Crea sito

Il trailer di “The Avengers”!

È questo:

Siete contenti?
Io realisticamente sì. Ci sono delle belle esplosioni, ci sono dei cretini in calzamaglia colorata, le scene al rallentatore, ecc… È la cosa più scontata e generica dell’Universo esattamente come mi aspettavo. Il tipo di teaser che sta bene attento a non essere troppo indicativo di come sarà il film aldilà dei concetti base, ovvero che ci saranno una manciata di supereroi famosi, uno nuovo (quello con l’arco e le frecce), il minimo sindacale di gnocca, tanti soldi investiti in fuochi d’artificio e Tony Stark che pretende per sé le battute migliori. L’unico sussulto che ho avuto sono stati quei lunghissimi 115 secondi in cui ho temuto che per qualche motivo strano non facessero vedere Hulk.

miss U already Smilzo Rogers :'-(

P.S.: credo di non aver mai visto NIENTE di Joss Whedon in vita mia.

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , ,

98 Commenti

  1. peopanda

    recupera tutto quello che c’è di Joss Whedon, fatti sto piacere ecchecosa!

  2. @ Attila
    Hai assolutamente ragione e il premio te lo meriti!
    Io molto facilonamente per far capire di che si parlava lo accomunavo come figura\costume non come personaggio ecco.
    Colpa mia non aver specificato, comunque.
    Chapeau.

  3. alessandro

    @Solocumun Kane:
    “Che poi io mi chiedo, uno che non legge i fumetti e al quale magari la sola idea di “supereroe” sembra stupida già per i fumetti, perchè si ostina ad andare a vederne i films? Secondo me a quel punto, sono più stupidi loro del film.”
    Io leggo un fottio di fumetti ma non quelli. Gli ho dato un’occhiata un sacco di tempo fa e mi è bastata. Se fossero stati disegnati da Frazetta sarei il più grande collezionista al mondo di quella roba ma sono disegnati da teenagers in calore senza il minimo gusto per cui passo la palla finchè non scorgo qualcosa di diverso da quello e interessante. Dato che i film sono effettivamente opere in sè, mi sembra giusto dargli una possibilità, la stessa che è stata data ai fumetti di cui sopra.
    Figurati che la mia conoscenza di Batman è dovuta al film di Burton…

  4. @ Alessandro.
    Il Batman di Burotn è una roba inguardabile.
    Butta Burton e fiondati sui fumetti di Neal Adams degli anni ’70.
    Che non era (è) un teenager in calore e il suo Batman può dire la sua anche dopo 40 anni :)

    Non leggo praticamente fumetti di supereroi moderni per motivi assimilabili ai tuoi, quindi capisco il ribrezzo verso certe produzioni però i Supereroi dagli anni 30 alla metà degli anni 80 sono un altra faccenda gestita da altro tipo di autori.
    Give it a chance, è pieno di ristampe.

  5. alessandro

    @Solocomun Kane: eh, ormai ho l’imprinting dei manga, non sopporto disegnatori diversi e serie che non si concludono. Però sarebbe da fare, ci ho già pensato ma resta il fatto che sono sempre al verde e devo già comprare, e leggere, un sacco di serie attuali.

  6. Jo (now promoted Rocky Jo)

    @Nanni secondo me se recuperi Firefly o Serenity dopo sarai contento di averci investito qualche ora. A tutti gli altri: haters gonna hate, indubbiamente. E indubbiamente farà comunque un botto di soldi, con la rosicata di chi qui (e un po’ ovunque su internet) s’incazza a vedere i trailer. Vabbè.

    @Schiaffi: la speranza che dopo TDK qualcuno tenti di fare film di supereroi “seri” è malriposta, mettiti il cuore in pace… Sono due concezioni di supereroi completamente differenti. La Marvel non farà mai (o almeno non lo ha mai fatto e non sembra avere intenzione in futuro) un film “alla TDK”, i loro personaggi sono (tutti, più o meno) “larger than life”, o “supereroi con superproblemi”. soggetti iperbolizzati (e anabolizzati) a cui non riesci a cucire addosso un film “serio”. Vabbè forse (FORSE) solo il primo spiderman, e giusto giusto perchè Raimi.
    Se qualche fumettaro vuole controbattere/commentare, sto seguendo la discussione con interesse…

  7. Stanley Buzzanca

    Scusate, forse la cosa è già stata dibattuta e risolta, ma come hanno giustificato il salto temporale in avanti che sembra fare il dopato Capitan America?

  8. @ Stanley
    In che senso?
    Lui rimane ibernato per decenni se è questo che intendevi

    @ Alessandro
    “sono disegnati da teenagers in calore senza il minimo gusto”
    Bhè oddio, tu da fan dei manga dovresti fare almeno anche un po’ di autocritica su questo punto :)

  9. odderflip

    @nanni: nell’ideale expendables dei super eroi lasceresti fuori LUKE?

  10. Scusate ma io ho sempre pensato che Expendables fosse già un film di supereroi. E continuo a pensarlo. Anche se, come vedo, NESSUNO è d’accordo con me.

  11. Schiaffi

    @i soliti in fissa con il comics che blablablabla
    C’è poco da tirar fuori haters gonna hate e minchiate varie. Ci limitiamo a commentare, cosa che accade per ogni articolo dei 400, oggi è toccato a sto trailer scarso e i suoi protagonisti in pigiama, domani toccherà a qualcun altro.

    @Harry
    sono mercenari, e nel caso di Jet Li, pure sottopagato.

  12. Io me lo guarderò, spengerò il cervello e me lo guarderò.

    Come ho fatto con Transformers più o meno.

    E sono certo che non griderò al capolavoro, ma mi farà passare una serata decorosamente.

  13. ratto felino

    se spegni il cervello vai in coma.
    I film in coma non si vedono bene, dicono.

  14. @ schiaffi
    Oh io i poveracci non li volevo nominare ma schiaffi si alza in piedi e agita la coda di paglia dicendo “io! io!”.
    Ok, hai dimostrato il punto: sei parte di quel valoroso esercito di seggioline al bar che ha da dire su tutto, anche se ne ha una conoscenza sommaria e deve ricondurlo comunque ad un unico metro di giudizio che -ovviamente- è il suo e quello delle cose che gli piacciono.
    Benissimo vivendo in Italia non è comunque nulla che non abbia già visto, anzi.

  15. Kim Chi Duck

    Vorrei dire che non è assolutamente vero che i fumetti Marvel hanno meno spessore di Batman e il motivo è molto semplice: nei comix cambiano autore ad ogni ciclo narrativo, quindi chi scriveva Batman 6 mesi fa può trovarsi a scrivere Capitan America oggi…questo significa che, al di la delle preferenze personali sui personaggi, se si valuta la qualità della narrazione, non si può dire che Spider Man è bello e Iron Man è brutto…dipende da chi lo scrive.

  16. Schiaffi

    @Solokomun
    Cambiati mutandine che con quel mestruo stai sporcando tutto.
    Ti ho risposto sopra, si commentano tutti gli articoli qua,compresi quelli dei vostri amati filmetti.
    Nell’articolo di oggi si discute della qualità di Killer Elite nonostante non credo che qualcuno abbia letto il libro da cui è tratto. Frega cazzi, per commentare un film non mi serve avere conoscenza della parte cartacea da cui è tratto, è un film, non và implementato con libri, fumetti o video di youtube. Ha vita propria, e se non ce l’ha, allora è una merda. Se mi devo leggere 50 anni di fumetti in arretrato per dover apprezzare un trailer, stiamo messi molto male.
    Che c’entrerà l’Italia con il fatto che stanno sfornando film del cazzo per un pubblico inequivocabilmente mediocre.
    Il vostro problema è che siete dei bambini che non accettano che i vostri idoli dell’infanzia vengano stuprati dal marketing del 2011.

  17. @ Kim Chi Duck
    Esattamente!

    Amplierei questo discorso per chi dice “i fumetti americani sono senza soluzione di continuità narrativa\stilistica perchè se li palleggiano”. È vero in parte, un autore può avere in gestione (sia come sceneggiatore che come autore) una serie\personaggio per molti anni, spesso regalando cicli molto belli.

    Prendiamo la Marvel, senza andare agli anni 60-70 in cui un team gestiva per lustri un personaggio, più recentemente penso a Claremont-Byrne per X-Men, a Romita Jr per Spider-Man, a Simonson per Thor e Fantastici Quattro e via dicendo… Ci sono anche periodi in cui la qualità è altalenante per un eccessivo avvicendarsi si autori eh, ma per contrario ci stanno anche periodi di proficua stabilità!

  18. Schiaffi

    Ah, e l’aver letto 200 albi di Dylan Dog e averlo considerato il meglio fumetto negli anni 90, non mi ha impedito di definirlo un film di merda con i mostri alla buffy e la cgi da playstation2.
    Chiunque abbia avuto una come dici tu “conoscenza sommaria” di DD,dopo il film, se ne è pulito le chiappe con quella conoscenza.
    I film marvel stanno somigliando sempre piu’ a un’orgia gay fetish: gente con costumi in latex ingroppata da Walt Disney in persona

  19. @ schiaffi
    Il problema non è che devi leggere 50 anni di fumetti ma accettare che in un film esistano certe cose con una certa forma perchè sono così, perchè nei fumetti sono così. Questo pure se non li hai mai letti!
    Se questo non ti va bene allora guarda altro perchè i casi sono: 1) non facessero più film tratti dai fumetti (che a me andrebbe più che bene ma la vedo dura) 2) li fanno cercando di mediare due media antitetici e qualcosa la devi accettare così come è. Punto.

    Se non lo sai fare, indipendetemente da quanto conosci un personaggio, hai un approccio sbagliato e sei credo un po’ presuntuoso. Trovi in generale che sia ridicolo un tizio nei fumetti con uno scudo e una tuta blu? Perfetto, legittimissimo, bravissimo… Però poi non guardare il film per dire “ah ma c’è uno scemo con la tutina blu e e lo scudo!” perchè non risulti più sveglio, anzi…

    In ultima analisi: sei un pressapochista, commenti a vanvera su pressochè ogni post.
    Non è obbligatorio eh, io commento solo alcuni film di alcuni generi perchè so di poter dire qualcosa magari di sbagliato ma con senno di causa.
    Provaci, magari si scopre che riesci ad argomentare qualcosa in maniera sensata\competente.
    Ciao.

  20. Schiaffi

    @Solokomun
    Ora che so che ho un lettore fidato dei miei post, non so come faro’ a scrivere un altro commento senza arrossire.
    Chiedero’ a Nanni di aprire una rubrica tutta per me e i miei fans: “La posta del cuore di Schiaffi”.

    E’ inutile che me la meni in ogni post con sta storia dei costumi perchè il problema non è il costume, ma come viene portato su schermo. Di spiderman non si lamenta nessuno nonostante abbia una calzamaglia pure lui e non c’è niente da dire su magneto con il caschetto da rollerblader e il poncio. Ma permetti che per chi non è finito nello strapiombo della nerdaggine piu’ nera, il costumino blu che ti fa male agli occhi o il martello di carta facciano ridere.
    Sono pressapochista, ma almeno so distinguere tra un martelletto di plastica e un cazzo di martello di scena che, come ogni altra arma di scena sembra vero. Trovo meno imbarazzante Howard il papero con il becco di plastica, almeno era simpatico, piuttosto che un tizio in parrucca pompato con il tesmed e la giacchetta di cartache pare uscito da una giostra di Gardaland. Anche il goblin alla power ranger di spiderman1 era piu’ convincente di sta puttanata.

  21. Guy Ritchmond aka Kurosawa Puppami La Fawa

    I TOOL nel trailer di Cap America, i Nine Inch Nails in Questo, pare chiaro tentativo di corruzione…

  22. alessandro

    @Solocomun Kane: beh, io non ho mai detto di essere un fan dei manga, sono un fan dei manga che mi piacciono, come sono un fan dei fumetti che mi piacciono. Senza contare che manga significa fumetto. Ma ho perfettamente capito quello che volevi dire ;)

    @Kim Chi Duck e Solocomun Kane: per me una serie a fumetti non differisce da una qualsiasi opera d’arte come ad esempio un quadro: immaginare Danae dipinta un pò da Klimt, un pò da Schiele, un pò da Mucha sinceramente mi fa un po cagare, immagino che siano gusti personali.

  23. Kim Chi Duck

    @alessandro: per me un fumetto differisce eccome da un quadro e un fumetto giapponese differisce eccome da uno americano, sotto svariati punti di vista. Io leggo solo manga e ciò che so sui comix lo devo a un amico con cui ho discusso infinite volte sull’argomento, perchè anch’io, come te, amo le storie con un inizio e una fine e credo che un personaggio che passa tra le mani di 200 autori venga inevitabilmente snaturato. Detto questo capisco anche un altro punto di vista, i supereroi fanno ormai parte dell’immaginario collettivo, se io dico Superman tutti sanno chi è anche se non hanno mai letto il fumetto o visto un film, quindi per uno scrittore o un regista lavorare su un supereroe non è cosa da poco. L’approccio giusto ai comix sarebbe quello di leggere i cicli narrativi dei grandi autori (Grant Morrison ad esempio) e lasciar perdere il resto.
    Detto questo a me i film sui supereroi non è che mi fanno cagare…ma mi lasciano completamente indifferente, come tutte le cose che non mi interessano, non le odio, ma non me ne frega un cazzo, il primo Spiderman e l’ultimo Batman (che comunque sarebbe stato un bel film anche senza Batman, visto che la sceneggiatura aveva i controcoglioni) mi sono anche piaciuti, ma non ho il minimo interesse a vederne altri…e comunque Schiaffi ha ragione quando dice che ormai sono diventati filmetti per bambini e senza il minimo spessore.

  24. alessandro

    @Kim Chi Duck: più che di punti di vista io parlerei di caratteristiche, i punti di vista sono per definizione infiniti. Poi non capisco, tu dici di leggere solo manga ma mi cadi nello stesso tipico errore che in cui cadono i lettori di comics, “credo che un personaggio che passa tra le mani di 200 autori venga inevitabilmente snaturato”: il personaggio? Il personaggio è solo una piccola parte di una composizione con molti altri elementi, anche se il fumetto porta il suo nome; io sono abituato a vedere le cose dalla più larga prospettiva possibile e probabilmente è per questo che i comics li schifo, faccio molto fatica persino a comprendere il motivo per cui sono organizzati così. Soldi? Mancanza di idee? Hai presente il modo dei videogiochi? Mi pare la stessa cosa: Halo 4, Final Fantasy 14, le collection HD e compagnia bella. Oppure i seguiti dei film più famosi della Disney: Dumbo 2, il re leone 2, bambi 2 ecc.
    E a mio parere il paragone del dipinto calza a…pennello.

  25. Mr.POP

    Tutto queste critiche prima di vedere il film mi sembrano un tantino esagerate, e posto che a me Capitan America non è mai piaciuto, lo trovo esteticamente migliore in questo film, perché almeno si avvicina di più alla sua controparte cartacea.
    Poi cosa vuol dire che questi sono film per bambini? Iron Man 1 e 2 a me sono piaciuti molto, e non sono di certo un bambino, ma uno che guarda ogni genere di film, dal più leggero al più impegnato.

  26. alessandro

    @Mr.POP: anche a me piacciono i fumetti di Oh!Great. E sai perchè? Perchè hanno tette e culi fantastici e una trama che neanche la definirei così. Sono palesemente per adolescenti arrapati. Ma chiunque li può apprezzare, anche le lesbiche. Eppoi il mio discorso sulla merda ed i gusti delle persone l’ho già fatto tempo fa, ora non sono in vena.

  27. Secondo me Schiaffi è andato in overdose di Cobrazina.
    Tutti ci facciamo di Cobrazina, è inutile negarlo. Chi aspira, chi invena. Ora secondo me Schiaffi l’ha assunta nell’unico modo sconsigliato. E questo ha prodotto un eccesso di carica sinaptica-serotoninica.
    E allora il buon Piotta ci mette una pezza, e lo fa per tutti: da oggi trovate in vendita anche “Cobrazina Spray Nappale” ! Ha tutta l’aria di un normale spray nasale, ma contiene tutto il necessario per sballarti come un pino.
    Prova Cobrazina Spray ! E se presenti una DVD quote di Nanni, riceverai uno sconto del 30% !
    Non è meraviglioso ? :)

  28. @ schiaffi.
    1) È un po’ difficile non ricordarsi che commenti ogni post visto che appunto, uno si ritrova le tue elucubrazioni in ogni post, di certo non seguo le tue gesta col cuore in gola.
    Però dopo 2-3 redarguire, a una certa ti lascio alla tua presunzione che ti fa dedurre parrucche, tesmed, pigiami, bambini, gente che non distingue questo da quest’altro, argomentazioni fallaci, giramenti di frittata… Hai ragione tu. Non importa.
    Torna al bar ora, il rigore c’era, ok.
    Per me finisce qua.

    @ Alessandro.
    Dai quella dell’opera d’arte è un po’ un passo falso come argomentazione :)
    Qua si parla di un fuilleton mitologico lungo 60 anni, non di un opera sola, univoca e autoriale… Diciamo che è un coro di molti autori, cicli e prospettive.
    Alcuni belli, altri brutti. Oggettivamente e soggettivamente, eh.

  29. Schiaffi

    @Solocomun “la noia d’uomo” Kane
    LA POSTA DI SCHIAFFI:
    Caro il mio italiano medio/mediocre/noioso, sappi che millantare una mia mentalità paesana da bar è piu’ blasfemo che andarsene davanti alla sindone a bestemmiare CHristo. Si, quello con l’H.
    So che fai parte della triste categoria di cui sopra perchè se non fossi uno di quei mediocri noiosi di cui l’Italia è piena, non ti comporteresti da mestruata soltanto perchè un nickname si fa 2 risate con il pigiamino del tuo supereroe.
    Quindi se non accetti il sarcasmo e le libere opinioni altrui sui pigiami e martelletti di gomma, ti consiglio di passare il tuo tempo su uno di quei forum di nerd con tanto di moderatore, parole bloccate e limite di post.

    Se vuoi scrivere alla mia redazione per chiarimenti:
    lamentele_gente_noiosa_casi_umani_da_cestinare@schiaffi.org

  30. Trucewillis

    Quello “nuovo” è nientepopodimeno che lo stronzo voltagabbana di S.W.A.T.
    Dove, se non sbaglio, è presente pure samuel “elle” jackson.
    Bonne nuit

  31. @ schiaffi
    Cavolo, il tuo tentativo di essere piccato & sarcastico che si trasforma da subito in essere borioso & non-divertente è una delle cose più meste che ho visto negli ultimi internets.
    Alla grandissima.

  32. Phoenix

    Quando si comincia a discutere sui gusti e non sulle cose concrete si finisce sempre a fare una gara a chi è migliore e chi no. Ci sono persone migliori di altre ma è difficile da capire, se possibile del tutto, da dei commenti, ergo ne escono fuori tante chiacchiere abbastanza inutili che cmq non cambiano niente.

  33. Kim Chi Duck

    @Alessandro: io parlo di punti di vista e non ti va bene perchè tu parleresti di caratteristiche…io dico snaturare il personaggio e non ti va bene perchè un personaggio è solo una piccola parte di una composizione con molti altri elementi…poi mi dici che la pittura e il fumetto si possono paragonare…fin qui tutto bene…poi mi tiri fuori Oh!Great mentre io penso a Tezuka e Shirato…scusa dai!

    @Mr.POP: “per bambini” significa dai bambini in su, anche un cartone dello studio Ghibli è “per bambini” ma secondo me ha molto più spessore di un film sui supereroi, non perchè i supereroi non abbiano spessore in se, ma perchè non c’è l’intenzione di dare spessore ai film di supereroi, naturalmente per motivi commerciali.

  34. Jo (now promoted Rocky Jo)

    Solo una precisazione

    @Harry: credo che bene o male qui TUTTI considerino Expendables un film di supereroi.. ti sta sfuggendo una sottile differenza: qui si parla di film di supereroi che nella realtà non esistono. Tony Stark/Ironman non esiste, Thor non esiste, Steve Rogers/capitan America non esiste etc..

    Nessuno mette in dubbio l’esistenza di Stallone, Statham, Willis, etc.

    In pratica la gente vuole vedere oltre a expendables ANCHE un film di supereroi IMMAGINARI fatto come dio comanda.

  35. Mr.POP

    @Kim Chi Duck (nickname stupendo tra l’altro), chi ha scritto “film per bambini”, intendeva proprio per poppanti nel vero senso della parola, come se un adulto non possa trovare interessanti, divertenti, piacevoli ecc, film come questo. Praticamente il messaggio era:”Se sei un adulto, e magari un adulto che ne capisce di cinema tanto meglio, non puoi apprezzare questo genere di prodotti, perché il tuo cervello da adulto, se ben sviluppato, non può arrivare a tanto”. Messaggio a mio parere completamente errato.

  36. @Rocky Jo
    ahhhh… ecco, ecco. Mica ci avevo pensato. Ora ho capito. Grazie della sottile e paziente spiegazione.

  37. alessandro

    @Kim Chi Duck: lol, penso che non ci fosse mangaka migliore da scegliere per quell’esempio. Comunque secondo me il dramma di sti film è proprio che NON RIESCONO a fare un film di supereroi che abbia spessore. Non è una scelta commerciale, proprio non ci riescono. Ci hanno provato Iron Man e Thor, che ho visto io, ma non hanno avuto successo, non completamente.
    PS: tenetevi pure i vostri Superman, Lanterna Verde, Hulk, Spiderman e scopiazzature varie, io mi godo il mio Gantz, capolavoro al cui cospetto tutti i vari supereroi sbiadscono.

  38. alez

    Mah mi stupisco sempre più, in un blog che seguo da tempo e dove mi sono stato tacciato di ignoranza per aver detto che raimi PER ME non ha fatto un buon lavoro su spiderman (primo a parte) di vedere tutta sta puzza sotto il naso per un film del genere.

    Cioè per carità nulla da dire, non è roba ricercata ma la solita americanata colorata e coi fuochi d’artificio, ma a me sembra puro cinema d’intrattenimento nemmeno mal fatto.

    Mi si incensa spiderman perchè di Raimi (che francamente mi ripeto vi sarà pure piaciuto darkman, ma i film sui supereroi PER ME proprio non ricadono nel suo genere), mi si fa un monumento a the transporter….cioè Statham è un grandissimo ma scusate signori quel film PER ME è stata una sonora mattonata sui maroni, una vera cagata (altro che crank)….e poi SU UN TRAILER FRACASSONE mi si fa un analisi da professorini del cinema impegnato? Boh capisco benissimo ripeto che il film possa non piacere come genere ma tutta la menata sui costumini di gomma come unico appiglio per dire che un film fa cagare….MAH!

  39. @alez: hahahaha te la sei proprio legata al dito! ;D

  40. Schiaffi

    LA POSTA DI SCHIAFFI:
    Questa settimana ho ricevuto molte letterine di lamentele su Statham e ora ci si lagna pure per Transporter.
    Non mi stupirei se la prossima menata del noioso sindacato dei pigiami fosse su Undisputed 3.
    A sto punto meglio stendere un velo pietoso.
    Schiaffi.

  41. alessandro

    @alez: secondo me è proprio da questo che si può vedere la grandezza dei 400calci: un sacco di gente con opinioni e gusti disparati si ritrova su questa piattaforma per respirare quotidianamente ciò che hanno in comune, è inevitabile che uno voglia il film un pò più verde e un altro un pò più marrone ma tutti e due vogliono lo stesso film. A grandi linee.

  42. Past & Fasul

    sarà che non ho mali letto fumetti in vita mia quindi il background di ogni personaggio si basa solo su quello che c’è nel film e quindi non sono un fan di questi personaggi,sarà che da questi prodotti chiedo solo un paio di ore di puro relax per staccare dallo studio e lavoro ma a me questi film non deludono mai con i loro alti e bassi.

    ovvio che se cerco un film impegnato viro per altri lidi…

  43. @Schiaffi
    senti io proporrei a te e a tutti di indire per domani il “Post Day”. Il giorno in cui si dovrà postare tantissimo, ma proprio allo sfinimento. Prendiamo il primo post del giorno e poi avanti a scrivere commenti, cercando di vedere chi riesce a inserire più post nell’arco di un solo minuto. Vietato cpoiaincollare. Il tempo a disposizione scade alle 20.00.
    Allora ok ?
    Mi raccomando, voglio vedere il contatore di quel post arrivare almeno a 1000 !

    @alessandro
    la verità è che tutti qua aspettano il solo film che può annullare le differenze di opinione e rendere tutti entusiasti e partecipi di una grande emozione cinematografica totalizzante. E il film è:

    Mega Napposauro vs. Giant Nappuomo.

  44. alez

    @nanni
    Son cose che segnano :D

  45. abraxas capitan Perù

    ci sono occhiali da spezzare qui?

  46. Bho a me nn dice molto, Il film di Iron Man è sicuramente il migliore della serie marvel dopo i guardabilissimi Spiderman… ma ma nn basta la simpatia di un attore per compensare le mancanze di sceneggiature e regia.. volete confrontare realmente con batman cavaliere oscuro?

  47. vNscVu avmbgjbzmnxq

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.