Crea sito

Cavare sangue dalle rape: la rece di Now You See Me

Sono quasi sicuro che quello a destra stia facendo photobombing

Sono quasi sicuro che quello a destra stia facendo photobombing

Siamo strani noi “critici”.
A volte ci sono film talmente vicini alla perfezione che viene voglia di parlare solo dei lati negativi (si chiama “sindrome dei pollici di Megan Fox”).
Analogamente, a volte ci sono film talmente improponibili che viene voglia di parlare solo dei lati positivi (boh, “sindrome delle tette di Jennifer Aniston”?).
C’è poco da nascondersi dietro a un dito: Now You See Me sembra una sottospecie di The Prestige per bambini speciali.
È puro mistero da accatto, fumo negli occhi, trama insensata e personaggi scritti con le carte dei tarocchi (“l’illusionista egocentrico”, “il mentalista mattacchione”, “la donna”, “il fratello di James Franco”).
Quattro illusionisti di fama e fortuna variabile vengono inseguiti da un misterioso tizio incappucciato e invitati, con uno di quegli inviti che nessuno sano di mente o anche solo con qualcosa da fare nella vita seguirebbe, in un posto misterioso dove tracobetti intriganti di sticazzi fanno partire messaggi misteriosi.
Un anno dopo sono tutti e quattro famosissimi e riempiono i palazzetti con il loro show di squadra: li ritroviamo all’opera in uno di questi show che a quanto pare consiste di un numero solo, ovvero rapinare una banca. Esatto: pigliano un tizio “a caso” fra il pubblico, lo “teletrasportano” nel caveau della sua banca, aspirano il malloppo con… boh, mi sento idiota anche solo a spiegarlo e non riesco a finire. Comunque vengono inseguiti dalla carta dei tarocchi “ispettore di polizia scettico” accompagnato da “inesperta ottimista”, raccattano per la strada “inglese ricco” e “Morgan Freeman senza motivo”, rifanno un trucchetto simile… non si capisce benissimo cos’hanno in testa ma si comportano come se facesse tutto parte di un piano ben preciso e il film procede così, ignorando dal minuto 1 la primissima regola dei film sugli illusionisti (= se si tratta di illusione e non magia perché stracazzo devi usare continuamente il CGI), telefonando twist con squilli di tromba e una conferenza stampa e mettendoli in scena almeno15 minuti dopo che chiunque in sala l’abbia capito.
Non c’è nessun vero motivo per continuare a rigirare il dito nella piaga, per cui passo dritto alle cose che ho gradito.
Innanzitutto Louis Leterrier dirige alla velocità della luce dando al film un ritmo incredibile, come pochi film che ho visto quest’anno.
Dopodiché ha il suo straccio di onorevole coerenza, nel senso che non si disturba a spiegare nulla di nulla tranne lo strettamente indispensabile. Succedono miliardi di cose altamente inverosimili, quasi tutte scemissime, ma appena ne succede una che può spiegarsi solo con la magia (CGI escluso) ecco che la sceneggiatura interviene e la riporta nel campo del semplicemente molto improbabile. Per tutto il resto (argh… trattenetemi dal tirare una frecciatina gratuita a Nolan…) si fa in modo che il divertimento non venga mai rovinato da inutili spiegoni, il che a suo modo fa anche parte integrante del fascino intrinseco dell’illusionismo.
L’altra lezione interessante che dà il film è sull’importanza di avere a mano attori davvero bravi, una cosa che Louis Leterrier ha sempre capito al volo fin dal suo esordio hollywoodiano con L’incredibile Hulk.
Ci sono momenti di sceneggiatura che definire imbarazzanti è poco, come la scena in cui Jesse Eisenberg raccoglie la sfida di Woody Harrelson e prova a leggere la mente di Michael Caine. Si tratta del grado zero dell’umorismo: Jesse ipotizza scenari da uomo vissuto, Caine lo contraddice svelando dettagli pacchianamente teneroni. Una scena sulla carta tremenda, da unghie sulla lavagna. Eppure il trio protagonista fa affidamento a tutta l’esperienza e la personalità di cui è globalmente in possesso e, cavando letteralmente sangue dalle rape, riesce a renderla quasi accettabile. Se riuscite a reggere il film fino in fondo, il merito è al 50% loro. E non è un caso che l’unica scena che prevede il fratello di James Franco sullo schermo per più di due minuti sia in realtà una frenetica sequenza d’azione in cui Franco Jr è sostituito dallo stuntman. Inoltre, se siete feticisti di Melanie Laurent che fa gli occhioni e parla inglese stentato con un accento talmente pesante che a confronto Van Damme pare nato in Kansas, è il film per voi.
Ma anche un’ultima osservazione: i personaggi inquadrati e bidimensionali, il mistero, l’azione, la magia… Io ve lo giuro, dopo una mezzoretta ho pensato “cazzo, se fossi in prima elementare io un cartone animato con una premessa simile e fatto in questo modo lo guarderei”. Parlando schematicamente, è poco più che un Lupin III in salsa David Copperfield.
Il finale potrebbe sembrare il vaffanculo del secolo ma, se siete come me, nell’istante in cui di colpo vi ricorda Highlander sorridete e lo perdonate.

Altro che la luna nera

Altro che la luna nera

DVD-quote:

“Per bambini, possibilmente speciali”
Nanni Cobretti, i400Calci.com

>> IMDb | Trailer

P.S.: come mai sta incassando più di Pacific Rim, mi chiedete? Presto detto: attori famosi + film che può intrattenere senza problemi tutta la famiglia, dal moccioso di 6 anni al vecchio rincoglionito di 96. Tranne, con molta probabilità, voi.

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

65 Commenti

  1. Jax

    “tranne con molta probabilità voi”. ‘Nuff Said!

  2. Zambo

    Ma è un film calcista?
    A parte questo, anch’io dal trailer ero rimasto piuttosto scocciato dalla presenza ingombrante della CGI. Troppo facile fare i ‘trucchi’ così. Voglio dire, dato che non devi farli sul serio, che senso ha usarla? Lo vedrò in futuro quando non avrò proprio niente da fare…

  3. dino riise

    buu, un po’ ci contavo su questo film, ma ne leggo peste e corna più o meno ovunque..certo capo, con la cosa di highlander non dico che mi hai ri-convinto ma insomma.

  4. @dino: ma vacci allora. Sarà uno dei film più scemi dell’anno ma, a differenza di tanta altra roba più genericamente godibile, questo sì che ti dà l’impressione che abbiano davvero fatto fino in fondo il tipo di film che volevano fare.

  5. Se c’è qualcuno che l’ha visto fate un fischio che ci sono cose spoilerosissime su cui mi piacerebbe confrontarmi.

  6. Tutto vero, scorre tranquillo, c’ha ritmo, azione di continuo e gli attori fanno sembrare accettabile una scrittura da terza elementare. Però l’unica scena d’azione che m’abbia fatto realmente svegliare dal torpore è quella con lo stuntman del fratello di James Franco.

    Poi, oh, non saranno inutili, ma gli spiegoni ci sono eccome. Morgan Freeman è la carta “Lo spiegone” e al secondo o terzo ne avevo un po’ le palle piene. Non dico siano inutili, ha senso che ti vengano spiegati i trucchi, però, boh…

  7. LuKaboom

    È un film che si fa ricordare più per le cose buttate lì a membro di segugio che per altro.
    Il “colpo di scena” (virgolette obbligatorie) finale è talmente telefonato che io, un rincoglionito da primo premio, l’ho sgamato a metà film.
    Però si lascia guardare, un buon modo per passare una serata col cervello lasciato a riposare sul comodino.

  8. @giopep: sì, ci sono e sono annunciati con la sigla, ma sono trattati come scene spettacolari di per sè, un “venite con noi dietro le quinte di un trucco di magia”, non un “se non diciamo questo il film non sta in piedi”. Da quel lato lì, come dicevo su, fa solo l’indispensabile di riportare le cose più magiche nel territorio della pura improbabilità.

  9. Marlon Brandon

    “personaggi scritti con le carte dei tarocchi” LOL

  10. Mi avete fatto perdere la voglia di vederlo… e ho vinto due biglietti gratis per vederlo, eh! Vabbè, lunedì comunque al cinema ci vado. Un applauso alla parola GRATIS.

  11. Calvin Clausewitz

    Sono combattuto, da un lato mi piacciono i film in cui c’e’ qualcosa di poco plausibile da capire, dall’altro mi sa di stronzata lontana un miglio e i 4 protagonisti mi fa venire lo scolo – con l’ovvia eccezione di Woody Harrelson (nota: visto domenica pomeriggio su Italia1 in Doc Hollywood a fare l’antagonista di Michael J. Fox, era gia’ un mostro di carisma). Domanda inutile per Nanni: e’ un film calcista per via degli effettoni, conta come eccezione meritevole o semplicemente l’avete visto in piu’ di due e avete deciso di recensirlo?

  12. Il Reverendo

    forse è anche il fatto che la magia di per sè è un tema affascinante. il fatto che le cose fatte dai prestigiatori siano anni luce oltre la normale possibilità di comprendere e che comunque siano solo trucchi, e quindi potenzialmente chiunque possa farli. e in aggiunta l’idea che queste magie vengano usate per fare delle rapine e fottere la polizia. e poi il cast non indifferente.

    io stesso ero tentatissimo di andare a vedere questo film, poi all’ultimo ho deviato su uomini di parola (che non è per niente calcistico ma mi è piaciuto)

  13. Biscott Adkins

    A me è parso ocean’s eleven interpretato dai personaggi di harry potter… è tutta maggia. Però non sapevo che i RICCHI (il caps è d’obbligo perchè sono tanto RICCHI) usasero i nostri stessi metodi per tenere al sicuro il conto in banca.

    SPOILER
    quindi ciò che ci separa dai soldi di tutti i milionari è il nome da nubile della propria madre? il nome del cane che avevano quando erano bambini?

    FINE SPOILER

    woody harrelson è un grande

  14. La rece adesso la leggo, ma sindrome da Jennifer Aniston NO.
    Wouldbangissimo Jennifer Aniston, altro che paradigma di improponibilità. ;)

  15. Sì, comunque il COLPO DI SCENA FINALE CLAMOROSO lo capisci dopo cinque minuti, soprattutto perché ti viene annunciato. Cioè, fin dall’inizio ti viene detto che c’è un Keyser Soze dietro le quinte e chi potrà mai essere?

    @Nanni: oh, se vuoi spoilerare io ci sono. :D

  16. @calvin: c’e’ un ritmo della madonna, piu’ di un inseguimento, un’auto che si ribalta mille volte al rallentatore come nei migliori film di serie B anni ’80 e una scazzottata piu’ lunga di tutte le scene “calcistiche” di Only God Forgives messe insieme.

    @manq: pure io, ma solo a nominarla vengo preso da un flash devastante di tutto cio’ che rappresenta tipo le 30 ore di sofferenza del Corvo e non so, mi e’ venuta lei. Ci ho anche messo un “boh” e un punto interrogativo, se noti.

  17. S. Rubik

    il problema di voi critici (fancalcisti) è che, quando recensite film di merda, scrivete recensioni così divertenti, che mi vien voglia di andare a vedere i suddetti film di merda, per continuare a sfotterli.

  18. Calvin Clausewitz

    Forse perche’ “commedia sentimentale con Jennifer Aninston” e’ un genere cinematografico a se stante che ci perseguita ogni volta che la nostra ragazza vuole andare al cinema?

  19. Beh, tutta la sofferenza che Jennifer Aniston provoca al mondo coi suoi film secondo me renderebbe ancora più catartica la faccenda #wouldbang. Altro che A Serbian Film.

  20. Attila Finch

    Un po’ come il mio cinema di fiducia che nella sala isense mette questo invece che Pacific Rim

  21. Visto ieri sera con una mia amica che non voleva portarmi a vedere Pain and Gain. Nanni, completamente ragione su tutto ma devo purtroppo dire che non mi è dispiaciuto. Certo da guardare col cervello staccato e con gli occhi da appassionato di Digimon. Sabato rimedio l’errore di ieri sera con un sano Pacific Rim comunque.
    PS: Grande Capo, disponibilissimo a discussione super-spoilerosa.

  22. @giopep/giacomo:

    SPOILERRRR!!!

    Sul finale assolutamente non spiegato stavo per incazzarmi, perché una delle domande a cui cercavo risposta fin dall’inizio era “perché lo fanno”, con tutto lo sbattimento che cio’ include.
    Una cosa che frega e’ che i quattro protagonisti sono tutti un po’ stronzi e rimani tutto il film con la convinzione assoluta che dietro in realta’ ci sia una maxitruffa, per cui quando scopri che in realta’ e’ una specie di bambinesca ricompensa magica ci rimani un po’ male.
    Poi pero’ mi e’ venuto in mente che faceva molto premio finale di Highlander.
    La differenza ovviamente e’ che in Highlander ti fai gia’ acchiappare abbastanza dal “ne restera’ soltanto uno”, e non ti frega gran ché del premio finale e ci sta davvero che non te lo spieghino per nulla.
    Pero’ ho sorriso lo stesso.
    Non so, mi interessava sapere se per caso ero l’unico.
    E comunque si’: a meta’ film capisci perfettamente l’andazzo, e a quel punto se lo accetti ci si diverte anche.

  23. Ubik

    Beh, dai, caruccio. Io mi sono divertito. E poi c’è Woody Harrelson.
    In realtà sono andato a vederlo solo per la scena delle manette durante l’interrogatorio… quella è tamarrissima. Anziché rivedere il film, mi rivedrei x 120′ solo quella scena. :-D

    A proposito di Woody… vado OT… con molta ulimtà mi permetto di segnalare una potenziale “eccezione meritevole”. S’intitola “7 psycopath”, l’ho scoperto per puro caso e appena visto il trailer mi sono ordinato subito il divuddì su Amazon.co.uk. ;-)

  24. Biscott Adkins

    SPOILER SPOILER SPOILER
    ma alla fine coi soldi dell’ultimo colpo cosa ci hanno fatto?
    Comunque ho sempre preferito i finali così, aperti, che magari ti lasciano la roba all’immaginazione che finali spiegoni buttati lì alla brutto dio…sono entrati nel circolo segreto degli adepti dell’occhio di ra e bona…Certo che i maghi novelli robin hood non li avevo mai sentiti

  25. LuKaboom

    @Nanni

    SPOILER GIGANTI
    Ma la risposta a “Perché lo fanno?” non era “La carta del finto poliziotto ha organizzato tutto per vendicare il papà morto”?

    Quello che pesa a me è tutta la parte relativa all’organizzazione segreta: per come la spiegano sembra una cosa tirata su dal poliziotto in 30 anni (da quando cioè gli è morto il padre).
    Allora come cazzo ha fatto ‘sto genio a tirare su tutto da solo partendo dalla veneranda età di 10 anni?

  26. @lukaboom:

    SPOILERSES!!!

    Ma quella e’ la motivazione dell’organizzatore del tutto.
    Quello che volevo sapere io fin dall’inizio era cosa aveva promesso per convincere gli altri quattro a sbattersi cosi’ tanto per aiutarlo.
    Il resto ci sta, fa parte del contesto scemo/bambinesco.

  27. Biscott Adkins

    S P O I L E R

    loro vogliono entrare nella confraternità dei maghi adoratori di ra…comunque la rapina finale è la rapina finale di fast 5
    -far spostare la cassaforte check
    -farti inseguire da tutta la polizia per depistare check
    -fare un cambio per depistare ulteriormente check

  28. LuKaboom

    @Nanni

    Beh, perché con i suoi trucchi sono passati dall’essere 4 pirla (ad eccezzione di Franco Jr, per cui il termine pirla è riduttivo) a i 4 cavalieri dell’apocalisse di ‘sta ceppa (ad eccezzione di Franco Jr, promosso allo status di pirla del gruppo)

  29. SPOILERAMA

    Si’, non ho detto che non si capisce, ho detto solo che me lo sono chiesto fin dal minuto uno e che quando finalmente e’ stato svelato ci sono rimasto un po’ male. Poi ho pensato a Highlander ecc…

  30. Vespertime

    Ma no dai. La Aniston fa cagare duro e lei che fa la sexi lapdancer nel trailer del suo ultimo film (che mi son dovuto sorbire prima di Pacific Rim) era un fail grosso grosso. Che rimanga a fare l’amica simpatica (?) del protagonista.

  31. Senegal Steven

    Aspetta, ma la rossa è quella maledetta di I love shopping? Che ferita che mi si è riaperta, che dramma.
    Col cazzo che me lo guardo questo.

    Anche per colpa delle cose brutte (ho letto pure gli spoilersss), del trailer che non mi ha fatto e che le rapine sono cosa seria.
    Però di più per la tizia rossa.

  32. SPOILER

    Io mi son già dimenticato una cosa: ma viene spiegato, di preciso, che cacchio facciano gli appartenenti a ‘sta super organizzazione segreta dell’occhio? A parte sfruttare gli atti di nonnismo d’iniziazione per vendette personali, dico.

  33. Calvin Clausewitz

    7 Psychopaths e’ stato discusso forse in un post sull’homevideo. Io l’ho visto 4 mesi fa e se dovessi fare un post tipo la memoria del pesce rosso mi ricorderei poco e niente, segno del fatto che non mi ha esattamente colpito. Per me piu’ che eccezione meritevole, tentativo di cool movie malriuscito.

  34. @Nanni

    SPOILER
    Boooh, sul finale la penso come te. Cioè questi 3 maghetti più 1 fanno tutti questi numeri per diventare parte de L’Occhio perchè, boh, quelli de L’Occhio sono i piùffighi, i piùffurbi e i piùbbravi. Cercare un profondo senso logico a questo film è una impresa tanto difficile quanto trovare una ferita addosso a Brad Pitt in World War Z. Il fatto che i 3+1 fanno qualsiasi cosa venga detto loro solo per entrare in questa (organizzazione? ente? ong?) cosa è un meccanismo di base della trama che da subito fa rimanere perplessi. Per non parlare della spiegazione della fuga di Franco Jr (assunto probabilmente solo perchè i cavalieri dell’apocalisse sono quattro e metterne solo 3 faceva brutto), quando ti viene mostrato il furto di un cadavere dall’obitorio messo in un’automobile, la quale viene sganciata da un autobus in corsa, il tutto per creare un diversivo. Ok, lo spettacolo però checcavolo.

  35. Cecil Bidet Mille

    Insieme a “Trance” di Danny Boyle è il film con la trama più assurda che ho visto quest’anno. E il fatto che li ho visti a pochi giorni di distanza ha accentuato ancora di più i MACCCOSA delle due trame/piani diabolici.

  36. Aldo Jones

    @Nanni
    Il film mi interessa così poco che mi va di intervenire solo su quanto detto all’inizio e sul DVD-Quote alla fine.

    1) Secondo il mio modesto parere Megan Fox non potrà mai neanche aspirare ai livelli di arrapamento di una Jennifer Aniston dei tempi d’oro. Vedere le prime serie di Friends per credere.

    2) “come mai sta incassando più di Pacific Rim, mi chiedete?”. Ti rispondo io: perché Pacific Rim è, tutto sommato, un film deludente che, passata l’esaltazione iniziale, verrà rivalutato al ribasso da tutti quelli che attualmente si stanno ancora facendo le pippe urlano il nome di Del Toro.

  37. SPOILERMANIA

    No aspetta, forse non s’è capito cosa mi lascia perplesso.
    La non-spiegazione mi va benissimo.
    Quello che mi frega è che i quattro protagonisti hanno un atteggiamento stronzo e loschissimo per tutto il film, per cui ho passato tutto il tempo a non credere minimamente che i loro atti di beneficenza fossero disinteressati, e che dietro ci fosse un piano ancora più complesso per una megatruffa colossale scopo ricchezza epica o una vendetta di qualche tipo anche da parte loro.
    Pensavo fossero antieroi, insomma.
    Quando si è scoperto che stavano davvero facendo buone azioni per avere la più classica delle ricompense da “buoni” sono rimasto un po’ perplesso.

  38. @aldo: come fai a sapere che un film è deludente a priori? Gli incassi del primo weekend rispecchiano le premesse, non i risultati.

  39. Aldo Jones

    @Nanni
    Forse perché le premesse che sono piaciute a tanti ( tutte mazzate e robottoni misti a storia e personaggi inutili ) e che tanto hanno deluso me, non attraggono poi tanta gente come ci si pensava.
    Questo forse è il motivo per cui Cameron porta milioni di persone in sala e Del Toro no.

  40. Copio e incollo da mail spedita adesso a Nanni:

    “SEI MERAVIGLIOSO.

    Io ho visto il film (credo) a giugno e ho detto “lol” un paio di volte, ma sono notoriamente di manica MOLTO larga per le robe dove Mark Ruffalo interpreta il tenente Colombo.”

    Nel salutare i presenti aggiungo che la scena dove Dave Franco gli tira addosso le carte e GLI PROVOCA DOLORE FISICO è bellittima. (Anche perché, in v.o., la cosa è preceduta da Ruffalo che guarda Franco, gli dice “… really?”, e Franco risponde “YUUUUP”. Ecco, lì ho riso forte.)

  41. Grazie Dolly.

    Finché siamo vagamente in argomento: io ogni volta che Melanie Laurent pavlava in fvanscese spalancando gli occhioni non sapevo se volevo sfondarle il cranio o portarmela a casa caricata in spalla.
    Un buon 20% di film lo regge da sola.

  42. Gatsu Io Gatsu Io

    SPOILER
    Visto e piaciuto sicuramente divertente Harrelson sempre fantastico.il finale non sono riuscito ad amarlo ,visto in ottica Nanni lo sto rivalutando peró cavolo entri in una cerchia di supermaghi fighi che nessuno conosce e quindi? Poi loro entrano a far parte della confraternita millenaria di illustri maghi senza nome e senza anche conosciuti come l’occhio di Rah(che ti serve se i soldi li dai ai poveri e non hai la fama?) ma quindi anche Ruffalo ne fa parte? E se si perche non e volato via anche lui con la giostra ufo?non so qualcosa non torna il film se la fa personare ma qualcosa non torna

  43. Inizialmente mi sono chiesto: Ma che quazzo cipollino di film si guarda, il Pornanni ?? Non capivo dove volesse arrivare. L’ho capito tra le righe, e mentre leggevo mi son detto: ” Ma qua sta dolendo Pacific rim!!!” e trovando il riferimento finale al suddetto mi sono dato un cinque alto da solo. Ovvero il sottotesto di questa Rece, a mio insidacabile giudizio, in quanto apparentemente è fuori contesto (Calci), sta nel ribadire quanto e perché Pacific Rim sia sbagliato. La dimostrazione è eccellente. Un film del cazzo che non ha niente di bello, e che io non vedrò mai e poi mai, si muove con gli attori giusti, e… magia. Il film prende quota, indipendentemente dal resto. E il botteghino conferma. Del Toro, perché tu no ?
    Sapevo che Pornanni era in possesso di un cuore di pietra e aveva il gusto della demolizione, ma non sospettavo tenesse in serbo questa sferzata. Sono ovviamente contento e soddisfatto. Ma Cicciolina, come reagirà ?
    Anche se la vera domanda è un’altra: finita la saga di Drive, è iniziata la saga di Pacific Rim ?

    Cordialmente, Ciobin.

  44. Gatsu Io Gatsu Io

    Ufff che pesantezza….

  45. BellaZio

    Non l’ho visto. Troppi SPOILER leggo. Starò alla larga da voi, non dal film visto che voglio vederlo. Comunque la rece mi sembra sostanzialmente promuoverlo. Io adoro i film stupidi.

  46. Attila Finch

    Da quando Batman ha appeso il mantello al chiodo scopriamo che Alfred si gode la vita facendo il miliardario e Lucius é costretto a svelare i trucchi degli altri eroi/maghi per campare.
    Scemenza a parte quoto il capo. Il film non è un capolavoro ma ha un ritmo da film calcista.

    Spoiler

    A me il finale é sembrato geniale o furbo, ad ogni modo un pugno in faccia a Linderotfl e Nolan. Per tutto il film la poliziotta porta avanti il tema “bisogna decidere se avere fede” e il finale è esattamente quello. Se non si crede nella magia siamo di fronte al Kaiser mago Silvan del xxi secolo, se invece si crede c’é il premio magico.

  47. A parte prostrarmi di fronte al capo che ha sempre ragione (l’unica recensione di pacific rim che ne tratta i difetti grandi quanto la buchetta sfornamostri[se ripenso alle minchiate del robottone analogico o al reattore nucleare double core mi sanguina di nuovo il portafogli all’idea dei 10 euro buttati]), a me il film è piaciuto talmente tanto da andarmelo a vedere in sala dopo averlo visto in streaming:
    Spoiler a gogo
    Io sinceramente pensavo che la spia fosse la bionda, ho stanato il Bruffalo solo quando spiegone freeman ha dovuto snocciolare la sua perla.
    La vendetta contro il nostro negretto preferito secondo me è organizzata da tutta l’organizzazione dell’occhio (che ovviamente nel mondo dei bimbi speciali tutti i magghi imparano a scuola cosa sia l’occhio e accettano le carte dei pirla anche al costo di sacrificare una trombata… ma vabbè son speciali) anche perchè il brutto e cattivo ci faceva fare la figura degli sfigati ai suoi membri.
    Non credo che i nostri robin siano completamente altruisti e secondo me parte dei soldi del colpo finale se li sono intascati tantopiù che non credo che in un suv ci stesse tutto il contenuto della cassaforte.
    Mark Bruffalo ritorna dall’ufostra solo per trombarsi la laurent (e chiamalo stupido)
    A proposito dell’ufostra quella e le carte maggiche che si fondono sono l’unica cosa che mi sta sul cazzo, dopo un film passato a sfatare la magia me la fai vedere come reale?

    Dulcis in findus Dave franco per me l’han messo lì per due motivi
    A) assomiglia al fratello e attira la pheega
    B) costa molto meno del fratello che già si erano spesi i soldi con freeman, kane e bruffalo (è un’impressione mia o da quando nolan ha sdognato la coppia quei due sono inseparabili quasi come bud spencer e terenzio collina?)
    comunque non mi dispiace il pirla del gruppo ci voleva.

  48. Gabriel Puntello

    ALERT!! SpoilerZ disseminati!
    Vabbè, il contrasto più stridente di tutto il film è l’uso massiccio di giochetti laser e CGI quando siamo in presenza di giUochi di prestigio…
    Ma dico: siamo in presenza di giUochi di prestigio?? E’ maGGia????
    No! Qui, cari miei, siamo in presenza di S-T-R-E-G-O-N-E-R-I-A !!!
    No, spiegatemi come si fa a trovarsi davanti una bella mora-occhi azzurri-fisico da urlo- che TE LA VUOLE DARE in tutte le maniere… e tu vedi una carta da tarocco e te ne scappi subito, rifilandole un bel ♠♠ ??!!! Questa è opera del demonio, non c’è dubbio!
    E poi… com’è che un anno prima, i 4 protagonisti facevano trucchetti per strada per accaparrarsi qualche dollaro, ed ora maneggiano TRILIONI di dollari senza tenersene manco mezzo? Qui c’è Satana di mezzo!!
    (Piccola nota: invidio moooooooooolto il pubblico ai loro spettacoli… )
    E poi: bello l’inseguimento in auto al fratello di James Franco, e fantastico il trucco della doppia auto!! Solo che lì intorno c’erano millemila automobilisti che hanno visto tutto + un ELICOTTERO che riprendeva l’inseguimento!… o no?! Stregoneria!!

    Detto questo, è un film da vedere col cervello in folle, che ha un ritmo pazzesco e scorre alla velocità della luce.

    Come Ubik, lo confesso: anch’io son fan della tamarrissima scena delle manette durante l’interrogatorio :)

  49. @ciobin: con tutte le volte che mi hai accusato a gratis di fare scherzetti simili, questa volta sbagli al contrario a individuare un sottotesto solo…

  50. (ma sono l’unico che ha preso una sbandata per la Laurent cosi’ grossa che quasi mi ero dimenticato dove l’avevo vista prima?)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *