Crea sito

Rob Zombie and the zombettes feat. Immortal: il trailer di The Lords of Salem

Solitamente, quando la carriera di un regista comincia bene e finisce in tragedia (fate tutti «ciao» a M. Night Shyamalan), si tende a dimenticare il passato glorioso per concentrarsi sul presente drammatico, arrivando pure a dimenticarsi quanto di buono il soggetto in questione abbia fatto in qualche punto della sua parabola esistenziale (fate tutti «ciao» a Ridley Scott).

Per qualche motivo non meglio specificato, questa bizzarra applicazione della retcon non vale per Rob Zombie.

Riassunto delle puntate precedenti

Dopo un esordio nella Musica Che Conta (= quella che parla di bestie sataniche e donne con le zinne imponenti, e lo fa con largo uso di chitarroni e urlacci cazzari), l’unico uomo al mondo ad avere legalmente cambiato il suo cognome all’anagrafe in ZOMBIE ha deciso di applicare il suo immaginario altamente cinematografico al, ehi!, cinema. Primo tentativo, filmone, grand guignol (qualsiasi cosa voglia dire), fiche, sotterranei della violenza, sangue: l’equivalente in celluloide del tunnel degli orrori del luna park.

Coulrofobia.

Secondo tentativo: capolavoro, Peckinpah incontra l’exploitation, miglior uso di Freebird in una colonna sonora tipo ever, lacrime alla fine, fica in mezzo, violenza ovunque.

«Bene» diciamo. «Abbiamo trovato un nuovo paladino del cinema che vale la pena guardare!».

No. Esce Halloween e dentro c’è la psicologia e l’innocenza perduta dei bambini e in generale una costante sensazione di noia. Esce Halloween 2 e va ancora peggio. Ora io so che sono in molti a essere convinti che tutto sommato questi due remake – il primo in particolare – non sono poi così male e anzi meritano attenzione e attenta rivalutazione. No, ripeto io. No e no. Saranno anche film discreti perché girati con mestiere e recitati da gente che qualcosa nella vita ha dimostrato, ma 1) non hanno guizzi degni di nota, e da uno che ha inventato Capitan Spaulding io i guizzi li esigo, 2) non se ne sentiva comunque la necessità e 3) io il compito da 6 scarso per scampare al debito non lo accetto se arriva da una persona che persino con i cartoni animati ha dimostrato di saperci fare.

Il punto è che Rob Zombie, al di là del fatto che sa usare perfettamente (e anche con una certa furbizia) filtri vintage e luci&trucchi da grindhouse purissima, è prima di tutto un eccezionale cantore della quotidianità del male. Meglio: della pazzia, buona o cattiva che sia. Il suo cinema migliore è fatto di freak che non vengono mai presentati come tali. I suoi personaggi non hanno turbe psichiche e/o conflitti irrisolti con i genitori, ma i denti marci e il ghigno folle di uno che si comporta così perché per lui è normale comportarsi così. La famiglia Firefly è perfettamente immorale non per scelta ma per sua stessa natura, e il mondo di Rob Zombie (il mondo che ci piace) è popolato solo ed esclusivamente di spostati.

Sapete qual è il vero problema del remake di Halloween? Che la prima metà del film è una origin story che prova a spiegare il perché di un personaggio come Mike Myers, e la seconda metà l’aveva già fatta, ma meglio, Carpenter. Ci serve a qualcosa? Ci servirebbe a qualcosa una origin story di Baby Firefly che ci spiega quali traumi si nascondano dietro al suo amore per la violenza e i grossi cazzoni?

«No».

VABBE’ MA COMUNQUE. Sto divagando, perché amo molto Rob Zombie e nonostante tutto ci credo ancora. E sapete anche perché ci credo?

Perché è con una certa commozione che io e il mio amico Pier Maria Hype vi presentiamo il primo trailer di The Lords of Salem, il nuovo film del Nostro Affezionatissimo.

Ecco. È normale arrabbiarsi per i trailer che spoilerano tutto, ma da questo minuto e mezzo non si capisce sostanzialmente un cazzo della trama. Per questo ci aiuta la sinossi ufficiale – che accorcio per decenza:

«Heidi è una DJ. Un giorno le arriva una scatola di legno contenente un disco in vinile, regalo dei “Lord”. La ragazza pensa che si tratti di una rock band ma non appena ascolta il disco, questo inizia a suonare al contrario. Più tardi un altro tizio riascolta il disco dei Lord, da lui rinominati Lords of Salem, e con sorpresa la canzone questa volta si sente normalmente e diventa una grande hit fra i suoi ascoltatori. L’arrivo di una nuova scatola di legno da parte dei Lord omaggia il team con biglietti gratuiti per un evento a Salem. Heidi e i suoi amici si ritrovano in una situazione molto diversa dallo spettacolo rock che si aspettavano».

Vi favorisco inoltre una conversazione che illustra le normali reazioni di un normale ragazzo normalmente intorno ai trent’anni d’età alla prima visione del trailer:

Stanlio Kubrick: Scusa, momento importantissimo: il trailer di The Lords of Salem
Amico di Stanlio Kubrick: ma ci sono gli immortal
SK: Già.
AdSK: diciamo che non è che si capisca molto da sto trailer.
AdSK: cioè, da una parte quelli che spoilerano TUTTO, dall’altra questo che boh, potrebbe essere il trailer di qualunque cosa
SK: Non importa, c’è Sheri Moon vestita di pelle che cavalca un capro e gente truccata da pirla.
AdSK: quello sì
SK: E poi è così moderno e al passo con i tempi.
AdSK: comunque lei ha 42 anni.
SK: Vorrei esplorarli tutti e 42, dall’interno.
AdSK: scusami te lo ripeto
AdSK: 42 anni

«NORSK ARISK BLACK METAL RRRAAAAH».

E questo copre anche la parte sugli Immortal.

Perché è giusto essere gasatissimi
di fronte a questa roba?

Perché i cinque minuti di chat riportati sopra rappresentano esattamente il modo in cui è giusto reagire di fronte a qualsiasi cosa bella di Rob Zombie: ormone, stupidità, Satanasso e violenza. Voglio dire che non si capirà pure un cazzo, ma in un minuto e quaranta circa si vedono

croci nella nebbia,

gente mascherata da maiale
e gente mascherata da La Cosa dei Fantastici 4 mascherata da Papa,

un black metallaro con il maglione a righe in un teatro,

Carrie raccontata da Michael Bay,

 

no scusate ho sbagliato diapositiva, dov’è quella giust…

Ma comunque. Visto così, The Lords of Salem sembra ridicolo. È esagerato, pacchiano, antico, fuori tempo massimo e senza un briciolo di buon gusto e senso della misura. Tradotto: sembra che a Rob Zombie sia tornato a non fottergliene niente di niente e all’urlo di «Hillbilly Deluxe motherfucker!» abbia deciso di girare una cover di Morte a 33 giri. Io spero con tutto il cuore che il Nostro abbia davvero tolto i freni e sia tornato a girare zombie redneck torture family movies come solo lui sa fare.

Uh, scusate: Sheri Moon vestita di pelle che cavalca un capro.

Dissolvenza.

Sigla finale.

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

59 Commenti

  1. sbronzonella

    Trailer hyper-patinato, speriamo bene!

    P.s. la camera con la croce a led rossa è quella di John Doe?

  2. Past & Fasul

    halloween 2 è un gioiellino incompreso…ma il suo miglior film è la casa del diavolo,veramente tanta roba…

    su questo non saprei…ma non vedo mezze misure…sarà bellissimo o bruttissimo…

  3. Carmelo Anthony Maestranzi

    Evviva.

  4. Carmelo Anthony Maestranzi

    Ma non vi sembra un po’ una roba Kubrick (Stanley, non Stanlio) meets Bestie di Satana?

  5. Hai dimenticato di mettere la diapositiva di quellatiziacheleccaquelcosochenonsicapiscecosacazzoèmapareunbambino e del nanerottolo facciamostro alla fine!
    Io mi fido, anche perchè non m’ha deluso mai, manco con Halloween: non puoi fare di meglio se ti confronti con carpenter, e la sua ROBBA MALATA e la sua MOGLIE MAIALA ci sono sempre e cmq, Garanzia!
    C’è così tanta carne al fuoco, in questo trailer, che da ieri ho già cambiato varie paia di mutande!

  6. Marlon Brandon

    Io in Roberto Zombie ho fiducia…

  7. KuroFawa

    DAVID LYNCH PUPPAMI LA FAWA

  8. riporto anche qui il commento lasciato in bacheca del caro Nanni:

    ..e poi un headliner di un gruppo strano, con la moglie figa, decide di fare il regista e sforna dei film che non ti aspetteresti mai così fighi, cerchi su internet qualcosa sul suo ultimo film e ti imbatti in questo:

    http://www.spaziofilm.it/trailer/3883/tulpa.aspx?hd=1

    ops.. forse ho sbagliato tizio!

  9. banshee

    Le atmosfere di questo trailer mi ricordano moltissimo quelle della seconda parte dei 1000 corpi, cosa assai positiva. Quindi, ho deciso di crederci moltissimo, dimenticando le pisciate fuori dal vaso freudiane di H2. Altissimo rischio di delusione.

  10. vespertime

    Per quanto mi riguarda con l’immaginario black-metal ci vado a nozze ascoltando molte di quelle robe li e lavorando per gente che fà quelle robe li quindi appena ho visto il trailer ho subito pensato “COS’E’ QUESTO SOGNO BAGNATO AD OCCHI APERTI?”. In questo trailer c’è tutto quello che un amante del genere può desiderare. Ma proprio tutto. Dai simboli ai caproni dal sangue alla figa, dal face painting black (con tanto di spadone) a TUTTO! Insomma io che ultimamente lo avevo contestato (in modo identico a quanto illustrato anche da Stanlio) sono tipo felicissimo ed è in cima ai film che aspetto nella vita (insieme a Stoker). Comunque secondo me il suo errore è stato quello di mettersi a fare un remake o prendere quel materiale li preso da quell altro maestro là. Insomma confidavo e spingevo (nella mia mente) per un qualcosa di originale scaturito dalla sua barba lerza. E infatti non ha deluso (almeno nel trailer). Conoscendo lui e vedendo cosa sta combinando è difficile sbagliare. Io mi aspetto un altro capolavoro. Lo dico da ora.

  11. hurrà kurosaiwa

    grammy nazi: comunque sarebbe hEllbilly deluxe.. dai su, sAtanlio..

  12. @hurrà: figa se hai ragione.
    È che sono talmente grammar nazi che involontariamente correggo i pun convinto siano typo.
    Comunque siete tutti molto belli e vi vu bì. W il Male, w il diavolo, w Rob Zombie!

  13. Biscott Adkins

    non vorrei essere fuori luogo ma sembra una pubblicità di un profumo…non lo so forse la muica all’inizio…comunque mi intriga parecchio

  14. banshee

    E viva Sheri Moon, regina delle milf, quasi in grado di far vacillare la mia eterosessualità.

  15. La cosa migliore di Sheri Moon è che se cerchi su Google immagini il nome di un qualunque attore/trice hollywoodiana seguito da “zombie” vengono fuori cose tipo questa. Se cerchi Sheri Moon seguito da “zombie” compare questo.

  16. Dèvid Sfinter

    Intrigante. Si intravede del manierismo spinto però. La paura è “This must be the Zombie”… Spero riesca a gestirlo iniettando un bel po’ di terrore puro.

  17. Il Reverendo

    la mia personale speranza è che ci siano dei mostri veri, tipo cinema anni ’80. e che si veda il diavolo e che non sia un pirla vestito da yuppie, ma un vero e proprio demone, osceno e orrido e ripugnante e blasfemo e con i genitali esposti. non so perchè, ma vedendo il trailer mi è venuta l’idea che una cosa così ci potrebbe essere. e ci starebbe anche bene.

  18. coraado

    magari mi sbaglio, ma vedendo il trailer ho pensato che “il metallaro col maglione a righe” fosse proprio sheri moon.
    per il resto tengo le dita incrociate e spero per il meglio.

  19. Altre fonti qualificate* sembrano confermare l’ipotesi di coraado che il black metal hipster sia sotto la crosta nient’altro che la regina delle milf.
    Dio quanto amo tutto ciò.

    *cercare su Google “sheri+moon+lords+salem”

  20. vespertime

    Per quanto riguarda il “patinato” comunque lo è sempre stato Rob. Alla fine già “la casa dei mille corpi” era di un videoclipparo che levati. Patinato secondo me lo è sempre stato. Il punto è il “come”. Se ne risulterà un bel siamo a cavallo.

  21. Terence Hell

    Mi aspettavo di vedere alla fine qualcosa tipo “Chanhell n.666” il primo profumo di Rob Zombie. Non ci ho capito un cazzo ma già il mio film preferito, pure se farà schifo

  22. Anakin Rossi Stuart

    @ Carmelo Anthony: anche a me ha dato quella sensazione, con conseguente incremento di fotta

  23. Schiaffi

    Il remake di Halloween è una cagata pazzesca, cosa vuol dire storpiare il senso originale del film e dare a Michael una famiglia di depravati stile Non aprite quella porta, quando il messaggio dell’originale era che il male può nascere anche in una normalissima famiglia da mulino bianco.
    Lo sapevate poi che la versione uscita al cinema era quella censurata mentre quella integrale era quella scaricabile prima dell’uscita ufficiale del film.
    Vedete perchè non prendo mai niente di originale, ti perdi sempre il meglio.

  24. Siamo a 23 commenti, 24 con questo, in un post su Rob Zombie e nessuno l’ha ancora fatto: FREEBIRD!

  25. vespertime

    Schiaffi super ragione. Carpenter ha fatto tanto per creare una roba che IL MALE PUO’ ESSERE OVUNQUE A CASO (nel primo halloween la cosa è spinta abbastanza. dalla famiglia del mulini bianco fino alle inquadrature ferme di angoli di casa a caso). Per me dare un senso alla cosa è un fail di grosse dimensioni. Che poi alcune cose non erano neanche male tipo la fuga dal manicomio con lui cattivissimo. Però certe cose e certi maestri non vanno mai toccati perchè puoi essere figo quanto vuoi ma finirai per far sempre la figura del peracottaro. Poi il secondo Halloween non ne parlo proprio. Io faccio sempre finta che non esistano.

  26. Jane Plissken

    Ehm, quello che chiamate “metallaro” è Sheri truccata e posseduta.

  27. Le due cose non si escludono.

  28. Allora, innanzitutto FREEBIRD
    Branco di smidollati.

    E poi: spero che questo film sia la sua take su “il cinema di exploitation satanica degli anni 60-70 che poi ci sta qualcuno che si ingroppa un caprone e arriva il demonio in mezzo a tette e sangue”.

    Poi Stanlio, lo sappiamo ambedue che, ok tutto e bravi tutti, ma noi aspettiamo Tyrannosaurus Rex da Zombie con la patta tesa.

  29. Past & Fasul

    @autori

    ho notato che non avete postato nessuno dei trailer si silent hill:revelartion…lo avete dimenticato,non vi/ci interessa o qualcos’altro…?

  30. @past: lo abbiamo dimenticato. My bad.

  31. Inoltre: #FREEBIRD.
    Meno 38 giorni alla data londinese degli Skynyrd.

  32. @Past: a nostra discolpa possiamo dire che a giudicare dal trailer sembra che ci aspetti una delusione grossa così (almeno per quelli che hanno apprezzato il primo film: tipo io).

  33. Past & Fasul

    @nanni/stanlio

    ma figuratevi…poteva essere solo l’occasione per conoscere altri fan dell’universo di SH…;)

    @darth

    bello sapere che c’è ancora gente che spera in t-rex.

    e rilancio con werewolf women of the ss…cage come fu manchu…maronna…

  34. in un intervista Rob Zombie disse che aveva guardato ken Russel e Kubrick e mi sembra che nel trailer si veda assaje…cmq Super Horns UP!!!! per i signori di salem…

  35. Io però con tutta la buona volontà Kubrick non ce lo vedo mica. O dite per tutte quelle inquadrature simmetriche fichissime?

  36. Rainer Werner Fassbender

    non so perché ma tutte le volte che vedo la Sig.ra Zombie non posso fare a meno di immaginarmela con le pantofole a coniglietto.

  37. Dembo

    @Stanlio

    Come delusione grande così???? A me è parso una ficata pazzesca e c’è anche Sean Bean che magari muore male come al solito. Why?

    @Tutti

    Visto che ormai siamo in OT pieno, ma ‘sto di sto film qualcuno ne sa qualcosa?

    http://www.youtube.com/watch?v=j1p0_R8ZLB0

    No perchè a me sembra il film della vita, ma magari sbaglio eh.

    Cmq per me, anche se può sembrare un ossimoro, Rob Zombie è dio.

  38. Non tenendo conto delle croci e delle fiamme al neon che sembran prese dritte dritte dal palco degli Slipknot demmerda potrebbe venir fuori una bomba satanica settantusa alla Ken Russel. Se c’è uno che può arrivare a picchi di malvagità malevola e ignorante quello è Rob Zombie, certo, il fatto sia prodotto dai quei cani malati di cimurro de Insidious e Paranormal Activity un po’ me la fa scendere. Spero abbia preso i soldi di quei figli di puttana per poi girare quello che gli pareva. E adesso vado di là a metter su Sons of Northern Darkness a volume da pulizia del viso e a farmi il face painting con del sangue (mestruale) di vergine per poi invocare il maligno. Ciao.

  39. …kubrick con shining e le sue inquadrature simmetriche ha lasciato una bella cicatrice(positiva s’intende) nella storia del cinema

  40. Past & Fasul

    @lenny

    il vecchio rob disse all’epoca di aver scelto questo progetto propio perchè i produttori gli avevano dato carta bianca…ai posteri l’ardua sentenza…

  41. michelle pate'

    Sara’ epico,me lo sento.O forse l’aperitivo a digiuno ha colpito.

  42. Anakin Rossi Stuart

    @ Stanlio, un po’ le inquadrature simmetriche fichissime, un po’ che le suddette inquadrature simmetriche e fichissime mostrano con raffinata formalità scene turpi e un po’ che le suddette scene turpi vengono montate con una musica del genere… credo… sto cercando di razionalizzare una mera sensazione

  43. @Dembo: non saprei, tutta la prima parte del trailer che ho visto c’era la tizia al college e io pensavo «BOH?!». Poi la seconda metà un po’ si riprende ma non lo so, dovrei magari vedere qualcosa di più.
    Comunque colgo l’occasione per ricordare che il primo Silent Hill è tipo l’unico film in cui Sean Bean non muore male, eppure riesce COMUNQUE a fare la finaccia peggiore di tutte.

  44. bzw

    a me sembravano i gorgoroth. magari quello frocio che fa proprio freakshow.

  45. bzw

    eh, la seconda metà dei mille corpi non ha un cazzo di senso logico però è bella uguale. ho come paura che il trailer sia figlio dell’idea del film. speriamo non abbia calcato la mano perché certe cose ti vengono statisticamente bene un numero limitato di volte.

  46. Triolocaust

    Alla sigla finale mi stavo capottando! Ora sorge spontaneo il quesito: il cameo è di Abbath o Demonaz?

  47. vespertime

    andando ot silent hill revelation è tratto quasi totalmente dal terzo capitolo videoludico. Sia la storia (la roba della scuola ecc ecc nel gioco è in un centro commerciale ma identica) che lo stile visivo (tutto impostato sul giallo). Deduco che chi ha giocato al gioco (tipo io) sà già se Bean morirà o no. Vabbè rimando ulteriori discussioni a quando (e se) il calci ne parleranno. Non rubiamo spazio a Rob e al sedere della moglie.

  48. hendrall

    e io che speravo come sigla finale questa: http://www.youtube.com/watch?v=5I6YeEUyQVI

  49. Russel (Ken) ci sta.

    Kubrick… boh… i tizi mascherati e gli ascensori? Un po’ poco.

    Sorprende che nessuno abbia ancora citato Polanski, fosse solo per il caprone che evidentemente sta per ciularsi sull’altare la nostra Sheri, stile Rosemary’s Baby. Che tutto si potrà dire del Signore del Male tranne che non abbia buon gusto in fatto di gnocca.

    Poi, solo io ci vedo tanto ma tanto Argento, quello colorato e delirante di Suspiria e Inferno?

    PS non so quale sia l’età media dei redattori e frequentatori di questo blog, ma da 38enne che ormai frequenta parecchie quarantenni, la Sheri non è un caso poi così isolato. La mia compagna ha quarant’anni e sembra una 25enne, sua sorella ne ha uno in più e sembra ancora più giovane. Così vedo altre amiche e colleghe (poi va beh ci sono anche quelle che sembravano delle quarantenni a 25, ovvio). E’ tutta una generazione che sta (non) invecchiando così.

  50. Carmelo Anthony Maestranzi

    http://vimeo.com/48425421

    Kubrick per la simmetria e per la colonna sonora intendevo. Argento ce lo vedo anch’io effettivamente…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *