Crea sito

Non crederete mai cos’è successo alla nostra proiezione di The Raid!

Per fortuna che i miei prodi redattori non sono andati nel panico nonostante la mia assenza.

Un grazie infinito a Giulio Savy e Viola Tomasi per averci coinvolto in questo evento della rassegna Visioni periferiche del Movie Planet, ai ragazzi della University of Fighting e Combat Dept per averci dato man forte, a Davide Rapp e Marialuisa Farinata per il supporto pratico e morale, e soprattutto a chi di voi ha premiato questa doverosa iniziativa con la propria presenza.
Speriamo che, nonostante l’increscioso incidente, vi siate divertiti.
Noi ci siamo abituati.

Tags: , , , ,

26 Commenti

  1. Sempre un passo avanti.

  2. Val

    increscioso incidente?

  3. il Maggiore

    Fortuna vostra che non c’erano balaustre nei paraggi…

  4. Niente da fare, alla fine riuscite sempre a vincere voi.
    Certo dispiace per i tanti posti vuoti in sala. Per dare risalto all’evento si poteva rapire Yayan e portarlo di peso in sala.
    Ehm… forse non era la cosa più salutare del mondo però.

  5. blueberry

    ciao milano

  6. Lars Von Teese

    al prossimo #teamlondon si scatena una bella rissa da pub in puro stile begbie di trainspotting

  7. Djenco Unchained

    Io sono arrivato in ritardo e appena entrato in sala mi trovo a due centimetri da ‘sti tizi che si menano pesante. Spiazzato. Comunque ho molto apprezzato l’analisi finale sul ruolo della donna in The Raid by Mike :D

  8. Dr. Stranamorte

    Mitici!

  9. annaMagnanima

    mi vergogno a commentare perchè lì non c’ero.

  10. Darko Ramius

    ahahah cretinisssimi col siparietto a pizze in da la fazza!

    Che peccato vivere lontanerrimo da valverde

  11. Geni totali. Mi prostro. Però potreste fare una versione simile ad hoc per 5o sfumature di grigio…

  12. axel folle

    siete dei grandissimi, fdavvero

  13. Il Reverendo

    ahah grandI! ora so le vostre facce!
    (anche se alcune già le sapevo)

    volevo solo fare un piccolo appunto per amore patriottico. in realtà al cinema the raid c’è già stato qua nella mia torino al tff, con cotanto di gareth evans in sala che regalava nunchaku a chi faceva le domande a fine proiezione.
    e io non gliele ho fatte, che rimpianto, MALEDIZIONE!!

  14. Steven Senegal

    quantum paga la sua indecisione nel parapiglia e si prende uno spintone che se quel tizio glielo dà veramente lo manda indietro di 20 metri e forse anche nel tempo

  15. Werner Washington

    Presente. Mi aspettavo pià calcisi, ma ci siamo divertiti lo stesso ad applaudire le scene migliori. Ora organizzate una bella proiezione di The Raid 2 e siamo a posto.

    Werner Washington

  16. Ryan Gossip

    Più pizze che in una pizzeria. Cosa mi sono perso…

  17. mi_pate

    Che me so’ persa.
    Bravi, bravi tutti.

  18. kaiser

    Ma si può fare una proiezione solo con il primo film? A milano poi?

  19. passantepercaso

    #teamlondon ci sono anch’io! Quando?
    Si fanno raid 1 e 2 in giornata?
    Se va bene uno schermo piccolino organizzo io.

  20. Samuel paidinfuller

    io sono curioso di sapere chi è il signore coi capelli bianchi vicino alla pischella segnata dalla freccia “momenti di panico”.

    Un appassionato di film di azione?
    Lo “zio” della pischella?
    Un vecchio marinaio ?
    Un signore che si è rifugiato nella sala perchè fuori pioveva/faceva caldo oppure per ingannare l’attesa fino alla riapertura del cantiere che stava guardando?

    cmq complimenti per l’iniziativa e l’ottima gag della rissa da strada. meritava il pubblico delle grandi occasioni ma vi rifarete la prossima!

  21. kaiser Sozzo

    C’era più gente a quella vecchia.. ormai vecchissima.. proiezione de l’ultimo boyscout. L’idea era in contemporanea in altre città. Era ora di rifare una cosa simile con the raid 1 e 2 insieme.

  22. Vin Diesel30€Grazie

    Bella ragazzi!
    Quanto cuore e amore per le pizze

  23. Colonnello Mustard

    hahahahhaahahahaha
    Ma siete degli hipster demmerda!

  24. Ruper Tevere

    MA QUANTA ROBA HO PERSO IN QUESTI ANNI? Una vita inutile, ecco cos’ho vissuto fino ad oggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *