Crea sito

R.I.P. Jesús Franco


18912152.jpg-r_640_600-b_1_D6D6D6-f_jpg-q_x-xxyxx

12 maggio 1930 – 2 aprile 2013

Gliene mancava soltanto uno per fare cifra tonda di 200 (DUECENTO) film da regista. Si è fermato a 199, e mi prenda un colpo se tra quei 199 ce n’è anche solo uno che abbia un titolo men che stupendo. Exploitation, horror, deliri psichedelici, slasher di vampiri, porno, un trionfo di bassissimo budget e dizionari da riscrivere alla voce “prolifico”.
L’anno scorso se n’era andata Lina Romay, sua compagna di una vita nonché protagonista – e a volte co-regista, sotto pseudonimo – di innumerevoli suoi film, compresi diversi hard. La loro filmografia, presa nel complesso, è una sbobbacciosa colata di malta che si infiltra tra le fondamenta del cinema che piace a noi e lo tiene tutto insieme. Un bacione e grazie, nonni che avrei voluto.

Tags: , ,

10 Commenti

  1. Ciobin Kojak

    Effettivamente sono impressionato. Ammirazione sconfinata. Per me Jess Franco è Kubrick, ma un Kubrick serio e che affronta i veri temi della vita. Quando vidi Urla nella notte, il suo primo capolavoro assoluto, l’inizio di quel mega film di cui i 195 (era già il quarto film se non erro) sono stati l’ostensione, raggiunsi un orgasmo sesquipedale, inondando lo schermo tv, che subito iniziò a squagliarsi come un budino per l’alta temperatura.

    Il Dottor Orloff, che si rencarna in una saga infinita, c’est moi.

    http://www.youtube.com/watch?v=u6ytGe1Iesw

  2. Slum King

    Un grande con una visione filmica assurda e disorientante. Come non volergli bene con tutto quel ben di dio che ci ha lasciato?

  3. @ciobin: ho particolarmente apprezzato la battuta sul reincarnarsi, bel tocco, bravo (wink wink)

  4. Ciobin Orloff

    @Nanni Grazie. Ti faccio notare, così di passaggio, che quando c’è da celebrare il pelo pubico di batman o di Robin, tutti presenti. Quando c’è da omaggiare il soutè du cinema, ci si ritrova sempre tra pochi intimi, compresi io e te, e 4 commenti al max. E anche se Lu8 fa l’offeso, ne è consapevole pure lui.
    Comunque sì: Ciobin non è il mio vero nome.

  5. Passantepercaso

    @Ciobin.
    Molti leggono la notizia e si rinchiudono in un meditativo silenzio profondo, porgendo con mestizia e umilta’ un lungo saluto al dipartito.

    Ho sempre trovato strani i commenti alle notizie su personaggi famosi che han lasciato la loro forma corporea.

    Preferirei un bel lungo articolone o blog o comesichiama quello che scrivono qui sopra che descriva il perche’ JF e’ un maestro o un grande o un regista sopraffino.

    Io qualche suo films me lo son guardato e mi ha lasciato delle tracce; a volte di stupore, altre di maccosa.
    Mi piacerebbe saperne di piu’, anzi mi piacerebbe che i suoi films fossero spiegati da qualcuno che scrive qui dentro, come loro sanno fare e cio’ sarebbe un ottimo omaggio a JF.

  6. Luotto Preminger

    @Passante: è una bella idea, a me piacerebbe. Certo bisognerebbe fare una accurata selezione. Vediamo un po’.

    @ Ciobin: offeso io? E perché? I post in memoriam non ottengono mai tanti commenti, anche perché – come dice il Passante – non c’è molto da commentare…

  7. Luotto Preminger

    (Ciò non toglie che il tuo commento, il primo, mi abbia fatto gongolare)

  8. Ciobin Orloff

    @Luotto Mi riferivo all’impossibilità di iscrivermi ai commenti usando il mio indirizzo email, da cui il ritardo della presente risposta. Pensavo che tu (o il tuo capo) foste i mandanti. Evidentemente sbagliavo.
    (Ben contento. Aspetto un Vampiros Lesbos recensito, come minimo.)

  9. Ciobin Orloff

    @Passante @Slum Un 5 alto, bros !

One Trackback

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.