Crea sito
Stanlio Kubrick fu partorito dalle scure acque dell'oceano Pacifico (coordinate 47° 9′ 0″ S, 126° 43′ 0″ W) una certa quantità di tempo fa. Fin dall'infanzia, le sue peculiarità fisiche (otto tentacoli e una bombetta perennemente calcata sulla fronte) fecero di lui lo zimbello degli ignoranti e l'idolo dei savî - e delle fanciulle. Mascherandosi dietro il ruolo istituzionale del giornalista di cinema interessato all'orrore, alla fantascienza e agli orridi ibridi, sta in realtà tenendo sotto controllo lo stato delle conoscenze dell'umanità riguardo ai Misteri Cosmici Supremi. Anche un sacerdote del Grande Cthulhu ha delle pulsioni: Stanlio ha una compagna, il cui nome non può essere pronunciato dalle limitate laringi umane, pensa che Terry Gilliam sia la cosa più bella che abbia mai calpestato il suolo terrestre ed è un fermo sostenitore dell'erboristeria, unica scienza umana degna di sopravvivere all'allineamento delle stelle.

Sette piccoli idioti: la recensione di Truth or Dare

Dove Stanlio Kubrick va in Messico e torna con la fazza deformata tipo il video di Black Hole Sun  »

Non aprite quella roulotte: la rece di The Strangers: Prey at Night

Dove Stanlio Kubrick, con una mossa originalissima e mai vista prima, fa un tuffo negli anni Ottanta  »

Tim Cook vs. Blade Runner: Anon

Andrew Niccol ha unamissione: chiedere scusa per In Time e dimostrare che Gattaca non è stato un incidente.  »

Ricercati fortunatamente morti: Mazes & Monsters (1982)

Dove Stanlio Kubrick scopre di avere sempre adorato il Principe delle Tenebre anche quando non lo sapeva  »

E tu che inventi fantasmi e spettri: la rece di Ghost Stories

Dove Stanlio Kubrick esce dal suo corpo e ha molta paura  »

Viaggio nella valle dei lens flare: la recensione di Annientamento

Dove Stanlio Kubrick si avventura nella Zona a caccia di metaforoni  »

Tipo La forma dell’acqua ma con più mostri: Pacific Rim: La rivolta

Dove Stanlio prova a ingannare il SEO e sperimenta con il clickbaiting. In più: un film di mostri e robottoni  »

Anemica bionda: la recensione di Red Sparrow

Dove Stanlio Kubrick scopre che gli americani sono buoni e i russi sono cattivi  »

Il blando freddo: la rece di The Ritual

Dove Stanlio Kubrick andò nei boschi perché voleva vivere con saggezza solo che nei boschi viveva il bestio dei boschi  »

Eccezioni musichevoli: American Satan

Dove Stanlio si reca presso il crocevia e ivi crolla in ginocchio  »