Crea sito

Il Fondo del Barile presents: Elektra (2005)

In occasione del suo 40esimo anniversario, vi abbiamo raccontato del seminale Superman di Richard Donner e dei suoi tre sequel, incluso lo spin-off Supergirl. Ma com’è proseguito il rapporto tra il cinema e i fumetti dopo quel rivoluzionario successo? Scopritelo con la nostra rubrica #EroiDiCarta.

La notizia è arrivata ieri, venerdì 8 gennaio 2021: a quanto pare Zack Snyder vorrebbe girare un film su Elektra. L’ha detto in un’intervista concessa a Comic Book Debate che qui vi linko. L’intervista ovviamente è lunga e tratta di molto altro – la Justice League, i famosi Snyder Cut, ecc – ma ad un certo punto, a 34.40:

“I would choose Elektra Lives Again. Do you know that Frank Miller comic book? It’s a graphic novel about Elektra. Daredevil is having these dreams about Elektra coming back to life, and it’s really cool and weird…It’s just cool, and beautiful. That’s what I would do. No one cares, but that’s what I would do.”

A me la cosa fa abbastanza ridere per due motivi. Il primo è che Zack è tutto gasato di un fumetto che, giusto ricordarlo, è uscito nel 1990. Guardate come lo racconta: “Oh, ma te l’hai mai letto quel fumetto lì? Pazzesco!”  Non vedete le lucine negli occhi di Zack? A me Zack ha sempre fatto simpatia, sin dai tempi del remake di Dawn of the Dead, e saperlo fomentato perché ha letto un vecchio fumetto e adesso è lì che si fa i filmini di come lo farebbe lui, boh, me lo fa apparire come un patatone. Il secondo è quel “No one cares” buttato lì. “Oh, io farei questo, eh? Poi so che non interessa a nessuno, che il mio è un po’ un sogno a occhi aperti, irrealizzabile, però, ecco…”. Ma come, Zack? Perché dici che non interessa a nessuno? Figa, ci siamo pure visto il film su Aquaman, vuoi che non riesci a convincere qualcuno a fare Elektra? Ti stai lamentando del fatto che a Hollywood questi dannati produttori non sono interessati ai film dei supereroi? Dici che l’industria ti mette i bastoni tra le ruote? Non ti capiscono? Dai, vieni qui, fatti abbracciare.

patato

Zack, pensa che nel 2005 c’è riuscito Rob Bowman a farsi produrre un film sulla pazza assassina mercenaria greca. Rob Bowman, eh? Quello che ha esordito nel magico mondo del cinema con ln Rollerblades – Sulle ali del vento, un film su quanto sono cool i rollerblade, porca puttana. Uno che poi ha fatto il film di X-Files e Il Regno del Fuoco, quello con Christian Bale e Matthew McConaughey che lottano contro i draghi. Sì, forse devo ammettere che quest’ultimo lo ricordo con un certo affetto, ma è chiaro che stiamo parlando di Rob Bowman, eh? L’ultimo degli shooter, non di uno Zack Snyder, uno che almeno un’idea estetica – cafona quanto volete – ce l’ha.

Tipo Una Giornata Particolare di Scola

L’attore Michael Vartan, ex di Jennifer Garner ai tempi di Alias, nel gennaio del 2005 rilascia un’intervista in cui dice che la Garner gli ha detto che Elektra era una mezza ciofeca (il termine usato realmente è “awful“) e che l’ha fatto solo perché era legata contrattualmente con la 20th Century Fox. Nel contratto di Daredevil, a quanto pare, in letterine piccole piccole, c’era scritto: “Oh, guarda che dopo questa cagata di film, dovrai farne un altro ancora peggio: il film solista di Elektra“. Per cui la Garner, che nel frattempo si è fidanzata proprio con Ben Affleck, si presenta sul set con una voglia che non ti dico e setta il mood del film.

T’avevamo lasciato così

La storia, se proprio di storia vogliamo parlare, è questa: Elektra è stata riportata in vita dal maestro Stick (Terence Stamp che, boh, ma che ne so io) ed è tornata a fare quello che sa fare meglio: l’assassina. Ha un suo agente, tale McCabe, che le procura dei contratti, lei non fa domande, arriva, uccide tutti e se ne va per la sua strada. Poi un giorno, uno strano giorno, Elektra viene mandata a uccidere un paparino e la sua figlietta tredicenne. Com’è, come non è, Elektra si innamorerà del paparino e aiuterà la strana coppia a scappare dai ninja de la Mano, la balotta dei cattivi, dove stanno cambiando i vertici aziendali: il potere sta passando nella mani del Signor Kirigi, un giovane samurai che ama circondarsi di altri giovani pazzi assassini, tra cui citiamo: uno tizio che sembra uno di quei freakettoni di merda che a metà degli anni Novanta dopo aver letto un libro sulla Jamaica si facevano i dread e dei tatuaggetti a caso sul corpo e finivano per scopare molto più di me (sì, sto rosicando) e che ha il potere di animare i suoi tatuaggetti a forma di animale. Un armadio a sei ante indistruttibile. Un tossico forte nella capoeira e a tenere delle cose in bilico sulle dita. Un puttanone sfuggito a una retata che se ti bacia muori. Scopriremo che la tredicenne ha dei poteri pazzeschissimi, che Kirigi è responsabile della morte della mamma di Elektra, che Elektra è piena di pare e alla fine, incredibilmente, il bene trionferà in un tripudio di effetti speciali di merda.

Ti capisco, Terence

Elektra è un brutto film, bruttissimo. Uno di quei film che è talmente brutto che non ti fa neanche arrabbiare per le eventuali o possibili occasioni sprecate, no. È semplicemente brutto squallido. Come detto la Garner recita controvoglia e si vede, ma anche il resto del cast non sembra particolarmente ispirato. Tutti hanno sempre la faccia di quelli che non hanno capito cosa diamine stanno facendo e il fatto che la balotta di assassini di Kirigi vada in giro vestita come una cover band di Brescia degli Evanescence non aiuta. A proposito di vestiti: la Garner in due sequenze è obbligata e inossare il costume rosso della Elektra dei fumetti e scatta l’imbarazzo vero. Vi ricordate quando la povera Adrienne Palicki divenne un meme ambulante perché il suo costume da Wonder Woman era più una poverata di quello indossato dall’attrice della sua parodia porno? Ecco, qui siamo un gradino oltre.

Più elegante dell’originale

Anche in questo caso, come per Daredevil, esiste un Director’s cut, che è quella che mi sono visto io, speranzoso come il nostro Toshiro di trovarmi di fronte a una rivelazione, a una nuova versione capace di farmi ricredere e di ribaltare il mio vecchio giudizio maturato dopo la visione al cinema nel 2005. Solo che in questo caso non parliamo di 30 minuti in più, ma di due minuti in più che in buona sostanza non cambiano di una virgola il disastro che è questo film. Zack, per me hai carta bianca. Peggio di così è impossibile fare.

DVD-quote:

“Uno dei più brutti film mai realizzati”
Casanova Wong Kar-Wai, i400calci.com

IMDb |Trailer

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

41 Commenti

  1. BOB

    nel 2005 uscì anche i fantastici 4 con jessica alba

    per favore recensite anche quello

    grazie

    bob

  2. bob

    sì anchio ho un podio per i finti freak anni 90 ch scopavano molto ma molto ma molto più di me

    ora sono tutti dirigenti nel pubblico

    rosico tantissimo

    bob

  3. Francesca

    Parlando di eroine dei Comics….. maaaa… la rece di Wonder Woman 1984?!? La aspetto a gloria 😂

  4. Pacino! At The Disco

    A me Snyder non fa impazzire; elaboro: apprezzo alcuni dei suoi film non supereroistici, ma con i buffoni in calzamaglia secondo me ha collezionato un buco nell’acqua dietro l’altro… magari quando si parlerà del film di Watchmen mi spiegherò meglio.

    E però preferirei un film di Elektra girato da lui che questa mostruosità qui, che la povera ninja greca (SPOILER che attualmente nei fumetti sta facendo la supplente di Daredevil perchè Matthew Murdock è nuovamente finito in galera*) si merita molto di meglio. E anche noi appassionati di supereroi ci meritavamo di meglio al cinema in quegli anni, ma nisba.

    *Il magico mondo dei decenni di continuity dei supereroi mainstream, dove Occhio Di Falco è riuscito a diventare sordo due volte.

  5. David Lynchaggio

    cover band di Brescia degli Evanescence = Lacuna Coil?

    Farei pure notare che il puttanone dovrebbe essere Typhoid Mary, personaggione di Daredevil e che qua è uno spreco nello spreco che è questo sacco dell’umido che finge di essere un film.

  6. Attila

    Vi ringrazio moltissimo!

    Questo è uno dei film più brutti che io ricordi…

  7. Peter Parkour

    Ricordo male o si sottintendeva che la balotta di Kirigi fosse composta da mutanti? Tentativo della Fox di fare gomitino gomitino a un universo condiviso, visto che con la X-Cumpa ci han sempre fatto i soldoni?

  8. L'ozio è il padre di Virzì

    Lo vidi al cinema con la compagnia e poi mai più perché mi schifò da subito. Non so se è il punto più basso mai toccato dal genere (probabilmente si) ma ugualmente non voglio credere che fecero uscire sta monnezza. E’ tutto sbagliato e fatto male. A naso i produttori si sono dati di gomito e hanno sentenziato un “Fate quello che cazzo volete che ‘sti nerd brufolosi si guardano di tutto e con due spicci incassiamo un botto!”, non ci vedo altra spiegazione plausibile.

    Seppur con un cast più che dignitoso, con due palanche a disposizione e con dei film che avevano già tracciato la strada, non ne azzeccarono mezza. Manco se ti metti a scrivere e a dirigere facendo il gioco dei mimi riesci a tirar fuori sta merda. Anche il DAREDEVIL con Affleck è pessimo, ma almeno qualcosa si salva o almeno si intuiscono le buone intenzioni di partenza a dispetto di un risultato meno che mediocre. Ma in questo ELEKTRA…

  9. Djenco Unchained

    Allora, chiedo a siffatta Colta Comunità un supporto: io c’ho sto problema che i film di supereroi – belli, brutti, medi, vecchi, nuovi – me li guardò TUTTI. Elektra mi manca. Ogni volta che cerco di appagare la mia compulsione poi perdo il coraggio ed evito di vedermelo ‘sto film, che non ho nessunissimo dubbio farà schifo come dite. Al netto di questo, che faccio? Lo guardo o cerco aiuto per il mio feticismo?

    • L'ozio è il padre di Virzì

      Devi bere l’amaro calice fino in fondo. Guardalo e soffri come soffrimmo noi.

    • Stan Lee Donen

      Concordo con L’ozio, devi bere l’amaro calice. Però, nel tentativo di farti sentire meno vicino al bordo della normalità, aggiungo che io sono peggio di te, Djenco. Io non solo me li guardo tutti, e mi piacciono circa tutti, ma li devo possedere, e quindi compro anche i DVD. Però questo Elektra (di cui possiedo forse l’unico DVD rimasto sul pianeta) mi piacque veramente poco, sia perchè come film è un aborto orrendo, sia perchè fa letame di uno dei personaggi più belli e con gli archi narrativi migliori della pur ricca storia della Marvel. Nella mia testa questo film va sempre in coppia con il Catwoman già qui recensito, credo che questo sia sufficiente per definirlo.

    • Djenco Unchained

      Ahah grazie, allora berrò in segno di rispetto per le sofferenze passate.

  10. Greenlamia

    Io il povero Snyder un po’ lo capisco, gli archi di devil e elektra di miller son gran belli, però dai, non ci credo che ne parli come se li conoscesse solo lui XD (sarà che ho letto molti più fumetti della media ma insomma, non è che stia citando storie proprio sconosciute o sbaglio?)
    Ad ogni modo io avevo una adorazione per la Garner che mi veniva da Alias (e anche per l’allora fidanzato Vartan ma questi sono altri problemi miei) ma questo film mi ha fatto male dentro.
    L’ho rimosso quasi completamente ma ricordo la sensazione di aver buttato via ore della mia vita che non sarebbero tornate.

  11. L'ozio è il padre di Virzì

    Devi bere l’amaro calice fino in fondo. Guardalo e soffri come soffrimmo noi.

  12. ste

    film dalla bruttezza ipnotica… c’è sempre quel momento di insonnia estiva e lui è lì ad aspettarti

  13. Redferne

    Neanche me lo ricordavo più.
    E quando pensavo che Catwoman fosse il peggio, ecco che salta fuori questo.
    Unico motivo degno di menzione, ma solo per la presenza perché in quanto ad abilità recitative…lasciamo perdere.
    La presenza del gigantesco Bob Sapp, autentica star della Kick – Boxing e delle Arti Marziali Miste in Giappone, grazie al Pride Fighting Championship e al K – 1.

  14. Samuel paidinfuller

    Regno del fuoco capolavoro senza se e senza ma

  15. Killing Joke

    L’Elektra di Snyder tutto ralenti e scene cupe di pioggia.
    Farà come in Watchmen che ha praticamente copiato pari pari da vignette a fotogrammi

  16. Killing Joke

    L’Elektra di Snyder tutto ralenti e scene cupe di pioggia.
    Farà come in Watchmen dove ha praticamente copiato pari pari da vignette a fotogrammi

  17. Hellblazer Joestar

    Il buon Zack che dice “si, vorrei fare un film tratto dai fumetti Marvel” dopo aver diretto da solo buona parte dei film DCEU – e nella Co ferenza di presentazione di uno di essi! – o è un trollone di grande livello oppure è uno che non sa nemmeno in che stanza si trova.

  18. tommaso

    Il problema di Elektra, almeno quella vera di Miller (l’unica che poi ha funzionato anche nei fumetti), e’ che e’ un personaggio sostanzialmente infilmabile. Il suo fascino si basa tutto sul suo essere un personaggio fantasmatico, inafferabile, un’ombra praticamente, che funziona solo attraverso il filtro emotivo degli altri personaggi. Lo si vede anche in Elektra Assassin, dove e’ una protagonista totalmente assente.
    Puntare direttamete il riflettore su di lei la fa diventa una banalissima ninja bona vista in diecimila film e fumetti.

    Si aggiunga che e’ anche un personaggio molto erotico, un lato che il moralismo dei cinecomics non puo’ proprio appronfondire. Infatti l’ultima immagine presa da un porno (immagino) e’ infinitamente piu’ “elektrica” sia della Garner che della tipa della serie tv.

    • Zavits

      Miller si incazzò non poco quando la Marvel decise di farla risorgere e spremere all’osso il personaggio che lui aveva creato e reso mitico.
      E infatti benchè banalizzato e resa la parodia della fotocopia della ricalcatura dell’originale, sempre all’Elektra di Miller si fa riferimento quando se ne parle, almeno per una sua trasposizione sullo schermo.

  19. Killing Joke

    Adesso butto lì la bomba/provocazione: cambiate giusto i nomi dei personaggi e in realtà il vero film su Elektra lo ha girato Quentin Tarantino. È “Kill Bill”.

    • DutchBondFan

      Un po’ come il perfetto film dei Fantastici 4 è animato, l’ha girato Brad Bird in versione famiglia, e si chiama Gli Incredibili.

  20. jax

    eh….questo film….questo film l’ho noleggiato da blockbuster con un amico con cui ci siamo visti tutti i film di supereroi possibili….questo film….dai non è salvabile, ricordo che ne parlarono pure su Ciak e non chiedetemi perchè mi è rimasto impresso il nome dell’attore di ER che ci stava, GORAN VISNJIC, forse perchè lo scambiavo con un calciatore.
    Veramente un film inguardabile.
    Due note:
    1. Al confronto con questo Il Regno del Fuoco sembra Apocalypse Now. Bowman è peggiorato se possibile
    2. i finti freak coi tatuaggetti….mamma mia che personaggi quando facevo università a Perugia ne era letteralmente PIENO. Mi ha fatto ridere molto Bob sopra perchè pure a me pare che molti ora abbiano lavori migliori del mio (che mi fa rosicare più delle loro avventure sessuali).

  21. Gino Rattuso

    Non ho mai (per fortuna) visto questo film, e neanche ci tengo, per cui lascio solo questa curiosità: il Clan del Piede e Splinter delle Tartarughe Ninja sono una diretta parodia della Mano e di Stick. Non per niente le TMNT sono nate come presa in giro del Frank Miller di allora (Daredevil, Ronin ecc.)

  22. Axel

    Comunque Zack, già non sei in narratore certosino, buttarti su Elektra Lives Again non è un pelo ambizioso? Ok che è un fumetto tutte immagini e zero dialoghi però boh. Lascia stare.

  23. Robert Redford

    Credo sia l’unico film Marvel ad essermi rifiutato di vedere. Odiavo la garner e mi stava sul piffero anche il personaggio che ero costretto a leggere in uno dei suoi reboot (mi pare la run di milligan e deodato? Vado a memoria) perché lo avevano messo in un fumetto, mi pare hulk (e pur di leggere Peter David soffrivo). È pure peggio dell’ultimo FQ che raggiungeva vette inenarrabili di schifo? (unico film di pseudo azione in cui mi sono addormentato 4 volte. E manco sul divano, proprio sulla sedia)

  24. Satan Claus

    Quella capra di Snyder può fare molto peggio.

  25. Primero

    Avete notato che tutto ciò che Ben Afflec tocca poi diventa un buco nero di sfiga? Il mio abbraccio va a Jennifer, che dopo una promettente gavetta action è stata contagiata dal morbo “Afflec” affogando nelle puttanate per famiglie.
    Dopo il divorzio il richiamo dei calci è stato forte, è tornata sul set di un action che non è piaciuto a nessuno, tranne che a me. Ma a me mi si convince con poco. Io continuo a credere nel ritorno di Jennifer.

  26. fred flinstone

    Ciao !
    A me Elektra è piaciuto….. sarà che la Jennifer ai tempi era imperiale anche controvoglia, sarà che ancora circolava un po’ d’ ormone e quindi … al diavolo ( Devil ! ) la trama !
    La quale però vista adesso, ebbene si recentemente l’ ho rivisto ‘sto film, faceva veramnet pena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *