Crea sito

Dov’è Vin Diesel quando ce n’è bisogno? A Perfect Getaway

a perfect getawayAh, il David Twohy… con Pitch Black ci aveva regalato uno dei migliori sci-fi/action/horror del nostro giovane millennio, con Below un film che non ho visto per via della mia personale allergia per i sottomarini, e con Le cronache di Riddick una cosetta che si annunciava strafiga ma – per i pochi ricordi che ne conservo – risultava appena passabile. Il fiasco al botteghino ha fatto il resto, lasciandolo inattivo per più tempo di quanto meritasse. Se ne torna con questo A Perfect Getaway, un film che si presenta tutto sommato abbastanza formulaico, con cui il nostro tenta di riciclarsi come solido professionista.
Abbiamo una coppia di freschi sposi formata da Steve Zahn e Milla Jovovic – con quest’ultima che sta al gioco e si comporta come se sposare Steve Zahn fosse possibile anche senza una dose criminale di Roipnol – che va in vacanza alle Hawaii ma, da fighetti sboroni arricchiti finto-alternativi quali sono, decidono di rinunciare ai comodi hotel in spiaggia per esplorare gli antri meno conosciuti dell’isola in cerca di eventuali oasi nascoste. Sul posto vengono accolti innanzitutto dal ciccione che cadeva con l’ascensore in 12 Rounds (sta bene, si è ripreso), e poi da notizie riguardanti una coppia di serial killer che si aggira nei paraggi. Al che i nostri si incamminano guardando con sospetto ogni coppia che incontrano.
Ora, la parte interessante del gioco è trasformare i panorami paradisiaci delle Hawaii in luoghi loschi e malfidati. E qui David Twohy se la gioca bene, dosando la tensione con esperienza e mano sicura, e costruendo personaggi credibili. Il film tiene, la vicenda acchiappa. Il problema è che, location a parte, di storie del genere se ne sono viste a centinaia. E allora io ho pensato “cazzo, è David Twohy, non gira un film da sei anni, figurati se è tutto qui”, e con questo banale ragionamento ho indovinato il colpo di scena decisivo al volo. Che intendiamoci, nonostante per spiegarlo a modo serva un flashback di 15 minuti secchi (non scherzo), è un colpo di scena figo, nulla da ridire. Però è tutto qui (spoiler?).
Alla fine è un ottimo film per una serata senza pretese, ma speriamo sia soltanto una tappa di allenamento in vista di un ritorno a cose più sostanziose.

"Voi due sareste sposati??? Non mi pigliare per il culo, lui è il tuo amico d'infanzia gay"

"Voi due sareste sposati??? Non mi pigliare per il culo, lui è il tuo amico d'infanzia gay"

DVD-quote suggerita:

“Ho visto di peggio: Turistas
Nanni Cobretti, i400calci.com

(scusa Miike)

>> IMDb | Trailer

Tags: , , , , , , , ,

8 Commenti

  1. jackkkk

    fammi indovinare: la coppia assassina sono loro.

  2. Jo

    credo proprio di si. Se non ricordo male Nanni ne parlava anche in un altro post sempre riferito a questo film, qualche tempo fa..
    (troppo pigro per andarlo a cercare adesso…)
    PS
    complimenti a tutta la redazione per il sito, vi ho scoperto un paio di mesi fa, e mi sto mettendo in pari leggendo tutto l’archivio news, siete spettacolari!

  3. @jackkkk: eh oh, pero’ come si fa a parlare di spoiler? Alla fine e’ dura creare un vero effetto sorpresa quando ci sono solo sei personaggi…

    @jo: grazie mille per i complimenti!

  4. Gesù, MACCOSA vuol dire “annastanza formulaico”!?

    Non lo so ma mi attrae e mi respinge allo stesso tempo

    Sarà il mio MOTD di oggi ;)

  5. Porca miseria, alla faccia dello scoprire un refusone a quasi un anno di distanza… e dire che in fase nostalgica mi ero riletto questo post pure ieri e nulla. Correggo subito.

  6. NIENTE sfugge al mio fancazzismo! ;)

    (vi prego datemi un lavoro vero o faccio una sciocchezza)

  7. appena finito di vedere. bei colori, milla sempre gnocca. punto e basta.

  8. walter

    il film mi ha annoiato specie il fashback di cui non ho capito molto…se gli assassini erano cliff e la sua sposa,come si spiega l’omicidio dell’altra coppia letta sui giornali all loro arrivo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.