynchiaggio

    Quando in un trailer leggo Quentin Tarantino Presenta mi sento lo stomaco volenteroso di cannibalizzarsi. Ma il resto sembra tamarro al punto giusto, figo, tamarro, pieno di figa, Lucy Liu, pieno di figa, tamarro, la tipa orientale che ha l’espressione da porca.
    E’ chiaro che Russell Crowe ha accettato questa parte solo per sbafarsi di cibo cinese. Attaccamento al lavoro +300000

  29. Alessio Il Largo

    Ciao, io l’ho visto ieri sera!!!! TAMARRO IN UN MODO INFINITO!!! BAUTISTA HA IL CORPO DI OTTONE GRAZIE ALLA SFRUTTAMENTE DEI CHI!!! RZA C’HAI PUGNI DI FERRO NELLE MANI!!! Devo aggiungere altro???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *