Crea sito

Archivio delle etichette: i spit on your grave

#EsisteDavvero: I Spit On Your Grave – Deja Vu, il rape & revenge formato epico

Altro che quel fighetto pettinato del reboot di Halloween.

Deserto rosso sangue: la recensione di Revenge

Non violentate Jennifer nel deserto. In generale, non violentate nessuno mai.

Gli indignati della porta accanto presentano: I Spit On Your Grave 3

Venite per vedere stupri e cazzi tagliati, rimanete per riflettere sulla condizione della donna nella società moderna!

Non violentate Jennifer. E nemmeno Julia, dai

Julia si vendica dei suoi stupratori, ma a soffrire siamo soprattutto noi.

Per quello che ha da fare, fa il militare: Capitan America – The Winter Soldier

Ho paura che gli Americani non possano più sparare agli Indiani (vacca, gli Indiani).

“Ho fatto due stupri e mezzo, lascio?”: I Spit on Your Grave 2

In cui vi parliamo di quella volta in cui Steven R. Monroe decise che uno stupro non era abbastanza.

Violenza Domestica: Maggio 2012

USCITE ITALIANE

Sherlock Holmes – Gioco di ombre, Guy Ritchie (2011)
Sono convinto che tra di voi c’è chi scrive fanfiction, quella relativamente nuova arte del far scopare protagonisti maschi di qualsiasi serie/film/libro. Lo so bene che la prerogativa non è quella, ma so anche bene che quando, mio malgrado, mi imbatto in una di queste, […]

Violenza Domestica: Febbraio 2010

USCITE ITALIANE
Smash Cut, Lee Demarbre (2009)
E’ da tempo che mi riprometto di recuperare sta roba ma ogni volta non ce la faccio. Non ce la faccio proprio. Sarà la premessa, sarà che mi sembra assurdo scomodare faccia e lavori di un maestro come Herschell Gordon Lewis, sarà che Jesus Christ Vampire Hunter mi stette qua […]

Consigli per l’arredamento: Non violentate Jennifer

Non violentate Jennifer (Alta Qualità – Compra)

FF10 report: I Spit On Your Grave

Che bella sorpresa! Poteva essere il peggio insulto, e invece è carino carino da matti, e da tantissimi punti di vista supera l’originale (che per chi si fosse messo in ascolto soltanto ora NON è un capolavoro).
L’operazione metteva più di un dubbio: il remake di un videonasty a budget medio è una specie di contraddizione […]