Crea sito
Bongiorno Miike è l'anima penitente de i400calci nonché lo sparring partner di Nanni Cobretti. Causa maledizione millenaria, può vedere solamente film orripilanti o inguardabili, tutte cose che a confronto Knockout sembra l'ultimo Resnais. Ha una conoscenza approfondita dell'horror così brutto da sembrare oggettivamente brutto. Vive in vari posti tra cui anche Bergamo. È a capo del Team Miike, la spietata gang in perenne lotta con il Clan Cobretti.

Death Factory: La fabbrica del morbo della morte

Di quella volta che Miike incontrò una televendita di serial killer con un’offerta irripetibile valida solo per oggi.  »

E chi chiamerai? Ricordando Ghostbusters

Immagina che la vita come tu la conosci si fermi istantaneamente e ci trovassimo tutti insieme a guardare Ghostbusters per la #400tv.  »

SEED 2: poche idee. Ma ben confuse.

Di quel sequel di un film di Uwe Boll. Sequel. Di Uwe. Boll.  »

SXTape: senza la E che gusto c’è?

Di quella volta che Miike incontrò un film così povero che gli chiese 50 centesimi per prendere il treno per Bologna.  »

Se togli il Fighter, godi solo a metà. Street Fighter: The Legend of Chun-Li (2009).

Forse il più grande jackpot tafazziano della storia dei tie-in cinematografici.  »

The Battery: abbiamo perso la guerra. E male.

Di quella volta che abbiamo perso la guerra con il popolo dalle giacchette strette.  »

Le Basi: John Milius. L’ultimo attacco (1991)

Di quella volta che Milius gettò la spugna e si consegno, mani in alto, all’establishment molliccio di Hollywood  »

Tokarev ovvero Di Nicolas Cage

Dell’ennesimo lampione spento sul viale del tramonto di Nicolas Cage  »

The Cure ovvero del perché recensire un film brutto

Di quella volta che Miike si chiese seriamente “Perchè parlarne?” e si rispose da solo  »

Dark Touch: se ce l’hai grosso non serve saperlo usare.

Di quella volta che Miike si trovò davanti a un metaforone grosso così.  »