Crea sito

Storia del Cinema: Mollica recensisce “I Mercenari”

Un giorno racconterete ai nipoti di un film talmente grosso, talmente importante e talmente indiscutibile che, per la prima volta in mondovisione in trent’anni di carriera, l’eterno Vincenzo Mollica si è sentito libero di sperimentare selvaggiamente ed estrarre dal cilindro la sua primissima stroncatura di sempre, sicuro al 100% che neanche nel più pessimista dei casi ciò avrebbe mai potuto intaccare la reputazione di siffatto Capolavoro di mezzo millimetro.
Assistete anche voi all’evento storico:

Grande Vincenzo.
Sei la prova definitiva che The Expendables funziona sul serio.
Anche tu, finalmente, sei diventato UOMO.

(sì, dà anche l’idea di non aver mai visto Rocky Balboa, ma si potrebbe attribuirlo a un comprensibile scherzo dell’emozione)

Tags: , , , ,

52 Commenti

  1. Cicciolina Wertmuller

    Piu’ che l’avvento della virilita’, questo pezzo mi sembra segnare l’ingresso definitivo di Mollica nel regno dell’impotenza. Pace all’anima sua, ed ai sensi suoi.

  2. che flaccido sfigato.
    ma vabè, la sua deve pur provare a dirla, per non riconoscere il suo essere un NIENTE di fronte all’ASSOLUTO.

  3. Rynd

    solo io ho cominciato già a ridere da “Mollica recensisce”? no cioè dai MOLLICA RECENSISCE AHAHAHAHAHAHHAHA

  4. gigi

    Io mi sono fermato a MOLLICA :; sto ancora rotolandomi per terra con le bave

  5. Ma vada a farsi fottere e pensasse a mangiare di meno!

  6. Bomb La Tour

    riferendomi a Mollica, mi rivolgerei come Statham nella ultima scena del video: “ARE YOU CRAZY?”

  7. Tegame

    Uhm, Kezich è morto: fuori uno! Mancano ancora all’appello Mollica e Morandini.

  8. Il picchiamostri

    Cicciamerdabastarda!

  9. Uwe Pòl

    beh, ma in realtà il film non ha nessuna stroncatura: non ne parla affatto.

    C’è solo un ingenuo attacco personale a Stallone.

    Meno interessante di quanto pensassi, aggiungo.

  10. abraxas il peruviano tonante

    quoto uwe e la parentesi finale

  11. io aggiungerei che passi per rambo…ma terminator dove l’ha visto visto che swarzenegger sta nel film per il tempo di un caffe,?
    mollica non capisce un cazzo e non ha capito mai un cazzo e non capira’ mai un cazzo…..come cazzo fasceva fellini a parlarci?

  12. ratto inetto

    Per gli standard di Mollica, può definirsi una stroncatura.
    L’errore suo è questo: “che Stallone accetti di invecchiare e si mostri quello che è”.
    Ma Stallone si mostra, per quello che è. Più grosso e più incazzato.

    -8 giorni…

  13. Cicciolina Wertmuller

    @Tegame: Morandini va in coma profondo non appena le luci si spengono e resuscita quando le signore gli chiedono se gentilmente le lascia uscire dalla sala (giuro, verissimo, visto io un sacco di volte) quindi come critico e’ virtualmente morto. Fuori due!

  14. arisio

    Qui a Spezzano di Fiorano Modenese dove ha avuto i natali lo si disconosce apertamente.

    A.

  15. Anche sono d’accordo sul fatto che Mollico non ha stroncato il film, in pratica ha solo voluto domandarsi il perchè del suo strato adiposo in diretta sul TG1 usando come metafora filmica il capolavoro di Stallone.

    Certo che doveva avere troppi pop corn davanti al naso quando è andato a vedersi (sempre che lo abbia fatto e non abbia preferito una qualunque porcata con protagonista Scamarcio o Vaporidis) Rocky Balboa…

    Cordialità

    Attila

    POST SCRIPTUM

    Mi sono accorto adesso di aver scritto le parole “Scamarcio” e “Vaporidis” sui 400 calci; giuro che non lo volevo fare, mi sono scappate così… ho avuto un’infanzia difficile… sto attraversando un momento particolarmente complesso… le voci nella tetsa mi hanno imposto di farlo… Aaaaaaaaaargh!

  16. vespertime

    Mollica non ne ha mai azzeccato una nella vita . sa solo dire “benigni” e “ero amico di Pazienza”.

  17. Il Picchiamostri

    Come diceva nanni è eterno: cambia regime, classe politica, impero, cda, dg, cambia tutto ma lui è sempre là, sempre più stronzo, sempre più DC, mai così incicciato di cantilene dementi. Avrà i funerali di stato.

  18. Cleaned

    Manco il trailer italiano hanno usato per il servizio. Mitica TV del popolo.

    Cmq… tutti qua ammiriamo infinitamente lo Sly che ancora spinge come un toro e non ci interessa se si aiuta con le super-bombe per raggiungere il risultato. E’ Rambo, e il suo lavoro è essere grosso e ignorante.

    Ma non ditemi che vi esalta altrettanto la pericolosa mutazione facciale che il Nostro ha messo in moto da qualche tempo. Un mercenario ritoccato col botox, il sopracciglio rifatto e il lucida-scarpe nero applicato a capelli e barba… risulta meno credibile. In cuor mio spero tanto che si fermi prima di raggiungere il punto di non ritorno (rappresentato da Burt Reynolds).

    Ovviamente il fatto che Mollica NON è un pezzo di pane, rimane.
    Ora però voglio la “recensione” del cinematografo saccente di Marzullo.

  19. Glen Grant

    Secondo me è giusta l’interpretazione di Cicciolina Wertmuller. Mollica deve avere recentemente preso coscienza della propria impotenza, basta notare la tristezza e l’enfasi che ci mette nel dire “si invecchia, del resto, tutti”.
    Fare la recensione di The Expendables è stato solo un espediente per uscirsene con una riflessione amara sul tempo che avanza dettata dall’invidia e dallo sconforto nel vedere suoi coetanei che ancora ci danno dentro alla grande.
    Bisogna compatirlo, poveretto.

  20. Il Picchiamostri

    Sul versante super bombe, siccome fui io a diagnosticare l’uso di alcune, devo precisare che non trovo questa pratica, nello Sly 64enne, un demerito. Ma anzi è fonte di beatificazione: egli, con atto prometeico, si fa beffe dei limiti del corpo e della devastazione cardioepatica, e rende il proprio fisico scolpito meglio che da fanciullo, e il proprio volto identico al rocky primigenio. E tutto questo lo fa per noi ? Ma vi rendete conto ?
    Per me Sly dopo questo film è un pò come Padre Pio.

    …le stimmate però nel suo caso sono gli effetti del winstrol e del botulino a colazione.

  21. fre

    ragazzi, non incartiamoci in un flame su quanto sia -offesa a piacere- mollica.
    mi concentrerei invece sui palesi errori fatti come recensore!
    mi cita l’eroe che non accetta di invecchiare, e vuol dire che non ha visto Rocky Balboa.
    straparla di Rambo e Terminator, dice che il film ha fatto il botto in America -a proposito, nanni, il boxoffice tiene o è in caduta libera?- e non si chiede perchè.
    non ricorda che John Rambo è un signor film action, e quindi Stallone questo sa fare, ed è pure molto bravo nel farlo.

    stallone ha fatto due film negli ultimi anni. sono bei film che gli hanno permesso di portare a termine uno dei suoi progetti più ambiziosi, e tu recensore non li guardi?
    preferisci fare dell’ironia sulla tintura dei capelli?

    è palese la sottile invidia che il Nostro, intellettuale di grasso spessore, prova nei confronti di un 64nne che -per quanto ‘aiutato’- c’ha un fisico che lèvati.

  22. @Tegame – peraltro Kezich aveva parlato bene di John Rambo, ricordiamocelo.

  23. Rynd

    che poi a nessun fan di sly frega un nodoso cazzo di vederlo fare il vecchio
    se deve fare film, che li faccia d’azione, che sono quelli che sa fare

  24. Uwe Pòl

    @Rynd, non so, io ce lo vedrei al posto di Spencer Tracy, a fare Il Vecchio e il Mare.

    Differenze sostanziali: il film dura 5 minuti, quelli che Sly impiega a tirare su il maledetto pesce con un singolo strappo netto.

  25. Tegame

    @Wim: non lo sapevo, io mi sono fermato al vecchio Millefilm, che va dal 1967 al 1986. Oh, su 1000 film, quelli che gli sono piaciuti davvero si contano sulle dita della mano di un collaudatore di petardi. Eccheccazzo, c’è sempre un’astrusa motivazione per la quale il film fa cagare/non è bello (mi stronca come niente Alien e Star Wars, quest’ultimo viene accusato di essere fascista)…poi magari sbaglio io, che ho un approccio viscerale al cinema, ma tutte ‘ste seghe mentali proprio non le posso soffrire…
    Ps John Rambo è immenso, quasi al livello del primo.

  26. Io aggiungerei che tutto ciò rappresenta un’ulteriore conferma della grandezza di Sly: negli ultimi tempi gli action fighetti avevano troppi sottotesti, troppe cerebralità, troppi messaggi, e alla fine il povero critico con la bava alla bocca doveva sempre ammettere che “sì, si spara, però il senso vero del film è che…”.

    Invece Sly si erge a difesa di noi poveretti costretti a subire troppe strizzatine d’occhio intellettualoidi, troppe scene romantiche per tenere a bada la ragazza che t’ha accompagnato scocciata al cinema, troppe morali buoniste per far piangere lacrime amare ai critici.

    Sly dice NO a tutto ciò, e finalmente anche Mollica, come Joker nel ritorno del cavaliere oscuro, può sfogare anni e anni di bave represse. Finalmente le ragazze possono starsene a casa a vedersi Beautiful invece di accompagnare il moroso al cinema perché l’amica gli ha detto “Hugh Jackman ha un gran culo”. Sly dice il giusto e il mondo ritrova la sua identità.

  27. Il Picchiamostri

    Così per la cronaca: a me John rambo fa cagare. È copiatissimo dal secondo, eccelso Rambo, diciamo copiaincollato. Però lui non si muove. Spara da una postazione fissa con una mitragliatrice: basta. E Pan Cosmatos, spero ne converrete, è duro da sostituire !

    Lo, mi sono scavato la fossa.

  28. NJGlass

    Mollica è un buco con la merda intorno.

  29. Critici, per l’appunto.
    Bisogna svecchiare loro e soprattutto il termine!
    Guardate solo chi scrive qua sopra, sono una spanna su tanti quotati ottuagenari!! Ma non solo qua, s’intende..Tra i “famosi” io metto di sicuro Giusti!
    Cosa li rende migliori? La capicità di trasmettere un’emozione.
    Ok è la loro, ma chiunque scriva o parli di un film, sarà sempre di parte, e quindi meglio l’ironia della frecciatina, il ricordo personale dell’elenco di star sul tappeto rosso, i punti esclamativi della masturbazione mentale. Emozione e non affossamento.
    La sensazione di andare a vedere un film che in qualche modo fa già parte della tua storia, o rivedere una bella recensione per tenerti questo ricordo ancora più vivo o notare delle sfumature che non hai colto e quindi rivederlo per un’altra volta ancora.

  30. Gesù
  31. Buzzurro Allievo del Cockpuncher

    @fre
    http://www.vivacinema.it/articolo/box-office-usa-the-expendables-ancora-in-vetta/21003/

    Stallone perde ma rimane 1 in classifica
    Mordimi commedia raggiunge il 3 posto
    Julia Roberts scende al 3 e suka duro

  32. Buzzurro Allievo del Cockpuncher

    errore mio 2 posto per mordimi

  33. Il Picchiamostri

    Invio questo commento da parte di Harry Piotta, che è in ferie, in Cina, sulle orme del Maestro Wong, ma che legge assiduamente i 400 calci sul suo Htc (che è meglio dell’iphone):

    <>

  34. Il Picchiamostri

    Harry Piotta:

    In questo sito cominciano a esserci troppi cockpuncher ! Ma quanti sono ! io il patentino lo avevo dato a Nanni !
    Appena torno devo nominare subito un SelfCockPuncher, perché è doveroso e necessario !

  35. abraxas il peruviano tonante

    @harrypiottasetteanninelguanzhong

    io sono passato a peruviano con gli occhi laser, che sia messo a verbale.

  36. giuspe

    sono l’ultima ruota del carro, ma mi piacerebbe una sequenzina de “Il Picchiamostri” con Jason Statham che mena Mollica…

    chi devo corrompere?

  37. Il vampirologo che ride

    Scusate,ma indipendentemente dal fatto che l’opinione di Mollica sul film sia condivisibile o meno,sia giusta o sbagliata,come mai solo pochi utenti hanno attaccato il suo discorso e molti hanno preferito invece denigrare Mollica per il suo aspetto?Non vi sembra in questo modo di comportarvi esattamente come a vostro dire si è comportato lui?Non per fare il maestrino,ma non sarebbe meglio lasciar perdere la persona e concentrarsi invece su quello che ha detto?

  38. @vampirologo -il culto del corpo è ESSENZIALE in un post su the expendables. quello che ha detto mollica del resto si commenta da solo, vale a dire che l’ha già commentato nanni cobretti -in questo senso l’opinione di nanni cobretti coincide e a volte forma l’opinione di ogni cosa su se stessa.

  39. giuspe

    …ma per l’appunto la ‘recensione’ di Mollica non parla del film, ma vomita opinabili pareri sul regista/attore, e nello specifico sul suo corpo (l’età, il decadimento fisico, ecc).

    è la legge del taglione, bellezza…

  40. Cleaned

    @Il Picchiamostri

    Vabbè, visto che non ha raccolto nessuno replico io.
    Dai l’ultimo Rambo non è brutto! Piccolo si ma non brutto.

    http://www.youtube.com/watch?v=O3_mGnthRLE

    Forse rispetto agli altri è pure meno un goccetto meno fomentante perché gli odiosi missionari non possono competere con i soldati USA rimasti ingabbiati in vietnam o con un Trautman in mano ai russi, a livello di POW.

    Ma la sequenza finale con il ritorno a casa che chiude il cerchio vale tutta la visione.

    http://www.youtube.com/watch?v=YbNn0lidIf0

  41. fre.

    il ritorno a casa è funestato da un’acconciatura improponibile! cosa sono quei capelli piastrati!? meglio tagliarli corti corti e legarsi la leggendaria bandana al braccio, al polso…
    ah sì, picchiamostri ti odio!
    nel 2 faceva esplodere soldati con frecce esplosive, ora strappa trachee a mani nude!
    è un salto di livello notevole.

  42. Il Picchiamostri

    Il punto su John Rambo è che praticamente si limita tutto ad una serie di frecce splosive, una lunga mitragliata spappolatrice e la scena finale della coltellata al cattivo in fuga sembra girata da la Squadra di Rai 3.

    @Cleaned,
    grazie. Non ridevo così dalle elementari. Superlativo.

    @fre
    eh sì, capelli oliati da auricchio pensieroso, e questa faccia da vecchio indiano del minnesota. Ci mancano solo le piume in testa e gli scalpi dei nemici legati alla cinta. Ma come è potuto succedere ??

    @giuse
    la sceneggiatura è in mani cobresche, quindi non posso garantirti nulla. Però a me l’idea piace moltissimo, anche perchè dal Mollica potrebbero uscire a seguito delle mazzate ricevute, tanti mostriciattoli più piccoli e…

    ..
    Sulla questione dell’identità del cockpuncher, sui vari patentini, sulle selezioni e sulla scuola di cockpunching, ho informato Harry che presto, di ritorno dall’esilio cinese, vi darà una risposta esauriente.

  43. giuspe

    @Il Picchiamostri

    …le molliche di Mollica! Zeniale!

    speriamo nella benevolenza del Caro Leader, allora…

  44. Mollica non invecchia mai!!!!!

  45. Harry Piotta (Picchiamostri)

    Sono Tornato. Ok, ok, basta così.

    Ecco quello che aspettavate da tempo.

    Cockpuncher Awards

    Ecco i risultati ufficiali e i relativi patentini rilasciati:

    *miglior cockpuncher: nanni cobretti

    *cockpuncher peruviano (sti cazzi): abraxas

    *selfcockpuncher: Rrobe

    *buttpuncher ossia “picchiachiappe”: Harry piotta

    Per iscriversi al corso AA 2010/2011 di cockpunching presso Onion Movies Inc. inviare curriculum. A breve disponibile il libro di studio “Teoria e Tecnica del cockpunching” con allegato DVD.

    C’è un cockpuncher dentro tutti voi ! Scopri il cockpuncher in te !

  46. abraxas il peruviano tonante

    interverrò all’ultimo momento per ritirare il premio e risolvere la situazione

  47. masso

    Quello che più secca della recensione di Mollica è che sembra parlare senza cognizione di causa.Molta della cinematografia di Stallone poggia su storie drammatiche di reietti o falliti che trovano un’occasione di riscatto..solo temporaneo.Oltre a Rocky ha interpretato reduci,emarginati ,carcerati, cornuti…
    E’ ben lontano da quel facile simbolo di edonismo scanzonato cui il critico rivolge l’appello di smettere di usare il Grecian…

  48. Sebastiano

    Ohhh, e bravo mollica, almeno lui qualcosa ne capisce.

  49. Andy Crop non sopporta Mollica

    La variazione nel nick dice quasi tutto.
    Non lo sopporto,perchè è incapace di non dire ovvietà.
    Togliete il titolo di questo film e scambiatelo con qualche altro e non cambierà nulla.
    Usa le solite 4 frasi da sempre e nessuno in rai ha ancora capito che lo devono mandare a casa.
    E comunque per me è un criminale per il semplice fatto di aver pronunciato parole come “ora c’è il passaggio dalla rete 1 alla rete 3” mentre facevano sparire Elio e le storie tese dal palco del primo maggio,nel millenovecentonovantuno.
    Lui potrà sempre dire “ma io eseguivo gli ordini” o “non sapevo che Hitler fosse nazista” ma rimarrà sempre un complice,per me.
    Le “sabbiature” non si giustificano mai.
    E concordo…questo filmato è la prova che questo film è IL film.

One Trackback

  • Scritto da I Mercenari VS IL PAESE REALE « I 400 calci il 03/09/2010 alle 09:55

    […] sembrano avere messo piede nella sala sbagliata. Le opinioni della critica sono controverse: di Mollica è stato detto, il nostro sodale Rrobe lo stronca, ponendo un problema tutto sommato molto giusto: […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *