Crea sito

Sparare sulla croce rossa: After Earth (il trailer)

In realtà non ho voglia di sparare sulla croce rossa.
Ho voglia di dire qualcosa di bello, per cui non dirò nè “Shyamalan” nè “il figlio di Will Smith”.
Vediamo un po’… La fantascienza!
Ridendo e scherzando, vi siete accorti che negli ultimi tempi gli unici film in grado di fare soldi decenti al botteghino senza essere sequel, remake o trasposizioni da libri e fumetti sono i film di fantascienza?
È il lato positivo del successo di Inception. Dobbiamo pupparci la vuvuzela su tutti i trailer dell’Universo, incluse tra un po’ anche le rom-com con Jennifer Aniston, ma tra Source Code, Looper, Oblivion e questo After Earth i film di sci-fi sono più o meno gli unici che riescono ancora ad attrarre budget seri, star famose e soggetti più o meno originali. Io di questo sono abbastanza contento.
Il trailer:

Ora possiamo parlare di Shyamalan (che voi non sapete quanto è dura non storpiargli il nome per farmi una risata in più, ma mi sto sforzando di diventare grande).
Il punto è che da una parte ci sono cosette interessanti, si vede un grosso budget, si vede qualche scena azzeccata tipo l’inizio in cui Will Smith muore di colpo (lo so che non muore, ma è bello finché sembra così), si vedono dei mostri.
Dall’altra però la narrazione, il percorso di crescita, le stronzate… si sente la puzza delle sue peggiori prediche, la classica moralona forzata a cazzotti con cui ha rovinato i suoi ultimi film, e ciò mi spaventa.
La cosa però che mi fa più ridere in assoluto è che, trattandosi di Shyamalan, il trailer è stato costruito appunto proprio come un film di Shyamalan, ovvero con il mega-twist finale. Questo ovviamente se ignoriamo che il suddetto twist è spoilerato tipo dal titolo del film. Ma quel che conta è il pensiero.
Detto questo: che ne pensate?
Ma soprattutto: per voi, contano di più le dimensioni o come lo si usa? Il budget, dico.

P.S.: poi sì, è ovvio che nel momento in cui il protagonista è il figlio di Will Smith finisce subito ogni trattativa

Tags: , , , , , , , , ,

68 Commenti

  1. Ugo Piazza

    Shyamalan….sic transit gloria mundi.

  2. Rainer Werner Fassbender

    Come si usa.

    comunque:

    will smith padre + will smith figlio = ricerca della felicità = Rainer che maledice chi ha inventato il cinema come forma di intrattenimento

    vuvuzela cacca

  3. Past & Fasul

    ma quando scialamam era considerato un genio…???

    do sta tutta quella gente…???

    P.S.

    che a me unbrekeable piace parecchio,ma è stato solo un caso…

  4. vespertime

    a me tranne “l’ultimo dominatore dell’aria” (che era effettivamente una cosa che dire brutto è fargli un complimento) di suo è piaciuto più o meno tutto. uccidentemi.

    detto questo vedendo questo trailer oltre al male per il figlio di smith penso fortissimo a patrick di gayardon. ma anche troppo. ma anche boh. non mi ha messo addosso la benchè minima voglia di vederlo.

  5. No sul serio, io capisco quasi tutto, ma quelli che difendono “E venne il giorno” aldilà di “fa schiattare dal ridere” proprio no. Li guardo come guarderei una formula di astrofisica.

  6. galbaccio

    P.S.: poi sì, è ovvio che nel momento in cui il protagonista è il figlio di Will Smith finisce subito ogni trattativa

    QUESTO

  7. Past & Fasul

    comunque la cgi degli animali mi ha fatto tornare in mente 10.000 wc…facendomi risalire il pranzo…

  8. Phoenix

    Il pericolo è davvero reale, ma la paura è una scelta.
    O era il pericolo è finto, la paura è reale?

    Non capivo l’inquietudine su Shamalayan, poi vedo su imdb che ha fatto Signs e E venne il giorno e incomincio a capire.

    Il pericolo (di una cagata colossale con predica a cazzo di cane) è si reale. Scegliete di averne paura?

    Meglio sapere usare il budget che avercelo grosso. Certo se il tuo budget è di 5 cm…

  9. @phoenix: era “il pericolo diventa rischioso”, o “il reale diventa vero”, o “la scelta diventa opzione”, feat. Jimmy Bobo.

  10. Schiaffi

    Si ma infatti per Dio, la cgi…sembrano tutti animali fatti on il pongo e comunque già il vulcano si vedeva essere fintissimo. Davvero io non capisco cosa fanno a fare i film se poi devono usare quegli effetti così di merda.
    Già nel trailer blaterano troppo.

