Crea sito

Gara cosplay con calcio volante: il trailer di Street Fighter: Assassin’s Fist

Chiunque sia stato un regaz nel periodo in cui noi siamo stati regaz — il che ci rende fratelli di regaz, un legame tutto speciale e tutto nostro che nessun generale che lancia sceriche elettriche vestito di rosso ci può togliere — sta già annuendo perché ha capito, è il re del 2D, il videogioco picchiaduro per il quale è stata inventata l’espressione “picchiaduro”, è stato il fratello maggiore, il compagno e allo stesso tempo l’avversario di mille battaglie, ispirato al film d’azione del 1994 con Jean-Claude Van Damme record di incassi nonché assoluto successo per critica e pubblico, Street Fighter non ha bisogno di presentazioni.

Anche Kickstarter non ha bisogno di presentazioni, è il sistema con cui miliardari spilorci cercano di farsi pagare prima ancora di aver fatto un film o 30enni vergini si finanziano la creazione di un gioco da tavola.

Unisci le due cose e hai Street Fighter: Assassin’s Fist, progetto nato dal basso e tiro a indovinare senza l’ok formale della Capcom (che se è minimamente furba se ne starà zitta ringraziando per la pubblicità gratuita), una miniserie in 12 puntate, un progetto simile a quel Mortal Kombat Legacy di cui parlammo mesi fa, scritta da due artisti marziali entusiasti e interpretate da coraggiosissimi attori in carne ed ossa.

L’appuntamento è sul canale YouTube (= gratis) di Machinima.com giovedì 23 maggio per scoprire come Ryu e Ken hanno imparato a fare l’hadouken (come se non lo sapessimo: mezzaluna + pugno) — ecco il trailer:

Considerazioni generali:

  • è la fiera del cosplay;
  • il livello di prendersi sul serio è alle stelle;
  • nessuna “nolanizzazione”, aka tentativo di calare il tutto in un contesto plausibile, all’orizzonte;
  • urlano i nomi delle mosse.

“Look at your life, Ken. Look at your choices.”

Il capo è perplesso, i fan si dividono tra oltraggiati e brodo di giuggiole. Per quel che mi riguarda, se il cervello non avesse abbandonato la nave da tempo mi direbbe di darmela a gambe, ma il mio cuore è sempre dalla parte di chi ci crede tantissimo e va dritto alla meta sbattendosene di quanto sembra ridicolo. Ne riparliamo tra una settimana.

Tags: , , , , , , , , , , , , ,

51 Commenti

  1. Nicolas Gabbia

    Visto tutto, per me katzofigathaduken totale.
    Uguale al videogioco, mosse, combattimenti, ci sono persino le ultra del 4.
    Si, si prende sul serio, ma il bello è quello, ci credono e con loro anche io ci credo. Shooooooooooryuken!!!! 1!11!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *