Crea sito
Quantum Tarantino

Ve lo ricordate che Shin Godzilla è al cinema? (Tipo, domani!)

Bella regaz, questo post è un friendly reminder (amichevole rimandatore) che quel film pazzesco su Godzilla di cui vi abbiamo parlato circa 6 mesi fa uscirà in Italia in una selezionatissima manciata di sale per un limitatissimo periodo di tempo, corrispondente a lunedì 3, martedì 4 e mercoledì 5 luglio.

Comodissimo, vero?

Che vi devo dire, va così quando si tratta di produzioni che hanno la faccia tosta di non essere bianche e americane. Anzi, bucio de culo che essendo giapponese e diretto da Hideaki Anno, il regista di Evangelion, Shin Godzilla entra di rimbalzo nel girone “anime” del campionato e beneficia di questo tipo di distribuzione super-targettizzata, finora riservata ai film di Miyazaki e poco altro, che va sotto il nome di “evento speciale” dove il sottinteso è “sempre meglio di niente”.

Non so che programmi abbiate voi il lunedì sera, io personalmente di solito tento il suicidio, ma vedere Godzilla, questo Godzilla, che distrugge Tokyo su un maxischermo è un’esperienza che mi sento di raccomandare.

Ricapitolando:

Nota di colore: il film è segnato da alcune parti con il buffo e forviante titolo di “Godzilla – Il ritorno”. Ritorno de che? È un reboot!

Tags: , , , , , , , ,

11 Commenti

  1. Angela Marrazzo

    Ciao! Grazie per la segnalazione! Film fantastico!

  2. Violence Jack

    Beh sì, io un salto ce lo faccio anche se il cinema è a 25km!

  3. Rocco Alano

    Io spero in una microdistribuzione anche per il “JoJo” diretto da Miike.
    …campa cavallo!

  4. Lucas Luke

    Bene! Anzi no, malissimo! Vivendo alla periferia dell’impero di Terronia nessun cinema della mia provincia proietta il film, in compenso Transformrs si trova anche in 2 sale dello stesso cinema. Penso che dedicherò il mio lunedì sera alla visione di un film cecoslovacco ma con sottotitoli in tedesco

    • marco

      Con tutte le mazzate prese e incassate, e resistente a tutto com’era, direi che anche Fantozzi potrebbe essere un’eccezione meritevole. RIP Paolo Villaggio, e grazie.

  5. Sion Solo

    ” Non solo rodovetri ” si leggeva nel manifesto a caratteri cubitali sopra la testa di un Anno che con espressione ultrabeffarda, quasi a ricordare il Gendo dei migliori tempi, imbraccia una camera a mò di fucile d assalto. Perche Anno sà come si fà, lo ha sempre saputo fare, lui non è come Ishii, tanto geniale nell’ animazione, con sicuramente più farina nel sacco dell’ altro, ma con un evidente difficoltà a esprimersi nel cinema carne ed ossa. E io eccome se ci andrei a vederlo mi fosse possibile (8302 km il cinema piu vicino che lo proietta), nn tanto per il film in se che magari manco mi piace, è pur sempre un moster movie e i monster e disaster movie in genere mi fanno abbastanza defecare, salvo pochi casi (the host?), ma in ogni caso mi piace sostenere l idea che si possa provare ad addomesticare il pubblico generalista a visioni oltreconfine celebrale occidentale, che mica è una roba offensiva oh, è che porca di quella troia nn mi piace invece l idea che si debba manipolare a tutti i costi linguaggio ed espressione altrui in modo che diventi qualcosa di più vicino a noi e alle nostre abitudini e poi si che allora ci piace facile quando nn ci fanno vedere piu in là di di qua. Certo nn è che ogni rivisitazione sia opera indegna e inutile come il caso che stò andando a citare, ma qui nn è che stiamo valutando se il ripieno dei wonton che fanno al ristorante sotto casa è esattamente come quello originale cinese (che poi forse non è nemmeno cosi importante sapere tutto tutto tutto). Qui parliamo della settima arte! Settima arte cazzo!!! E che vogliamo fare una Gioconda per ogni continente!! Qui parliamo di gente grande grande come Spike Lee che nn riesco a capire che cazzo di film abbia visto e quindi come possa aver accettato di partecipare ad un progetto del genere. Perchè una volta visionato suddetto film avrebbe dovuto correre al telefono e chiamare la Warner o chi cazzo è e piangendo ammettere ” ragazzi scusate, non sò come dirvelo, io l ho visto ieri sera, e anche oggi, 2 volte, ma ecco, io mi rendo conto che…….che……che nn ce la faccio!! Non ce la faccio!!!!!!!! (Qui piange e urla disperato) Ma come posso io….!!!!!!! Si…..si…è vero……..Questo film ha in se argomentazioni che io conosco repressione, voglia di rivalsa, vendetta…ma…ma questa messa in scena….questa cazzo di potenza visiva!!!!!!…..Mi dite io dove cazzo le prendo??!!!?? Vi prego, vi prego, fatemi fare qualsiasi cosa, ma no questo, io non sono in grado!!!! (qui si butta a terra a mò di cane e implora, tipo Dae Su)…nn so…cosa posso fare?…..Ah si! Ci sono…. Ecco, ecco….Prendiamo un uomo bianco cattivo, una manciata di negri soppressi, li buttiamo in un campo di cotone e facciamo un nuovo human centipede, in fondo sono pur sempre Spike Lee io, ho vinto anche dei premi, un oscar alla carriera……ma per favore non chiedetemi di fare qualcosa per cui nn sono all altezza….che poi va a finire che facciamo una roba….” Ecco se Spike avesse visto il film avrebbe sicuramente detto questo e nn lo avrebbe mai fatto, ma purtroppo Spike nn ha mai visto Oldboy e quindi ha fatto quello che ha fatto.
    Einsomma, io sono a favore della legalizzazione dei film orientali nei cinema italiani, anche solo per un idea di cinema (arte) che abbatte confini e no che sia propensa a crearne. E un giorno spero anche di riuscire a perdonare Spike, certo nn in questa vita, ma magari un giorno, piu in la, quando sentirò il suo nome, istintivamente penserò di nuovo a Summer of Sam. Per adesso però….. muori negro!!!!!!
    Scusate, ho deragliato un attimo, ma è una roba propio viscerale.
    Visto che una volta si parlava di giappone, vorrei rientrare sul binario e condividere con voi questo trailer, interessante collaborazione Franco-giapponese, Studio 4C (Animatrix, mindgame…) e Ankama (In alcune produzioni sembra lo studio Ghibli francese, ma meno poeticopatetico). Mutafukaz
    Enjoy

    https://m.youtube.com/watch?v=BHG8WON_MEQ

  6. Walterence Hill

    Non solo “o così o ti attacchi”, con ‘sta scusa dell’evento speciale diventa “o così E IL BIGLIETTO AL DOPPIO DEL PREZZO o ti attacchi”.

  7. sniffo

    Visto ieri, per curiosità.
    Onestamente non sono un cinefilo ne un appassionato di Godzilla (guardavo qualche scazzottata tra mostroni di gommapiuma con divertito interesse quando la beccavo scanalando tra oscure reti private al pomeriggio…eoni fa…ma niente di più).
    Probabilmente chi ne sa più di me dirà che è una cosa voluta, che il cinema di mostri giapponese è così etc. etc e che ne so. Comunque gli “effetti speciali” sono parecchio ridicoli. L’unica scena veramente bella con Godzilla è quella di notte quando rade al suolo la città. Quando si trascina per la città, ancora in forma semi-girinica, è veramente penoso.
    La parte più interessante alla fine (e divertente) è la serie infinita di riunioni dei ministri. Gli spostamenti di sala.

    Comunque non mi sono annoiato, anche perchè con la temperatura che c’era in sala se uno si addormentava rischiava di fare la fine dei fanti italiani in ritiro dal fronte Russo. Considerando il finale apertissimo, un seguito con qualche mostro in più del bestiario Godzilliano direi che lo andrei anche a vedere.

  8. Enea

    10€ (li mortacci loro) ben spesi!

  9. albano vitali

    nella mia splendida città di merda non lo danno. poi dici che uno non deve invocare l’isis.

  10. jax

    Il film più importante dell’annata 2016. Stop.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.