  11. Schiaffi

    Altro che sparare sulla croce rossa, almeno quella ha le ruote e un motore. Parlar male di sto coso è come divorarsi un feto

  12. Naccio Jai Fox
  13. Phoenix

    @Naccio Il grafico è esplicante ma Signs 74% su rotten tomatoes? Cosa si erano fumati?

  14. Steven Senegal

    Ma come è possibile che Will Smith sia diventato il padre di John Legend?Madrediddio, cosa ci fa nel trailer?
    Per tutti quelli che ci piace Shyamalan, adesso mi fate il piacere, vi alzate ed iniziate a camminare all’indietro.

  15. momenti di abraxas

    sciamalaian non avrà mai più il mio denaro.
    Manco se entrasse in ginocchio nel mio negozio vestito di cenci.

  16. David Kronenbourg

    io è dall’inrottamabile (che pure si faceva guardare) che mi rifiuto di vedere qualsiasi cosa fatta da sciamalamadingdong , se a questo ci aggiungo pure la famiglia smith, mi sa che non me lo vedo manco in modalità Schiaffi…

  17. Lazy Rebel

    Ma shalaman mica s’era messo a produrre? Non era meglio toglierlo da dietro la macchina da presa? Oppure mettergli la macchina da presa di dietro?
    La cgi degli animali è pietosa, sembra tokyo jungle.
    Shamala + Will Smith (ora) + Figlio di Will Smith = :( :( :(

  18. Il trailer non l’ho neanche visto ma immagino che il film sarà il solito veicolo promozionale per Jayden Smith messo in piedi dal padre coinvolgendo *persona a caso* nella speranza di dare il via a una nuova dinastia. Tipo gli Sheen, ma negri.
    Su Sciamalaia (io grande non lo sono e quindi LOAL!) dico:

    • Sesto senso: 9 alla prima visione, 6 dalla seconda in poi perché lo sapete perché
    • Unbreakable: 8 e qualcosa, non so motivare bene perché ma penso sia un gran bel film
    • Signs: 1 e pernacchia
    • The Village: 9 pieno, film sottovalutatissimo sul quale potrei scrivere un sacco di cose belle ma non lo farò
    • Lady in the Water: RIDO
    • E venne il giorno: MI SPANCIO
    • L’ultimo dominatore dell’aria: 10 e lode sotto effetto, 1 da sobri. Uno dei film peggiori della storia del pianeta Terra

  19. @stanlio: guarda, The Village per me piu’ che brutto era insipido, e rovinato dal fatto che capii il twist finale alla scena 1. Ricordo che ne avevo parlato nei commenti qua da qualche parte ed era saltato fuori che l’indizio che mi aveva fatto capire tutto in realta’ me l’ero potenzialmente sognato, per cui si tratto’ di uno di quei casi in cui facendo le operazioni sbagliate ottieni il risultato giusto. Cio’ non toglie che.

    SPOILER SU THE VILLAGE (2004)
    Nella primissima scena c’e’ un funerale in cui inquadrano una lapide senza date. O forse sono solo io che non ho visto le date. Fatto sta che ho pensato “che strano una lapide senza date, ma proprio parecchio strano e difficile da spiegare a meno che questa particolarita’ non venga utile a certe svolte importanti della trama”, e ho capito tutto.

  20. Steven Senegal

    Ci ho pensato un po’. I film di sci-fi sono più o meno gli unici che riescono ancora ad attrarre budget seri: vero. A patto, però, che ad un certo punto ci escano scenari naturali della madonna. Chessò, fattorie, campagne fuori dal finestrino di un treno, monti imbiancati, pianeti lussureggianti etsetera.
    Ecco perché shyamalan. Vuoi che un campo di grano, un acquitrino, un bosco, un polline e la moralona sulla natura non ci entrino?

  21. Past & Fasul

    @lazy rebel

    certo che si era messo pure a ri-produre…con tanto di trilogia mega-horror annunciata in pompa magna…peccato che il primo film fosse devil…e non si è saputo più niente…

    P.S.

    meglio così perchè aveva annunciato che il terzo capitolo di questo trilobita sarebbe stato il sequel di unbrekeable…ormai sta fuori.

  22. @steven: beh, ci sono due fattori principali.
    1) alla gente piacciono i budget grossi, e se si vede un budget grosso alla fine i preliminar… cioe’, la trama, che sia nuova o meno non e’ determinante
    2) il successo di Inception (e Donnie Darko prima di lui) ha rilanciato al botteghino le trame intriganti che intrippano il cervello, gli scenari distopici, ecc… Da questo punto di vista secondo me stiamo vivendo un piccolo e timidissimo ma rinfrescante revival anni ’70.

