Il me del futuro dice: «Beccatevi il trailer di Looper, io ho già visto il film».

La quantità di battute e cose simpatiche che si potrebbero dire giocando con i viaggi nel tempo e i paradossi è infinita, e quindi lasciamo perdere. Concentriamoci sul fatto che Looper, cioè “quel film con Joseph Gordon-Levitt che deve ammazzare Bruce Willis che poi è lui da vecchio e quindi Joseph Gordon-Levitt è stato trasformato digitalmente per assomigliare a Bruce Willis da giovane” ha un trailer ufficiale, e tale trailer ufficiale potrebbe anche essere interessante.

Sopra: il sosia del cameriere del ristorante cinese più buono di Milano.

Prima, però, ragionamenti pre-visione, così approfondiamo e cominciamo a fare amicizia con il film:

Rian Johnson, il regista, non è un cazzo di nessuno. La cosa più prestigiosa che abbia in CV è un episodio di Breaking Bad – che per me equivale a dire «è un regista fantasy molto famoso, infatti ha girato tre episodi di Game of Thrones». A onor del vero, c’è da dire che Johnson ha anche diretto The Brothers Bloom, un (tenetevi forte, e grazie, Wiki) POSTMODERN CAPER MOVIE. Se qualcuno ha avuto la sfortuna di, faccia sapere, ché magari sono solo prevenuto
• Ci sono Bruce Willis (che è amicone, ovviamente) e Joseph Gordon-Levitt, il quale un tempo era nemico giurato poi s’è un po’ ripreso – anche se, se lo chiedete a me, farsi accettare dalla gente che conta recitando in un film di Nolan è un po’ una scorciatoia del cazzo. Che è, ora ci piace pure Katie Holmes?
• C’è di mezzo anche altra gente. Emily Blunt, che per quanto mi riguarda prima di farsi perdonare I guardiani del destino deve quantomeno venire a casa mia a cucinarmi dei pancake deliziosi tre volte a settimana, E GRATIS. Jeff Daniels, resuscitato non si sa da dove ma che evidentemente ha ritrovato dei santi in Paradiso visto che l’ha voluto pure Aaron Sorkin per la sua solita ” ” “serie-evento” ” “. Poi, altra gente della tivù e non solo.
• Dice (fonte: io9, Il Capo) che nella realizzazione del film è implicato in qualche modo il regista di Primer. Ora, di Primer parlano sempre tutti bene, è un film di culto, bla bla. C’è poi chi (fonte: me, Il Capo) crede che Primer sia una boiata nella migliore delle ipotesi, una presa in giro finto-intelligente nella peggiore. Non so quanto il coinvolgimento di questo tizio possa fare bene ad alcuni elementi importanti in un film tipo “la comprensibilità della trama” o “la voglia di arrivare almeno fino in fondo prima di prendere il DVD e spaccarlo fortissimo sul freno a mano della macchina”.
• Si parla di viaggi nel tempo.

E ora, il trailer.

Riassunto breve: c’è gente, i looper, che vive nel passato ma viene dal futuro, e si occupa di compiere omicidi su commissione. Quindi: le persone del domani catturano qualcuno che è stato cattivo e lo rispediscono nell’ieri, dove ad attenderlo c’è uno dei looper che lo ammazza. Uno dei looper è: Joseph Gordon-Levitt truccato da Bruce Willis giovane. Un giorno si ritrova davanti: sé stesso truccato da Bruce Willis vecchio. Decide di non ucciderlo. Seguirà rinfresco, esplosioni, inseguimenti, Emily Blunt invecchiata, candele accese davanti al santino di un Philip Dick (o ancora meglio di un Fredric Brown) a caso.

Come sempre quando si parla di viaggi nel tempo, la premessa è affascinante e assolutamente irrealizzabile senza cadere in qualche trappolone logico. L’idea che i cattivoni spediti nel passato non debbano per nessun motivo fuggire è carina e molto giusta: altrimenti potrebbero incontrare il loro sé passato, il mondo potrebbe finire e cose così. D’altra parte l’idea che un’organizzazione che controlla robe tipo “la struttura stessa dello spazio-tempo” o “l’integrità dell’ordito cosmico universale” possa fare una cazzata come assegnare a JGL il compito di uccidere sé stesso è talmente assurda da rendere risibile in partenza qualsiasi tentativo di prendere sul serio Looper. A meno che non ci sia un metodo in questa follia, e tale metodo venga svelato nel corso del film : sarebbe una novità gradita, in tempi di “il trailer è il film, ma senza le parti pacco”.

Di sicuro ci sono parecchie esplosioni e un grande utilizzo dei colori, in particolare il grigio, il grigio e il grigio. Vi faremo sapere.

«Zapotec e Marlin? Non so di chi tu stia parlando».

IL TRIVIA FINALE Il film si svolge nel 2027. Cinque anni prima, dunque, era ambientato 2022 – I sopravvissuti. Io 2022 ce l’avevo su un DVD di roba del fottimento del cervello insieme a Primer e all’accoppiata La Jetee/Sans Soleil. Se Looper dovesse dimostrarsi un film del cazzo, almeno avete qualcosa da recuperare che valga davvero la pena.

LE DOMANDE FINALI Immaginate di poter davvero viaggiare nel tempo. Se tornate nel passato a uccidere il vostro io giovane, morite anche voi. Ma se andate nel futuro a uccidere il vostro io vecchio, avete compiuto un atto immorale o poco etico? Avete ammazzato un’altra persona? È suicidio? È un crimine? E poi: potete arruolare il vostro io futuro e convincerlo a fare parte di un esercito di miliardi di io futuri (uno per ogni millesimo di secondo di vita) che conquisteranno il mondo?

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , ,

72 Commenti

  1. Luotto Preminger
    Pubblicato 16/04/2012 alle 12:33 | Link Permanente

    Mi consenta, Rian Johnson non è proprio nessunissimo: è un ex-giovane promessa che aveva esordito niente male (BRICK), piacendo ai giovani di tendenza. Io lo vidi dicendo SIMMèH ma devo ammettere che a distanza di tanti anni lo ricordo ancora.
    Poi per completismo ho visto anche The brothers Bloom, e per esotismo l’ho visto A SINGAPORE, e lo ricordo come una cosina sconclusionata e pretenziosetta ma tutt’altro che irritante.

    Tutto questo per dire che io considero Looper “il prossimo film di Rian Johnson”.

  2. Stanlio Kubrick
    Pubblicato 16/04/2012 alle 12:52 | Link Permanente

    LU8 HIPSTER.
    Comunque bravo che ti sei accorto di quella che potrebbe sembrare una dimenticanza clamorosa ma in realtà era un tracobbetto per vedere se eravate attenti.

    (scherzi a parte, Brick non solo non l’ho visto ma non ne sapevo proprio nulla, forse per disinteresse verso il tizio del cinese sotto l’ufficio)

  3. Cleaned
    Pubblicato 16/04/2012 alle 12:52 | Link Permanente

    Brick era “registicamente intrigante” ma piccino picciò.
    Chissà come se la caverà Rian Johnson con più ciccia sul fuoco.

    P.S.
    A proposito di cose bizzarre. Tanti anni fa, un vecchio molto simile a mio nonno mi regalò questo http://tinyurl.com/7ypn5tx

  4. Luotto Preminger
    Pubblicato 16/04/2012 alle 12:56 | Link Permanente

    Singapore è la Via Tortona del Sud-Est Asiatico

  5. Stanlio Kubrick
    Pubblicato 16/04/2012 alle 12:57 | Link Permanente

    E Joseph Gordon-Levitt ha un cuoco che fa un maiale in agrodolce da favola.

  6. joe r. lonsdale
    Pubblicato 16/04/2012 alle 12:58 | Link Permanente

    ma ammazzarli e basta senza spedirli indietro? non è meno macchinoso??

  7. Stanlio Kubrick
    Pubblicato 16/04/2012 alle 13:00 | Link Permanente

    È la versione multimiliardaria di “far sparire il cadavere”.

  8. Luke Vanilla Skywalker
    Pubblicato 16/04/2012 alle 13:18 | Link Permanente

    Il tema del viaggio del tempo male che va intriga anche se poi il film è brutto. Secondo me sarà il classico sci-fi senza infamia e senza lode alla In Time..però forse non sto pensando quadrimensionalmente.

  9. Stanlio Kubrick
    Pubblicato 16/04/2012 alle 13:20 | Link Permanente

    @Luke: sono d’accordo che In Time sia senza lode. Ma l’infamia c’è, e a pacchi. Per me è uno degli sci-fi più brutti tipo dell’ultimo decennio, almeno tra quelli che si spacciano per “film intelligenti”.

  10. Tetsuo Carpenter
    Pubblicato 16/04/2012 alle 13:21 | Link Permanente

    Ma Bruce Willis non dovrebbe ‘ricordare’ che da giovane sta cosa gli era successa?

    Ma allora Bruce Willis del futuro perchè si è fatto catturare se già sapeva, avendo vissuto il fatto da giovane?

  11. Michael Jail Black
    Pubblicato 16/04/2012 alle 13:23 | Link Permanente

    Come trama assomiglia molto a Timeless di Michael Bartlett, che aspetto dal 2009 e su IMDB è previsto per il 2014. Sembra molto promettente anche se da quattro soldi come In time e Surrogates. Comunque io adoro i film sui viaggi nel tempo, quindi bello o brutto me lo vedrò lo stesso .

    P.s.: se dico di aver visto Midnight in Paris e che non mi è dispiaciuto sono una persona peggio?

  12. Stanlio Kubrick
    Pubblicato 16/04/2012 alle 13:36 | Link Permanente

    Sto pensando a film che coinvolgano effettivamente viaggi nel tempo che valga davvero la pena vedere usciti negli ultimi cinque anni e mi vengono in mente solo Il colpo grosso di Bender e FAQ About Time Travel. Un aiuto? Cosa sto dimenticando di clamoroso?

  13. Luke Vanilla Skywalker
    Pubblicato 16/04/2012 alle 13:36 | Link Permanente

    @Stanlio: Forse dipende anche dall’approccio..io sono andato a vederlo aspettandomi una cagata e tutto sommato almeno non mi ha annoiato. Guardandolo bene è pieno di buchi nella trama, interpretazioni discutibili ed effetti speciali a volte grossolani..Però visto con ignoranza per me la sufficienza buona se la prende.
    @Michael Jail: In caso sono una persona peggio pur’io ;).

  14. Stanlio Kubrick
    Pubblicato 16/04/2012 alle 13:40 | Link Permanente

    Luke, il problema è che si ti presenti come “Andrew Niccol quello di Gattaca” qualunque nerd della fantascienza ha una piccola erezione, e con il cazzo salgono anche le aspettative.
    Posto che io mi sono pure parecchio annoiato, anche con l’ignoranza di mezzo…

  15. Nanni Cobretti
    Pubblicato 16/04/2012 alle 13:46 | Link Permanente

    Lo preferivo quando si chiamava Timecop.

  16. Luke Vanilla Skywalker
    Pubblicato 16/04/2012 alle 13:49 | Link Permanente

    Si, è vero..però anche Andrew Niccol quello di S1mone..comunque secondo me il livello di questo Loopers verosimilmente sarà quello li’, poi sarei felicissimo di essere smentito dall’amico Johnson.
    p.s. sui viaggi nel tempo ci metto Star Trek e Source Code, anche se Il colpo grosso di Bender domina :).

  17. Stanlio Kubrick
    Pubblicato 16/04/2012 alle 13:50 | Link Permanente

    Ostia Source Code. Però non so se farlo rientrare a pieno titolo nella categoria… ma in realtà sì, dai. OK, siamo a tre allora (a me SC è piaciuto tutto moltissimo tranne gli ultimi trenta secondi che fingo sempre che non esistano).

  18. Michael Jail Black
    Pubblicato 16/04/2012 alle 13:53 | Link Permanente

    @Luke
    L’esercito delle 12 scimmie su tutti con il paradosso temporale finale.

  19. AaVv
    Pubblicato 16/04/2012 alle 13:54 | Link Permanente

    @Stanlio: è un po’ più vecchio, del 2003, ma a me Timeline, Paul Walker a parte, era piaciuto. Sarà che partiva da un buon libro. O forse che vinceva facile per l’ambientazione storica (a chi non piace la Guerra dei Cento Anni?)

  20. carloesse
    Pubblicato 16/04/2012 alle 14:00 | Link Permanente

    e comunque io avrei truccato Bruce Willis da Joseph Gordon-Levitt da giovane

  21. Cleaned
    Pubblicato 16/04/2012 alle 14:06 | Link Permanente

    Io ho trovato parecchio caruccio lo spagnolo Los cronocrímenes (Timecrimes)

  22. Dévid Sfinter
    Pubblicato 16/04/2012 alle 14:21 | Link Permanente

    “Ma se andate nel futuro a uccidere il vostro io vecchio, avete compiuto un atto immorale o poco etico? Avete ammazzato un’altra persona? È suicidio? È un crimine?”
    Si. Bo sarebbe da inserire ne codice penale. No. Secondo me si, almeno in “te one” era un super crimine.

    potete arruolare il vostro io futuro e convincerlo a fare parte di un esercito di miliardi di io futuri (uno per ogni millesimo di secondo di vita) che conquisteranno il mondo?
    mmh “The One” mi sa che era più bello…

  23. Michael Jail Black
    Pubblicato 16/04/2012 alle 14:24 | Link Permanente

    @Dévid
    Ma the one non parlava di mondi paralleli? Forse ricordo male io e?

  24. galbaccio
    Pubblicato 16/04/2012 alle 14:34 | Link Permanente

    @stanlio
    il mio io del futuro dice che hai ragione si è annoiato a morte e mi sconsiglia di vedere sto film.
    il punto è che io sono convinto che mi prenda per il culo su una cosa:”è proprio vero che non ci stanno manco le TETTE?!?!?”

    p.s: se il tuo ufficio non è sopra il bon wei, cambia ufficio.

  25. Stanlio Kubrick
    Pubblicato 16/04/2012 alle 14:39 | Link Permanente

    @galbaccio: CHINESE SHOWDOWN. No, non è vero, il Bon Wei non l’ho mai provato. È buono? C’è JGL che serve al tavolo?
    Comunque le TETTE ci stanno, e sono quelle di Emily Blunt. Ci si accontenta…

  26. Yu No Wook
    Pubblicato 16/04/2012 alle 14:40 | Link Permanente

    Ah, e io che pensavo di dover diferndere a suon di calci dietro le orecchie Rian Johnson da un’orda di picchiattori professionisti e incazzati . E invece… A me sono piaciuti i suoi precedenti film, soprattutto Brick, quindi sono abbastanza positiva anche su Lopper. Pero’… il Joseph Gordon Levitt conciato cosi’… non riesco proprio a digerirlo.

  27. propositionjoe
    Pubblicato 16/04/2012 alle 14:59 | Link Permanente

    la trilogia di ritorno al futuro si può citare su i 400 calci senza essere presi x il culo? (o peggio ancora presi a calci)

  28. Nanni Cobretti
    Pubblicato 16/04/2012 alle 15:10 | Link Permanente

    Ah Stanlio, fatti dire un’altra cosa. In Brick c’e’ una scena dove un tizio corre dietro a JGL, e a un certo punto JGL si nasconde dietro un muro e quando l’altro passa lui esce e gli fa lo sgambetto mandandolo a sbattere contro una colonna. Ecco, se ti devi recuperare Brick anche solo per quella scena li’ di un minuto, fallo e ringraziami.
    Comunque da qualche parte ho pure letto che il trucco a JGL non e’ digitale. Boh.

    @propositionjoe: ok, ma solo dopo che io ho detto BILL & TED. Ok, l’ho detto, vai.

  29. Luke Vanilla Skywalker
    Pubblicato 16/04/2012 alle 15:16 | Link Permanente

    @Michael: Vabbè se vai sui classici vinci facile.
    @propositionjoe: Prima l’ho citato (era sottile) ma non ho ancora ricevuto calci :)

  30. Stanlio Kubrick
    Pubblicato 16/04/2012 alle 15:42 | Link Permanente

    Ma no, ma perché questo terrore dei calci per Ritorno al futuro? I capolavori sono capolavori, great Scott!

  31. Dévid Sfinter
    Pubblicato 16/04/2012 alle 15:54 | Link Permanente

    @Michale: è vero! mi ha ingannato il ricordo del “mondo finale” dove Jet incontra l’altra “lei” che era molto futuristico.comincio a fare un po’ di casino… viaggi nel tempo e universi paralleli mi mandano il cervello in vacca.
    Poi se ci aggiungi la domanda finale di Stanlio e il fatto che l’altro giorno ho rivisto source code vedrai il sangue sgorgare copioso dal mio naso.

    In sintesi…un solo mondo, passato o futuro, butterfly effect…

  32. Nanni Cobretti
    Pubblicato 16/04/2012 alle 15:57 | Link Permanente

    Nessun terrore di Ritorno al futuro, puro orgoglio Bill & Ted. Storico.

  33. Stanlio Kubrick
    Pubblicato 16/04/2012 alle 16:08 | Link Permanente

    No no, “terrore dei calci” nel senso di “gente che ha paura di prenderle per Ritorno al futuro”, non “terrore nostro per”.
    Bill & Ted => <3. Ha pure spawnato una puntata fantastica di Family Guy, con Peter e Clinton che fumano il bong in macchina e poi si mangiano un maiale.

  34. Uwe Pòl
    Pubblicato 16/04/2012 alle 16:08 | Link Permanente

    in sintesi:

    Che il trucco di JGL sia make-up o CGI non cambia il fatto che sia brutto e che spacciarlo come Bruce da giovane fa ridere i polli.

    Brick l’avevo visto e mi era piaciuto, complice un pomeriggio freddo e pieno di noia. Nessun miracolo ma abbastanza da farmi dire “figo, è lo stesso di Brick!”

    se non si fanno venire in mente una buona idea per giustificare la macchinosità dei loopers non c’è Bruce Willis che regga, svacca subito.

    Timeline invece l’ho trovato agghiacciante! Ma trovo che anche il libro sia uno dei più deboli di Crichton.

    Bill & Ted dovrebbero obbligarlo a scuola.

  35. Schiaffi
    Pubblicato 16/04/2012 alle 17:12 | Link Permanente

    MAH, basta sto trailer a annoiare e quell’aria da in time a deprimere.
    Appiccicare la faccia di Bruce a jgl ha inspiegabilmente fatto piu’ danni che altro…

  36. Pubblicato 16/04/2012 alle 17:16 | Link Permanente

    Mi pare di aver sentito JGL dire da qualche parte che ogni giorno si sucava un’ora o due in sala trucco per assomigliare a vagamente a un tizio che invecchiando potrebbe diventare Bruce Willis, più che a Bruce Willis giovane vero e proprio. Che non so bene cosa possa voler dire, a parte il fatto che in effetti ha la faccia strana, o comunque più strana del solito.

    Nel poster comunque secondo me è photoshoppato.

  37. Michael Jail Black
    Pubblicato 16/04/2012 alle 17:26 | Link Permanente

    Visto che si possono citare i grandi classici alora cito ritorno alla quarta dimensione con un Dennis Hopper professore che si fa un viaggetto nel proprio periodo preferito, gli anni sessanta.

  38. Robert Z'Dar
    Pubblicato 16/04/2012 alle 18:03 | Link Permanente

    Ho guardato il trailer, ma di Joseph Gordon Levitt non c’è traccia. Siete sicuri che sia presente ?

  39. Stanlio Kubrick
    Pubblicato 16/04/2012 alle 18:24 | Link Permanente

    @Robert: uh? Si vede addirittura nell’anteprima del video, lassù…

  40. Nanni Cobretti
    Pubblicato 16/04/2012 alle 18:25 | Link Permanente

    @robert z’dar: se c’è uno che ti sembra vagamente JGL versione manga, è lui

  41. Harry Piotta - King of cocco (il torneo)
    Pubblicato 16/04/2012 alle 18:39 | Link Permanente

    Bello-bello-bello. Cocco-cocco-cocco.

    @Lu8 ( copyright (C) Harry Piotta 2011-2012 )
    Meno male che sei riapparso nei commenti. A quando una Tua nuova rece ? Aspetti il prossimo film gluteologico di Natalie ? Sai che attendiamo con ansia il tuo rientro in campo,magari con qualche finto piano sequenza da (s)mascherare. Ho preparato anche alcune primizie fotografiche…

    http://www.pixroute.com/nyczqzyicz3q/g.png.html

  42. Phoenix
    Pubblicato 16/04/2012 alle 19:27 | Link Permanente

    TOPO PIFFERAIO.

  43. Luotto Preminger
    Pubblicato 16/04/2012 alle 19:54 | Link Permanente

    Harry, solo tu mi dai gioia.
    Lu8 in questi mesi è stato molto indisposto ma tornerà se fate il tifo per lui, ne ha tanto bisogno. E quel giorno tutto sarà bello e roseo e la gente smetterà di parlare in terza persona, e i criceti suoneranno il flauto traverso.

  44. Mario Elizabeth Marcantonio
    Pubblicato 16/04/2012 alle 20:01 | Link Permanente

    ma perchè odiate Primer? certo quella storia che si infilavano in una specie di cartoni per viaggiare nel tempo nun se poteva vede’, però ero rimasto affascinatissimo.

    @cleared Los cronocrimenes era fichissimo, vero! A un certo punto sembra che Cronemberg dovesse fare il remake a uso canadese/ammericano, ma poi tutto è andato a bottane.

    E…..Donnie Darko??????????????????????

  45. babaz
    Pubblicato 16/04/2012 alle 20:16 | Link Permanente

    cioè, spiegatemi… bisogna arrivare al post num. 42 perchè qualcuno assegni il premio “Best Internet Use 2012″ allo Stanlio per il link a LOOM ??

    ecce bombo

  46. Aldo Jones
    Pubblicato 17/04/2012 alle 04:07 | Link Permanente

    Mi chiedo cosa abbia di tanto male “500 giorni insieme” per essere una delle ragioni per cui questo sito sia stato creato.
    Tra tante romcom di merda perché proprio quella che è senza ombra di dubbio tra le migliori degli ultimi anni ? Con una gran bella colonna sonora, tralaltro.
    Davvero… sono curioso. Datemi un link, magari fatemi leggere un post in cui se ne parla.

  47. abraxas de la vega
    Pubblicato 17/04/2012 alle 08:17 | Link Permanente

    è un po’ che non s’ode il rumore di occhiali spezzati…

  48. Stanlio Kubrick
    Pubblicato 17/04/2012 alle 10:19 | Link Permanente

    @babaz: grazie caro. Anche per averlo notato. Ora è il momento del cinque alto. Ed era destino che arrivasse al commento 42, sì.

    @Mario Elizabeth: io con Primer mi sono fatto due palle così, anche perché non avevo capito nulla e sono dovuto andare su Wiki per la spiega. E dopo averla letta il film continuava a non avere senso, ma almeno sapevo che senso avrebbe dovuto avere se ce l’avesse avuto (…).
    Stessa cosa di Donnie Darko, insomma: un film di merda in cui non ti fanno capire nulla così sei convinto di aver visto un bel film e di non essere all’altezza tu.
    Donnie Darko è il film che odio di più in assoluto nella storia del cinema. Bada bene: non il più brutto, quello che odio di più. Mi fa proprio venire la voglia di uccidere un gattino indifeso.

  49. maurice-in-wonderland
    Pubblicato 17/04/2012 alle 13:42 | Link Permanente

    su ritorno al futuro…………….posso osare che il terzo capitolo è una vera cavolata??

    passi che per l’ennesima volta abbiamo le stesse azioni (svenimento,incontro al bar,foto che si cancella) ma anche le stesse gag (il letame!), ma poi

    1 non c’è benzina. ok. hai una delorean alternativa chiusa in miniera (si presuppone col serbatoio pienuccio….voglio capire che per volare usavi il generatore di fusione, ma per camminare negli anni 50 quando dovevi togliere l’annuario a biff credo tu abbia cmq usato la benza, no?)

    la cosa si poteva risolvere con un paio di frasi (“l’accesso alla miniera è bloccato, tocca usare la dinamite, arriverà in città tra dieci giorni e io verrò ucciso prima”)
    ma loro non l’hanno fatto

    2 mj fox, nano e rachitico stende un pistolero…..uno che anche solo a botta di cavalcare si sarà fatto un fisico allucinante. e invece nel passato (pardon futuro)non mena manco il suo alterego mezzo cyborg.

    3 la scena di per un pugno di dollari copiata. non è un omaggio, è una copia

    4 con la tecnologia del far west viene creata una nuova macchina del tempo…….i transistor per i tempocircuiti?il generatore di fusione?da dove li ha presi?dall’hooverskate?

    5 a parte il freesbe e la ballata alla michael jackson e la citazione di rambo ,pochi paradossi

    6 l’attrice che interpreta sua madre interpreta anche sua bisnonna paterna. paterna. significa che suo padre e sua madre in realtà sarbbero parenti.

  50. Uwe Pòl
    Pubblicato 17/04/2012 alle 15:21 | Link Permanente

    a posteriori Donnie Darko ha più colpe che meriti.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>