Crea sito

Il significato letterale di True Justice: i400Calci intervistano Steven Seagal

Prendete in mano il dizionario.
Andate alla voce “Come si finisce un anno col botto”.
Se l’avete aggiornato negli ultimi 4/5 anni, dovreste trovarci scritto “Casanova Wong Kar-Wai intervista telefonicamente Steven Seagal“.
Ebbene, cari amici: finalmente, chi doveva accorgersene se n’è accorto.
Ed è un’occasione che ci sta particolarmente a cuore, perché come saprà chi ci legge da più tempo l’immagine di Steven Seagal dietro la macchina da presa intento a girare Sfida tra i ghiacci è stato lo sfondo della nostra testata dal primo giorno per quasi tre anni.
Steven non è esattamente il più loquace degli intervistati – o quello, o la sua telepatia non funziona via smartphone – ma ha rimediato facendoci il più grande dei regali.
Niente spoiler.
Leggete l’intervista di Casanova:

seagal

Cominciamo con True Justice, il tuo tv show di cui qui in Italia inizieremo a vedere le prime due stagioni dall’8 gennaio alle 21 su AXN (canale 119 su Sky). Cosa dobbiamo aspettarci?
Sono stato un ufficiale di polizia per venticinque anni, e in quanto tale ho vissuto e sentito molte storie, per cui ho cominciato a pensare a cosa potesse essere diverso, realistico ed interessante per il pubblico. Ho cercato di pensare a cose plausibili e interessanti… Questo è lo spunto che ha dato inizio alla produzione.

Qual è stato il tuo contributo al personaggio che interpreti, il capo della polizia Elijah Kane?
Ne ho discusso con i miei partner, e abbiamo iniziato a ragionare sull’idea che Elijah avrebbe dovuto essere un capo della polizia ma con esperienza nello spionaggio, giusto per cercare di rendere le cose più interessanti e dare al personaggio una maggiore profondità.

Generalmente cerchi sempre di mettere qualcosa di te e della tua filosofia di vita nei ruoli che interpreti…
Sì, anche in questo caso ho preso spunto da esperienze della mia vita e da idee personali.

Ok, cambiamo argomento. In Machete di Robert Rodriguez sei indubbiamente il migliore, anche meglio delle tette. Di chi è stata l’idea di farti uscire di scena in quella maniera così particolare?
Quella è stata un’idea su cui abbiamo lavorato io e Robert Rodriguez insieme.

Hai avuto voce in capitolo in merito al tuo personaggio?
Robert Rodriguez è una persona molto gentile e talentuosa, ed è stato un onore e un piacere lavorare con lui. Abbiamo lavorato insieme su tutti gli aspetti.

Abbiamo particolarmente a cuore la tua prima e finora unica prova dietro la macchina da presa, per Sfida tra i ghiacci. Cosa ci puoi raccontare di quell’esperienza? Lo rifaresti?
Ho avuto parecchi problemi con il clima. Nevicava sempre molto forte e questo era un problema per le riprese, era il mio più grande ostacolo. Lo rifarei, è stata comunque un’esperienza che ho amato, ma devo ricevere l’offerta giusta per farlo.

Il nostro film preferito in redazione è Trappola in alto mare: hai qualche aneddoto particolare a riguardo?
Se ricordi, il film cercava a suo modo di essere realistico nel modo in cui i terroristi operavano. Quando ho ricevuto lo script ho pensato che certe cose andassero cambiate, soprattutto nel rapporto tra l’eroe e il cattivo, per cui ho apportato delle modifiche, ho voluto che i due avessero un rapporto più personale, per rendere le cose più interessanti. Io e Tommy Lee Jones nel film abbiamo una grande intesa, e penso che questo sia per via delle modifiche che ho apportato.

Una volta lessi di una tua esperienza telepatica con un cane. Era davvero una storia pazzesca, ma è vera o solo una delle tante storie che girano su internet?
No no, è una storia vera. Tempo fa ho avuto dei problemi con della gente del quartiere e non ero molto… diciamo ferrato nelle politiche, nella convenienza di essere gentili con i bad guys, cosi non mi stavo comportando molto bene, e loro non si stavano comportando molto bene, e le cose si erano intensificate, ne era nata una specie di guerra. Da due giorni avevo questo cane bianco che mi girava attorno a casa, davanti al mio dojo per la precisione, io lo facevo entrare, lui tornava, per cui abbiamo fatto amicizia. Al cane piaceva gironzolare attorno al dojo per cui l’ho adottato, l’ho pulito, l’ho preso in casa. Poi una notte mi ha svegliato abbiaiando e latrando, mi sono alzato e ho visto che il dojo era in fiamme. Ho dovuto chiamare i vigili del fuoco per farli venire a spegnere l’incendio. Quel cane mi ha salvato la vita, e il giorno dopo è scomparso.

Il mio capo ha visto il tuo concerto allo Shepherd’s Bush Empire di Londra nel 2007 e ha detto che è stato fantastico. Suoni ancora la chitarra?
Naturalmente! La suono tutti i giorni!

Tu hai molti hobbies: la tua band, i tuoi energy drink, il tuo vino… A cosa ti stai dedicando in questi giorni?
Suono, e sto scrivendo un sacco di pezzi…

True-Justice-logo

E qui, con il tempo a nostra disposizione ormai scaduto, scatta il regalone da parte di Steven.
Non diciamo niente.
Alzate il volume, e premete il bottone qui sotto:

Buona giornata amici, e a domani per i consueti auguri per il Rocky Day.

Tags: , , , , , , , , ,

27 Commenti

  1. LOL! Intervista stupenda a uno dei miei eroi d’infanzia.

    Non lo seguo da un po’ e non sapevo che avesse interessi così eclettici e addirittura un suo gruppo.

    La storia del cane telepatico (lo stesso livello di telepatia delle oche del Campidoglio) è meravigliosa.
    Film subito sulla vita di Steven Seagal, sarei curiosissimo di vedere cosa significa per uno come lui “non comportarsi molto bene”!

    Grandissimi.

  2. Lars Von Teese

    ho una nuova suoneria per la notifica dei text

    :D

    Colpaccio ragazzi, grandi

  3. Ommiddio! “400 calci, tranquillo?” Pazzeschissimo! Siete sempre i migliori! E buone feste ragazzi!
    PS. peccato che non ho Sky, o True Justice me lo guardavo a bomba!

  4. GROSSISSIMI!

  5. Anakin Rossi Stuart

    Ma quelli che gli han dato fuoco al dojo che fine hanno fatto?

    PS: al “Tranquilo” una risata m’ha sepolto

  6. Past & Fasul

    Bella ma perché non avete fatto una domanda sugli exp? Paura?

  7. Jean Pieri

    Il miglior regalo di Natale di quest’anno. Tranquilo!

  8. Fabiolog

    Bomba natalizia. Grazie!!! Il sito più spesso dell’internet

  9. Fabiolog

    Comunque mi è salito il mancarono per la vecchia testata. Io vi ho conosciuto con quella 4 anni fa. Grazie! Dite la verità.. L’intervista era una scusa per riproporla

    (scherzo)

  10. Ciobin WebsterPepper

    Mizzega. Complimentoni a tutti. Davèro.
    Una imitazione perfetta.

    #TeamVecchiaTestata

  11. galbaccio

    ragazzi vi lovvo tantissimo.
    arate tutto! ! !

  12. vespertime

    E se fosse stato il cane a dargli fuoco al dojo? A parte gli scherzi grandissimi e grossissimo Steven, me lo vedo che lancia sguardi truci ai vicini mentre butta la spazzatura.

  13. Calboni

    Enormi! “400 calci, tranquilo” me lo farò tatuare sulla schiena da spalla a spalla

  14. Giovi 88

    Bella intervista, a me sinceramente Steven sta sulle balle (soprattutto ora) ma è stato sicuramente una leggenda in questo genere. In effetti come diceva Past & Fasul una domanda su EX3 ci stava, del resto si parla molto di un suo coinvolgimento negli ultimi tempi. Chissà magari ne avete parlato “in privato” XD

  15. Biscott Adkins

    Ora che abbiamo la benedizione di Seagal possiamo pure andare in pace

  16. Steven Senegal

    Siete abbastanza grossi

    Lui di più

  17. Questo True Justice e soprattutto la storia del cane mi hanno ricordato le mitiche rece del Capo di Lawman (il precedente reality di Steven), che sono tra le vette più alte del sito e ai lettori più sbarbi consiglio di recuperare subito:

    http://www.i400calci.com/2010/10/steven-seagal-lawman-s1-ep-12/

    Che uomo meraviglia Steven. Ma perché non lo fanno presidente del mondo?

  18. About Ex3: fondamentalmente ci hanno dato solo 10 minuti, per cui l’alternativa era farsi ripetere per l’ennesima volta la versione diplomatica di “boh” o farsi raccontare la storia pazzesca di quel cane che gli ha comunicato telepaticamente “amigo, ti sta andando a fuoco il dojo, tu fai un po’ quel che ti pare ma io me la squaglio”. Fate un po’ voi cos’era meglio.

  19. Ryan Gossip

    comodo da intervistare, ci vorrebbe lui stesso a farsi le domande così cava fuori le parole di bocca con l’aikido. La domanda su cui ha parlato di più è stata quella sul cane… va bene così dai bel colpo ragazzi!

  20. Terence Hell

    Un bel regalo di natale, grazie!
    La storia del cane mi ha fatto subito venire in mente questo
    http://www.youtube.com/watch?v=NTdBroj_pO0

  21. jena123

    Cavolo,in tempi come questi,pieni di sequel sarebbe bello vedere un Under siege 3. Auguri a tutti i fancalcisti e anche a quelli che tristemente non lo sono… anzi no,ai non fancalcisti niente auguri.

  22. Naccio Jai Fox

    Siete il sito più importante del web.

  23. Giovi 88

    @Nanni
    Allora sono d’accordo. La questione del cane è effettivamente straordinaria!

  24. Gabbareto

    Scusate, Tranquilo ha una linea di energy drink? Mi prendete per il culo?

  25. Hendrall

    Momenti epici

  26. Salve Cobretti, è possibile riportare questa intervista telefonica sulla Pagina di facebook “Steven Seagal Italia”?? Naturalmente verrà citata la fonte…

    grazie
    https://www.facebook.com/StevenSeagalItalia

  27. Zosimo Rossato

    Dopo mesi che vi seguo ho scoperto solo stamane questa rubrica. E mai come ora mi sento in colpa per questo imperdonabile ritardo! Intervista che mi ha commosso. Lo Steven di Sfida tra i ghiacci resta inarrivabile. Non c’è nulla in quel film che non gridi all’apologia che super-Steven fa di se stesso. Ma la scena del gioco degli schiaffi, per me resta clamorosa; insieme al duello finale di Programmato per uccidere. Grandi! Ps: ho ascoltato 10 volte in loop il saluto finale. Ps 2: invidia vera per averlo visto in concerto; ma mi consolo con la copia originale di Mojo Priest che mi hanno regalato anni fa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.