Archivio delle etichette: James Bond

Le Basi: Casino Royale (2006)

Quella volta in cui i film della serie di 007 smisero di inseguire le mode e si misero di nuovo alla testa dell’evoluzione della lingua del cinema

La femme Natasha: la recensione di Black Widow

Dieci anni, nove film, un’apocalisse, due film sull’uomo formica e una morte eroica dopo, Black Widow/Natasha Romanoff/Scarlett Johansson ottiene finalmente il suo film da protagonista.

Le Basi: 007 – La morte può attendere (2002)

Se già Il mondo non basta puzzava di morte, La morte può attendere è un cadavere bello in decomposizione e pronto a risorgere in Casino Royale

Le Basi: 007 – Il domani non muore mai (1997)

Da un refuso possono nascere grandi cose.

Le Basi: 007 – GoldenEye (1995)

007 entra in una nuova era e senza molestare nessuna donna

Le basi: 007 – Zona Pericolo (1987)

Finita l’epoca della Roger Face, Bond tenta di tornare alle origini con un nuovo attore: entering Timothy Dalton.

Le basi: 007 – Bersaglio mobile (1985)

Cioè, già il titolo sembra sfottere Roger Moore perché è vecchio. “Bersaglio mobile”. La sfida più grande è già la semplice mobilità.

Le Basi: 007 – Mai dire mai (1983)

Quando il tuo avversario è un film in cui Bond si traveste da clown, e tu hai Sean Connery, bonci-bonci-bo-bo-bo.

Le basi: 007 – Octopussy – Operazione piovra (1983)

C’è un uomo molto triste che va dal dottore, gli fa “dottore, sono triste” e il dottore gli risponde “vada al cinema a vedere uno di quei film di James Bond, le tornerà il buon umore”. L’uomo scoppia in lacrime “ma dottore” dice “sono io James Bond!”

Le Basi: 007 Moonraker – Operazione Spazio (1979)

Quello in cui siccome hanno deciso che Bond andrà nello spazio possono buttare tutto in pagliacciata.