Crea sito

R.I.P.D. : Il trailer ufficiale

Come arrivare al cuore dell’undicenne che è in Darth?

Entrate nei fumetti.

Poi: prendete una macchina americana vecchia e molto grande, fatela guidare da Jeff Bridges vestito da cowboy che parla con un pesantissimo accento texano, fategli trattare come un ragazzino scemo quel bamboccio di Ryan Reynolds, poi prendete Men in Black Street e proseguite fino a Ghostbusters Square, lì fate la rotatoria, poi di nuovo sempre dritto e dovreste essere nei pressi.

Se a vanvera nel sedile posteriore ci buttate una biondona in minigonna e dei mostri ci arrivate sicuro, ci vediamo lì probabilmente.

 

Tags: , , , , , ,

41 Commenti

  1. ok, da vedere anche soltanto per Jeff Bridges. Ma il fumetto com’e’?

  2. Simone

    Interessante, anche se a vederlo così sembra Ghostbusters+Men in Black+Hellboy.

  3. mska

    Shut up and take my money.

  4. Lazy Rebel

    Ricorda quella fase (da dimenticare) del Punitore in cui era morto e assoldato come cacciatore di demoni. Jeff Bridges idolo.

  5. No cioè per un film così pagherei anche due biglietti.

  6. Michael Jail Black

    Jeff Bridges uno di noi!!!

  7. Past & Fasul

    Ma quando un film sulle vignette della settimana enigmistica…???

    Detto ciò na visone aggratis l’ha guadagnata…

  8. zorba

    forte per gli attori e l’azione, ma gli effetti speciali sembrano orrendi.

  9. Past & Fasul

    Oh che poi reynolds porta sfiga alle trasposizione di comics peggio di masini…

  10. Dévid Sfinter

    Non lo conoscevo affatto. Un po’ troppo MIB, che ultimamente mi urta, dal trailer. La coppia sembra funzionare, Jeff vabè, ma anche Reinolds è nato per questi ruoli. Adesso che ci penso la caratterizzazione dei suoi personaggi è quasi sempre la stessa o forse è lui che ne sa fare una sola.

  11. Past & Fasul

    Come assortimento coppia mi ispira di più quella di 2 guns mark-denzel basato sull’ennesimo fumetto ma come film più questo…oltre a jeff ovviamente…

  12. Magnum Pgreco

    il carisma di Jeff Bridges + gli addominali di Ryan Reynolds =
    una specie di MIB in chiave celeste

    Sono perplesso, ma l’accento Southern di Bridges è una gran ficata

  13. Phoenix

    Mmmmm…. mmmmeh. Perplessità. (sono stato undicenne molto, molto tempo fa)

  14. Schiaffi

    Priest e Legion rivogliono la loro cgi indietro…

  15. @ Schiaffi
    hahahaha

  16. jena123

    Per il reboot di men in black potevano cambiare almeno l’inizio del film.Confrontando i trailer dei 2 film ce un fortissimo senso di deja vu.Comunque lo guardo per curiosita,il rischio che sia un film forte sembra abbastanza alto.

  17. Quoto fortissimamente Schiaffi!

    Cordialità

    Attila

  18. Il Reverendo

    copia SPUDORATA di men in black, in tutto e per tutto, ma a parte quello sembra figo. peccato la presenza di ryan reynolds del quale non riesco, neanche sforzandomi, a ricordare un film anche solo decente. ci fosse stato un altro attore al suo posto, CHIUNQUE ALTRO, questo trailer mi piacerebbe da morire. così un po meno. d’altronde per fortuna c’è jeff bridges a riequilibrare la situazione….

  19. Ubik

    Dude rocks!!! :-)
    Quoto Zorba lassù: effetti e regia sembrano da telefilm (telefilm fico, intendiamoci) e se si considera che nel trailer dovrebbero mettere il meglio per accattivare.

    Cmq fico, dai, sembra una bella orettaemmezza di entertaining. C’ho un altro potenziale lunedì pomeriggio al cinema.

    E poi il Ryan m’era piaciuto sia in Buried che in Blade Trinity… in quest’ultimo poi era zarro forte.
    Lanterna Verde non era colpa sua, era tutto una merda.

  20. Nina

    Jeff Bridges è l’uomo della mia vita.
    Lo guarderò volentieri per lui e per le risate, anche se la storia e la CGI dei mostri non sembrano granché.
    Staremo a vedere…

  21. Slum King

    R.I.P.D. era la cosa più bella, insieme a Sock Monkey, che c’era sul vecchio Lexy Presents. Siam veecccchiiiii.
    Anche se rimango basito sul perché bisogna trarre un film da un fumetto sconosciuto di più di 10 anni fa, sembra un bel giocattolone.

  22. vespertime

    A me pare tutto bello e tutto divertente. Vorrei capire da quando siamo diventati dei menosi degli effetti speciali. Se dovessi evitare tutto quello che ha degli effetti speciali discutibili mi perderei tanta bella roba.

  23. fre.

    Dopo Hellboy, dopo MIB, dopo tutte le ”strane coppie” poliziesche, c’era davvero bisogno? Anche no! Salvando Drugo, ovviamente, ma neppure gratis e neppure in un giorno di pioggia. Piuttosto la replica di una partita a caso tra due 100equalcosa su Supertennis.

  24. Aldo Jones

    M.I.B.P.D. …. Mi sembra una minchiata con le ali.

  25. Ryan Gossip
  26. Tyler Nomak

    Povero Ryan Reynolds!
    E’ indubbio che abbiate ragione voi: non azzecca un film (speriamo che questo sia l’eccezione). Ma se i suoi film uno li guarda veramente, non riesce a non porsi una domanda: ma è lui che porta sfiga al film o il film che porta sfiga a lui?
    Cioè…

    Innanzitutto Reynolds non è un pessimo attore – per quello che deve fare. Lo so che le sue caratterizzazioni sono tutte uguali, ma questo non ci ha mai fermato dall’amare qualcuno (Bruce Willis, anyone?).

    Non parlo per Amityville Horror (che non ho visto), ma nella maggior parte dei film “calcistici” che ho visto con lui dentro mi è sempre sembrato che lui fosse l’unica cosa più o meno funzionale in un film solitamente dimmerda.

    L’unico motivo per cui ogni tanto mi riguardo Blade III è per il suo ghigno mangiamerda e per le battutacce cretine del suo Hannibal King. Personaggio non eccelso, ma in un film così è l’unico che ti rimane in testa.

    In Wolverine interpreta Deadpool e – da accanito fan del fumetto originale – per tutta la prima parte del film lui E’ il VERO Deadpool. Se mai faranno un film sul “mercenario chiacchierone” io ESIGO Reynolds a interpretarlo. Poi qualcuno ha avuto la bella scelta farlo diventare MUTO. E questa è una di quelle cose che mi fa scagliare contro quegli sceneggiatori che si ostinano a cambiare proprio quei piccoli particolari che danno tutto il tono (e spesso la FAMA) alle opere originali da cui hanno tratto i loro film).

    In Lanterna Verde non c’era speranza. Da fumettaro convinto ho sempre pensato che – pur nell’ambito dell’infantilismo “insito” nel genere supereroistico – i supereroi della DC fossero molto più infantili di quelli della Marvel. Non solo per come vengono sceneggiati, ma per i loro stessi caratteri di base ed i loro poteri. Superman, Wonder Woman, Acquaman, Martian Manhunter? Sicuramente fior di sceneggiatori sono riusciti a darne versioni “adulte” negli anni, ma sempre faticando molto e spesso “privandoli” di alcuni poteri per renderli meno “invincibili” e meno “per bambini”. A mio parere il problema si evince proprio dai due estremi: da un lato Batman, il più credibile dei “super” DC (niente poteri, tutta tecnologia, intelligenza ed investigazione), e dall’altro proprio Lanterna Verde. Lanterna Verde!!! Un tizio con un anello magico che materializza oggetti di luce verde!!! Secondo me era FISICAMENTE IMPOSSIBILE riuscire a trarne un film adatto a chi ha più di 6 anni. Sarebbe come fare un Hard Boiled con CALIMERO!

    In compenso Nolan… lui sì: lui ha preso il più grande detective dell’universo DC, un uomo senza paura e spietato dotato di un’intelligenza analitica e brillante con un senso della giustizia al limite del fascismo e l’ha reso una fighetta depressa ed introspettiva senza palle. Bravo Nolan. Ma sto divagando.

    Ad ogni modo, personalmente sono giunto alla conclusione che Ryan Reynolds non porta sfiga: ha solo un agente coglione.

  27. Il Presidente

    Meh.

    Certo che Reynolds ha davvero una faccia da pirla…

  28. LuKaboom!

    Meh (cit.) felice!

  29. Davide

    Più MIB che ghostbusters.

  30. Steven Senegal

    Ma anche NO

  31. Rainer Werner Fassbender

    Sulla carta mi aveva convintone già a Jeff Bridges, poi però ho visto il trailer e no. Che dire: se due minuti ti sembrano 22 c’è qualcosa che non va. Soprattutto se sono pieni di macchine che corrono, salti, vetri rotti e mostrilli.

  32. Schiaffi

    Mi sono appena immaginato Hard Boiled con Calimero e sinceramente è una cosa talmente estrema che mi vedrei molto volentieri

  33. Cristoforo Nolano

    Jeff Bridges… con una grossa pistola… VENDUTO.

  34. BellaZio

    Gran fotta. Mal che vada ci si diverte con un film cosi. Tra l’altro MIB 3, passato sotto silenzio da tutti, secondo me non solo è il migliore della serie ma pure uno dei migliori dell’anno passato!

  35. BellaZio

    Ryan Reynolds è un grande mediocre ma c’è di peggio (l’altro Ryan, quello che dicono essere bravo, per esempio) però un paragone con Willis non regge. Comunque l’unico bel film di Reynolds è Buried, in cui lui è pure bravo, forse perché è l’unico dove non si toglie la maglietta per contratto.

  36. Viktorward

    @Tyler Nomak
    Amityville Horror (il remake) è una cosuccia davvero mediocre.

  37. Penso di non aver mai sperimentato in tutta la mia carriera un divario cosi’ ampio tra pregiudizio e opinione finale come per Men In Black 3. Effettivamente l’unica cosa che mi frega dal definirlo il migliore della serie e’ che non ho voglia di ripassare il primo.

  38. BellaZio

    @nanni
    Anche io. Infatti dopo aver visto il 3 ho riguardato gli altri 2 che avevo rimosso ed il 3 è enormemente superiore, anzi è proprio un bel film e gli altri due no (il primo ok, carino, il secondo proprio no).

  39. Schiaffi

    Quando si dice la coerenza, quando uscì mib ero un fanciullo e già solo dal trailer mi faceva cagare caserme dei pompieri LEGO già montate.
    Mai visto nessuno di quei 3 aborti.

  40. Simone

    Oddio, non esageriamo, il primo MIB era ben fatto, il secondo cagata, il terzo è più “adulto” ma mancavano un po’ le idee.

  41. Giovi 88

    Onestamente questo film non mi dice niente… Comunque MIB3 gran bel film, nettamente superiore al secondo ma il primo capitolo resta insuperabile secondo me.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.