Crea sito

#400tv: Tango & Cash

È ufficiale: ormai attendo #400tv più per vedere con che trovate ve ne uscite voi che per ripassare il film.

(grazie a @banshee_c)

(grazie a @banshee_c)

Tango & Cash è un film la reputazione inferiore al dovuto inizia con le travagliate vicende produttive, ma chiunque sia stato in primis colui che, vedendo un action seriosissimo come A 30 secondi dalla fine (scritto da Kurosawa, per dire), ha pensato “questo è il regista ideale per un buddy cop fracassone pieno di battutacce ed esplosioni senza senso”, è un genio totale e ha tutta la mia stima.
Andrei Konchalovsky firmò, fece esattamente quello che gli venne chiesto, girò per tre mesi, poi si svegliò e abbandonò la baracca, che comunque stava avendo altri problemi tipo uno script incompleto e svariati cambi in corsa.
Produttivamente parlando una specie di proto-World War Z con i buddy cops, insomma, tranne che nessuno all’epoca per fortuna Lindelof era troppo piccolo.
Konchalovsky fu sostituito prima da Albert Magnoli (Purple Rain!) e poi dall’esperto montatore Stuart Baird, ma alla fine mantenne persino il nome nei credits. Il film uscì alla spicciolata e con una campagna pubblicitaria poco convinta: fu per questo che nessuno si accorse che era un capolavoro.
A salvarlo, più che idee brillanti dal lato tecnico-creativo (con gli sceneggiatori che non si vergognano nemmeno a rubare la scena introduttiva a Police Story), è l’intesa spettacolare fra i due protagonisti Kurt Russell e Sylvester Stallone.
Il primo nei panni grezzi e caciaroni di una specie di Jack Burton aggiornato a eroe vero, il secondo a regalare spettacolo nel ruolo di un fighettissimo che veste Armani e indossa occhiali alla Clark Kent.
E insieme fanno si scambiano dialoghi da applausi, con frecciatine ignoranti a getto continuo, smentendo alla grandissima chi pensava fossero un po’ troppo simili per essere compatibili e dimostrando controcorrente che un film PUÒ rendere come la somma dei suoi protagonisti (permettetemi un applauso in più a Sly che va maggiormente fuori dai suoi personaggi abituali e ribatte la verve comica di Kurt colpo su colpo in gran scioltezza).
Di contorno, facce da competizione come Jack Palance, Brion James, Robert Z’Dar, Clint Howard, James Hong, Michael J. Pollard e Eddie Bunker (ma non è una sorpresa, dall’uomo che regalò l’esordio a Danny Trejo).
Per di più: tema musicale di Harold Faltermeyer.
E come se non bastasse: forse uno dei doppiaggi italiani migliori di sempre (“ti strappo il culo dalla bocca”).
Un buddy cop da manuale.

 

 

 

 

Inoltre, questo è stato il turno in cui si è ufficialmente istituzionalizzata la #dopo400tv, marzulliano salottino di approfondimento e defatigamento per smaltire l’adrenalina e discutere del film, dei dintorni e di cazzate in libertà.

 Noi siamo sempre più grossi. Voi siete sempre più eroi.

 

 

In chiusura, un bel giochino per tutti:

Il prossimo film: Danko (1988, di Walter Hill)

Il primo film USA girato nella Piazza Rossa vede Arnie nei panni del poliziotto più cazzuto dell’Est.
Ripassate le istruzioni e siate puntuali: il martedì alle 22.30 scambiatevi gli orologi in segno di stima a #400tv.
Il trailer:

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

29 Commenti

  1. LOL! Basta citare Lindelof e anche la frase più semplice perde di senso.

    Serata stupenda per un film stupendo.
    Grazie mille #400tv

  2. per me questo film e’ la prova che Stallone, messo nel contesto giusto, e’ un attore con una vena comica davvero apprezzabile. Avesse fatto piu’ film cosi’ e magari qualcuno serioso in meno, secondo me la sua carriera ne avrebbe giovato.

  3. Woody Alien

    Siamo una squadra grossissimi. #TeamDemolitionMan tutta la vita.

  4. @dan: il problema di Sly e’ che i film comici li ha provati ma li ha sbagliati TUTTI… non tanto per colpa della sua prova d’attore, ma per il progetto in se’

  5. @Nanni, daccordo al 100%

  6. Jo_mobile

    @dan @nanni Fermati o mamma spara, anyone? O_o

  7. @Jo_mobile, io per esempio lo trovo fiacco, fermati o mamma spara, e secondo me Sly non e’ per nulla a suo agio. Stesso dicasi per Oscar. Invece soprattutto in Tango & Cash, ma anche in Demolition man, anche se di meno, e’ molto piu’ divertente e (sempre a mio parere) divertito.

  8. Oscar e’ moscio, niente di piu’.
    Fermati o mamma spara invece e’ orribile e vergognoso.

  9. Zambo

    Filmone. Faccette, battute ed esplosioni a ripetizione, praticamente da rivedere almeno una volta l’anno.
    Ho visto che qualcuno l’ha già chiesto su Twitter: ma Kurt Russell negli Expendables? Sogno irrealizzabile?

  10. @zambo: credo che Kurt non ne abbia una gran voglia ma non e’ dei piu’ improbabili.
    Probabilmente pero’ il cast ormai e’ a un passo dalla chiusura perché e’ un po’ che girano gli stessi nomi a ripetizione (Jackie, Wesley, Milla, Nic).

  11. Solita grande stima per tutti i partecipanti.
    Grazie.
    PS: A me Oscar piace.

  12. Zambo

    @Nanni: si sarà imborghesito. Certo negli ultimi anni ha fatto veramente pochi film. Peccato perché sarebbe stato forte se ci fosse stato anche lui, non necessariamente con la benda sull’occhio (anche se visto il trattamento riservato ad alcuni non mi sarei stupito), ma in ogni caso anche solo per far presenza.

    Comunque è inutile crucciarsi (almeno per quanto mi riguarda), mi godo già il semplice fatto che ci sarà un terzo episodio.

  13. Il Reverendo

    @Zambo: avevo letto un’intervista a kurt russell dove spiegava che, all’età che ha raggiunto, e nella sua posizione, se ha voglia di girare i film li gira, ma sempre più spesso preferisce andare a giocare a golf, invece che stare sul set.

    e nella stessa intervista diceva che è quello il motivo per cui ha mollato django unchained nonostante avesse già firmato il contratto e tutto, ha detto a quentin ”scusa, ma non mi va di stare sul set, preferisco giocare a golf” e ciao.

    però ho letto che adesso ha firmato per fare il protagonista in un western ultraviolento dello sceneggiatore di asylum blackout, che pare abbia scritto questa sceneggiatura bomba che da un po’ girava a hollywood. ora con lui protagonista si concretizza l’ipotesi che sia un vero capolavoro.

    vederlo in expendables sarebbe anche il mio sogno, ma per il terzo capitolo temo che ormai non ci sia più speranza..

  14. Il Reverendo

    no, ho fatto casino. bone tomahawk, il western con kurt russell è si di quello sceneggiatore, che dirige anche ( S.Craig Zhaler), ma non è quella sceneggiatura bomba. la sceneggiatura bomba è sempre sua ma si intitola The Brigands of Rattleborge, che dovrebbe essere finito nelle mani di park chan-wook.

    boh, chissà. io comunque a kurt russell gli voglio un gran bene e in tango&cash preferisco lui a stallone. ma pure a stallone voglio bene, sia chiaro!

  15. Zambo

    @Reverendo: ottimo, grazie di tutte le info! Non sapevo nemmeno che avesse mollato Django, pazzesco! Adesso mi hai incuriosito con quel The Brigands of Rattleborge, vedremo.

  16. Ryan Gossip

    è stata la mia prima volta e, al contrario delle prime volte, niente dolore ma solo divertimento. Salvo catastrofi ci sarò anche con Danko.
    Giusto elogiare il doppiaggio, mancarone Ferruccio e Pino Locchi

  17. Rocco Alano

    “Rambo è un moscerino!” Metacinema!

  18. LazyRobi

    Certi capolavori diventano ancora più belli visti in compagnia delLA FAMIGLIA dei 400 calci. Eppoi è un onore essere citato tra i tweet della serata!

    Ps.: Ancora ignoro il motivo della begata, ipotizzo un “Cose da utero” e mi ci bevo sopra una birra gelata.

  19. Leonardo di Capri

    Rambo è una pulce.

    Ah, i grandi film di un tempo.

  20. jena123

    Adoro KURT RUSSEL,nel mio mondo ideale sia TANGO&CASH sia GROSSO GUAIO A CHINATOWN dovevano avere almeno 2-3 seguiti. Qualche anno fa ho letto in un libro di ciak che RUSSEL voleva girare un film con l’amico MEL GIBSON,desiderava che MAD MAX E JENA SI INCONTRASSERO,nel mio mondo dei sogni dopo aver girato 2-3 team-up del genere si sarebbe girato il terzo jena per chiudere col botto la carriera di action-man,pensionamento poi revocato da STALLONE per I MERCENARI 4. In questo mondo invece RUSSEL ha avuto parecchia sfiga al box-office,i produttori potevano farlo lavorare di più. Io l’avrei visto bene come protagonista di parecchi film andati ad’altri tipo: LA MUMMIA(lui si,poteva essere l’erede di INDIANA JONES),INDIPENDENCE DAY(presidente cowboy al posto di bill pullman),TWISTER,2012,HANCOCK(devo pure spiegarvelo)…in JURASSIC PARK “”EHI T-REX MENA IL TUO COLPO PIù DURO””….no no scherzo qui sto esagerando.

  21. BellaZio

    martedì è stato il mio debutto. Il film lo conoscevo bene, praticamente non l’ho visto, ma come minchia fate a fare entrambe le cose (guardare e twittare) contemporaneamente??
    Uno che rinuncia a qualsiasi cosa, e ha raggiunto lo stato per cui può, perché non ne ha voglia, ha vinto. E’ tipo il mio sogno. Che bello sarebbe chiamare Tarantino e dirgli “Senti guarda, non ne ho voglia mezza di stare nel tuo film, ciao”. TeamKurtRussel, TeamDemolitionMan sempre e comunque.

  22. fre.

    Ecco, l’Uomo col Cappello + Snake VS trogloditi cannibali. Possiamo assegnare i Sylvester del 2014.

  23. sono nato pronto

  24. Braddock Pit

    E questo chi è,il piccolo lord?
    La miglior chemistry dai tempi di Glover & Gibson o Murphy e Nolte…
    Tango & Cash è un capolavoro certificato.

  25. Giovi 88

    Si….Siiii! Ahhh quanto mi sei piaciuto in Conan il barbaro!!!
    Comunque il grande Kurt Russel non ci sarà ne i Mercenari 3, perché ha annunciato qualche anno fa (quando Stallone gli propose di partecipare al primo I Mercenari) di non voler più fare film di azione…

  26. Pasqualo Bianco

    Hey ragazzi, stavo tanto nelle vacanze sulle spiagge del futuro.
    Ma improvvisamente un’ondata mi ha portato sotto la tavola dei surferz.
    Forse perché ci ho visto l’ologramma Kurt che al Willis inegna?

    2 casi a caso:
    http://www.youtube.com/watch?v=OpMBdlzzw0Y
    http://muchomojo.files.wordpress.com/2007/10/grossoguaioachinatown2.jpg

  27. Fra X

    Voglio giusto rivederlo. A me all’ epoca era proprio piaciuto! Una gran bella coppia di protagonisti senza dimenticare Terry Hatcher ^^! Certo, curioso che Sly in quel periodo fece due film ambientati in un carcere, anche se qui in maniera minore rispetto a “Sorvegliato speciale”. Concordo che in determinati contesti riesce ad essere ironico. A me comunque Oscar piace. XD
    Ah, però! Non sapevo che la pellicola durante la lavorazione avesse vissuto varie traversie produttive tra cui l’ abbandono in corsa di Konchalovsky!
    Doh! Ho visto è rivisto “Police story” di recente e non mi ricordavo che la scena del camion fosse simile (plagio-citazione!) a quella del bus! XD
    Mi ha stupito che Mereghetti gli abbia dato addirittura il cerchietto!

  28. Fra X

    Comunque alla fine al botteghino andò anche abbastanza bene.

  29. Jino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.