Crea sito

Archivio delle etichette: panna rittikrai

Come farsi lasciare in 10 anni: Vengeance of an Assassin e il declino dell’impero thailandese

Eravamo fidanzati, poi io ti ho lasciato adducendo motivazioni plausibili. Eccole qua.

Nel frattempo in Thailandia: Vengeance of an Assassin (trailer)

L’ultimo regalo di Panna Rittikrai.

The Protector 2: scherza coi fanti ma lascia stare gli elefanti

Tony Jaa è tornato a bordo del suo elefante per riprendersi il trono di re dei calci volanti.

R.I.P. Panna Rittikrai

17 Febbraio 1961 – 19 Luglio 2014

Prendere a sassate tutti i sogni ancora in volo: This Girl Is Badass

Ehi amici, avete visto? C’è una nuova eroina del cinema action in Thailandia! È sicuramente destinata a grandi cose!

Violenza Domestica: Giugno 2012

Guida alle principali uscite action/horror in homevideo in Italia e all’estero

Nei paesi civili non potrebbe succedere: Bangkok Knock Out

Ho documentato più volte il mio apprezzamento per la scaltrezza condita da lampi di genio di Prachya Pinkaew di cui, per dirvi quanto lo stimo, ho imparato a scrivere il nome senza copiaincollare. Panna Rittikrai è colui grazie al quale questi lampi diventano realtà, e più spesso vanno oltre. Prachya inventa lo scenario; Panna commenta […]

Ong Bak 3: La gigantesca scritta Cock

Riassunto:
2003: Ong Bak. Jaa e Pinkaew diventano famosi.
2005: The Protector. Jaa e Pinkaew diventano famosissimi. Ma Jaa inizia a stufarsi di fare il saltimbanco, per lui il muay thai è come il babbà per Marisa Laurito. Jaa vuol diventare regista e dirigere un film di arti marziali come Budda comanda.
2006-2007: Jaa e Pinkaew litigano. Jaa […]

Io sto con gli elefanti: Ong Bak 3

Un mesetto fa avevo iniziato sul mio quadernino a righe di seconda (due grandi una piccola) un post nel quale mi dilungavo a spiegare come mai assegnavo alla Thailandia il Premio Sylvester per Miglior Paese degli Anni Zero. Non l’ho mai finito, per cui vi racconto qua più o meno com’era: in pratica spiegavo di […]

Ong Bak 2. Il trionfo.

Sono commosso.
Sono sinceramente commosso.
Ci sono stati momenti in cui avevo temuto che non avrei mai visto questo film, l’ambizioso e tormentatissimo esordio alla regia del nostro eroe Tony Jaa.
Avevo paura che diventasse il suo Game of Death – il film che Bruce Lee voleva eleggere a manifesto della sua filosofia ma che morì prima di […]