  23. AaVv

    @Nanni about commento 5 : guarda, a casa mia funziona ancora che se ti metti a camminare all’improvviso all’indietro scatta la risata in automatico, tipo quelle registrate, tanto per farti capire quanto abbiam riso a guardare The Happening…riguardo a The Village, invece, pur non possedendo le tue indiscusse capacità divinatorie…io avrò capito come sarebbe andato a finire al minuto cinque, toh, con l’ovvia conseguenza di annoiarmi poi per tutto il resto del film.
    p.s: perchè una mattina mi son svegliata e nella versione per cellulare i commenti erano numerati? Solo quella mattina lì però…giuro che ero sobria…almeno credo…era mattina…

  24. david

    nanni perchè “è il lato positivo del successo di inception”? qualè quello negativo?

  25. @aa.vv.: guarda, la versione mobile del sito e’ effettivamente instabile e saltuariamente posseduta, ma e’ una di quelle cose che non so se aggiustare o lasciare cosi’ tanto per aggiungere un po’ di suspance gratuita, alla “chissa’ stamattina cosa s’inventa di strano”. Ovviamente pero’ fate sapere se fa qualcosa di particolarmente fastidioso.

  26. @david: la vuvuzela in ogni trailer dell’Universo, come esplicitato nella frase immediatamente seguente a quella che tu citi

  27. Steven Senegal

    @Nanni
    Daccordissimo su quello. Pensavo alla costante “natura” dei film che hai portato come esempio e a quanto mi sono cagato addosso leggendo del tweet di shyamalan. Quello dove diceva che a chi ci è piaciuto Jurassic Park e the tree of life, amerà EA.

  28. @steven: pur di smentirlo sono disposto ad assumere per l’occasione qualcuno a cui sia piaciuto Tree of Life

  29. Capitan Impallo

    Boh, pensavo sarebbe stato molto più brutto sto trailer…voglio dire…Sciacacà dirige, Will Smith continua la strada iniziata con “La ricerca della felicità” verso il ruolo di nuovo Morgan Freeman, e suo figlio pèll’amordeddìo lasciamo stare…con premesse così m’aspettavo la diarrea fin dal trailer, e invece…quei paesaggioni…

  30. Steven Senegal

    @Nanni
    S’è fatto il vuoto in sala.

  31. Non esistono persone oneste a cui sia piaciuto The Tree of Life.

  32. Cicciolina Wertmüller

    A me The Tree Of Life e’ piaciuto, ma e’ il trip di un vecchio.

  33. Michael Jail Black

    E venne il giorno haha che rider quel film.

    Il revival della fantascienza secondo me e’ iniziato molto prima con Matrix.
    Ricordo che quando usci tutti ne sapevano a pacchi di fantascienza ma appena citavi Asimov: “boh, ma chi e’? ”

    P.s.: Viva la fantascienza!

  34. Munky

    Togliendo dall’equazione Will Smith ed il figlio e cercando di non pensare che è un film di Shyamalan, sembra discreto. A me personalmente incuriosisce molto di più Oblivion, facendo un mero confronto fra i due trailer e non pensando chi è il regista di cosa.
    E’ che semplicemente chi ama Shyamalan (esistono ancora?) andrà a vederselo tutto fiducioso e verrà nelle mutande, chi non lo sopporta più lo eviterà come la peste. Stessa cosa per Will Smith.
    E poi uff il figlio. Ma perchè?

  35. @michael: si’ ma fini’ con Matrix Reloaded

  36. John Who?

    Twist finale: in realtà non è la Terra.
    ZA-ZAN!

  37. Michael Jail Black

    Matrix Reloaded? Non ho la più pallida idea di cosa stai parlando io mi ricordo solo di Matrix.

  38. Schiaffi

    Mah, sinceramente non mi stupisce ci sia dentro il figlio, ormai nei film stanno tutti lì a infilarci mogli, figlie e parenti dei vescovi. Personalmente mi sta molto più sui coglioni vedere l’inutilissimo jcvd jr piuttosto che questo qua che neanche conosco.
    Boh…io quando vedo la grafica da ps2 mi viene male. Piuttosto usa quei cazzo di pupazzi, non usare 100 leoni ma usane 1 fatto come vuole gesù cristo. Diobono sembrano fatti di liquirizia quei gorilla lì o qualunque cosa siano.
    Veramente pare di vedere la tigre di cartone di 10.000 ac…tutta sta cgi merdosa di scialaman è talmente truce che è peggio che guardare 2 girls 1 cup. E comunque scialaman lo rimanderei a calci nella sua inutile india a mangiarsi i morti nel gange, altro che fargli fare il matto estroso.

  39. Piuttosto usa quei cazzo di pupazzi

    Io se facessero Schiaffi ministro della cultura farei festa per sei mesi filati.

  40. vespertime

    Ma secondo me anche chi ama Shyimalan sto film non lo andrà a vedere. Più che altro dopo L’ultimo Dominatore mi chiedo chi ancora ha fiducia più che altro con un genere di film che non è il suo. Nell’ultimo dominatore si è visto che con budget grossi e con un certo genere fantastico proprio non ci siamo. E si che era pure tratto da una serie animata (che mi dicono abbia dei fans) quindi male che vada se fai un lavoro da mestierante almeno un 6 politico te lo porti a casa. E invece no. Questo mi sembra un pò Avatar nel senso di “riscoperta dei valori della natura” che con quella faccia li del figlio di Smith che si lancia già troppe volte con quella tutina già nel trailer mi fà passare tutta la voglia del mondo. Senza contare , magari solo a me, che son bastati quei 2 minuti li per annoiarmi a morte.

  41. Piuttosto usa quei cazzo di pupazzi

  42. A me The Tree Of Life ha fatto cagare a livelli inauditi. Una delle pochissime volte in cui ero tentato di uscire dalla sala prima della fine del film. No no incredibile fare una merda simile. Premiarla poi è da criminali.

    Invece Matrix Reloaded ricordo che mi piacque. Da allora non l’ho più visto, ma non ne ho un ricordo così spaventoso. Anche il combattimento in autostrada sopra i camion che si ribaltavano mi gasò tantissimo, come l’entrata in discoteca con la Bellucci e come Neo Vs millemila agenti Smith.

    Di Shamacoso ho visto solo il sesto senso e Unbreakable – Il predestinato.
    Mi sono piaciuti tutti e due ma poi ho visto Signs. Niente, da quel momento big vaffanculo all’indiano. Senza rancore.

    Detto questo che ne penso?
    Che forse con After Earth ritorno a vederlo al cinema.
    “Per voi, contano di più le dimensioni o come lo si usa?” La domanda è retorica.
    Dai la risposta è scontata e fra l’altro ne avevamo parlato pure qualche tempo fa. O sbaglio?

    Riguardo al piccolo revival di fantascienza non so se dipende tanto da Inception. Per me c’entra di più Avatar. Inception aveva però il trailer più figo (anche il film era più figo, chiariamo) e quindi costruiscono i trailer così. Ma fosse andato male Avatar con tutti i suoi paperdollari spesi di sopra, difficilmente la gente con i soldi avrebbe fatto ancora film di fantascienza con tanti soldi. Credo.

  43. Phoenix

    Io non ho mai visto The Tree of Life. Ma ho già trovato 114 persone a cui è piaciuto su metacritic. Lo confondo con quell’altro film con wolverine e l’albero della vita, che invece ho visto e che mi è piaciuto forse… almeno credo.

  44. Cecco

    Che poi The Village non era brutto..solo che l’ho sempre odiato per la falsità e meschinità del trailer..sembrava un mezzo horror con tanti mostri e tanta gente morta ammazzata..poi invece..

  45. Luotto Preminger

    “Tra un megatiro a canestro e un film di Shyamalan”

  46. @phoenix: no, quello non ti e’ piaciuto. Ti confondi con “L’albero del male”, un vecchio Friedkin su una strega che si spaccia per babysitter per sacrificare bambini a una divinita’ pagana. Quelli li’ ti era piaciuto.

  47. Zero

    Twist finale: Will Smith è realmente morto ma il figlio continua a vederlo!

  48. Cristoforo Nolano

    Giuro che all’inizio ho letto solo “fantascienza” e “Another World” (e confondere After Earth con Another World è prova di instabilità profonda). Per circa due secondi sono stato il bambino più felice del pianeta. Poi ho sbattuto gli occhi e mi ritrovo di fronte alberi che soffiano e bambini pelati che si menano.

  49. udokier

    Il momento più alto della carriera di Shyamalan è Maccio Capatonda che ne grida il nome in mezzo al campo di grano.

  50. Marlon Brandon

    Concordo piu o meno con i voti dati da Stanlio, salvo che Sixth Sense anche alle visioni successive rimane un bel film. A mia madre The Tree of Life e’ piaciuto. Tutta una questione di diverse poetiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *