Crea sito

Archivio delle etichette: clint eastwood

Zero Dark Thirty: il film con gli occhiali da guerra

Terrorismo, bombe, torture e tutto il tempo inutile che ci sta in mezzo.

Consigli per l’arredamento: L’uomo nel mirino

L’uomo nel mirino

ricercati ufficialmente morti: SCOMMESSA CON LA MORTE (Buddy Van Horn, 1988)

1992
Ho scoperto i Guns’n’Roses da poco e ci sto dentro un casino. La mia intera ESISTENZA, dal tardo ’92 al ’93, si svolge intorno ai Guns’n’Roses. Ascolto molti altri gruppi rock, almeno tre (Nirvana, Queen, Metallica) ma il mio gruppo al momento sono i Guns’n’Roses. La cosa che più voglio al mondo è un Mito […]

Il punto della situazione: The Expendables 2

Oooooh eccoci.
Finalmente un minuto libero per tirare un po’ le somme del film più atteso della Storia dell’Umanità – come segnalato anche dall’enciclopedia Conoscere, volume 38, pagina 214, capitolo successivo a quello sulla liberazione di Nelson Mandela.
[stiracchia le braccia, si sbatte in poltrona, slaccia il primo bottone dei pantaloni, si apre una Coors Light]
Facciamo le […]

Prove generali di fuga: Elephant White

L’esistenza stessa di questo Elephant White coglie un po’ di sorpresa. Tutti noi abbiamo visto i film di Tony Jaa diretti da Prachya Pinkaew, a cui si aggiunge ovviamente anche Chocolate con Jeeja Yanin (quel “tutti” è un modo delicato per dirvi, nel caso, “andate, recuperate, e tornate a leggere fra 270 minuti circa”), ma […]

Azioni profonde: The Town

Due settimane fa ero al cine a vedere non ricordo cosa, e mi inizia questo trailer che non avevo mai visto.
Prima si vedono dei criminali con maschere di gomma pesissime. Poi si sente la voce fuori campo che dice “ci sono 300 rapine in banca a Boston ogni anno”. Poi si vede uno che pompa […]

2012: per tanti motivi, uno dei quali è “sì”

Perdonatemi ma non mi sento con la coscienza a posto se non scrivo una difesa di 2012.
Dei tre bombardaroli scemi di punta (ci metto arbitrariamente Bay e Sommers), Roland Emmerich è ufficialmente quello che preferisco.
Di Bay ammiro la naturalezza incredibile con cui costruisce scene epico-patinate densissime e impossibili, ma su tutto il resto sta progressivamente […]

Il corpo di Jennifer. Appiccicato a quello della sua amica. Con la lingua.

In Inghilterra gira un poster diverso da quello ufficiale che fa sembrare Il corpo di Jennifer una semplice commedia adolescenziale e si limita ad etichettarlo come “perverso” come timida allusione alla trama horror. È questo qua sotto:
Normalmente m’incazzerei, ma dopo averlo visto in anteprima al FrightFest di Halloween è una scelta che mi sento addirittura […]

Red And Revenge.

Ci sono delle figure cinematografiche così imponenti, così gigantesche, che riescono a sovrastare i generi per dare vita a qualcosa di diverso. Guardando questo Red si ha l’impressione che sia un film pensato, scritto, ideato, immaginato per Clint Eastwood. Insomma, un film del genere Eastwood. Vediamo: un uomo vecchio e stanco, ma dall’eroico passato, si […]

Mamma dammi la benza e/o il nitrometano (grazie). F&F4, per chi non ne avesse ancora abbastanza.

Sam Peckinpah? Lo so. Justin Lin ci pensa per mezzo minuto e lo fa fuori dopo la prima -prodigiosa- sequenza di omaggio, l’assalto alla diligenza. Vaffanculo. Nella vita sono passati otto anni, al cinema cinque. Justin Lin non è Rob Cohen e Vin Diesel non è Vin Diesel. Non so se mi spiego. Forse no. […]