Fight Night: Iron Man 3

Rubrica settimanale di colonne sonore da combattimento per caricarvi, emozionarvi o punirvi senza motivo con la nostra periodica canzone orribile a tradimento.

Artista: Eiffel 65
Titolo: Blue (da ba dee)
Dal film: Iron Man 3

Tags: , ,

18 Commenti

  1. Bread Beat

    allo start del film, quando è partita, dopo i primi 4 sec di “checcosaaa?”, sono stato felice

  2. Rocco Alano

    Ergo…’sta roba era conosciuta anche in america? Passi in Svizzera (lì hanno anche DJ Bobo.

  3. The Spew

    Wiki: 3 milioni di copie solo negli Usa per l’album Europop del ’99 che ha raggiunto anche la 4a posizione nella Billboard200.
    Lo dico con rammarico eh.

  4. Gatsu Io Gatsu Io

    Tu lo dici con rammarico ? Sono della mia città e Gabry ponte quando veniva al supermercato dove lavoravo ti guardava come se fosse il signore del mondo….non ho mai potuto sottolineargli il fatto che il suo vocabolario si limitasse alle parole usate per la sua piu famosa canzone

  5. Jack Tarantula

    Non ho visto ironman 3. Non capisco se è uno scherzo oppure uno scherzo. Ma avere dedidadedbum a commento del film sarebbe come avere la canzone dei puffi a commento di Apocalypse Now. Oppure la voce di sbirulino che presenta gli incontri di UFC al posto di bruce buffer. Oppure sentire Gobbolino il gatto della strega finché scopi.

    Approfitto per ringraziare di cuore i 400 calci. Siete troppo troppi. Fatemi salutare anche la mamma, il fratello e Phil Anselmo. CIAO (Sto piangendo vado a letto commosso)

  6. John Who?

    Io invece mi sono genuinamente emozionato (e poi, qui lo dico e qui lo nego, l’attacco funziona. Nel film hanno avuto l’accortezza di sfumarla quando inizia la tragedia).
    Per Avengers 2 voglio la Curva Sud che canta popopopopopo.

  7. The Spew

    @chi non l’ha ancora visto
    non stracciatevi le vesti, il pezzo non disturba, lo si sente all’attacco del film per contestualizzare un periodo

  8. Terence Hell

    Funziona benissimo come intro. Come altri sono rimasto stupito dal fatto che fosse uscita dai confini degli school party delle provincie del nord italia nell’anno del signore 1999.

  9. Hellblazer Joestar

    Maccosa orribile, è una delle canzoni della (mia) vita!

  10. Thunder

    A me ha fatto un effetto nostalgia niente male, poi nel contesto ci stava! Chiaro che se la mettevano durante un combattimento erano da ricoverare

  11. Schiaffi

    Madonna la famosa “commerciale” che genere di merda, l’elettronica per paesani con la zappa in mano. Sembrava avere particolare presa sui meridionali trapiantati nelle zone disagiate del nord. Le giostre, i burini, le zeppe, le chiattone con le tute dell’adidas…che tempi bui che erano quelli oh mi sta venendo la nausea se penso a come andavano conciati quegli zingari. Beati i regazzini di oggi che sono scampati a quello strazio.

  12. J. J. Brahms

    Scherzi Schiaffi?
    Sono scampati a quelli che qui vengono scientificamente identificati come “cabinotti”, ma si beccano emo e tamarri di ancor peggiore risma.
    Detto cio’ in intro di Iron Man 3, visto che e’ una festa di capodanno del 1999/2000, per contestualizzare ci sta, fortunatamente l’hanno sfumata bene prima dello schifo e l’ho anche apprezzata in quanto ricordo della mia adolescenza.

  13. bizy

    Voi state male.

  14. vespertime

    Comunque c’è da dire che quei anni 90 li (le buffalo, le treccine, le robe dell’adidas, i colori di merda) sono tornati di moda nella “milano fashion”. Robe brutte. Però sapevo del successo mondiale degli Eiffel 65 non mi stupisce di sentirla. Che poi non è la prima volta che la sento in film che non sia la cagatina italiana, solo che non ricordo quali.

  15. per tutti quelli che non hanno visto il film:

    SPOILER
    l’intro del film è ambientata il 31/12/99 ad una festa, quindi la colonna sonora ha perfettamente senso
    FINE SPOILER

    però devo ammettere che vedere il logo Paramount con sotto TUNZ TUNZ TUNZ per i primi 3-4 secondi mi ha fatto MACCOSARE parecchio, poi ho apprezzato

  16. Due cose:

    1) NON ESISTE che una cosa che accade al 30esimo secondo del film sia considerata spoiler. Se scopro che qualcuno si e’ spaventato e non ha letto lo picchio con un giornale arrotolato.

    2) La scelta non e’ casuale. Si sente solo la strofa iniziale, in cui il “vocalist” (?) degli Eiffel 65 dice qualcosa tipo “questa e’ la storia di uno che vede tutto blu” (“blue” significa anche “triste”), cosa che si incastra perfettamente con il fatto che Tony Stark ha appunto iniziato a raccontare con voce fuori campo un periodo della sua vita in cui era particolarmente imparanoiato. Poi giustamente il pezzo sfuma prima di diventare inascoltabile.

  17. Bertoz

    Nessun altro si è picchiato con uno yankee a Chicago (a 9 anni) perché quell’altro era convinto fossero un gruppo USA?

  18. pochi silenzi sono strazianti come questo che è seguito alla domanda di Bertoz.
    Gli sono solidale.

    Comunque oltre che individuare un periodo individua un luogo, l’Europa, ancora meglio l’Europa centrale (il film si apre in Svizzera) dove l’eurodisco imperversa.
    In Hostel si sente “Stella stai” di Tozzi, per dire come ci vedono gli americani.
    Anche giustamente eh.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *