Crea sito

James Franco Fury Road: Future World

Tutti noi abbiamo pensato WOW davanti a Mad Max:Fury Road. Tutti, tutti tranne James Franco che deve aver pensato “ANCHE IO” dopo un bel cannone. Cioè in realtà non lui ma probabilmente il suo amico regista, Bruce Thierry Cheung, che qui si divide il compito con Franco, ma che con altri due scappati di casa scrive la sceneggiatura. Una roba che sulla carta potrebbe essere anche ambiziosa, benché parecchio scontata: un racconto post-apocalittico alla Mad Max, appunto, con note di Blade Runner e tutta una serie di stilemi da western del futuro. Da qui, immagino, la necessità di chiedere un aiuto alla regia, quello di James Franco, che con The Disaster Artist ha dimostrato di non essere il demente che pareva essere. Oppure gli è venuto bene proprio per quello, ma non importa. Quello che importa è che nel cast, totalmente a caso, ci sono, oltre a James Franco, anche Lucy Liu, Milla Jovovich e Snoop Dogg. Ed è un film inguardabile. Sarebbe bello capire come siano stati imbarcati, se c’erano di mezzo minacce e filmini ricattatori, qualcosa che non sia “hanno letto la sceneggiatura e gli andava bene”.
La storia principale sarebbe quella di un ragazzo che parte alla ricerca della medicina per salvare la madre, la morente Lucy Liu, in un ruolo che poteva interpretarlo mio cugino Sahid, che non esiste. Questo ragazzo è Jeffrey Wahlberg, il nipote di Mark, ed è abbastanza evidente che sia l’unico motivo per cui abbia una carriera nel cinema. Da un’altra parte, un James Franco dai denti marci in pieno delirio Gibsoniano comanda il suo gruppo di bikers bulli. Da un’altra parte ancora, un esemplare femmina di androide col culo di Suki Waterhouse scopre di avere un’identità, e pure una sessualità. DA UN’ALTRA PARTE ANCORA Snoop Dogg è il miglior attore di sempre mentre interpreta un pappone che maltratta spogliarelliste schiave. E INFINE Milla Jovovich è il capo di Drug Town, un posto dove arrivi e ti fanno l’eroina perché è diverte. Milla ci dà dentro come tutto, è matta e parla tipo bambina di 8 anni. Milla è la migliore di tutti, tanto che potevano chiamare il film Drug Town, mettere lei al centro di tutto, togliere quella cazzo di trama sulla madre malata, limitare al rapporto saffico la trama dell’androide e saremmo stati tutti felici e contenti. 10/10 would watch again, e invece no. Tutta questa gente alla fine più o meno si incontra e si mena, e nel frattempo chi è arrivato alla fine si meriterebbe un premio in denaro.
Le recensioni erano tutte negative, negative a un livello che sembrava ridicolo e impossibile, e speravo almeno in qualche buono spunto, qualcosa di interessante, magari qualche scena action divertente, o semplicemente qualche scena divertente, o qualche scena action e basta. Anche una bastava eh, ma no, niente. Future World va avanti all’impazzata senza capo né coda raccontando storie a caso che non hanno alcun peso, che sia leggero o pesante, e qui siamo arrivati a un punto che, onestamente, perdere tempo con queste stronzate girate per scherzo da gente ricca e annoiata è veramente una rottura di palle.

<3

DVD-quote:

“Non è ben chiaro perché esista”
Jean-Claude Van Gogh, i400calci.com

>> IMDb | Trailer

Tags: , , , , ,

23 Commenti

  1. Shu-Shá

    —APPROFITTO DI QUESTO SPAZIO DOVE NESSUNO COMMENTERA’ PER RICHIEDERE NUOVAMENTE A GRAN VOCE IL CAMPO EMAIL PER AVERE LE NOTIFICHE DEI COMMENTI—

  2. Bradlice Cooper

    Ma è ancora peggio di The Book of Eli quindi?

  3. Zen My Ass

    Io faccio ancora a capire come James Franco riesca a dirigere/produrre/interpretare così tanti film in così poco tempo, o non dorme o si droga pesantemente oppure è uno tipo “buona la prima” e via alla prossima scena… Comunque The Disaster Artist era una stronzata alla Judd Apatow che non raccontava niente.

  4. Past

    speravo vivamente che il successo di quel filmonazzo lì, portasse ad un nuovo filone di film di quel genere, b-movie cazzoni e cazzuti fatti con la voglia di divertire e divertirsi, invece nisba proprio…questo faceva cagare già dal trailer…

    come ci sia gente che pigli seriamente franco, disaster artist, divertente quando volete, ma non si va oltre la trollata…

  5. L'ozio è il padre di Virzì

    La chiusa del pezzo dice tutto: “…stronzate girate per scherzo da gente ricca e annoiata…”. Pietra tombale sopra sta merda.

    Anche se a James Franco non riesco a voler male, è uno di quelli con cui farei serata. Sai che botta!

  6. Stefano

    sinceramente lui sembra simpatico ma non ricordo un film decente con lui tra i protagonisti…ma avrò la memoria corta io…

  7. Alimentare Watson

    Boh, anche “This is the end” era una stronzata girata per scherzo da gente ricca, ma a me era piaciuto.
    Questo è simile o hanno proprio sbracato?

    • Quello era più grosso e se non altro c’era l’idea di fare incasso. Questo è praticamento un DTV uscito in sala due giorni.

    • Alimentare Watson

      Cmq forse fuori dall’Italia è diverso, ma qui quel tipo di comicità o non piace o non viene capita;
      All’abbuffata finale si Sausage Party ho riso come un cretino, ma c’era gente intorno a me imbarazzata forte.
      (ovviamente l’ho visto in anteprima al Lucca Comics, col cavolo che l’hanno distribuito dalle mie parti)

  8. El mariachi

    A me con Franco è piaciuto quello sul dittatore coreano, demenziale eh ma simpatico.
    127 bel videoclip di film, ma li un attore valeva l altro, era tutto regia e montaggio.
    Poi tante caxxate, troppe, coi suoi amici rogen, mcbride, eccetera mai una veramente meritevoli
    Lo vedo sopravvalutato, ma apprezzo il suo cambio continuo tra film stupidi e impegnati (tipo la miniserie su Kennedy di King), della serie “guardate sono bravo…ma in fondo sono un cazzone come voi”

  9. El mariach

    A me con Franco è piaciuto quello sul dittatore coreano, demenziale eh ma simpatico.
    127 bel videoclip di film, ma li un attore valeva l altro, era tutto regia e montaggio.
    Poi tante caxxate, troppe, coi suoi amici rogen, mcbride, eccetera mai una veramente meritevoli
    Lo vedo sopravvalutato, ma apprezzo il suo cambio continuo tra film stupidi e impegnati (tipo la miniserie su Kennedy di King), della serie “guardate sono bravo…ma in fondo sono un cazzone come voi”

  10. Beppe

    Franco in versione Cazzone con la sua Cumpa (Lui, Rogen, Hill, Cera…) a me fa impazzire. Facciamola finita, nel genere, per me è quasi geniale. Però non è un umorismo per tutti, uno deve “essere preparato” o può “non apprezzare ” al 100%.
    Certo, anche lui ogni tanto sbanda, però secondo me non è uno che fa cose per noia. Forse ne fa troppe.

  11. Nell’Alba del Pianeta delle Scimmie Franco era bravo, dai.
    Comunque resta un deterrente, qualora debba scegliere se guardare un film o no.

  12. Carter

    Di Franco io sarei interessato al suo Child of God di ormai 5 anni fa.
    Si sa nulla sulla distribuzione italiana ?

    E comunque Milla la voglio nel prossimo Mad Max dove si picchia con la Theron per almeno metà della pellicola.

  13. Steven Senegal

    L’unica cosa sensata che potessero fare a mio modesto avviso era
    – prendere il personaggio pappone tossico di spring breakers e sostituirlo a immortan joe
    – prendere le 4 teen chinottare per una ricarica in costume fluo sempre di spring breakers
    – spararli a mille su auto pimpate nei lungo mare di santa monica
    – colori ipersaturi
    – soundtrack totalmente affidata a canzoni di britney spears però eseguite con tamburi e chitarre distorte (non escludo la stessa britney spears resa cieca e legata su un pick up a cantare)
    – armi, droghe, sesso lesbo
    – luci neon quanto basta

    ecco, l’unico modo in cui j franco potrebbe avere a che fare con fury road
    prego, hollywood, non c’è di che

    ecco adesso ho scritto la mia troiata nel posto giusto

    • Come direbbe una mia amica,Steven Senegal,io te l’appoggio(e io te lo spingo).
      Quindi shut up and take my money!
      (Spero ti senti un po’ più sporco ora,non quanto Jean-Claude Van Gogh che l’ha visto per noi,ma un po più sporco).

  14. Come direbbe una mia amica,Steven Senegal,io te l’appoggio(e io te lo spingo).
    Quindi shut up and take my money!
    (Spero ti senti un po’ più sporco ora,non quanto Jean-Claude Van Gogh che l’ha visto per noi,ma un po più sporco).
    Già il trailer a metà aveva svaccato,direi che questo e più per la rubrica in sacrificio per voi.

  15. Marlon Brandon

    A me Franco sta simpatico, non ci sono cazzi. Ha partecipato a un sacco di robaccia, ma non riesco a non volergli bene.
    Detto questo, non ne sono un completista, quindi passo alla grande sulla versione strainutile di un mad max.
    Suo fratello invece non mi sta simpaticissimo eh, ha l’aria del raccomandato…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.