Crea sito
Jean-Claude Van Gogh

JCVJ: Il pilota di Jean-Claude Van Johnson

vlcsnap-2016-09-05-23h49m35s074

Funziona così: ogni agosto Amazon tira fuori delle puntate pilota visibili gratuitamente sul sito americano e sul sito inglese (da account americani e inglesi). La gente guarda, vota e quelle che piacciono di più vengono prodotte per intero.
Quest’anno, tra le altre cose, hanno presentato un nuovo adattamento di The Tick, prodotto dal creatore del fumetto. Una roba tutta matta con supereroi ridicoli, astronavi e cattivi che son tutti una caricatura. Una bella bombetta divertente che spero diventi una serie.
Poi hanno anche presentato Jean-Claude Van Johnson, in cui Jean-Claude Van Damme interpreta se stesso, un attore un po’ depresso all’ombra della sua giovinezza, ma anche un agente segreto chiamato, appunto, Jean-Claude Van Johnson. Il pilota, di per sé, è un prodotto abbastanza ben fatto (anche grazie alla regia del non sprovveduto Peter Atencio) che ha l’intuizione giusta nel prendere lo stesso tono malinconico di JCVD e applicarlo a una situazione un po’ più assurda e comica. Le parti puramente Van Damme funzionano alla grande, con sketch dedicati a Time Cop talmente stupidi da essere una delizia e delle botte che, al netto di un approccio un po’ troppo consapevole dei limiti dell’attore, sono abbastanza una goduria.
Ma la cosa fondamentale, oltre ai dettagli per fan sfegatati tipo loghi di film molto simili a quelli di alcuni suoi film meno noti, è che Jean-Claude è un attore fenomenale. Autoironico, drammatico, camaleontico; in mezz’ora, qui, le fa tutte. È un portento tale che sembra assurdo non lavori molto di più, magari in qualche serie TV, o non abbia una sua personalissima saga cinematografica di successo. Chiunque guarderebbe un nuovo Time Cop con lui protagonista, o qualcosa del genere.

Attore.

Attore.

Il problema di un prodotto del genere, che oltre al personaggio prova goffamente a inserire una trama completa con qualche scivolone sentimentale, è che può piacere solo ai fan di Van Damme.
Spero di sbagliarmi, ma tanto è grosso il potenziale quanto triste la realtà dei fatti: non credo che una serie di Van Damme su Van Damme interessi ad abbastanza gente, e questa puntata non è abbastanza universalmente bella da piacere a chi non frega nulla del Mito.
L’unica soluzione è scaldare i proxy e fare un raid su Amazon, votare tutti e votare durissimo, e farne l’unica missione de I 400 CALCI, Rivista di Cinema da Combattimento.
E se questo non dovesse bastare, forse qualche altro network lo comprerà.
Speriamo.

Completo.

Completo.

Tags: , , , ,

24 Commenti

  1. Note da maestrina rompicoglioni: Prime Video c’è anche in Germania e i pilot non sono solo ad agosto. Tipo, l’anno scorso hanno fatto gennaio, agosto e novembre, quest’anno han fatto giugno, agosto e ora tiran fuori pure qualcosa a settembre. :)

    Ad ogni modo, secondo me un minimo di fiducia possiamo averla: il criterio con cui decidono di dare luce verde non è necessariamente solo quello dei numeri, altrimenti non sarebbe mai partita Transparent. Penso guardino anche “chi” va a votare per la tal serie e decidano in base a quanto sono interessati a quel pubblico. Bisogna sperare che siano interessati al pubblico di Van Damme, suppongo. :D

  2. AnnaMagnanima!!!

    voto fortissimo!!!

  3. Ciak Norris

    forse una saga cinematografica no…
    ma una serie tutta sua se la meriterebbe.
    forse questa è un pò troppo sperimentale cone serie, ma una più “normale”, consentitemi il termine, se la meriterebbe.
    azione recitazione e botte, tutto in un uomo solo.
    che vuole la gente di più? ?
    boh.

    ps.OT ma bosch 2 in Italia quando? ?

  4. Vin Diesel30€grazie

    Spero sia trainata, in caso di successo, dal nuovo kickboxer.

  5. A compendio, per chi volesse capire quanto spacca la spaccata di Van Damme, su “Cielo” ogni settimana c’è un suo film in prima serata. Stesso trattamento, stesso “Cielo”, ma in giorni diversi, per Jackie Chan.

  6. Giorgio Clone

    Io ho votato duro per JC, da 2 pc diversi, 5 stars. Finora ci sono 7,638 votanti. Bisognerebbe coinvolgere più marmaglia sui socials.

  7. Sì è divertente e movimentato il giusto senza strafare, molte spanne sopra quella patacca di Ash vs Evil Dead per dirne una. Io la seguirei volentieri, ha il giusto mix di azione, ironia e malinconia. Speriam

  8. Cleaned

    Speriamo bene. Il problema ulteriore è che i fan di grana grossa si aspettano soltanto botte botte e potrebbero non apprezzare il tono. Perché, siamo sempre lì, il Van saprà pure recitare Shakespeare ma il 90% del suo vecchio pubblico non ha mai voluto film con una trama.

  9. Ryan Gossip

    Chi scrive non ha ancora avuto modo di vedere il pilot (ce l’ho lì comunque) ma dubito anch’io che diventi una serie.
    A meno che Amazon non investa in DTV.

  10. Leone187

    Vista già alcune volte, ho trovato la puntata carina e girata con professionalità. Il ché è già tanta roba, considerata la qualità delle pellicole semi-amatoriali che il nostro sforna da ormai 10 anni.. Cioè, si vede dietro un impianto di serie A..
    Van Damme da panico per la recitazione!! A parte qualche cosina che richiederebbe pochino più di briglia tirata.. Grande e convincente quando fa le faccette, autoironico ed in forma strepitosa!! Aka in forma Van Damme dei tempi di The Order.. Cioè: ci spara il suo mitico saltato girato!! E senza stacco di montaggio veloce ed in controluce stile Expendables 2.. Mi ha fatto morire la sua espressione quando, dopo essere stato malmenato dalla guardia, gli fa quell’espressione innamorata perché vede in lui il suo amore..
    Note negative: per quanto mi piacerebbe continuare a vederlo in un prodotto ben confezionato come questo, son d’accordo sul fatto che non so fino a che punto la massa sia interessata ad una serie su e con un attore che nessuno si caga da 20 anni..
    Spero che le sue doti recitative e poliedriche vengano comunque captate da Hollywood, che comunque si trova sotto mano un attore vero e che può fare mille parti interessanti, aldilà dell’Action per cui è famoso e che noi amiamo tanto..
    Staremo a vedere!!! Intanto votiamo, che male comunque non fa

    • AnnaMagnanima

      Però secondo me di questi tempi il discorso “per le masse” è un poco inutile visto che il successo delle serie attuali è dovuto SOPRATTUTTO alla soddisfazione della nicchia di fans selezionata come target e/o pubblico. IMHO.

    • Leone187

      Speriamo!! Io ne sarei ben felice!!!

  11. Simone

    Mi dispiace non avere la connessione fissa perché non posso vedere l’episodio, ma Van Damme per me è forever e batte di sicuro le altre 2 serie tv! Da quando ho visto senza tregua, l’accerchiato, il film del’ ’95 di cui non ricordo il nome (e che ripetutamente ogni tanto trasmettono su rete 4), insomma dopo ho voluto recuperare la sua intera filmografia! Speriamo che possa continuare a fare ancora molti film per tanti anni! Grazie VD per senza tregua e l’accerchiato!

  12. David Kronenbourg

    Raga non scherziamo, è una serie in cui c’è quel tronco di figa di Bar Paly, d’accordo che ormai viviamo in un mondo di froci, ma deve essere prodotta a prescindere.

  13. Maxnataeleale

    Oh ma kickboxers vengeance a me è piaciuto (molto più di hard target2 per dire). Gianclaudio si muove ancora che è una meraviglia!

  14. Calvin Clausewitz
  15. ciccio bastardo

    Ma ve lo immaginate se facesse uno spin-off di Walker texas ranger? Sarebbe una goduria

  16. Andrea cabiddu Lanusei

    Io davvero non capisco.
    Al netto di considerazioni di parte(sono un fan di Jean da sempre) possibile che non possa autoprodursi una serie?
    Seagal mi pare che si autofinanziamento(così può stare anche fuori forma: è lui il produttore o quasi)
    Van damme non ha,che so 100 mila dollari,cifra più che sufficiente per fare,OGGI, universal soldier 1 o 2?come idea… Per capirsi.
    Parlo del fatto che ciò che all epoca era costoso ora non lo è più..sarebbe retro action o retro sci fi.
    Un film con quello stile di fotografia e regia.

    Vuole fare un film drammatico o una commedia o un thriller senza calci?
    100 mila dollari di struttura filmica,10 mila una buona sceneggiatura,15 mila un ragazzo bravo a suonare e comporre soundtrack,altri 100 mila per attrice co protagonista,10 mila comparse varie.

  17. John Blacksad
  18. Zen My Ass

    Sono d’accordo con la recensione: un pilota tutto sommato ben fatto e scritto, non troppo originale e anche noiosetto a tratti. Si guarda solo per JCVD che si prende in giro e che, questo si, sfoggia doti recitative non male.

    Proseguira’ a quanto pare: gli daro’ una possibilita’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *