Crea sito

Darkness, No Parents: LEGO Batman – il film.

Awesome Possum!

The LEGO Movie, quello del 2014 è uno dei film d’animazione più sorprendenti e interessanti degli ultimi anni. Poco da dire. Se non l’avete visto, recuperate e poi tornate qui a ringraziare commossi. Se invece l’avete visto, sapete di cosa stiamo parlando e sapete anche per quale motivo all’interno della storia di Emmet Brickowski era presente il meglio del meglio dei nostri migliori compagni di avventura della vita: dai protagonisti di Guerre Stellari alla Tartarughe Ninja, dal Dream Team Us del 1992 ai supereroi dell’Universo DC. Tra quest’ultimo gruppo spuntava un gigantesco e divertentissimo Batman (voce originale di Will Arnett, in italiano di Claudio Santamaria), supereroe col cervello di un bambino viziato e fidanzatino della bella del film, Wild Style. Dopo il grande successo del film e il rilancio del marchio LEGO, la Warner Animation Group ha deciso di creare una serie di film, un vero e proprio franchise che parta dal presupposto di un mondo (in parte) condiviso – ovvero quello dei mattoncini – ma che sfrutti poi tutti i vari sotto brand: per cui via libera al film solista di Batman e trailer pronto per il prossimo progetto, The LEGO Ninjago Movie, dove il vecchio maestro saggio avrà la voce di Jackie Chan. Ovviamente parliamo di un’idea commerciale straordinaria e potenzialmente infinita di simil spin off; Il film LEGO sui Marvel Super Heroes, Star Wars, Minecraft, Nexo Knights, Jurassic World, Bionicle, ecc… Le potenzialità di questo progetto – tra marchi e crossover – sono ovviamente infinite e, visti gli incassi dei primi due capitoli, prepariamoci a goderceli tutti.

Shut up and take my money!

Partiamo da un dato fondamentale: la cosa più interessante di The LEGO Movie era quello scarto finale che giustificava narrativamente tutta la pazzia alla base del film. Che iddio mi perdoni per quello che sto per scrivere, ma si trattava di uno dei casi di mise en abyme meglio gestiti mai visti al cinema. Roba per cui Chris Nolan si deve essere sentito in imbarazzo a ripensare ai suoi sogni nei sogni di Inception. I registi e sceneggiatori Phil Lord e Christopher Miller, quelli di Piovono Polpette e di 21 Jump Street e relativi seguiti, sono evidentemente molto preparati sul tema del genere e della sua parodia e hanno creato un Universo in cui coesistono due realtà parallele dalle regole differenti ma in continua comunicazione (“il baratro posto ai confini dell’universo!”). Tutto questo si va sfortunatamente a perdere in LEGO Batman – il Film che rinuncia a questo aspetto per concentrasi maggiormente sulla parodia del supereroistico. Questa volta alla regia è stato chiamato Chris McKay, già coregista e montatore del primo film, mentre per la storia c’ha pensato Seth Grahame-Smith con l’aiuto di Chris McKenna. E cosa ne è venuto fuori? Bè, in primis un film estremamente divertente e in seconda battuta una delle più azzeccate versione dell’uomo pipistrello mai viste su grande schermo.

Waaaaaaaaaaay better.

Il tono, a partire dalla voice over meta sui titoli di coda, è quello della parodia ma forse sarebbe più corretto parlare di stilizzazione e di esagerazione. Fatta eccezione per la genesi dell’eroe che ci viene fortunatamente risparmiata, gli elementi del cinecomics (ma anche senza cine, eh?) ci sono tutti, sono tra i più azzeccati mai trovati in un film su un supereroe ma sono poi frullati nel pazzo pazzo mondo del LEGO, fondamentalmente dopati, gonfi di steroidi. Batman, difensore di Gotham City, amato dalla sua città e dalla sua gente, è fondamentalmente un uomo solo, amato (sopportato) solo dal suo fido maggiordomo Alfred (Ralph Fiennes in originale, Roberto Pedicini per noi). Ancora distrutto dalla perdita dei suoi genitori non è stato capace di costruirsi una rete sociale di interazioni, una famiglia, degli amici. La questione viene sollevata dal Joker (voce originale di Zack Galifianakis, in italiano di Marco Guadagno), geloso del fatto che la sua nemesi non lo riconosca come tale. Questo, insieme all’arrivo di Barbara Gordon (Rosario Dawson in originale, in italiano Geppi Cucciari) come nuovo capo della polizia della città e all’incontro con l’orfano Dick Grayson (Michael Cera vs. Alessandro Sperduti) metterà in moto una serie di eventi che porteranno Bruce Wayne/Batman ad allargare i propri orizzonti, a crearsi una FAMIGLIA, proprio come Dom TorettoBarney Ross.

The Ultimate Rickroll

Il tono è quello della parodia, dell’esagerazione, mescolato ad un gusto tutt’altro che banale per la citazione o per la strizzata d’occhio alla storia del personaggio e alle sue ultime declinazioni cinematografiche (notevole il trono del Joker al luna park preso pari pari da quello del finale di The Killing Joke, così come il totem camp della serie anni Sessanta: il mitologico siero anti squalo). La realizzazione tecnica è eccellente e le sequenze d’azione sono una gioia per gli occhi. Insomma, c’è veramente poco da lamentarsi. Forse l’unica domanda che legittimamente ci si può fare alla fine del film è come mai, con tutto quello che è successo all’interno del genere negli ultimi anni, l’unico territorio in cui ci si può permettere di parodiare le regole sia The LEGO Batman Movie.

Dov’è ora il tuo Filippo Timi?

Classica nota finale sul doppiaggio italiano. Uff, che noia. Fortunatamente ho visto il film in lingua originale, per cui non posso sapere se siano stati fatti dei cambi di storia atti a giustificare il fatto che Batgirl parli con accento sardo, ma faccio veramente fatica a capire per quale motivo si sia scelto il talent Geppi Cucciari per doppiare il personaggio femminile principale. Mi risulta difficile capire come si possa pensare Rosario Dawson -> Geppi Cucciari. Cioè, va bene tutto, eh? Chiama una doppiatrice brava, una professionista. Perché invece si sceglie una comica la cui particolarità è quella di avere una fortissima cadenza regionale?

DVD-quote:

“Personalmente l’ho trovato più figo del terzo di Nolan ”
Casanova Wong Kar-Wai, i400Calci.com

>> IMDb Trailer

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

58 Commenti

  1. jax

    Che bellezza, cha gioia, purtroppo non me lo posso vedere al cinema causa operazione chirurgica che mi tiene ancora in malattia, MA appena libero mi ci lancerò subito (in v.o. se possibile).
    Speriamo vivamente che ritornino anche le due realtà parallele di the lego movie (che bomba atomica quel film).
    p.s. il trailer di lego Ninjago è ugualmente divertentissimo con l’uso di taylor swift come colonna sonora.

  2. Maxnataeleale

    Boh, non dico che mi aspettassi un altro lego movie però speravo di divertirmi di più.. Mi sono abbastanza annoiato anche se è carino per carità. Lego movie è su un altro pianeta e secondo me citazioni a parte qui il target di riferimento è parecchio più basso!

    • Axel Folle

      Ritrovato interessante che quando c’erano le battute al batman della serie live i bambini pur non cogliendo il rimando ridevano comunque di gusto. Vabbe per loro era giustamente una cosa e basta, quindi si ride.
      Comunque sì, non ho visto il primo LM ma qua il target veramente di pretese basse.

  3. Axel Folle

    Ok a leggere in giro pare abbia fatto cacare solo a me, pure in sala da quel che sentivo tra grandi, piccini e amici al seguito sembravano tutti entusiasti. Vabbe magari sbaglio io ma magari no, fatto sta che per me rimane una paraculata coi fiocchi. I motivi sono banali e certo molto soggettivi ma le gag le ho trovate di un umorismo veramente piatto e stucchevole alcune peggio ancora prevedibili e si badi non ho problemi con l’umorismo demenziale, anzi di norma lo gradisco. Le stesse critiche potrei farle alla rappresentazione della morale: piatta e stucchevole e rappresentata con banalità. Sarà che gli ultimi film animati che ho visto Zootropolis (capolavoro) e Arlo (bellissimo) ma sta robetta a me ha solo infastidito. Sul piano visivo il discorso è diverso, non ho visto il primo Lego Movie e sarà la novità sotto quel frangente è stato più interessante ma manco troppo. Hello Cucciari cagna maledetta, indubbiamente.

    • Lucas Luke

      Guarda, io mi sento ancora più isolato visto che a me ha fatto stracacare anche il primo, roba che dopo un quarto d’ora di quello che a me è sembrato solo humor infantile, ho spento tutto. Oh, poi magari diventava un capolavoro e me lo sono perso io, ma da quel poco che ho sopportato mi è parso veramente poca roba. quindi, il secondo anche no.

    • Axel Folle

      Onesto? Pure io ho fatto la stessa cosa. Gli stessi amigos con cui sono andato a vedere sto Lego Batman ai tempi mi pomparono pesantemente Lego Il Film e allora me lo scarrigai, lo iniziai a vedere con la mia fidanzata (che però è una che viaggia più sui binari horror e di rado esce da quelli) e dopo 15 minuti mi chiese di toglierlo che gli faceva cacare. Non mi dispiacque affatto, però ecco, non posso dire di averlo visto e di poterlo giudicare magari come dici te mi sono perso un capolavoro. Ma dato che a loro è piaciuto un sacco pure questo (ma meno del primo dicono) è più probabile di no.

    • ryomare nagare

      Io ho visto il primo e non mi ha entusiasmato forse perchè le aspettative erano altissime dopo avere letto e sentito solo che commenti iper-positivi.
      Questo lo salto alla grande.

    • Franklyn Chinasky

      Io il primo l’ho messo e dopo 10 minuti l’ho tolto in quanto annoiato a morte. Dopo sei mesi con una mia amica ho provato a rivederlo e, sarà forse x il mood mentale migliore e per la compagnia, ma ho riso come un pazzo cadendo pure dal letto dal ridere durante una scena. Il finale è davvero una cosa stupenda, un twist che lascia a bocca aperta e porta il film nel territorio della meraviglia e della poesia.
      A proposito di Zootropolis solo a me sembrava un buddy movie scritto da uno Shane Black in forma smagliante?

    • Axel Folle

      No no pure io e altri utenti lo abbiamo segnalato che è un buddymovie coi controzebedei

    • Bradlice Cooper

      Domanda a quelli a cui non è piaciuto: voi avete mai giocato col lego?

    • Ci gioco ancora!

    • Axel Folle

      Sì. Tantissimi.

    • elfolampo

      Senza parlare di capolavoro, che mi pare eccessivo, secondo me il primo ha i suoi meriti. Sara’ lo stile di animazione che rende bene, sara’ che l’idea di fondo funziona (per quanto ci siano dei maccosa riguardo al messaggio di fondo in certi momenti), sara’ che secondo me il Batman personaggio del primo film e’ enorme e secondo me almeno 2 spanne sopra tutti, sara’ che negli ultimi 15 minuti vedi che ha sotto un intreccio che non e’ affatto scontato, ed un finale che mi ha onestamente sorpreso (in piu’ di un modo).

      Nei suoi primi 15 minuti, il film sta effettivamente solamente costruendo la sua trama e gettando allo spettatore elementi che saranno rilevanti piu’ tardi. E’ come guardare un horror dove nei primi 15 minuti non muore nessuno ma ti da’ tutti gli indizi per capire chi e’ il killer. Trattandosi di un film standalone su un’ambientazione fantastica, e’ un po’ inevitabile che investa un po’ di tempo su questo, e alla fine ritorna quasi tutto. Poi parte con l’azione e praticamente non si ferma piu’.

      Ripeto, per me non e’ spettacolare ma e’ guardabile, e per niente scontato come potrebbe sembrare dall’incipit.

    • Axel Folle

      Cercherò di dargli un’occhiata seria

  4. Ciak Norris

    non dura un filino troppo?
    tipo che io avrei tagliuzzato un 10 minuti buoni.

  5. Ellie Arroway

    Madonna mia, va bene tutto, ma Geppi Cucciari va estirpata, poveri noi

    • Axel Folle

      Ricordo quando non era ancora famosa l’avevo beccata recitare in una mini serie su canale 5, una di quelle che seguivo per il semplice motivo che la dirigeva Soavi….mamma mia….cagna maledetta

    • BohBeh

      ah, perchè la Cuccari recita?

      io la cosa più assurda vista in televisione è stata una fiction con la Marcuzzi che era tipo una strega figlia di Luca Ward e c’era pure quel tizio che ha sempre doppiato il Joker di Batman in qualsiasi film/videogioco in italiano.

      tornando alla Cucciari, ultimamente non la sopporto più. già la sopportavo poco…

    • Gianbiscuì Chiwawa

      Geppi ???? Ma non era morta ? (Cit.)

  6. Rece un po’ piatta…. manca di ghuizzo elettrico….che succede?

  7. Mi unisco al coro di quelli che bah. Carino, simpatico, scorrevole, qualche risata (mi hanno steso le prese per il culo ai loghi all’inizio e – in originale – Bane che parlava come Tom Hardy), ma l’ho trovato proprio moscio, spento, a tratti mi ha perfino smarronato. Poi, sì, è superiore (quantomeno per idee e voglia) a un Minions, e sicuramente parte della delusione è figlia del fatto che avevo adorato The Lego Movie e la sua follia delirante qui diventa riflesso spento, però davvero l’ho trovato moscio moscio.

  8. BohBeh

    The opposite of light!

    Middle of the night!

  9. Ryan Gossip

    Lego Movie mi era piaciuto anche se rido in faccia alla morale del film: in pratica ti dicono “sbizzarrisciti con la fantasia e componili come ti pare” quando il film è imbottito di personaggi di prodotti su licenza e set prestabiliti, su cui presumo che Lego basi la maggior parte del fatturato. Comunque c’era da divertirsi.
    Io e un paio di compari, tutti oltre i 30, abbiamo visto Lego Batman e tutto sommato ce lo siamo goduto. Il sottoscritto è sempre molto scettico e prevenuto con l’animazione, quindi se è andato bene a me…

  10. Peldrigal

    Io l’ho trovato un film piuttosto divertente, ma ho due appunti. Il primo è che è un film ben fatto, con due livelli di fruibilità: un bel film per bambini, o una bella messa in scena di cliché sul personaggio e sul fumetto supereroistico in generale ad uso degli appassionati.
    Il secondo è che è molto vagamente una storia di Batman, sebbene ne abbia alcuni elementi portanti, e che dire che è uno dei migliori film recenti sul personaggio vuol solo dire non aver visto i film animati DC, che hanno una qualità media molto alta, e trattano il personaggio con molta dignità e rappresentandoli con sfumature che al cinema sarebbero impossibili.
    In Justice League Wars ad esempio, Batman è ovviamente incapace di influenzare il combattimento contro Darkseid a livello fisico, che viene preso da Superman, Lanterna Verde e Capitan Marvel, e quindi fa quello che gli riesce meglio e che gli altri non possono fare: il Più Grande Investigatore del Mondo. In Assault on Arkham (il bel film sulla Suicide Squad) c’è una cosa che al cinema non vedrete mai finché vivrete: Batman come personaggio secondario.
    Li consiglio vivamente.

    • Franklyn Chinasky

      Potenziale spoiler sui cartoni Dc Universe, è in quello che citi te sulla Suicide Squad che la Justice League rischia di essere fottuta dai cattivi in quanto questi avevano rubano i piani che aveva escogitato Batman nel caso in cui qualcuno di loro avesse sbroccato? Quello secondo me è uno dei migliori Batman di sempre a livello di scrittura personaggio, un supereroe che è super non x doni, abilità aliene o affini, ma perché conscio dei propri limiti e abbastanza ingegnoso da sapere come arginarli. E comunque i cartoni DC sono spettacolari, son of Batman in particolare è molto calcistica.

    • Peldrigal

      Wonder Woman quando appare prende e da pugni in faccia come al cinema non penso ne vedremo mai

    • Barone Zelo
  11. Past

    il primo film lego, mi fece abbioccare potente, ed io amo i lego, sono IL gioco della mia infanzia, ancora oggi mi verrebbe voglia di comprarmi qualche scolatola ma poi una volta assemblati sono saprei che farci…e dire che ho apprezzato pure i vari corto-medio metraggi di lego star wars e simili, in pratica spottoni simpatici per giocattoli, ma forse perchè duravano poco appunto ed era tutto condensato…

    questo forse me lo sparo più in là…

    • Axel Folle

      Ma pure io li vorrei comprare ma il mio problema è che dovrei vendere entrambi i reni per comprare anche solo una scatola di quelle scrause

  12. madRULZ

    Mio figlio ha 5 anni e nonostante io spesso mi riguardo Lego Movie che ritengo un piccolo capolavoro, ha preferito di gran lunga questo capitolo;
    morale della favola?
    Ho capito perché a me ha quasi annoiato.
    Senza infamia e senza lode.
    Guardabile ma per un target d’età molto basso nonosotante tante piccole sparse di puro fan service e di un sapore parodistico come non si vede più nulla da venti anni.

  13. Boh, se non vi è piaciuto il primo avete un problema con la vita.

  14. Gardus

    Me lo guardo in lingua originale…

  15. Hellblazer Joestar

    Non mi sarei mai aspettato di leggerne la recensione qui sui Calci. Grazie doppio!
    Sul film in sé: sono andato a vederlo quasi subito perché ho visto Lego Movie solo parecchio dopo l’uscita sul PC senza aspettarmi nulla e mi sono stramaledetto per non averlo visto in sala. Capolavoro.
    Questo No-Capolavoro ma godibilissimo. Nella mia sala c’erano molte persone con bambini che ridevano di continuo, il messaggio mi è sembrato serio e non stucchevole, il rapporto Bats-Joker molto molto ben tratteggiato e la quantità di citazioni (l’uomo-matita!) era una vera festa. La scena del party è deliziosa e ti fa immedesimare un sacco. A voler proprio rompere le balle avrei preferito che i cattivi fossero tutti di derivazione fumettistica, anche Marvel nel caso, ma… Sauron? Voldemort? Kong? Non c’entravano nulla.

    • Axel Folle

      Ma non è il messaggio in sé, un messaggio può anche essere banale ma rappresentato bene…. a me sto siparietto di Bat e Joker da stereotipo di coppia di checche mi ha veramente fatto cascare i maroni. Idem il anche Batman ha bisogno di amici perché la solitudine è brutta. Il messaggio va bene è il come lo propongono che fa incazzare o è banalissimo.

    • Hellblazer Joestar

      No, quei due/tre dialoghi nello specifico non mi sono piaciuti (“Non esiste nessun noi, conto solo io”), ma il fatto che Joker ci tenga davvero ad essere riconosciuto anche dallo stesso Barman come la sua nemesi mi è sembrato estremamente giusto e coerente con l’ego del clown.
      Invece la cosa del dover superare il lutto e soprattutto il discorso che fare le cose insieme ad altri e non da soli sia più divertente – ecco, a quelli (che secondo me sono il vero “messaggio” del film) non gli appunto proprio niente. Sono bei e validi concetti (espressi in maniera semplice e se vuoi didascalica ma coerente con la forma del film a cartoni).

    • Hellblazer Joestar

      Poi oh, finalmente, finalmente davvero un film dove non raccontano DI NUOVO le origini di Batman. Ci voleva proprio il “film per bambini”?

    • Peldrigal

      I bambini sono stupidi, quindi si possono presentare loro archetipi. Il pubblico è intelligente (?) e quindi bisogna spiegare le cose.
      No, non riesco a trovargli un senso neanche io.

  16. Kaiser Zozzo

    Ma riuscite a divertirvi con sta roba? Il primo lego movie sono durato 15 minuti. Le pupazzate, anche se colte, rimangono pupazzate.

    • Benicio del Totoro

      Che è un po’ come dire che un action, anche se fatto bene, resta pur sempre un action…
      Ma siamo ancora qui con ‘sti fottuti paraocchi?

    • kaiser zozzo

      ma manco per il cazzo. un action ha una sua dignità (se) fatto bene. è carnem ossa e si spera poca cgi. la pupazzata computerizzata resta tale. quel “simpatico” e quel “caruccio” che stucca alquanto. siamo ancora qui a elogiare le parodie finto colte, le sottoparodie ecc solo perché ti fanno le citazioni dei tuoi film e comics preferiti? pupazzate

    • Axel Folle

      No spe. Che cazzo stai dicendo? Ogni suo genere ha una dignità, ripeto Zootropolis è una bomba.

    • Benicio del Totoro

      Ah, beh, se parti dal pregiudizio che le “pupazzate” non possono avere una loro dignità allora stiamo a parlar di niente. A quel punto il problema é il tuo, non del genete in sé.

    • kaiser zozzo

      nella pupazzata ci infilo i lego e poco altro, non volevo estendere il concetto a tutto ciò che è cgi e stopmotion. Il prodotto computerizzato “simpatico a tutti perchè ti fa le citazione dei fumetti” é una stronzata se poi non è fatto come cristo comanda. zootropolis è figo, ha una sua spina dorsale, una sua lucidità, una sua cura. i pupazzetti dei lego mi stanno sul cazzo e non mi coinvolgono sia tecnicamente, sia nelle citazioni e nei riferimenti ruffiani per acchiappare il mio apprezzamento, che ti posso fare.

    • elfolampo

      Si ok, ma se non ti piacciono i Lego non e’ un problema del film allora, se pensi che Lego Movie sia un film costruito sulle citazioni, io penso che sbagli, perche’ quelle al massimo fanno da contorno ad una storia che ha un suo perche’ e che non cita assolutamente niente. Poi e’ ovvio che se lo valuti guardando i trailer e non guardando il film, nei trailer ci hanno piazzato quante piu’ citazioni potevano, ma nel film stesso, a parte paradossalmente Batman con una grande presenza, vedi un film sui Lego con una storia sui Lego.

    • Axel Folle

      Comunque dai il fanservice è sfacciatamente gratuito e abbastanza inutile.

  17. Peter Parkour (Spider-Man: Oh, I'm coming)

    Carino e nient’altro. Mi aspettavo di meglio sinceramente.

    Postilla. Se la Warner facesse uscire al cinema i suoi lungometraggi DC (magari in serie ‘uno ogni anno’ stile i classici Disney natalizi degli anni Novanta), e facesse concorrenza al MCU con QUELLI anziché con i suoi loffissimi live action paraculi, credo che lo sbaraglierebbe a mani basse. “Assault On Arkham” è una roba da far vedere nelle scuole perdio. “Public Enemies” uguale. “JLA: The New Frontier” e “Lanterna Verde: Prima missione” non ne parliamo, e poi “La Maschera Del Fantasma”…Capolavori.

    • Bud Spacey

      Justice League: Doom ti è piaciuto?

    • Axel Folle

      Sto rivedendo la serie di Batman dei ’90 e mi sono visto “la maschera del fantasma” bello davvero. Comunque la DC sta facendo diversi film animati in questi anni che sono abbastanza fighi

    • Peter Parkour (Spider-Man: Oh, I'm coming)

      @ Bud

      Mi è piaciuto moltissimo il Batman di JL: Doom.

    • Bud Spacey

      Vero? il bassista carismatico definitivo della Justice League. Paranoico e maniacale, con un indomabile ossessione per la lotta al crimine

  18. Bud Spacey

    Che dire, io ad esempio sono uno di quelli che non è cresciuto leggendo fumetti americani, quindi i vari avengers e compagnia non mi dicono niente. Non colgo mai nessuna citazione, mi godo i film per quello che sono.
    Ecco, invece sono cresciuto con i LEGO, e quando vedo un set Lego mi entusiasmo/emoziono. Questi film sono all’80% delle bambinate, che si apprezzano in pieno o se sei bambino o se sei un appassionato di Lego

    • Peter Parkour (Spider-Man: Oh, I'm coming)

      Invece a me il progetto MCU nel complesso fa godere una cifra. In parte perché amo quei personaggi, ci sono cresciuto, e quindi vederli su schermo mi mette comunque sempre fotta; e poi perché – a guardare il quadro generale – secondo me è stato innovativo e realizzato alla stragrande. Parlo proprio di incastri e della capacità di ricreare il linguaggio di uno strumento narrativo (il fumetto) utilizzandone un altro (il cinema).
      Poi ovvio, il successo genera soldi, i soldi generano riproducibilità, la riproducibilità genera inflazione e l’inflazione a medio-lungo termine genera poca qualità e scarso interesse.

    • elfolampo

      Oh, secondo me l’inflazione genera un mare di film piu’ o meno mediocri in cui le major buttano piu’ o meno soldi fatti da tanti registi piu’ o meno bravi con attori piu’ o meno cani e da cui spuntano alcuni film dove la giusta combinazione di regista/attori/personaggi/sceneggiatura/montaggio generano qualcosa di memorabile che magari se qualcuno prima non convinceva i produttori coi fatti che c’erano soldi in quelle cose, non avrebbe mai visto la luce.

    • Peter Parkour (Spider-Man: Oh, I'm coming)

      Vero anche quello, per fortuna.

  19. sbarabaus

    lego movie l’avevo visto pensando che sarebbe stato una merda e mi aveva divertito un sacco
    ovviamente se l’avessi visto aspettandomi un capolavoro sarei rimasto deluso perchè non lo è

    lego batman partiva con aspettative più alte quindi perde l’effetto sorpresa ma a tratti non è male, a parte la voce di geppi cucciari che è TERRIBILE

  20. Vin Diesel30€grazie

    Non soi voi ma Batman che deve selezionare l’ingresso video e sbaglia la porta hdmi mi ha sdraiato dal ridere.

  21. Ho visto questo film in alta qualità su http://www.cb01.fm/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.