Crea sito

R.I.P. Peter O’Toole

gossip-otool_473045712
2 Agosto 1932 – 14 Dicembre 2013

Perché Lawrence d’Arabia è uno dei film più virili di sempre.

Tags:

11 Commenti

  1. Gabriele

    …ed anche dei più belli.
    Peter O’Toole ha interpretato altri grandissimi film (Lord Ji, Zulu Dawn, L’ultimo imperatore) ed alcune dimenticabilissime boiate (High Spirits, Troy)

  2. Botte & Costello

    OCCRISTO!!!
    Mi dispiace tantissimo… uno dei miei Attori preferiti
    Coolness e Classe pura.

  3. “Quel film dove ci sono solo uomini vestiti da donne.”
    Battuta di Homer credo.

    Grande attore (anche se uno di quelli che proprio non sapeva sciegliersi i film) e beone mitologico. Stima per entrambe le caratteristiche.

    Nella sua filmografia il misconosciuto gioiello “Professione pericolo / The Stunt Man” del 1980 me lo ricordo abbastanza calcistico (come altra della poca roba del dimenticatissimo Richard Rush: “Una strana coppia di sbirri” del 1974 è praticamente il prototipo del buddy movie spacca-tutto anni 80).

  4. @tommaso: The Stuntman ce l’ho li’ da secoli e non l’ho ancora guardato, mannaggia

  5. Past & Fasul

    Ma dico…anziano per anziano…non poteva schiattare uno di quei vecchietti che loffano sulle poltrone di Montecitorio!

    R.I.P.

  6. A Fassrobot non piace questo elemento.

    A parte gli scherzi un pensiero sentito per il grande attore che era.
    R.I.P.

  7. Il Presidente

    Se ne va un grande.

  8. Irmao

    Lui e Albert Finney arrivati all’orario di chiusura di un pub , per continuare a bere lo comprarono.
    R.i.p.

  9. Kruaxi

    Un mito… io me lo ricordo soprattutto come il pazzo assetato di cieca vendetta nel film ‘L’uomo che venne dal Nord’… Fantastico !

  10. Hayao Mikakazzi

    Attore meraviglioso! Lo ricorderò per sempre con le parole di un suo collega milanese.
    “Ma non era con quell’attore lì, quell’americano, quello gay..”
    “E’ INGLESE, SI CHIAMA PETER O’TOOLE E CIULA CHE DIO LA MANDA!”

  11. Oliver Die Hardy

    Mr. O’Toole lo ringrazierò sempre per tre cose:
    1) essere nato in Irlanda :D
    2) The Stuntman (e, lo dico a voce bassa “Creator” )
    3) aver fornito la materia ispiratrice per Alan Ford, l’unico biondo della storia del fumetto mondiale che valga la pena di ricordare. Altro che divinità nordiche palestrate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *