Crea sito

Trenini conga, aliene fighe e procioni da guerra: il trailer di Guardians of the Galaxy

Io ci credo molto in Guardians of the Galaxy. È un film Marvel con delle potenzialità enormi, prima di tutto perché è basato su un gruppo di supereroi spaziali che, non essendo poi così famosi e non avendo tutta questa storia alle spalle (in quanto della seconda formazione, quella creata nel 2008, si tratta), possono essere modellati senza incorrere nelle ire dei fan. E poi perché – tira un bel respiro – SUPEREROI GALATTICI ASTRONAVI ALIENE VERDI FIGHE BATTAGLIE SPAZIALI BOTTI BOOM BOOM. Vediamoci il trailer che poi argomento.

Fatto? Sembra divertente vero? Dopo tutto, l’intenzione del regista – James Gunn, quello di Super ma anche ex pupillo di Lloyd Kaufman della Troma, per cui ha scritto (e co-diretto) il migliore adattamento di Romeo e Giulietta di sempre – è proprio quella di regalarci due ore di spasso a base di sci-fi da fumetto pulp alla Flash Gordon, debitamente aggiornata ai gusti e alle sensibilità del nuovo millennio, unendo avventura e umorismo in perfetto stile Marvel Studios. Quando si parla della querelle cinematografica tra Marvel e DC, niente sintetizza meglio la questione come una famosa vignetta di Leo Ortolani che appiccico qui sotto.

© Leo Ortolani, eh.

© Leo Ortolani, eh.

La diatriba tra le due case editrici rivali diventate Studios cinematografici sta tutta lì: da una parte, la serietà (scostante) della DC, che tenta di “nolanizzare” tutto, Superman compreso, che mette davanti a ogni altra cosa la parola “grounded”, cioè coi piedi per terra. E, se mi permettete un giudizio, non è una pensata poi così geniale: vada per Batman, ma Superman “coi piedi per terra” è un ossimoro che proprio non si può sentire.

Dall’altra c’è la Marvel, coi procioni parlanti armati fino ai denti. La Marvel che fa le conga in ufficio, canta i cori, suona le trombette e reagisce così di fronte alle mosse della rivale.

marvel

Un punto di vista che io appoggio totalmente: i supereroi devono essere, prima di ogni altra cosa, divertenti, altrimenti si perde di vista il senso di queste operazioni. Ciò detto, a volte la Marvel tende a esagerare un filino in questo senso: si vedano ad esempio alcune scene di Thor: The Dark World, spunti umoristici (il martello appeso all’attaccapanni, lui che prende la metro) sicuramente ben costruiti ma a volte di troppo, o fuori tempo. Ecco, se devo fare un appunto su questo trailer, che comunque mi ha abbastanza convinto, è che c’è fin troppo cazzeggio, tra John C. Reilly che commenta sarcastico, Chris Pratt che fa il dito medio, la ricorrente battuta sul nome Star-Lord che “usa solo lui”. Poi però c’è un reparto visivo di prim’ordine, che mi dà abbastanza fiducia sul lato spettacolare (anche se a me Super mica mi era piaciuto). E poi c’è Zoe Saldana mezza nuda. Tinta di verde.

Insomma, ce n’è abbastanza per stare tranquilli: a meno di grosse sorprese, Guardians of the Galaxy sarà quanto meno guardabile. Anche se la speranza è che ne venga fuori almeno un piccolo capolavoro di fantascienza goliardica.

P.S.: per chi se lo stesse chiedendo, il brano di sottofondo è Hooked on a feeling, nella versione dei Blue Swede.

P.P.S.: per chi, invece, avesse trascorso una lunga vacanza sulla luna, a dare le voci (e le movenze) a Rocket Raccoon e Groot ci saranno Bradley Cooper e Vin Diesel.

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

69 Commenti

  1. Sì, son d’accordo. Alla Marvel c’è comunque voglia di rischiare, pur puntando su un genere “sicuro” sui supereroi, ci buttano dentro gente sconosciuta o comunque dal target un po’ meh (francamente io al film di Antman non davo due lire, visto che il personaggio l’ho sempre trovato piuttosto insulso, poi però ho visto il casting…)

  2. Marlon Brandon

    Mmm, non entro nella diatriba marvel vs dc, sti film qui alla fine li ho visti tutti, e in buona parte al cinema principalmente per due ragioni: in Cina propongono solo i blockbuster stranieri se no ti devi sorbire della roba che fa rimpiangere Boldi e De Sica, secondo ci porto i figlioli che se li godono alla grande…io di questi film se proprio devo essere onesto visti una volta quando poi me li ripassa HBO non e’ che senta proprio il bisogno di una seconda visione. A ripensarci gli unici film di superheroes che ho visto piu’ di una volta sono i vecchi superman e i batman di Burton, forse piu’ che altro per poverta’…oggi che c’e’ tutto questo bendiddio sono un po’ anestetizzato

  3. Genco Olive Oil

    Sticazzi di tutto, qui sento odore di bomba. James Gunn idolo. #teamprocionecolmitra

  4. F.lli Edgar Wright

    Premesso che la fotta per i guardiani era già altissima.
    Avengers, SECONDO ME, è nettamente il miglior film super eroistico dai Batman di Tim Burton e il motivo, SECONDO ME, è molto semplice. Joss Whedon. Dare un film di super eroi in mano ad un regista (bravo) che sa cosa farci è già garanzia di portare a casa il risultato (poi se ci aggiungi gli effetti speciali, personaggi fighi e un Robert Downey Jr a caso fai il miliardo).
    In questo senso le ultime scelte alla regia James Gunn ed Edgard Wright vanno proprio in questo senso.
    Detto questo, quando si parla di film DC troppi tendono a dimenticarsi di Lanterna Verde…

  5. Bread Beat

    è evidente che la risposta l’ha data qualcuno qui sopra. Il target del film è 13enni. A posto. Non conosco le vostre età ma fomentarsi così tanto con le gag di questo trailer mette una riga generazionale. (ah già il procione parlante che spara; carino, speriamoci. Ma non può far urlare “sì che film, evviva, lo voglio oraissimo!”… niente non vi sto capendo proprio).

  6. Mezza Seagal

    Mah

  7. F.lli Edgar Wright

    32 anni all’anagrafe…

    Se fai i Guardiani della Galassia, chiami Chris Pratt a fare il protagonista (che poi fa Andy che fa Peter Quill che fa Star Lord) e decidi di chiamare Vin Diesel per fargli dire solo “I am Groot” è evidente il tipo di operazione che hai in mente. Può riuscire o non riuscire, può piacere o non piacere. Ai posteriori (di Zoe Saldana) l’ardua sentenza…

  8. Woody Alien

    ma di Karen Gillan Pond tinta di blu, ne vogliamo parlare?

  9. gino il mastichino

    solo a me sembra che batista sia diventato floscio?

  10. Gatsu Io Gatsu Io

    Mah se devo trovare un problema a questo trailer direi che è un po sbilanciato,le scene d’azione che mi sembrano fighissime sono presentate tipo flash e questo mi da un po fastidio ed è anche il motivo per il quale il trailer di Capitan Noia 2 sembra piu figo,per il resto non conoscendo il supergruppo devo dire che mi pare un ottimo mix e potenzialmente sulla carta un bel blockbuster e come tale per attirare piu gente possibile non ci saranno arti staccati o corpi maciullati(non dimentichiamo che nei i fumetti marvel e dc vige una discreta censura)e ci sarà comicità piace non piace sará ma con me funziona se escludiamo iron man 2 i film marvel mi sono piaciuti e mi hanno fatto apprezzare un supergruppo come i vendicatori che ho sempre trovato piattino dall’altra parte (e só che verró insultato per questo)io adoro il primo batman e adoro il secondo fino a metà circa l’ultima parte del cavaliere oscuro a me fa scendere la narcolessia arrivo addirittura a preferirgli il terzo.
    Quindi per me ben venga questo film spero in un bel mix Serenity+super eroi alieni+procione di FurFighters io ci credo:-)
    Pioccolo OT
    Reverendo visto che hanno acquistato i diritti per la serie tv di the preacher????

  11. efrenthejeff

    Per me è sì! Excelsior!

  12. Barga

    Boh, secondo me lamentarsi del tono del tono di questo Guardians è come guardare il trailer di un film sul Punitore e lamentarsi che è troppo serioso.

  13. Il Reverendo

    @gatsu ho visto, incrociamo le dita che L’ultima volta hanno proposto James Marsden a fare Custer e a dirigere quello di ghost rider e devil…

  14. BlackMask

    Ok c’è Batista, vale lo stesso discorso che faccio per i film con The “pernonsaraimaidwaynejohnson” Rock… se c’è una Spinebuster epica per me i risultato è portato a casa.

  15. Giovi 88

    Mi è piaciuto il trailer. Ora io non sono contrario al tono “sofferto” dei film della Dc (e Warner) ma neanche contrario all’umorismo dei film Marvel. Sono due facce della stessa medaglia insomma. Il problema arriva quando cerchi di fare una specie di macedonia indigesta come nel caso di Iron Man3…
    Ed è per questo che lo spettacolo e l’umorismo dei Guardiani della Galassia mi è piaciuto. Forse alcune battute sono fin troppo forzate, ma credo che questo film si possa rivelare originale e il fatto che sia una storia diversa dai soliti film con i supereroi (che stanno stancando negli ultimi tempi) può giocare a suo favore.

  16. Progetto2501

    Dovremmo cominciare a contare in quanti trailer vengono utilizzati i brani dell’amico Trent

  17. Jesus K DIck

    Avvertenza per i profani del fumetto: Lo sapete vero che se il film ha una minima aderenza al fumetto (e immagino di si, vista l’assenza di negri in fiamme gratuiti) ci sono alte probabilità che Vin Diesel sia stato pagato per doppiare un personaggio che ripeterà per tutto il film “I am Groot” ?

  18. @Bread Beat: Boh, ripeto, in larga misura, per me, il gasamento è sulla fiducia per James Gunn, dato che tutto quel che ha fatto m’è piaciuto molto. Poi il trailer per i fatti suoi, per carità, è solo simpatico, anche se comunque personalmente apprezzo che per una volta la buttino in caciara fin da subito e con gag smaccatamente cretine. Poi, se il film è per tredicenni, io son talmente fuori target che fra poco faccio il giro la seconda volta, ma è evidente che la Marvel cerca il colpo gobbo di accontentare tutti, quelli che sono tredicenni adesso e quelli che c’hanno la nostalgia di quando lo erano.

    @Jesus: Non è questione di probabilità, è cosa nota che il Vin parlerà così. Almeno, se non è cambiato qualcosa di recente, ma non credo.

  19. Vodka

    se devo dire la verita il trailer mi ha lasciato un po “meh”, non posso dire che lo abbia trovato brutto ma neanche mi ha esaltato e se a questo aggiungo che il regista lo conosco di “fama” ma effettivamente non ho visto niente di suo penso che potrei andare a vederlo solo se dopo la sua uscita ne leggero recensioni piu’ che positive

    Detto questo mi domando se sono l’unico a pensare che, indipendentemente dalla “qualita” e capacita di intrattenere o meno che avrà, questo film è candidato a essere il primo flop del marvel movi-verse

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.