Crea sito

SPY e la nostra videointervista a Jason Statham & friends

spy-movie-banner-550x203

Non giriamoci attorno: Spy è un film comico.
Parla di “Susan Cooper” (Melissa McCarthy), impiegata CIA con ruolo sedentario, costretta ad entrare in azione per pedinare un criminale che conosce l’identità di tutti gli agenti segreti; è buffo anche perché lei è sovrappeso.
Tecnicamente entra nel nostro radar per un solo motivo: nel ruolo di “Rick Ford”, l’agente più cazzuto del circondario che non fidandosi di Susan la affianca di nascosto, c’è Jason Statham.
Che ci fa Jason Statham in un film comico?
La vera domanda sarebbe: considerando ruoli non poco umoristici nei film di Guy Ritchie, in Mean Machine e persino in Crank, e considerando che molti dei suoi colleghi illustri da Arnie e Sly a The Rock e Vin Diesel si sono fatti pregare molto meno per sondare il genere, come mai solo ora?
Cioè, non fraintendetemi, non che ne sentissi personalmente l’esigenza, ma ero curioso e bisogna soprattutto ammettere che, dovendo proprio farlo, meglio affidarsi a un Paul Feig sulla cresta dell’onda che a ex-maestri in declino o manovali senza passione.
Non fatevi comunque ingannare dal marketing: Melissa McCarthy è protagonista assoluta e, in una mossa astutissima che fa quasi vergognare di aver trovato interessante il plot suggerito dal trailer, dopo pochissimo scopriamo che Susan è in realtà un agente addestratissimo confinato da anni dietro a una scrivania per pura carenza di autostima e che ha solo bisogno di togliersi un po’ di ruggine di dosso, mentre Jason Statham è un super-sborone tonto ed esaltato che ha molto più bisogno di aiuto di lei per rimanere vivo. Ed è un ruolo secondario, come lo è quello di Jude Law nei panni del Bond di Roger Moore, di Peter Serafinowicz che fa l’italiano viscido e Miranda Hart come collega e migliore amica di Susan.

Contiene sangue

Contiene sangue

Ma la cosa che fa incazzare maggiormente in un film del genere è che è Rated R. Per le commedie è più facile avere un Rated R, che alla gente le parolacce fanno ridere e le perdonano più facilmente.
E allora Paul Feig, già responsabile di quell’omaggio ad Arma letale che era Corpi da reato, cosa fa?
Ne approfitta e gira le scene action come ogni film dovrebbe girarle: serie, chiare, con stunt veri, cinepresa stabile e coreografia cristallina.
C’è una scena di combattimento tra Melissa e Nargis Fakhri che ha un ritmo incredibile e coreografie di scuola Jackie Chan (merito del nostro uomo J.J. Perry), che se non fosse che a tratti si menano con ortaggi e baguette sarebbe lassù fra i migliori combattimenti dell’anno ma anche così è comunque meglio di qualsiasi film Marvel.
E il Jason? Due cazzotti li tira anche lui, ma soprattutto si mette in gioco volentieri, ci mette un’intensità da paura dimostrandosi più che perfetto per il ruolo, si diverte con il repertorio di panzane che gli hanno affidato e si frega tutte le scene in cui appare. Da parte sua, Melissa passa con naturalezza dal ruolo della ragazzotta a disagio a Bruce Willis della situazione, e al di là di qualche occasionale sciocchezza di troppo il film rimane tutto sommato simpatico.
Per cui insomma, per scoprire com’è che preferirei rivedermi questo piuttosto che Thor 2, ho pensato fosse opportuno e interessante andare a fare due chiacchiere con Jason Statham, Paul Feig e Melissa McCarthy in persona.
A voi:

A margine, ovvio anche che ne ho approfittato per chiedere a Paul una cosa importante sul suo imminente reboot di Ghostbusters:

Com’è?
Spy uscirà in Italia il 15 luglio: ora sapete come regolarvi.

DVD-quote:

“E ora Jason Statham fa pure ridere”
Nanni Cobretti, i400Calci.com

>> IMDb | Trailer

Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,

86 Commenti

  1. Ahahahah post appena pubblicato ma credo che Scott Adkins sia già attaccato a twitter/cellulare/fax per tormentare Jason di fare un film insieme. Comico magari.

    Sulla questione Ghostbusters poco da dire, si reggeva tutto sul carisma degli interpreti quindi per me sarebbe come fare oggi un film dei Monty Python senza nessuno dei Monty Python. FORSE se riunivano gente come James Franco, Seth Rogen, Jonah Hill e Zach Galifianakis aveva una MINIMA possibilità di non fare totalmente schifo, ma così è un disastro annunciato.

    • Ti diro’, Melissa McCarthy mi fa sicuramente piu’ ridere di James Franco. Kristen Wiig pure. Le altre due non le conosco.

    • BiffDiggerence

      Kristen Wiig è la donna della vita di tutti. Ed è genio. Le altre due sono tre le due più brave del SNL. Io sono speranzoso.

    • John 4°DiMillius

      Non sono d’accordo, era una storia che poteva oscillare, raccontata con una buona(se n buonissima) regia e retta magnificamente da ottimi interpreti.

    • Ok, però immaginate che questa patacca vada bene. L’anno dopo uscirà Blues Brothers femmine e quello dopo ancora Indiana Jones femmina. Io non voglio vivere in un mondo così

    • AndreA
    • annaMagnanima

      orrore puro

    • John 4°DiMillius

      Verissimo dark, una cosa ha successo e tutti la replicano, è accaduto col pulp col grindhouse, e penso alla fortuna di n aver potuto veder realizzato il green lantern con jack Black, se avvesse avuto successo adesso tutti i film di pigiamoni sarebbere commedie di livello becero.
      Molto peggio di quello di cui si la menta adesso (n io).

  2. Attila Finch

    voglio guardare il mondo con ottimismo, se un regista di film comici come Paul Feig immagina i film action con quelle caratteristiche figurarsi i registi dei film action. Daje Hollywood

  3. Past

    si, credo anche io che che la mossa giusta per il nostro sia tornare un pò alle origini e quindi anche ai film comici,ovvio che le robe fatte con ritchie erano altra pasta ma fin quando sono fatti anche bene,portano soldi e notorietà e quindi possibilità di fare qualcosa di più calcistico, perchè no…insomma a jasone gliene possiamo dire tante ma almeno no ha ancora fatto merda con la disney (diesel), non si è vestito ancora da fatina (the rock), non si messo ancora il pannolone (sly) e non è rimasto ancora incinto (junior)…

    • John 4°DiMillius

      Vedi past, puo ancora sposarsi con un uomo.

    • In questo si mette dei baffi finti, si impiglia in una porta e casca per terra, ma e’ il top. Gli esempi che citate sono distanti chilometri di dignita’.

    • John 4°DiMillius

      Ma infatti secondo me funzionerebbe alla grande in una commedia, io ancora me lo figuro insiema a peter nel tuo buddy cop.
      Anzi loro due nel nuovo ghostbusters, che litigano sempre costretti a far squadra con la zitella cervellona, ostracizata all’inizio, e il belloccio faccia di culo tipo b cooper o c tatum ,e che chiedono aiuto ad un vecchio mentote, tipo Steve Martin.

      Vabbė troppo in là, meglio il buddy con pete.

  4. Alimento l’OT del #dreamteam gostbusters maschile: ditemi che non sarebbe una bomba con Simon Pegg, Don Cheadle (sono col cell mi torma male googlare), il cinese di Hangover e uh… boh Vince Vaughn. Va beh, Simon Pegg, basta quello. Dai

    • annaMagnanima

      simon pegg mi fa scassare ma, a menochè tu non lo veda nei panni del guardio di porta, non so proprio quale ghostbuster gli farei fare…

  5. Marlon Brandon

    Siamo molto OT, diciamo che di validi attori ce ne sarebbero ancora, forse la scelta di puntare su un gruppo femminile e’ stata fatta per evitare il confronto con dei mostri sacri oltre che comunque ormai a Holliwood hanno si vede capito che bisogna dare sempre piu’ ruoli alle donne per aumentare i guadagni ai botteghini. Onestamente non sono impaziente di questo reboot.

  6. Paul Feig: date più film d’azione a quell’uomo.
    Fa molto piacere sentire un punto di vista così calcista da un regista con un curriculum diciamo non così squisitamente calcista. Bravo!

    Viste le mie inclinazioni asianofile fa pure molto piacere che si dichiari fan del Kung Fu comico di Hong Kong. Forse, visto il contesto, non era l’ispirazione più scontata da citare e quindi lo sento sincero (non che Statham mi sembri estremamente pallonaro, ma gioca più facile ed in un territorio di bon-ton con i vecchi signori con cui ha lavorato, regazzino), ed è una signora ispirazione: se riesce a riprodurmi quel tipo di ritmo e quel tipo di straripanza (esiste straripanza? Boh, è adeguato al concetto) dei Jackie Chan, dei Sammo Hung, dei Stephen Chow, va bene, tieni, ecco in una busta la mia carta di credito e le mie generalità, te le spedisco a casa e facci quello che vuoi.

    A questo punto posso essere un minimo più fiducioso che Ghostbuster in gonnella non sia tutto basato su un gimmick cretino, ma possa avere un cast di personaggi interessanti e gestiti con senso che incidentalmente sono anche tutte donne. Vediamo!

  7. Zen My Ass

    Dopo questo e Furious 7, Jason potrebbe avere semplicemente iniziato la fase migliore della sua carriera: comprimario/villain in film ad alto budget. Io me lo vedo fra qualche a spaccare il culo a Daniel Craig in un prossimo James Bond.

    • annaMagnanima

      sarebbe bellissimo!!!

    • John 4°DiMillius

      Anna, n è una fanfiction yahoi, era in senso figurato, un modo di dire.

    • annaMagnanima

      dai, lasciami sognare e non trattarmi come se fossi puffo tontolone

    • John 4°DiMillius

      Tanto per collegarmi ai post sopra,siamo fortunati se brokebackmoutain, avvesse avuto successo di recente come bromance, adesso staremmo in questo situazione! :-(

      …cheeeè meglio!

      Ops scusa, dovevo risponderti sul post di FURY ROAD.

  8. milian kundera

    “ciao Jason, qui è la Marvel. ti offriamo un pacco di soldi per metterti un mantello e partecipare al prossimo film degli Avengers”
    “non mi interessa, grazie. vi mando il numero di mia nonna”

    • Avengers: Infinite Wars, starring Robert Downey Jr, Chris Evans and Jason Statham’s grandma as Moon Knight

    • John 4°DiMillius

      Però me lo vedo Jasone col suo accento inglese mettere le mani in faccia a Roberto giù junior appena se ne esce con una delle sue, staccargli gli elettrodi dall’armatura, attaccarseli alla lingua e prendere a ceffoni nella fazza thanosbrolin.
      E limonarsi la bella ceciona.

  9. Lars Von Teese

    Ma davvero vi fa ridere Vincent Vaughn? Secondo me un attore pessimo, terribile nelle commedie. Lo sto aspettando al varco con True Detective.

    Comunque Jason Statham per me ha grandi tempi comici, la McCarthy mi sta simpatica come spalla, e` invece atroce quando e` protagonista, debordante, eccessiva e sopra le righe in maniera negativa (sara` anche colpa dei copioni che si sceglie).

    Bridesmaids e` divertente, ma ghostbusters e` una pietra miliare… non invidio Feig…

    • Vince Vaughn e’ ENORME in Swingers, poi per un po’ non ha piu’ avuto ruoli simili e infine ha perso la voglia di vivere.

    • John 4°DiMillius

      Pero riesco a vedere dodgeball ogni volta, e trovo che n sfigura in mezzo a quel cast.
      E persino in zoolander non reggeva secondo me, no dico, il cartonato in zoolander.

    • Marlon Brandon

      hahaha, in zoolander fa proprio una comparsata ridicola…in True Detective lo avranno preso perchè ha delle signore occhiaie!

    • Lars Von Teese

      @nanni

      Swingers e` un gran film (a proposito, ma una bella rece sui 400?) e in effetti Vince Vaughn li` ci sta dentro, ma sono anche passati 20 anni e secondo me e` piu` merito di Jon Favreau e Doug Liman che di Vaughn.

      Il problema e` che (da buon attore americano) accetta di svaccare troppo, quando invece probabilmente e` un tipo piu` da commedia brillante, o probabilmente da roba piu` seria tipo drammone/horror (anche se odio Gus Van Sant, su Psycho non era malaccio).

      E` anche vero che quando vedo una commedia americana che mi faccia veramente ridere io stappo lo champagne, me ne capita una ogni 5 anni ormai (l’ultima e` stata “we’re the millers”)

    • Botte & Costello

      Secondo me è grossissimo sia nelle commedie che nei ruoli drammatici, tipo il sottovalutato Il sapore del sangue (Clay Pigeons)

    • David Pincher

      Vogliamo parlare di “Get him to the Greek”? Una delle commedie piu’ belle degli ultimi anni.
      La scena della festa che degenera a Las Vegas secondo me entra nella storia.
      Furry Walls for ever!

    • Ma non c’e’ Vince Vaughn…

  10. Steven Senegal

    Io le interviste me le sono pure viste e
    a) mamma mia che rosicone statham
    b) ci vediamo domani quando tornerete la mia rivista preferita

  11. kaiser

    Non bastava quella cagatina di fast 7.. adesso anche questa toba insulsa si mette a fare Statham? X alcuno svolta migliore della sua carriera? Ma siamo seri da.. sono delle fran puttanelle che prendono spunto dalla decadenza di De Niro degli ultimi tempi. Guardatevi le ultime foto a torso nudo con zac efron. Coreografie meglio della marvel? Emm … winter soldier; e scusa se è poco.

    • Eh guarda amico kaiser, non so che dirti, fa incazzare anche me che il combattimento in cucina tra Melissa e Nargis sia tre volte meglio di qualsiasi cosa si veda (e già “veda” è una parola grossa) in Winter Soldier, però, ahimé, è così.

    • kaiser

      non sai che dirmi ma lo dici purtroppo. é talmente azzardata e forzata la tua affermazione che neanche mi spreco nel vedere questo film per far defluire quel briciolo di dubbio che vorresti insinuarmi. che snobbare i marvel studio fa figo ok, lo faccio anche io a volte per rimorchiare più figa.. però non diciamo corbellerie. parla uno a cui age of ultron ha fatto cagare, ma obiettivamente eh; winter soldier è uno dei top action visti negli ultimi anni.

    • Guarda kaiser, ci sta che questo film in blocco non ti interessi, ci mancherebbe, e’ pur sempre un film comico. Pero’ qui si parla di scene d’azione. E allora le scene d’azione di Winter Soldier non mi sono mai piaciute (lo spiegai subito), mentre qua almeno si ha la decenza di girarle in un modo che capisci quello che succede, valorizzando le coreografie. Non te lo voglio di certo spacciare per un John Woo d’annata, e non lo consiglio a nessuno solo per due scene se non si e’ anche fans di questo tipo di umorismo, ma non c’e’ niente di forzato ad avere gli occhi e notare la differenza.

    • MRK

      @Kaiser:snobbare i Marvel ti aiuta a rimorchiare? ma che donne frequenti?;)

    • kaiser

      cioè vuoi farmi credere che winter soldier non abbia delle ottime scene di corpo a corpo (se è questo di cui mi stai parlando nello specifico) e vuoi spacciarmi quelle di questo per buone, e anzi, fra le migliori in assoluto? io ti consiglierei di ributtarci un occhio senza preconcetti di sorta. la roba caotica e incasinata che non ti fa capire un cazzo é ben altra. per dire.. osannate tanto john wick.. che anche a me è piaciuto “discretamente”, ma se quello me lo metti come paragone per dirmi che quando non c’è la telecamera a mano i colpi si vedono meglio bé.. basta rendersi conto che la seconda metà del film è molto fiacca visivamente parlando. l’azione di winter soldier è dirompente. la scena in autostrada e i ceffoni che si molla con il soldato d’inverno sono la cosa migliore che gli ammeregani sono riusciti a fare scimmiottando gli asiatici. e te mi parli dei siparietti finto jackie chan di statham e la buzzicona come roba fra le migliori? dire che ci si può trovare qualche scena buona ok, ma fra le migliori di sempre e migliore di tutto winter soldier é pura provocazione, nient’altro.

      MRK: tua sorella mi prende sempre per il culo quando usciamo sui film marvel, quindi mi tocca giocare d’astuzia.. :)))

    • MRK

      @Kaiser: Io ho solo fratelli maschi(3) mi dispiace per te se esci con uno di loro…;) Vabbè basta che vi amate e vi appoggio…

    • No kaiser, se rileggi io ho scritto che sarebbero fra le migliori dell’anno se non avessero il taglio comico (ovvero che ogni tanto si menano con baguette e si tirano ortaggi). Purtroppo ce l’hanno e a tratti smorza. Purtroppo Melissa McCarthy contro Nargis Fakhri come premessa non e’ allettante come lo stuntman di Chris Evans contro George St. Pierre. Rimane pero’ che dello scontro Evans – St.Pierre non si capisce un cazzo a parte un calcio ogni quattro, mentre quello McCarthy – Fakhri e’ coreografato come dio comanda da uno dei migliori esperti del settore quale e’ J.J. Perry, e diretto con gran ritmo da qualcuno che ci tiene a valorizzarlo e, per grazia sua, ha il Rated R che glielo permette. Sul resto della mia opinione delle scene action di Winter Soldier ti ho linkato sopra la mia rece che e’ praticamente tutta incentrata su quello. Poi oh, se come discorso e’ un po’ troppo astratto per i tuoi gusti amen, non insisto, capisco anche che e’ lunedi’, ma ti giuro che non e’ poi cosi’ difficile e che magari ti aiuterebbe vedere la scena in questione (aspetta tranquillo che esca sul Youtube).

    • John 4°DiMillius

      Oh Nanni! A me piace cominciare la settimana con Jason!
      (Togliete il sottotesto gay)
      @Zen
      Ma che davvero?
      A lui gli faccio fare pure kingping e bullseye.

    • Lars Von Teese

      io ho fede in Nanni, questo film lo vedro`

    • Vabbè Lars, a te ha fatto cagare Corpi da reato, qua onestamente non si va lontanissimi.
      La morale del pezzo non è “guardatelo tutti, vi piacerà tantissimo”: la morale è “perché minchia devo trovare due scene action girate come Valverde comanda in un film comico e addormentarmi a metà di Age of Ultron?”. O anche: “perché Paul Feig ha capito tutto e lo spreca così, mentre i supereroi li danno in mano a gente che non ha capito direttamente un cazzo?”. O ancora, come chiedevo a Melissa: “perché mi intrattiene di più roba così che merda finta e patinata alla Underworld?”.
      Che non è una morale, sono domande piuttosto tragiche, ma amen.

    • Lars Von Teese

      se ci sono delle scene d’azione degne di questo nome, e` gia` qualcosa

      poi oh se mi dici che e` come corpi da reato allora alzo le mani

  12. (io ho giusto un dubbio su Statham che si dichiara non interessato a fare film Marvel, quando qualche anno addietro si è candidato per un remake di Daredevil. Per il resto, bel colpo le interviste)

    Zen

    • Steven Senegal

      E no, lui è quello che preferisce le vecchie star action (falso, vedi fast 7) quelle che l’hanno relegato alla figura del fantasma formaggino che spariva dopo 5 minuti on screen in favore di non meglio precisati pagliacci sconosciuti.
      Senza dimenticare l’ultima sequela di film orrendi in cui quasi non mena che ci ha regalato prima di fast 7 (ciao Parker)
      Molto grave che poi me lo debba trovare a piagnere in uno spottone in cui dice che sarà buffo (gesù, statham “buffo”. L’ex promessa action, il marzialista, buffo neanche avesse 60 anni). Spottone di una roba che non capisco perché sia su queste pagine, dove si accompagnerà ad una tizia alla quale usano la cortesia di dire che “forse fa ridere” per non ferire i suoi sentimenti con frasi tipo “dimagrisci, sei ridicola”.
      Il regista non lo conoscevo ma, a parte essere strano forte, l’avevo preso per andy dick

    • Steven Senegal

      Ovviamente quando parlavo di fantasma formaggino, mi riferivo ai mercenari 3

    • @Steven: ti deve dei soldi, Statham? O ti hanno picchiato nei fiocchi d’avena, a colazione? (faccine)

    • Steven Senegal

      no, in genere per esercitare pensiero critico sulle pose inutili di un attore che dovrebbe fare film che piacciono a me, non pretendo che questo mi debba soldi
      I baffi, per dio, gli mettono i baffi e il naso con l’elastichino

    • Scusami Steven, credo di aver capito solo ora che con “spottone” probabilmente ti riferisci a questo articolo, anche se non sono sicuro in che senso. Io non ho problemi a dire che questo pezzo non esisterebbe se non avessi avuto la possibilita’ di fare due chiacchere di persona col Jason, e capisco le tue perplessita’ alla grandissima, ma da li’ in poi nessuno mi costringeva a divertirmi (moderatamente) o trovarci addirittura spunti action interessanti. Pero’ oh, Paul Feig non ha letto un gobbo che gli stavo tenendo io, e dice cose che il film effettivamente rispecchia. Sul resto ovviamente si puo’ discutere, come dicevo sopra non pretendo di certo di mandarvi al cine solo per due scene, magari pero’ quando diventano disponibili su youtube ne riparliamo.

    • Steven Senegal

      bè nanni mi pareva pacifico che intervistando regista, protagonista e co-protagonista con banner del film sempre in evidenza, si trattasse di una vetrina per lo stesso e non di una sola intervista a statham tipo quella di yayan dell’altro giorno. Nulla di male eh, capisco.
      Però che poi mi debba trovare Statham a rosicare no eh, siamo stati molto più impietosi con Adkins e per molto meno…
      Poi sì, non è decisamente la mia tazza di te. Complice pure la tizia che mi sta ampiamente sul cazzo.
      Speriamo capitino altre occasioni come queste per film molto più adatti al nostro palato

    • Beh no, in realta’ se non avevo nulla da dire sul film pubblicavo l’intervista a Statham e basta e anzi, ero contento di dover scrivere meno. Voglio dire, per la cronaca ho intervistato anche Jude Law ma non ne e’ uscito nulla di particolarmente rilevante e quindi e’ rimasto fuori dal montaggio. Sulla rosicata di Statham poi siamo davvero sicuri? Proprio nell’anno in cui ha infilato i due film di maggior successo della sua carriera (includo anche questo visto che e’ abbastanza scontato che incassi piu’ di Wild Card e Parker messi insieme)? A me onestamente sembra solo uno che ha sani e grezzi gusti old school… Ma sono ovviamente opinioni.

    • BellaZio

      Nanni, tu credi veramente che se venisse offerto un ruolo a Statham dalla Marvel, Statham direbbe di no perché usano il green screen e lo può fare anche sua nonna? Magari per dedicarsi a Spy 2?
      Credo che abbia ragione il buon Steven, Jason rosica. Nei film Marvel non ci saranno gran atleti, ma c’è gente che ha bacheche di premi da riempirci casa mia… Magari ci tengono ad aver gente che recita bene, e, in fin dei conti, la scelta paga alla grande. (Che poi a me sti film con i supereroi manco mi pigliano più di tanto, però c’è del metodo dietro, è innegabile, preferiscono attori capaci a atleti capaci).

    • Non ho detto manco questo, credo che i film della Marvel genuinamente non gli piacciano ma che se gliene offrissero uno, ecco, non mi sorprenderebbe affatto se finisse per accettare. Alla fine mi ha dato comunque l’idea di uno che vede il mestiere di attore piu’ come un lavoro in cui si e’ casualmente scoperto bravo che un sogno che aveva da ragazzino o qualcosa in cui impuntare i propri principi. Ce ne sono tanti come lui, e proprio fra certe grandi star del passato per coincidenza.

    • Steven Senegal

      dai Nanni, è uno che ormai ha raggiunto il picco della sua carriera solista anni fa e si avviava ad un declino nell’anonimato dei dtv. Ha avuto la tremenda botta di culo di essere imbarcato in Fast 7 e qui manco lo nomina… invece di pensare a quanto NON gli hanno fatto fare in expendables 3 (dove ricordiamo gli ruba screen un perfetto sconosciuto che vola col deltaplano in cgi, a proposito di green screen…)
      a me la sparata su Marvel è apparsa abbastanza gratuita. Voglio dire, non che mi interessi difendere la mason de les pigiamas e non so come è venuta fuori la cosa durante l’intervista ma sembra davvero un livoroso. Poi come dicevi su, vero che sly e arnie o altri hanno avuto ruoli ben più ridicoli, ma diobono se avevano abbastanza credito da concedergli la parentesi nel momento in cui ci arrivavano. Statham perchè lo fa? Perchè ha fatto il film dove andava in giro con la suora? Perchè non fa fisso il villain?

      Sulla vetrina offerta al film (con spazio pure dedicato ad una che in questo posto non dovrebbe entrare manco per scherzo) credimi ma ho perso il filo, non capisco quale sia il motivo del discuterne

    • Innanzitutto le domande che ti fai su Jason sono esattamente quelle che premeva anche a me fargli e che gli ho appunto fatto all’inizio del filmatino. Dopodiché spero che questo non sia uno “spottone” solo perché abbiamo un’impressione diversa su come mai Jason Statham senta il bisogno di distanziarsi dagli action in CGI. Per me a posto cosi’ comunque.

    • Steven Senegal

      Nanni non arrivano le mail di notifica dei commenti,
      chiarisco e chiudo, la mia è una constatazione: se dai spazio alla crew di un film abbastanza fuori target per queste pagine, non c’è nulla di male ma di fatto gli fai una bella vetrina. Ma, e lo era fin dall’inizio, è una constatazione mica una polemica

    • BellaZio

      Il film con la suora, con tutti i suoi problemi, a conti fatti è uno dei migliori Statham degli ultimi 5 anni (almeno di quelli dove è protagonista). Comunque, se devo essere sincero, le commedie di Arnold a me son piaciucchiate tutte, perché 1-Arnie si presta bene 2-facevano ridere più della cicciona qui sopra (non male nel film con Murray ma alla fine lì il suo è un ruolo drammatico) 3-aveva come spalla De Vito che faceva la differenza. Quelle di Sly no perché 1-non si presta per niente 2-non facevano ridere perché per Sly il concetto di ironia è distante (anche in Ex2 era l’unico sempre serissimo) 3-le spalle erano penose (Raoul Bova, anyone?)

    • Ne sono al corrente, purtroppo la balotta di quelli che vogliono aumentare i commenti di Mad Max a caso hanno rotto il server delle notifiche, portate pazienza e da domani dovremmo averne uno piu’ grosso.

    • annaMagnanima

      a nome dei tutta la crew dei fancazzisti di madmax, scusaci capo se abbiamo rotto il server. non volevamo.

    • Ma ci mancherebbe solo che abbiate fatto apposta… chi se lo aspettava, vai tra!

  13. Dr. Stranamorte

    Sentire Paul Feig, regista di commedie e vestito elegantissimo, parlare di film di Hong Kong e di shaky-cam, da una parte scalda il cuore, dall’altra fa incazzare pensando ai suoi colleghi.

    Ma com’è questo Corpi da reato? Si può fare?

    Su Statham, non ho alcun problema a vederlo in una commedia, se serve ad amplificare ancor di più il suo nome fra il pubblico. Certo, forse sarei stato più severo se non avesse fatto FF7. Per me ci regalerà ancora sorprese.

  14. Schiaffi

    Se vabbè mò venitemi a dire che pure la fata dei denti di the rock merita

    • vespertime

      anche io sono abbastanza confuso

    • Hellblazer Joestar

      Sono sanamente prevenuto e, seppure voglia un gran bene al Jason, Melissa McCarthy mi sta troppo sul culo per vedere una qualsiasi cosa che abbia lei dentro. Ho ancora addosso lo stress postraumatico de Le amiche della sposa.

  15. Dai ok il film non ci interessa, però l’intervista a Statham merita. In particolare quando chiarisce che deve aspettare che i registi gli propongano i film, ecco se Bruce Willis avesse la sua età non credo che oggi sarebbe messo molto meglio, eh. E’ che l’action seria non la produce più nessuno o per produrla devi andare in Indonesia, questa è la verità.

    Ha ragionissima pure quando parla dell’action green screen che ormai può fare qualsiasi babbeo/a, cioè ragazzi solo in questo periodo Scarlett Johansson può accreditarsi come star action, negli 80/90 avrebbe fatto solo ruoli da sciampista nelle commedie. Del resto viviamo nel futuro di Demolition Man, i pischelli girano in bici COL CASCO E LE GINOCCHIERE e vogliono solo film di pigiami. Cito come al solito il buon Renton quando dice che nel futuro non ci saranno più maschi né femmine ma solo segaioli, ecco il futuro è oggi (a proposito non c’entra nulla ma l’ultimo romanzo di Irvine Welsh Godetevi la corsa se siete fan di quelli ambientati a Edimburgo merita, dopo quella cagata americana del penultimo).

    Tornando al discorso, basta vedere Tom Hardy: lui c’ha sia il fisico e il training per l’action che le doti attoriali per il drama, e finito Mad Max ha subito dichiarato che ora gli interessa fare un film drammatico. O il povero Adkins, che pure in Ninja 2 ha fatto una buonissima prova ma finisce periodicamente in vortici di sfiga.

    E chi rimane? Keanu Reeves che ha fatto jackpot con John Wick ma resta un episodio isolato (sperando si ripeta nel 2), Vin Diesel che mo’ c’ha sta sua fissa per il fantasy e Iko e Yayan che vanno a fare le scimmiette in sta cazzo di altra pigiamata insopportabile di Star Wars. Per forza poi ci tocca Ghostbusters con le femmine, in sto mondo qui.

    • Sì, era quello che mi premeva chiedergli.
      “Jason, c’è metodo nelle tue scelte di ruoli?”
      “No”
      “Grazie”

    • MRK

      Ma quindi l’aver lavorato con Robert non ha insegnato,a Jason, la regola fondamentale per un vero attore:
      ”Il talento sta nelle scelte” frase famosissima di De Niro.
      Comunque se capitava a me di parlare con Jason gli dicevo:
      ”J. lasciamo perdere questo cesso di film e parliamo di preparazione atletica, lavoro marziale e relativo training,ecc.” Questo vale ovviamente per me e sarebbe inadatto sui 400.

    • BellaZio

      Tom HArdy fa quello che gli pare perché ha doti per farlo, più o meno chiunque lo prenderebbe quindi se gli tira il culo di fare un dramma (e a ben vedere ha in curriculum più ruoli drammatici che action, per me pure Bane è più drammatico che action visto che si limita a 3 schiaffi) lo fa. Secondo me poi anche un Evans ha sia il fisico che il training per fare l’action ma per quale motivo al mondo dovrebbe rifiutare di essere Capitan America?
      Adkins ha un grosso limite: è incapace di recitare, cosa vuoi che possa fare?
      Keanu ha la passione per l’action, per questo solo stima, per il resto, visto che anche lui a capacità attoriali è abbastanza limitato, ha una carriera da miracolato essendo finito in film clamorosi o comunque di livello (non parlo solo di action, questo si è fatto pure Dracula e L’Avvocato del Diavolo pur non sapendo recitare).
      Statham sta nel mezzo, è abbastanza in grado in ruoli drammatici (non come Hardy, ma ha la faccia giusta), è un ottima action star ma si è infilato nel giro sbagliato dopo aver iniziato bene, negli ultimi anni pare uno che ha accettato più o meno qualsiasi porcheria (in alcuni l’azione era poi girata a merda o quasi assente), non credo che se lo avesse chiamato la Marvel avrebbe detto “no, scusate, qua usate il green screen e c’è la Johansson che usa la controfigura, io c’ho per le mani questo progetto bomba che si chiama Parker, vado a fare quello”, se così fosse, sarebbe semplicemente un coglione.
      (Per quanto riguarda Welsh se questo me lo consigli me lo vado a comprare, i suoi edimburghesi li ho trovati tutti piuttosto buoni, mi ero fermato a Skagboys che secondo me era meglio pure di Trainspotting)

  16. schiaffoni

    Un film con Giasone merita di essere visto a prescindere.

  17. Steven Senegal

    mioddio ho avuto la brillante idea di guardare il trailer…

    dai vabbè, ci becchiamo domani

  18. Sarò poco PG13: si può sapere che avete da cagare il cazzo al boss? Più che intervistare Giasone e un regista che si dice fan degli action (e che avrebbe voluto un Rated R per il suo prossimo film…). Cristo santo… mi sembrate un po’ nervosetti

    • Steven Senegal

      Posto che credo tu ti riferisca a me, che uno dice la propria su statham, che discute come si è sempre fatto da anni… di preciso cosa vuoi?

    • Ciao Steven, la mia era una considerazione generale, non a te nello specifico ma tra i commenti ce n’era anche uno tuo: nel caso specifico puntualizzo che Giasone lo potresti anche insultare per quanto mi riguarda, nemo problemo.

      Mi pare superfluo dire che chi legge e/o commenta sui 400calci lo fa in quanto “in linea” con la filosofia del sito stesso, per questo quando mi è sembrato di leggere in più di un commento una certa acredine, mi è sembrato legittimo commentare così.

      Se si prende il post per quello che è (Com’è che preferirei rivedermi questo piuttosto che Thor 2?) non vedo motivi di alterarsi.

      Se poi ho esagerato chiedo venia, ma non mi sembra.

      Ovvio poi che amici come prima, ci mancherebbe, siamo qui perchè ci piacciono le stesse cose :)

  19. axel folle

    Dai poche storie, jason ha solo detto quello che gli piace che poi è quello che piace a noi, l’action muscolare e non le robe da fichetta girate con un green screen che alla fine trasmette quel senso di plastica cagoso (poi qualcuno lo sa pure usare con diligenza ma parliamo di esempi rari). Ma chiaro che se la signora Marvel chiama giasone ci si getta a capofitto è un purista ma è uno che con sto mestiere ci mangia e se non si da una svegliata l’epopea d’oro rischia di finire, anche ora che ha imbroccato qualche successo commerciale. Oh caruccio Winter Soldier ma se davvero lo si vuole mettere tra i migliori action degli ultimi anni è solo perché la roba di valore uscita è veramente poca., senza scomodare il solito “The Raid” ma prendiamo un “Bourne Ultimatum” girato da quel buon shooter di Greengrass o anche un “Bullet to the head” con un Walter Hill tra i più scocciati della sua carriera lo prendono a sonore pizze in faccia WS ma di quelle proprio forti che ci fan capire quanto sia modesto. Io avrei tanto voluto sapere se Giasone ha per caso qualche regista con cui vorrebbe lavorare.

  20. pasqualobianco

    Però dai, la vera bolla scoppia solo se Clint Eastworm ci fa ridere con Jim Carro.

  21. John Blacksad

    Una cosa buona di sicuro questo film ce l’ha:
    Rose Byrne

  22. John Blacksad

    Ma secondo voi il font del titolo e il fatto che siano usati solo i cognomi nella locandina è un omaggio a The Expendables ?

  23. Sergio Beone

    Paul Feig è il regista di “The Office”, a mio parere la miglior serie BBC (quindi del mondo) degli ultimi circa 50 anni. Lo vedrò, spero gli sia rimasto lo smalto che aveva (uno smalto di quelli che noi maschietti non vediamo e le femminuccie ci dicono che è “rinforzante”)

  24. Su Ghostbusters ho ancora grosse riserve (viste soprattutto le foto uscite), però quel che giusto è giusto: ho appena visto sto Spy e come al solito il Capo ha ragione, è molto divertente e girato con grande competenza, e la protagonista è davvero in palla così come Statham e gli altri. Non è roba calcistica ma se tipo dovete vedere una sola commedia nel 2015 guardate questa, es. come parodia di 007 molto meglio questo di Austin Powers e simili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.