Crea sito

Meet me on my vast Berandal: amici, c’è IL PRIMO TRAILER DI THE RAID 2

Zitti tutti.

È chiaro il concetto o volete vederlo un’altra volta?

Oh. Bene.
Siamo tutti d’accordo, spero, che il concetto di GRAGNUOLA sia appena stato ridefinito e l’asticella delle aspettative sparata nella stratosfera con la stessa violenza con cui quel tizio viene fiondato di tempia contro una longherina di ferro.
Ma c’è di più. C’è di più, secondo me. Mi assumo tutte le responsabilità e lo dico con sicurezza: The Raid 2 non ci tradirà. The Raid 2 ci ripagherà in pieno dell’attesa e non sarà in alcun modo deludente. Perché se in questo momento c’è un regista action di cui mi fido ciecamente è proprio Gareth Evans: uno che appena ha avuto un minimo di budget ha subito tirato fuori un capolavoro; uno che sa benissimo che cosa cerca il suo pubblico e non ha paura di darglielo; uno che ha già dimostrato di non essersi montato la testa e di non essere una one hit wonder; uno che, infine, non è corso a cercare progetti miliardari ma si è subito ributtato a testa bassa in quello che gli piace fare, solo con più soldi, più credibilità internazionale e molti più stuntmen da mandare in rianimazione.

Evans non è come Prachya Pinkaew, che appena raggiunse il successo volle subito dimostrare di essere UN REGISTA VERO e appesantì il suo (pur bello) The protector con dialoghi inutili, inutili intrecci e inutilissima gente che non si mena. Evans sa già di essere un regista vero e non ha complessi d’inferiorità nei confronti di nessuno. Non ha bisogno di nobilitarsi: ha solo bisogno di più danari per sfogare il suo talento. E stavolta ce li ha. Ed è per questo che può solo farci felici.

Per ammissione dello stesso EvansThe Raid 2 sarà un film di respiro più ampio. Il che non significa «c’è spazio per l’introspezione e i sentimenti». Significa: QUESTO È THE RAID CON AGGIUNTA DI MACCHINE E DI GIAPPONESI. The Raid con gli inseguimenti, con più personaggi che si picchiano in più modi, con la gente investita dalle auto in manovra, con le inquadrature matte al contrario e le già citate TESTATE NELLE TRAVI. Torna ovviamente Iko Uwais, e – sorpresa! – abbiamo anche il graditissimo ritorno di Yayan Ruhian (che, morto nel primo episodio, è risuscitato grazie alla vittoria del Sylvester e torna qui a interpretare un personaggio di nome PRAKOSO). Più qualche new entry di razza tipo Kenichi Endo (direttamente da Visitor Q) e Ryuhei Matsuda (direttamente da Tabù). E non voglio nemmeno immaginare quali nuovi picchiatori di razza abbia in serbo Evans per noi; in questo momento, in Indonesia, c’è un giovane e sconosciuto artista marziale che sogghigna soddisfatto, ben sapendo che di qui a un anno sarà diventato il nostro nuovo beniamino. Film del 2014 senza se e senza ma, ci scommetto quello che volete.

Oggi solo gioia, solo abbracci.

Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,

118 Commenti

  1. Schiaffi

    @nanni
    Perdona il ritardo, si, ho frainteso la tua frase quindi quella mia risposta nn ha senso. Se posso chiarire cmq l’unica critica che ho mosso è che ultimamente ho avuto l’impressione (magari anche sbagliata eh) che per quasi ogni trailer o film annunciato si tenda a esaltarsi subito anche se magari non ci siano elementi (almeno per me) chiari a giustificare tale esaltazione. Tutto qua ed era quello che intendevo in questa frase:
    “Poi oh nn me ne vogliate, ma possibile che già ieri di tutti quelli che hanno visto il trailer nn si è gasato praticamente nessuno però qua sui 400 l’esaltazione scorre sempre potente a caso.”
    Una semplice constatazione che può anche essere errata, una semplice opinione personale.

    Quando invece nell’altro post ho parlato di cortigiani e leccaculi invece NON vado a toccare la redazione dei 400 e NON è un’opinione personale forse errata, è un dato di fatto.
    Sinceramente sono contento del successo del sito anche se purtroppo è stato come aprire le gabbie del Cottolengo e qua a quanto vedo si sono riversati una marea di dementi peggio dell’esercito di Silvio. Oltre a darsi gomitini e leccate di culo a caso (vedi il post del ritiro macchianera awards) non aggiungono una sega a parte una serie di commenti degni di youtube.
    Ognuno è libero di scrivere quello che vuole ed esternare la propria idiozia come vuole, ma capirai che vedere ogni tentativo di discussione, bollato sempre come fighettata o smerdata gratuita da certi mentecatti che pensano di fare la banda (di disperati) del web, fa venire profonda tristezza.
    Se prima dare opinioni controcorrente equivaleva a creare accese discussioni, adesso invece equivale a scatenare orde di primedonne e minchioni che se la frignano come se si stesse rovinando una festa privata di seminaristi perbene.
    Ah e nessun piccolo segreto tra amici o altre minchiate, per me potete generare pure + traffico di alfemminile che non mene frega niente, anzi son contento per voi. Semplicemente resta l’incazzatura personale nel vedere come un sito dove ci sono stati una marea di deliri, scambi di opinione e discussioni accese tra gente appassionata, stia diventando il raduno di nerd inutili e di bambini speciali di gesù. Tutto qua.

    @umbem
    A dire il vero mi riferivo a questo disperato qua sopra che a suo dire dopo 3 anni che legge sto sito, non si è mai preso la briga di dare una sua opinione su nulla o dare un miserabile contributo personale perchè, sempre a suo dire, era troppo occupato a sfanculare i suoi poveri genitori.
    Poi, dici che il mio schema è “retorico vecchio”, ok e io ti dico “cazzo me ne fotte”, cos’è, siamo al concorso di chi scrive in modo più fresco e arguto? In palio che c’è, la coccarda di scemo?
    Boh ormai siamo arrivati a fare l’analisi di come scrive tizio e caio anzichè proporre contenuti validi. Pensavo di postare sui 400 e non sulla lega nerd cmq.

  2. @schiaffi: grazie mille per il chiarimento.
    In generale: capisco volendo chi divide il mondo in “gusti uguali ai miei e gusti di merda”, ma non chi lo divide in “gusti uguali ai miei e poser”.
    Non parlo per tutto il mondo, ma qua in redazione ci siamo sempre sforzati di chiarire ogni nostra posizione, sia nei trailer dove tendiamo a fare commenti sintetici che ovviamente non sempre sono esaurienti al volo, che in post come quelli su Tulpa dove piu’ che obiezioni sembrava di scatenare delle allergie cliniche.
    Se non sei d’accordo chiedi e al massimo continuerai a non essere d’accordo, ma i sospetti di esprimere opinioni diverse da quelle che ci vengono spontanee non li capisco, non li ho mai capiti, non so a cosa servono, sto gia’ benissimo come sto, e se a volte prendiamo iniziative che possono sembrare in qualche modo “allargate” o “commerciali” e’ esclusivamente perché ci divertiamo a farle.
    Non pago nessuno, qualsiasi altro modo di gestire questo sito non ha senso.
    Dopodiché, se per qualche motivo il numero dei visitatori aumenta lo stesso, il “rumore di fondo” e’ purtroppo una conseguenza inevitabile. Tocchera’ districarsi un po’ di piu’, ma come dicevo a “Follia Omicida” se non sei capace di spostare gli occhi piu’ in basso e rispondere solo a chi ti sta simpatico – che e’ sempre il modo piu’ efficace di fare filtro – e’ inutile per tutti farsi venire del veleno a gratis.
    A scanso di equivoci per ora e per sempre, la mia politica e’ questa.

  3. Rainer Werner Fassbender

    Capisco il timore di Schiaffi sulla tendenza a sparare “figata” al vento solo per riflesso pavloviano ma, a parte tutto, proprio su questo trailer viene il timore?
    Voglio dire: è figo, e non perché è sui calci, ma perché è figo.
    Lo trovo montato estremamente bene, ti trasmette il tono del film, sia a livello di azione che di regia (che, almeno a me, convincono) ci sono troppi personaggi? Uno è una donna? Sì, e allora? In The Heat di personaggi ce ne sono 40, ed è tipo il miglior film mai girato.
    Dai, gragnuola ipnotica a parte, tizio su scala mobile e tizio in macchina mi alzerebbero la hype anche fosse diretto da un pistola qualsiasi. Ma, come dice Luotto, questo è diretto da Evans, al quale DOBBIAMO dare cieca fiducia. E non perché lo dicono i calci, ma perché finora ha fatto solo film della madonna.

  4. Lars Von Teese

    penso 3 cose

    1) Gareth Evans e` a un bivio: se anche a sto’ giro azzecca il film, ho il sospetto che presto lo vedremo catapultato nell’olimpo a dirigere in futuro robe galattiche con budget multizilionari. Se invece dovesse farla fuori dalla tazza, il grande oblio dei b-movie indonesiani lo attende a braccia aperte (che, da un certo punto di vista non sarebbe nemmeno una brutta fine!). Ecco, magari proprio l’oblio anche no, ma diciamo che per lui questo e` il momento della verita`

    2) Il trailer oggettivamente pompa di brutto. Dai ragazzi, ha ritmo, tensione, sangue a spruzzi, morti male (e qualcuno anche malissimo), il tutto inframezzato da una fraccata supersonica di pugni contro il muro (no, non penso proprio le immagini siano velocizzate, Iko Uwais ci da dentro come un matto). Non so che cazzo volete voi da un trailer (anzi, un teaser!), ad ogni modo per me e` sufficiente per stare con la bava alla bocca fino al 2014 senza vedere altro. Mette tristezza vedere certi ragazzini fare gli snob quando probabilmente nemmeno 5 anni fa la cosa che attirava maggiormente la loro attenzione saranno state le figurine dei pokemon

    3) E` ovvio che allargandosi il pubblico de i400calci.com, si allarga anche la forbice della qualita` dei commenti. Ma questo vuol dire che ci si trova un po’ di tutto, dalla perla di saggezza al commento banalotto, alle trollate deliranti di ciobin. Ma molto meglio cosi`, che finire come quelle comunita` ammuffite dove si rimane in 5-6 a parlarsi addosso ripetendo le solite stronzate decrepite per anni. Basta semplicemente sapr discernere. Che cazzo…

    P.S.: Per la cronaca, do questo film -per lo meno- ai premi sylvester 2014.

  5. Steven Senegal

    Guarda, mi sembrava strano che ancora non fossi arrivato te ad atteggiarti a quello che ha la verità in tasca e a distribuire sentenze in tono solenne.
    Quando ti piglia la tristezza, vai e rileggiti di quella volta in cui sei stato tu a dare grande prova di maturità e sei stato insignito del titolo onorifico di miglior commentatore italiano del decennio da Nanni.
    Per quanto mi riguarda, se motivare dei timori – su un progetto seguito da tempo e non solo su un teaser – che anche gli entusiasti hanno capito o in parte trovato legittimi, fa di me un ragazzetto snob, me ne farò una ragione.
    Se poi fondamentalmente sei tu a non aver afferrato il senso del discorso, le sue motivazioni e il momento in cui dico che il teaser ha delle robe della madonna, credo che anche per te valga il “cazzi tuoi”.

  6. Lars Von Teese

    @segale

    ma poi alla fine l’album l’hai finito?
    Non prenderla sul personale il mio commento non era rivolto solo a te: ho riletto il tuo commento in cui spieghi i tuoi timori. A casa mia quelle si chiamano seghe mentali, non so che dirti. C’e` un poster, e c’e` un teaser trailer, e la trama di 2 righe su wikipedia (che e` gia` da sola un buon segno comunque), quindi di che vuoi preoccuparti? Quando avremo un po’ piu` di materiale su cui discutere saro` ben felice di condividere le te preoccupazioini o contraddirti. Ma per il momento e` prematuro fare lo snob, dai. Il trailer spacca oggettivamente il culo (per me bastava far passare su youtube anche solo il fotogramma a 0:58), secondo me la fotta collettiva e` pienamente giustificata.

    Poi se alla fine il film fara` cagare, giuro che ti compro un pacchetto di figurine.

  7. Steven Senegal

    Il film non farà mai cagare e considerato chi ci sta dietro, sarà una bomba e maledetto a me che per ora non riesco a gioire.
    (semplicemente potrà capitare che non sia proprio quello che desideravo. Ma come ho già detto pure io, son tutte pippe mie su qualcosa di PIU’ che un poster e 2 min di video, date dalla troppa sensibilità sull’argomento).

    Nella remotissi-mi-ssi-ma ipotesi che ciò avvenga, mi butto dalla finestra.
    In quel caso, grazie per le figurine, attaccamele sul baule.
    Lascerò disposizioni di dedicarti parole d’affetto nel necrologio.

  8. Schiaffi

    @Nanni
    ma guarda che nessuno ha accusato qualcuno di esprimere opinioni diverse da quelle che vi sentite, mi sono soltanto stupito come tutti foste d’accordo nel giudicare sto teaser figo senza notare diversi elementi che indubbiamente PER ORA vanno a sfavore del film. Se diversi appassionati hanno reputato giudicare “preoccupante” l’impostazione di teaser e poster incentrata + sulle facce che sull’azione, mi pareva strano che gente appassionata come voi della redazione non fosse stata colta dal minimo dubbio. Tutta la tua pappardella sulle opinioni diverse da quelle personali e sulle vostre presunte scelte + commerciali di altre, francamente non ha senso e non c’entra niente con quanto detto dal sottoscritto.

    Poi, riguardo alla gestione del sito non ho mai detto che dovete cambiare qualcosa, ho soltanto espresso la mia amarezza per la situazione attuale e sono conscio che rappresenta il naturale evolversi delle cose. Ne prendo atto e amen. Che sia chiaro, a differenza di altri io non mi lamento di cosa scrive la gente e non vedo perchè il resto della massa di disperati non dovrebbe poter esprimere tutta la propria pochezza su queste pagine. Come io sono sempre stato libero di esprimermi, chiunque può farlo ma lascia perplesso come questi poveretti che tentano di fare gruppetto e frignano causa scarso entusiasmo o mancanza di rispetto (nonostante non se li inculi nessuno, sia chiaro), poi siano i primi che 1)tentano di stroncare ogni possibile confronto nonostante non vengano coinvolti e 2)non abbiano mai portato un minimo valore aggiunto.
    D’altronde come ben diceva il nostro nuovo amico nel’altra pagina, quando passi le tue giornate bestemmiando contro l’edicolante e picchiando i tuoi genitori perchè dovresti perdere altro tempo rischiando di avvelenarti rispondendo a opinioni che non condividi?

  9. John Cartapest

    Si si, bello il trailer, bella à boiserie, tanto poi la gente voteranno avenger 2 miglior film d’azione!

  10. babaz

    LA
    FOTTA
    SUPREMA

    che altro aggiungere…

  11. Ciobin Manzillo

    (Attenzione. Messaggio promozionale)

    CIAO GIOVANE !
    Sì, dico a te, giovane fancalcista.
    Hai il mito di Ciobin ? Non puoi fare a meno di leggere i suoi commenti ?
    Li copincolli uno ad uno per avere la cronologia completa e rileggerli di nascosto ?
    Beh, ti abbiamo riservato un’offerta speciale.
    Sì, è proprio così. È speciale, proprio come sei tu.
    Per soli 89 euro potrai ricevere comodamente a casa tua i calzini usati di Ciobin.
    Potrai annusarli a tuo piacimento, passando momenti indimenticabili.
    Anche in ufficio !
    Però a affrettati mi raccuomando.

    (Fine messaggio promozionale)

    Oh, ma vedo che mentre io avevo invocato un Cobretti Pride, voi invece avete fatto un Ciobin Pride ! Maccciooooobiiiin !

    Il trailer ? Molto positivo per me. Ma non mi sbilancio. È un film che vedrò, a differenza di altri che lascio vedere a voi. Garanzie sul film ? ZERO. Zero assoluto. Ma mentre avevo intuito che Pacific Rim sarebbe stata una cazzata per bambini rom, a questo affido qualche chance in più, pur avendo colto il timore di fondo ossia che abbiano voluto giocarsi la carta “Film d’autore violento” per andare a Cannes, vincere “La coppa dello Stronzo” e farsi fare la rece da Lietta Tornab… ehm, Wertmuller.

    Quanto al “non aver mai pagato nessuno”. Beh, nemmeno io pagavo nessuno mentre giravo “L’uomo che piantava sedie nella schiena”. Lavoravano tutti gratis. Ma al termine delle riprese bevevano e fumavano tutto quello che c’era in casa mia. E se c’era da bere e da fumare – e ci doveva essere – era perché lo avevo comperato io.

    Sottoscrivo peraltro al 100% tutto quello che ha scritto Schiaffi – ho sempre pensato che l’entusiasmo facile e demenziale scorresse a fiumi dietro ai post sui trailer. Schiaffi che, come al solito, dice la verità senza fare sconti a nessuno. Che poi è la stessa cosa che vogliamo tutti dal Cinema.

    @LarsVonTease Lascia in pace Senegal oppure ti cucio la bocca al culo e ti trasformo in un bipede spruzzamerda ad anello, cioè la tautologia di te stesso.

    In attesa di un Cobretti Pride con striscioni, Fashmob, concerti e pogo,
    Cordialmente, Ciobin.

    p.s.
    dal tono generale dei commenti capisco perché le confezioni da 6 scatolette di burro d’arachidi siano andate a ruba nel mio negozio ebay, proprio in questi giorni.

  12. John Cartapest

    “Ma mentre avevo intuito che Pacific Rim sarebbe stata una cazzata per bambini rom…”

    …….mmah! Ci sarà tanta brava gente là fuori, ma anche tanti idioti

  13. AVV.

    il 4/12 escono in italia blu-ray e dvd di the raid.

    merita il blu-ray come qualità video e contenuti?

    ho notato che qualche minchione ha cambiato leggermente la copertina originale

  14. Ciobin Chiba

    @Cartapest Se ti riferisci al regista di Pacific Rim e all’aver sprecato una occasione magnifica osservando con aria distratta da ADULTO un progetto che doveva essere affrontato con tutt’altro spirito, hai ragione da vendere. Altrimenti puoi farti un clistere e poi collegarti il culo alla bocca con un tubo di gomma.

  15. Taekwondo Fighter

    @Steven Senegal
    scusa il ritardo con cui ti rispondo. Volevo dirti che SPOILER in pochissimi film esistenti si menano con la qualità tecnica e coreografica presente in the raid e the raid 2, già dal trailer, non sarà da meno. Iko Uwais è un talento fuori dal comune e già da come mena il muro lo si capisce, se poi vuoi continuare a masturbarti sulla coralità o meno, per me son cazzate, le botte che ci saranno in sto film non le troverai facilmente da altre parti.

  16. Steven Senegal

    @Taekwondo: mi trovi per favore in quale passaggio dei miei commenti io mi sarei mai lamentato della “qualità tecnica e coreografica” o di Iko Uwais?
    Se fossi stato un po’ più attento davvero a quanto scrivevo, avresti letto che è proprio il reparto di cui non dubito minimamente. Non dico sapere che sono fissato con il primo film e quasi dormo abbracciato al dvd, ma almeno leggere i commenti allo stesso post cristo.

    Te la butto giù molto più semplice così non devi rileggerli: più personaggi con identità ben definite (e sono 10) = più tempo speso a “spiegarmi” chi sono o scene di raccordo più lunghe = meno ritmo e meno botte (che quando ci saranno saranno magnifiche) per il seguito che desideravo.

    Poi per la cronaca, è uscito da qualche giorno un commento del regista al teaser dove molti timori trovano conferma – o perlomeno mi viene difficile credere che la risolvano con due linee di dialogo.
    Onestamente però lascia intendere pure cose molto fighe.

  17. Schiaffi

    Ero tentato di tenermi sto ben di dio per me eh, però vabbè…
    Tò e poi non venitemi a dire che non penso a voi poveri martiri:
    http://dh.irisdesain.com/hallwayraid.html

  18. David Kronenbourg

    @Schiaffi

    grazie per la chicca, 4 minuti spesi bene!
    Per il resto mi associo anche io ai più dubbiosi. Troppa gente e una volta che in robe del genere mi aggiungi una tipa è chiaro che vuoi arruffianarti un pubblico più ampio, niente di male per carità, Gareth dovrebbero ricoprirlo di oro già solo così e basta, ma secondo me tutto questo, come già spiegato esaustivamente dagli altri, andrà a scapito dell’azione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.