Crea sito

Togliere la voglia di vivere: Abraham Lincoln Vampire Hunter, il trailer

Prima o poi doveva saltar fuori il discorso su Jesus Christ Vampire Hunter.
Lo conoscete? No? Bene.
Sicuri che non ve ne ha parlato un vostro amico dicendo “oh cioè fa troppo ridere cioè voglio dire Gesù contro i vampiri oh hahaha spacca”?
Allora, la faccio breve: se qualcuno vi ha detto la frase qua sopra i casi sono appena due, ovvero a) in realtà non l’ha visto o b) lo ha messo su a una serata tra amici e poi ha continuato a bere e parlare d’altro dimenticandosi di avere la tv accesa, o tipo girandosi ogni tanto per vedere un fotogramma a caso in cui magari c’era uno coi sandali, per cui ha urlato “È Gesù!”, e questa era bene o male tutta la conferma che cercava alla sua tesi pregiudiziale che il film facesse troppo ridere.
Io lo vidi a suo tempo Jesus Christ Vampire Hunter… e ok, non è che fa proprio schifo, semplicemente è un grosso “meh”. È fieramente anarchico, non ha la pretesa di essere chissà cosa come tutta la finta exploitation degli ultimi 5/6 anni, ma è anche enormemente grezzo e amatoriale, noiosetto, pieno zeppo di tempi morti ma soprattutto poco ispirato, azzecca un’idea ogni sette banalità e dieci off topic che con una premessa del genere ti viene voglia di picchiarlo forte, e insomma, non solo non ti cambia la vita ma non ti cambia nemmeno il pomeriggio. Si è fatto notare perché era il 2001, ma fosse uscito anche appena due anni fa non se lo sarebbe onestamente inculato nessuno. Poi il regista Lee Demarbre si è trasferito in Messico a girare film sui lottatori messicani, poi ha fatto Smash Cut che era una cosa al contrario tenerissima e a cui voglio talmente bene che ho il poster in camera (ok, è principalmente perché c’è sopra Sasha Grey), poi si è fatto incastrare in uno di quegli horror a cui tutta la promozione, con cambio di titolo incluso, viene monopolizzata dal fatto che nel cast c’è una di Twilight. Talmente inutile che mi sono dimenticato di farlo recensire a Miike.
Devo parlare anche di Pride and Prejudice and Zombies?
L’idea mi solleticava, non sto mica a negarlo.
Poi ho letto che era composto al 70% dal libro originale, con qualche zombi infilato in mezzo più o meno a cazzo.
Oh, non so voi, ma io le scuole medie con le risate all’intervallo perché infilavi una parolaccia nel testo di una canzone che passava in radio in quel momento le ho finite nel giugno del 1990.
Insomma: l’esistenza di Abraham Lincoln Vampire Hunter, nel 2012, scritto (?) dal tizio che ha seminato un romanzo di Jane Austen della parola “zombi”, prodotto da Tim Burton (!) e diretto da Timur Bekmambetov (…), mi mette onestamente una tristezza infinita. E io sono persino uno di quelli a cui Wanted è piaciuto un sacco!
Questo è il piattissimo, piattissimo trailer:

La cosa più bella è che in Italia si chiamerà semplicemente La leggenda del cacciatore di vampiri.
Comunque in compenso aspetto con ansia Abraham Lincoln vs Zombies della Asylum.

Tags: , , , , , , , , , ,

31 Commenti

  1. Pride & Prejudice & Zombies è UNA NOIA MORTALE.
    Seth Grahame-Smith è come l’amico scemo che ha avuto UNA buona idea in diecimila serate in cumpa e continua a riciclarla, così se sei di buonumore ridi e se sei incazzato ti chiedi perché sia ancora tuo amico.
    “Vaffanculo” è un apostrofo rosa tra le parole “Tim” e “Burton”.
    Black Mamba Eto’o è incommentabile.
    Mi concentrerò su Sasha Grey per farmi passare la tristezza.
    (…)
    Ecco, ora sono innamorato.

  2. Beh pero’ Black Mamba Eto’o e’ colui che ha dato ad Angelina Jolie l’Unico Ruolo Decente di Tutta la Sua Carriera. L’Unico. No aspetta, fammici ripensare, fammi scorrere la sua filmografia… No ok, confermo. L’Unico.

  3. Past & Fasul

    scusa nanni ma sono troppo scioccato dai primi commenti sul nuovo ghost rider per mettere insieme 2 parole…

    mo ci provo…

    un sospiro…

    allora a me sto russo non ha mai convinto,i 2 film dei guardiani fanno propio schifo,senza senso a tratti ridicoli…wanted era na cazzatella simpatica ma nulla di che,con burton ha prodotto pure un cartone di nome 9 che era simpatico,ma pure quello nulla di che…questo onestamente non mi dice propio nulla,sembra la solita robetta…ma poi se avrà successo aprire ad filone si sto tipo…della serie george washington cacciatore di teste…Dio ce ne scampi…

  4. P&P&Z… Mi chiedo, fra tutti quelli che hanno riso al titolo e l’hanno comprato/regalato, quanti l’abbiano davvero letto tutto. Quelli che avevano gia’ letto l’originale della Austen non valgono.

  5. Luke Vanilla Skywalker

    Io pure con Wanted mi sono gasato e una chance a sto coso gliela darò (sicuramente non al cinema e possibilmente in una serata tra amici ecc. ecc.) cioè alla fine c’è anche la Winstead..abbastanza per illudersi.
    @Stanlio: Black Mamba Eto’o è geniale..ho avuto quasi un aneurisma..straquotone su Grahame-Smith.

  6. BellaZio

    Jesus Christ Vampire Hunter faceva piuttosto merda. Oggi, con un Iphone giri una cosa meno amatoriale…
    Io se vedo un libro che si chiama Abraham Lincoln Vampire Hunter rimango perplesso (e l’ho visto, perchè, per qualche motivo strano, mia madre ce l’ha in casa) ma non mi viene voglia di leggerlo ed è inevitabile che penso subito al vecchio JC. Quindi non lo leggo a maggior ragione.
    @Nanni:
    Angelina (so già che probabilmente non sono nel luogo e nel tempo giusto per dirlo) in Changeling è brava e Changeling è un buon film….

  7. Phoenix

    Che cagata sto trailer. E basta. Lo dovrebbero usare come modo per torturare la gente.

  8. ratto reietto

    Il mioglior film di angelina mi sa che è questo:

    http://www.imdb.com/title/tt0187078/

  9. E invece era brutto persino quello, porca vacca. Era figo piuttosto quello con John Cusack e Billy Bob Thornton che fanno i controllori di volo, ma lei era puramente accessoria.

  10. umbem

    a me in chengeling era piaciuta (mi copro il volto…)

  11. Gone in 60 Seconds mi fa incazzare perché poi ripenso al film di Halicki e mi dico: «WTF? Ce n’era bisogno?».
    Roba tipo Abraham Lincoln Vampire Hunter, Sense and Sensibilty and Seabeasts, Barbapapà vs. Catone il censore… è buona per il polygen, non per farne libri o film.
    Su Kobe Bryant Eto’o ho già avuto modo di dire con The Darkest Hour. Però sì, Wanted forse è davvero il ruolo migliore della Jolie.

  12. Gigos (fanbase molliccia e appiccicosa)

    No, perché quelli che avevano gia’ letto l’originale della Austen non valgono? Non vale dài.
    Io ho riso come un cretino la prima volta ce ho sentito il titolo, poi l’ho letto tutto e mi sono anche divertito.
    C’è anche un prete che viene indotto a impiccarsi…

  13. BellaZio

    @umben
    Grande! Vergogniamoci insieme. (poi oh… da vedere è sempre un piacere)

  14. Perche’ chi ha gia’ letto l’originale grazie al cazzo che ci sa arrivare in fondo…

  15. BellaZio

    Ma poi perchè la voce di Johnny Cash remixata all’inizio?? Perchèèèèè???

  16. Gigos (fanbase molliccia e appiccicosa)

    Comunque sì, in fin della fiera è 70-80% Jane e il resto zombi e ninja appiccicati con la colla stick. Che poi ci stanno anche benino via, riempiono i momenti morti.
    Però se lo leggi solo per gli zombi è probabilmente un fail.

  17. BellaZio

    @Gigos
    Gli zombie riempiono i momenti morti.

    … ahahahahah… scusate ma mi faceva ridere.. dovevano usarla come frase promozionale del libro.

  18. Gigos (fanbase molliccia e appiccicosa)

    Ti stragiuro che era involontaria. La noto ora rileggendo.

  19. BellaZio

    @Gigos:
    Però è splendida comunque!

  20. userisdead

    Sasha Grey!

  21. Gigos (fanbase molliccia e appiccicosa)

    Qualcuno gioca a piante contro zombie?

  22. BellaZio

    @gigos:
    No ma per un po’ ho giocato a zombie highway..

  23. “l’esistenza di Abraham Lincoln Vampire Hunter, nel 2012, scritto (?) dal tizio che ha seminato un romanzo di Jane Austen della parola “zombi”, prodotto da Tim Burton (!) e diretto da Timur Bekmambetov”

    Bon, fine.
    Detto tutto.

    Comunque Timur è anche quello di Nightwatch e Daywatch, è inutile che fate finta di niente e vi ricordate solo Wanted.
    Troppo comodo.
    Aver prodotto “9” non lo salva manco per scherzo; il mashup mi sembra una idea goliardica per fare i fighi, ma non la si può prendere sul serio neanche per dieci secondi di fila.
    A quanto pare, invece.

  24. @Gigos: ci giocavo tempo fa. Rispolvero? Tanto non cedo ai flipper.

  25. @Mag, perché ricordare Nightwatch? No davvero, parliamo tipo di panettone, piuttosto? Perché a me piace con i canditi, ma c’è chi vota per il senza.
    Comunque ecco, diciamo che se quello per cui la gente si ricorda sempre di te è un film bellino, forse proprio un fenomeno non sei.

  26. Naccio Jai Fox

    Jesus Christ Vampire Hunter ha fregato anche me, quando ho letto che c’era un lottatore messicano a fargli da spalla mi son detto “Ma sì, guardiamolo, con queste premesse non può certo essere così brutto…” E INVECE! Che amarezza.

  27. E nessuno ha ancora citato Van Helsing… ci siamo ammorbiditi.

  28. leo

    “Pride and Prejudice and Zombies” è molto carino. NON è affatto noioso. Bisogna sapere prima che al 70% è Jane Austen. E’ un’occasione ottima per leggere un classico “svecchiato” e reso molto più divertente.

    Poi che sto tizio ci marci su e continui a propinare roba di dubbio gusto, ci sta.

  29. giubari

    La scena di Gesù sulla lambretta e la canzoncina in sottofondo sono piacevolissima. Qualche battuta, Body of Christ, il resto banalità auto referenziale e lesbiche vampire.

  30. Secondo voi quanto ci metteranno a rifilarci “Natale con gli Zombi” con Boldi e De Sica (già abbondantemente zombi del loro IMHO)?

  31. BellaZio

    @mammifero:
    Purtroppo per la razza umana non lavorano più insieme boldi e de sica.. Dei due peró punterei su boldi con gli zombi (i fichi d’india non hanno nemmeno bisogno del trucco).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.