Crea sito

Archivio delle etichette: le basi

Le Basi: Michael Mann. Vigilato Speciale (1978)

Mann inizia col piede giusto: venendo licenziato. Ma contribuisce a creare uno dei migliori film sul crimine degli anni settanta.

Le Basi: Michael Mann. Insider – Dietro la verità (1999)

Di quando Michael Mann si ritrovò a proseguire la sua carriera dopo Heat, e fece comunque un home run

Le Basi: Michael Mann. Heat: la sfida (1995) + Sei solo, agente Vincent (1989)

Per Le Basi andiamo a parlare di Heat, che nel 1995 reinventa il poliziesco e l’action, prende a calci in faccia tutti i detrattori del cinema di genere e rende Mann uno dei grandi registi della sua generazione.

Le Basi: Michael Mann. L’Ultimo dei Mohicani (1992)

Torna “Le Basi”, la nostra guida agli autori imprescindibili del cinema da combattimento e torna con l’autore che più di ogni altro ha riportato l’action sofisticato e drammatico della New Hollywood fuori dagli anni settanta. Esteta, esistenzialista, perfezionista, sono alcuni degli aggettivi che definiscono questo autore che tenendosi fuori dalle mode ha ridefinito a modo suo, […]

Le Basi: Michael Mann. Manhunter – Frammenti di un omicidio (1986)

Per la rubrica Michael Mann figo, oggi parliamo di un thriller che anticipa di almeno 10 anni le mode del poliziesco a venire, nonché la prima apparizione cinematografica del dottor Hannibal Lecter.

Le Basi: Michael Mann. La Fortezza (1983)

L’unico vero horror di Michael Mann, non capirete niente ma vi divertirete

Le Basi: Michael Mann. Strade Violente (1981)

Il debutto in sala di Micheal Mann è un manuale di stile e sostanza da paura

Le Basi: Michael Mann. La Corsa di Jericho (1979)

Nuovo capitolo per Le Basi con il primo film di quel grande autore che è Michael Mann

Le Basi: Sylvester Stallone. John Rambo (2008)

Il ritorno a casa dell’eroe.

Le Basi: Sylvester Stallone. Cliffhanger (1993) e Driven (2001)

Dove Stanlio Kubrick torna ai Nineties di Sly, affronta la furia della montagna e incontra svariate esplosioni mentre Wim Diesel racconta come anche un film sbagliato possa essere emozionante.