Crea sito

Tryhardo Di Caprio e Gimmickandro Iñárritu presentano: The Revenant (trailer)

Luotto: Non guardatemi male, sono io il primo a vergognarmi, ma temo che prima o poi bisognerà scendere a patti col trailer del nuovo di Iñárritu.

Quantum: …BAH!

Stanlio: Affascinanti Campi Lunghi: The Movie.
A me sta già simpaticissimo sto film comunque perché ho visto i soliti intelligentoni lamentarsene perché HANNO STRAVOLTO IL LIBRO OMG È TUTTO DIVERSO e io automaticamente mi ribello.
No ma scherzi a parte sembra una roba incredibilmente cheesy e questo insistere su INSPIRED BY TRUE EVENTS non lo capisco, ma non mi sembra questo disastro che stanno già preconizzando più o meno tutti, cos’ha di così tremendo il trailer?

Nanni: Guardate, ci stavo pensando stamattina, di getto ho buttato giù le seguenti righe ma siccome non affrontano temi prettamente calcistici e inoltre sono abbastanza maleducate non sapevo se buttarle su o meno.
Se qualcuno vuole aggiungere osservazioni più filmiche magari lo pubblico.

Ne vogliamo parlare?
Sarà che ormai è diventata una barzelletta, ma ad ogni nuovo ruolo sembra di vedere Leonardo Di Caprio che pensa “ah non ho vinto l’Oscar? Allora devo fare DI PIÙ”.
Gli è venuta un po’ la sindrome di Tom Cruise, per cui non è che recita male, anzi, ci mancherebbe, è sempre intensissimo, ma fissando lo sguardo sulla linea che separa il recitare fortissimo e il nascondersi dentro un ruolo lo si trova sempre un passo al di qua.
Guardo Django Unchained e non vedo Calvin Candie: vedo Di Caprio in costume con una fotta incredibile.
Wolf of Wall Street: uguale.
Qui: uguale.
E finché ci siamo: avete rotto il cazzo, ci sono attori e mestieranti con molte più nomination a vuoto di Di Caprio, e nessuno è andato a rompere loro le balle.
Di Caprio è a quota cinque.
Peter O’Toole è a quota otto.
Kevin O’Connell, effetti sonori, è a quota VENTI e tuttora a secco di vittorie, nonostante un anno venne candidato per due film contemporaneamente.
Bradley Cooper sta a quattro! Bradley Cooper!!! Vi rendete conto di che pecoroni che siete???

Quantum: Io lo posterei così, senza neanche il link al trailer.

Luotto: Non ha quasi niente di tremendo.
Non so chi stia preconizzando il disastro, se non quelli per i quali Birdman è un capolavoro e adesso temono che Iñárritu si stia svendendo ai film d’avventura.
Per ora mi sembra una specie di Gravity terrestre e più violento, ossia: inquadrature impossibili, super sfoggio tecnico, regista messicano, la lotta dell’umano per la sopravvivenza.
Se Iñárritu applicasse la sua sboronaggine all’avventura dei pionieri contro gli indiani io sarei solo contento; il problema è che lui non farà MAI una cosa di puro genere, e quelle inquadrature di nativi saggi dal sotto in su sono lì a farmi paura gridando “Malick”.

Comunque l’arrivo dell’orso in questo trailer e la scena di lui a cavallo nel teaser precedente sono francamente impressionanti.

Stanlio: Premetto che non ho letto il romanzo da cui è tratto ma lo farò perché incuriosito, visto così mi sembra una cosa ispiratissima al mccarthy di meridiano di sangue/trilogia della frontiera, magari non avrà lo stesso portato filosofico unito alla violenza senza senso ma insomma, è una roba che grida NEL WEST FA ANCHE FREDDO, è ragionevolmente impressionante visto così e insomma se davvero non sfasa con il pensarci troppo su e si lascia un po’ andare (che lo so fa un po’ ridere applicato a Iñárritu) può essere una bella cosa.

George: Boh, antipatia per Iñárritu e meme su Di Caprio a parte, mi sembra piuttosto fico.

Nanni: A me Birdman è piaciuto molto tecnicamente e molto poco in tutto il resto.
È un’operazione snob che parte da una gimmick tecnica e, vergognandosi ammorte di essere solo quello, va in cerca di profondità simulata cercando di farti appassionare a un protagonista che in realtà compatisce e neanche troppo di nascosto.
Non conoscessi Iñárritu penserei che il trailer è fighissimo.
Conoscendolo, se ha fatto un’altra roba alla Birdman lo boccio.

Cicciolina: A me non dispiace. Orso WIN. Bisonti WIN. Cinghiali WIN. Freddazzo WIN.

Luotto, ma sai che a me questa storia del “genere” ha rotto il cazzo? Davvero importa qualcosa se un film aderisce a un genere, anzi a “IL GENERE”, anzi a “IL GENERE WESTERN”? Siamo tornati a questo punto?

Stanlio: Di Birdman abbiamo già parlato abbondantemente ma a parte quello e i motivi per cui mi è piaciuto resta che di Iñárritu mi fa tendenzialmente schifo l’intera filmografia.
Ma quando mi metti in ballo la frontiera, la neve, la sanguinazza e gli accenti del sud io mi scaldo a prescindere, quindi spero che qui si sia limitato a farci vedere quanto è bravo senza farne il fulcro del film, o in altre parole spero che ci sia un film perché i presupposti per una roba grossa ci sono tutti, secondo me.

Nanni: Sì ecco, volevo aggiungere “a differenza di Gravity“, che per 90 minuti è felicissimo di urlare solo “guardate quant’è bello il cinema” e al massimo casca in qualche occasionale simbolismo un po’ spiccio.

Luotto: Io sono molto più dalla parte di Nanni su Birdman, e la mia speranza (magari velleitaria) è che questo Revenant sia “quello che mi è piaciuto di Birdman” senza “quello che non mi è piaciuto di Birdman“. Certo, Iñárritu non ha MAI fatto un film senza spocchia e concetti triti mascherati da altissima poesia, quindi i timori sono più che fondati, MA vista la storia, l’approccio e l’ambientazione, stavolta è lecito sperare. Ovviamente non mi aspetto che sia Police Story, ma se facesse anche solo lo stesso discorso di Gravity potrei già dirmi soddisfattissimo.

Cicciolina, per “di genere” intendo semplicemente un film che non si vergogna di essere alto divertimento senza per questo volersi nobilitare con l’autorialità (DA STRAPAZZO, nel caso di Iñárritu). Se ti dà fastidio possiamo chiamarlo in un altro modo, per es. “divertente”.

Darth: Allora, io non so come potrà essere ma il trailer non ha nulla di terribile a parte che io Di Caprio nonostante sia bravissimo lo vedo appunto come uno con una faccia da cazzo in costumi sempre diversi, come diceva Nanni.
Non riesco mai a dimenticare che è Di Caprio con un costume, anche se razionalmente vedo che sta facendo una buona parte.

Tolto questo: il libro è un capolavoro.
Lo presi perché insomma è tratto dalle cronache che portarono a Corvo Rosso e puttana ladra.
Lessi che ne avrebbero tratto un film ed ero molto contento.
Quando ho letto che era di Iñárritu molto, molto meno.

Adesso, per quanto mi fa schifo Birdman e per quanto mi stia sul cazzo Iñárritu e per quanto mi repelle Di Caprio temo di vedere un film tratto da un libro che ho divorato.
Maledetto sempre tu sia Iñárritu.

Jackie: Io sono fomentatissimo
Emmanuel Lubetzki a palla, foga e incazzatura gelate con fotografia mai vista prima, roba ardita. Pure che viene male sono fomentato lo stesso cazzo.
L’ho anche rivisto sto trailer.
Io non so cosa possiate volere di più.
C’è gente che se le dà in maniera gretta, fango, terra, neve e tutto fatto per essere ripreso come non si era mai fatto da gente che tecnicamente è potentissima. C’è Hardy a fare da garanzia di cattiveria, c’è Sakamoto che fa le musiche, ci stanno gli orsi combattuti e quelli sepolti vivi che si tirano su e partono più incazzati di prima.

Luotto: Ma infatti io l’ho rivisto tipo tre volte il trailer.
Tutto vero quello che dice Jackie, ma non ci credo che Iñárritu non vorrà fare Iñárritu in un modo o nell’altro.

George: JACKIE CALMATI PER DIO

[e poi divagammo su cazzi e sborra]

The Revenant, il trailer:

Tags: , , , , , , ,

120 Commenti

  1. Darko Ramius

    Mi sembra un qualcosa in equilibrio tra Miller e Malick. Speriamo bene…

    • Lars Von Teese

      Miller e Malick?

      Eh?

    • Darko Ramius

      Nel senso che vedo da una parte dell’azione girata in maniera eccezionale ed innovativa, dall’altra invece c’è la sensazione di quello stile filosofeggiante dell’uomo piccolo contro la natura grossa e cazzuta.

    • Imperatrice Pucciosa

      Il problema però dei film di Inarritu è che la sua cosiddetta parte filosofica è il trionfo della banalità e dell’overacting dei suoi interpreti
      Miller riesce a fare film ultraspettacolari e con dei contenuti pazzeschi, senza pipponi o drammoni. Promanano direttamente dalla sua storia

  2. Catch me

    E’ da vedere sicuramente!!!

  3. Bobby Han Solo

    Birdman era forte per il (falso) piano sequenza con cui era girato . Poi come film niente di che

  4. crimson cheek

    BOMBA! E malickate tenute sotto il livello di guardia. Aspetto la rece!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.