Crea sito

Archivio delle etichette: sasha grey

Searching: va che con questo internet si può fare proprio tutto, eh?

Di quella volta che il signor Tumefatto Bekmambetov decise di fare la rivoluzione cinematografica mettendo John Cho su FaceTime

Piccoli film che ironicamente si intitolano Colossal

Di quella volta che il nostro amico antipatico Nacho Vigalondo realizzò il suo sogno di una vita: fare un film a Hollywood travestito da roba coi Mostri Grossi.

Open Windows: ho visto un sito dove c’era Sasha Grey

Nacho Vigalondo è come quel vostro amico che ha smesso di ascoltare musica negli anni Novanta, ma ancora crede di essere sul pezzo. Per questo ha fatto un thriller che parla di internet con una ex porno diva come protagonista.

Mostrologia: Gremlins

A grande richiesta nostra, torna l’appuntamento con la rubrica Mostrologia. E da questa volta includiamo pure quelli bassi e non solo gli amici di Godzilla. E daje di Gremlins!

Slicin’ up eyeballs: Would You Rather e lo spreco sistematico di violenza e di Sasha Grey

In cui si discerne di poster promozionali che ti promettono IL SANGUE e invece niente sangue, ti promettono SASHA GREY e in effetti c’è ma non apre praticamente bocca, ti promettono la fotta e invece è un thrillerino psicologico della buonanotte.

Consigli per l’arredamento: Would You Rather

Would You Rather

Usare MALE Sasha Grey: The Girl from the Naked Eye

Hard boiled mischiato a kung fu mischiato a plagio mischiato a parodia. Recitato MALISSIMO. Con Sasha Grey, eppure senza Sasha Grey. Uno dei film più bizzarri che abbia mai visto.

CONTIENE SATANA: “I Melt with You” (Mark Pellington, 2011)

È tecnicamente un’eccezione, ma come si fa a chiamare eccezione un film in cui il diavolo tentatore è interpretato da Sasha Grey?

FF09: Smash Cut

Ma voi l’avete visto Jesus Christ Vampire Hunter? Io ammetto che non ne ero andato pazzo. Aveva cose meravigliose e altre un po’ troppo approssimative perfino per me.
E insomma, pur essendo infinitamente curioso, dal canadese Lee Demarbre – che nel frattempo ha continuato a campare di simpatiche puttanate improbabili a basso costo – non mi […]

Stronchiamoli sul nascere: Knockout

Parliamo di filoni in ascesa.
Da una parte sono contento di assistere ai primi segnali credibili di resurrezione dell’horror italiano.
Dall’altra, se due indizi fanno una prova, sembra si stia formando un nuovo trend che mi fa rabbrividire soltanto a pensarlo: l’action fighetto.
Indizio numero 1: The Green Hornet, diretto da Michel Gondry, protagonista un comico. Ne abbiamo […]