Crea sito

Archivio delle etichette: stephen sommers

Fight Night: Van Helsing – Compatto Takeover

Rubrica settimanale di colonne sonore da combattimento per caricarvi, emozionarvi o conoscere questo oscuro figuro chiamato Compatto.

La gif animata del lunedì

La mummia – Il ritorno

Quanto sei Thomas, Odd Thomas

Di quella volta che un regista pessimo riuscì ad adattare un discreto romanzo di uno scrittore horror thriller discreto senza fare una cacata col botto, ma un film decente che potete quasi vedervi senza maledire i parenti dei diretti interessati. Insomma, un successo!

Il fermo-immagine del lunedì

Van Helsing

Da un Collo all’altro: G.I. Joe 2 – La vendetta

In cui si spiega a Sommers come si fa un film tratto da giocattoli.

Il fermo-immagine del lunedì

La mummia – Il ritorno

Scontro tra titani: un uomo in minigonna

Vogliamo spendere due righe sul titolo? Lo facciamo? Da quale tipo di sondaggio è risultato che è più furbo sgambettare la memoria con una controintuitiva sostituzione da “di” a “tra” soltanto per uscire con un 10 e lode dall’Accademia della Crusca (ammesso che così sia), e al prezzo di falciarsi ogni volta la lingua? Come […]

Estetica e sociologia (e robot giganti)

Sì, lo so che vi abbiamo già presentato Future X-Cops, e che l’uscita di un secondo trailer a prima vista può sembrare un po’ poco per mettersi lì a riparlarne.
Ma sul serio, guardatelo, e poi seguitemi in un discorso.

Il discorso
Adesso voglio che vi mettiate lì, seriamente, con tutta la sincerità di cui siete capaci, e […]

Holmes: Buddy Movie. Body Movin’.

È stato fatto uno studio per cui su 100 persone che guardano al cinema il trailer di Sherlock Holmes, ben 98 alla fine di questo esclamano: “Mammamia che megacazzata che dev’essere!”. I restanti due spettatori sono solitamente così divisi: uno impegnato a scrivere sms, uno sconvolto dalle rise provocate dalle gags sui gays comprese nel […]

2012: per tanti motivi, uno dei quali è “sì”

Perdonatemi ma non mi sento con la coscienza a posto se non scrivo una difesa di 2012.
Dei tre bombardaroli scemi di punta (ci metto arbitrariamente Bay e Sommers), Roland Emmerich è ufficialmente quello che preferisco.
Di Bay ammiro la naturalezza incredibile con cui costruisce scene epico-patinate densissime e impossibili, ma su tutto il resto sta progressivamente […]