Crea sito

The Legend of Bruce Lee: la serie cinese sul mito dei miti

bruce-lee-the-legend

Lumi occidentali sulla serie televisiva The Legend of Bruce Lee. Effettivamente è cinese, effettivamente è una serie televisiva, effettivamente è su Bruce Lee.
Kung Fu-novela, la definirei per le sue caratteristiche, realizzata in video dalla CCTV, ovvero la China Central Television o Televisione Centrale Cinese, è stata prodotta nel 2008 e consta di un format modulare a seconda dei Paesi in cui verrà distribuita: o 50 episodi da 47 minuti, o 30 episodi da 47 minuti o, infine, 2 tv-movie 90 minuti – in alcuni Paesi è stata distribuita anche su grande schermo (fonte CCTV).

La serie è la biografia “definitva” di Bruce Lee e ricalca gli eventi biografici più conosciuti, soffermandosi sull’eterno ritorno iconografico del mito dei miti: dall’adolescenza all’avventura americana, i primi passi a Hollywood, il ritorno in Cina, il trionfo, la gloria, la tragedia, gli amori e soprattutto il kung fu. Scene d’azione notevoli e notevole soprattutto il cast multinazionale.

bruce-lee-the-legend_21Foto di gruppo

Tra gli “avversari” di Bruce Lee figurano:

bruce-lee-the-legend_6MARK DACASCOS – THAI BOXER

bruce-lee-the-legend_4RAY PARK – CHUCK NORRIS

bruce-lee-the-legend_51MICHAEL JAI WHITE – MOHAMMED ALI’

bruce-lee-the-legend_7GARY DANIELS

bruce-lee-the-legend_8TIM STORMS

Il ruolo del protagonista è affidato a Kwok-Kwan Chan, già attore per Stephen Chow in Shaolin Soccer e Kung Fu Hustle (Kung Fusion in italiano). L’ossessione di Stephen Chow per Bruce Lee trova dunque un’incarnazione ufficiale in questa superproduzione di stato cinese, dove Bruce Lee diventa l’icona della Cina stessa, che si riappropria dell’immaginario immortale del mito. Nelle parole del produttore Yu Shengli: “Bruce Lee appartiene alla nazione cinese come al mondo intero”.

bruce-lee-the-legend_3 Kwok-Kwan Chan versione Bruce Lee…

immagine-1…e versione gangster-delirante in Kung Fusion di Stephen Chow

La serie The Legend of Bruce Lee (nella versione da 30 episodi) è stata acquistata dalla Rai che, dopo il doppiaggio, la trasmetterà in esclusiva sul canale satellitare Raisat Extra.

Tags: , , , , , , , , , ,

71 Commenti

  1. Uriele

    ommioddio ommioddio… ma la versione 47 episodi è già uscita tutta in Cina? Che se sì cerco subito qualche buon anima che l’ha doppiata… Ommioddio

  2. Mi stavo chiedendo se Mark Dacascos facesse proprio un anonimo thai boxer o non magari Dan Inosanto… nemmeno IMDb scioglie il dubbio

  3. Io, da feticista, attendo un qualche cofanetto orientale: non oso immaginare i gadget. Capaci che ti mettan la copia anastatica dell’atto di morte di Bruce Lee

  4. sì la versione da 47 episodi è già stata trasmessa. Ma in Occidente dubito la vedremo. Bisogna vedere se riuscire a recuperarla in altro formato.

  5. per ogni evenienza, l’ho appena acquistato da Yes Asia.

  6. Uriele

    uff… ma il cofanetto ha i sottotitoli in inglese? Ho visto qualche puntata su asian-dramas ma è solo in lingua originale (con sottotitoli in cinese se devo proprio essere sincero). Il testo della sigla sembra fatto apposta per stimolare il testosterone e il muai thai combat è meraviglioso (però bruce lee copia non zompetta bene sulle gambe come l’originale)
    Vi prego ditemi che il cofanetto ha i sottotitoli Lo voglio e lo voglio tutto

  7. spiace deluderti ma temo sia solo in mandarino, senza sottotitoli. Appena mi arriva ti aggiorno meglio. La cantante della sigla mi dicono essere un’italiana che ha sfondato in Cina…

  8. Anche il marmocchio che fa Brandon Lee e’ un italiano che ha sfondato in Cina… “Giulio Taccon”… http://www.imdb.com/name/nm3072082/

  9. mmh.

  10. GGJJ

    La serie andrà in onda da domani sera su RAI4, canale RAI del digitale terrestre

  11. sergio

    e’ uana serie bellissima ed appassionante!!! una puntata tira l’altra! consigliatissima!

  12. marco58

    dato che in estate sono in ferie,mi perdero’ parecchie puntate e purtroppo
    in molte ciita’ non si riesce a vedere rai4 ,verra fuori un cofanetto dvd
    di tutte le puntate? i combattimenti sono belli pero’ la conoscenza di dan
    inosanto penso che sia diversa

  13. Peppe

    Salve a tutti
    potete trovare tutte le puntate italiane e quelle complete ma in lingua madre su emule basta cercare scrivendo the legend of bruce lee

  14. ma non mi dire ;)

  15. Sigh

    è il telefilm più orribile che io abbia mai visto! Bruce Lee sarà il vostro mito ma questo telefilm è davvero una cagata.

  16. Corrado

    Io penso che tu devi essere una cacata di persona, se sei una persona boooooo

  17. Sintesy

    SIGH prima di parlare di Bruce Lee .. lavati la bocca! Come sicuramente molti di voi sono un super appassionato delle arti marziali e “ovviamente” del MITO DEI MITI e di conseguenza negl’anni ho raccolto moltissimo materiale (anche originale cinese) su Bruce, vi posso assicurare che il 95% di quello che ho visto nel telefilm è quanto realmente accaduto nella sua vita (salvo effetti a volte un pò troppo calcati). Cmq per gli appassionati e semplicemente una serie STUPENDA che aiuterà la nuova generazione a far conoscere il più grande MASTER di tutti i tempi.

  18. Tonsino

    Mi chiedo perchè abbiano voluto fare un lavoro a metà? Come mai non abbiano deciso di tradurre i rimanenti episodii in ITaliano?
    Regalandoci sono cosi 30 episodii su Bruce Lee. Un vero peccato.

    Poi che piaccia o no…è un parere personale, non si può pretendere di avere la stessa andrenalina e l’emozione che davano i film di Bruce Lee, è anche una questione di costi di produzione.

    Magari si potesse avere i rimanenti episoddi sottotitolati.

  19. piero

    Ciao,
    da una parte sono contento che si lodi la vita di un precursore oltre che delle arti marziali anche dell’antirazzismo e soprattutto un grande uomo,
    oltre al fatto che sono un appassionato di arti marziali e mi piace l’idea di guardare bruce lee anche se il materiale che il pubblico ha visto è pochissimo rispetto a quello che ha girato ed eliminato, o quello che voleva fare vedere e capire.
    Prenderei tutto per oro colato perchè sono un suo fan, e so che lui non era una legenda nel senso che era tutto fumo e niente arrosto, ma formidabile, e per i tempi anche imbattibile.
    Mi sarebbe piaciuto vederlo con una maggiore maturità a 40,50 e 60 anni, per vedere cosa avrebbe rivisto un uomo intelligente come lui.
    Purtroppo la serie dice tante cose non veritiere, e mi sembra fatto in formato serie televisiva che possa piacere a tutti piuttosto che raccontare cose esatte.
    Potete vedere un’intervista ad un discendente di terza generazione ed unico italiano ad essere diplomato da dan inosanto a sua volta miglior allievo di bruce lee, che non è proprio daccordo con il telefilm.

    http://www.affaritaliani.it/entertainment/bruce_lee_roberto_bonomelli290609.html

  20. :Ninja:

    il telefilm lo sto seguendo anch’io, la storia di Bruce Lee la conosco benissimo, lo seguo da più di 20 anni… ma questo telefilm non merita più di un 5 e mezzo… la sua storia è stata stravolta e pompata in maniera troppo esagerata… per non parlare di tutti gli errori di regia del telefilm (quasi ogni puntata ne ha uno).
    ci sono alcune cose soprattutto alcuni combattimenti che sicuramente farebbero arrabbiare non poco il grande Bruce se fosse ancora vivo…

    poi non capisco perchè gli fanno sempre vincere campionati nazionali californiani quando lui non ha mai partecipato ad alcun campionato se non come ospite e per presentare al pubblico la sua nobile arte.

    mah… potevano creare sicuramente un telefilm fatto decisamente meglio, curando i particolari ed evitando inutili autocelebrazioni.

    Il film Dragon era molto più veritiero anche se c’erano alcuni errori anche li… cmq ci potevano stare.

  21. Marco

    Secondo me il film Dragon in confronto è un capolavoro, questa serie è a dir poco scadente!
    A parte tutte le invenzioni e gli errori (o orrori?) presenti, la recitazione è spesso imbarazzante (penso ad esempio all’attrice che interpreta la moglie).
    Per non parlare dei tempi davvero sonniferi, non puoi riempire un’intera puntata solo con Bruce che dialoga con un produttore, anche al fan più accanito girerebbero i cosiddetti nunchaku.
    E le scene d’azione? Sono così mediocri che spero che il grande Bruce Lee non le possa proprio vedere, ovunque si trovi.

  22. Matteo

    Ciao ragazzi,a malincuore ho visto adesso le ultime due puntate della serie di Bruce Lee. Mi dispiace molto che sia finito anche perchè credo che qui in italia avendo fatto solo 30 puntate hanno tagliato molte cose.
    Leggendo questo articolo,dove poi abbiamo messo i nostri commenti,c’è scritto tutta la descrizione di questa produzione cinese compresi gli attori che ne facevano parte.
    Ma io personalmente non li ho visti tutti,come credo molti di voi,tipo RAY PARK che intepretava CHUCK NORRIS e MICHAEL JAI WHITE in MOHAMMED ALI’,
    non sono mai apparsi almeno nei nostri 30 episodi italiani,eppure lo visti tutti,staranno in quelli tagliati.
    Infatti un’altra cosa strana è che quando decidono di girare l’urlo di Chen terrorizza l’occidente,il nome di Chuck Norris non viene proprio menzionato,facendo poi vedere nelle poche scene del film un’altro maestro americano biondo con il codino,che lui sconfisse qualche puntata prima!!
    Vi risulta anche a voi?? Forse nel taglio di alcune puntate,20 per l’esattezza, hanno cambiato pure nomi e scene!!
    Io devo dire che non ero un grande ammiratore di Bruce Lee,quando lui è morto io sono nato,e in tutti questi anni avevo visto solo Dragon-la legenda al cinema che racchiudeva la sua storia,ma vedendo piano piano tutte le puntate della fiction,ne sono rimasto affascinato e appunto per questo mi sono visto e comprato tutti i suoi film anche quello incompiuto,finito con i vari sosia, acculturandomi molto anche sul vari siti,in particolare su Wikipedia,dove ho riscontrato molte inesattezze rispetto alla fiction!!

    Ora vi saluto e spero in molte vostre risposte!!!

  23. Brus

    Mah… ho visto la serie, ho resistito più che altro per la curiosità di sapere fino a dove si sarebbero spinti con le nefandezze. Il telefilm è mediocremente brutto, la recitazione fa sudare dal nervoso, i dialoghi da idioti, la sceneggiatura traballante, per di più in Italia è arrivata la versione ridotta con 20 puntate in meno, quindi ci sono passaggi saltati e personaggi non visti, e per finire Bruce Lee è stato presentato come un compulsivo, ossessionato prima dalle arti marziali, poi dalle sfide con i maestri, infine dal cinema. Non mi pare giusto trattare così la figura di una persona che, morta giovanissima, è sicuramente da ammirare in quanto splendido esempio di atleta, pensatore, filosofo, ricercatore e modello di coerenza, coraggio e costanza. Chi ha realizzato questo film non ne ha azzeccata una, e dovrebbe vergognarsi.

  24. Mr Lee

    Credo che per le solite ragioni legate ai soldi abbiano tagliato via materiale dei 20 episodi in meno usando pochissimo criterio.Avrebbero dovuto tenere le scene relative ai sui primi allenamenti col Gran Maestro,oensieri sulla filosofia delle arti marziali sul taoismo di base,altri personaggi tipo Chuck Norris, Mohamed Alì,e molti altri;ma sopratutto e sinceramente,far vedere il vero jeet kune do sul piano tecnico e concettuale.Credo che siate daccordo sul fatto che fare un film o telefilm che sia su Bruce Lee significa prendersi una responsabilità enorme,rispettare “un Grande “(e non immaginatevi jackie chan, Jet Li, chuck Norrris,Van damme,ecc) curando a fondo le scene di combattimnto , non spacciando “numeri strani” per jeet kune do.Rimanendo in tema(non mi riferisco a questa serie)E’ possibile? che da quando è morto ,non hanno fatto altro che usare il suo nome mettendo sui set delle brutte copie di sosietti ,(diventati famosissimi grazie al suo nome) che in alcuni film chiamano jeet kune do gli stili Tradizionali tipo film di kung fu cinesi anni 50? ..proprio l’esatto opposto del vero obbiettivo: spacciare aceto per vino buono.Dico tutto questo affinchè i futuri film sulla vita di questo grande maestro , l’evoluzione concettuale e pratica di come si arriva al jeet kune do, non diventino una confusione equivocante rispetto al vero messaggio.
    A livello biografico la serie non è male ,mi sono goduto queste 30 puntate chiedendomi quali scene abbiano tolto per ridurlo da 50 a 30;però ripeto:i combatimenti sono ripetitivi e poco curati,hanno enfatizzato troppo l’attore e poco meno l’atleta e lo “sperimentatore” nonchè l’artista.

  25. BillyLo

    Evidentemente non avevano i diritti su Chuck Norris visto che viene chiamato Rolex

  26. Luigi

    Ad ogni modo come è possibile recuperare tutte le parti della serie( che sono l’equivalente di 20 puntate) mancanti?

  27. :Ninja:

    @Matteo, ti invito, se sei un vero appassionato della vita di questo grande maestro, a leggere il libro “The Bruce Lee’s story” scritto da sua moglie Linda Lee… e che ho recensito nel mio blog. http://www.empatiaweb.it/ninja/ e vedrai quante cazzate hanno sparato su questo pessimo telefilm.
    non posso che quotare “Brus” e “Mr Lee” condividendo il vostro pensiero… (tranne il: “a livello biografico non è male” di Mr Lee… che non mi trova d’accordo visto le centinaia di errori più o meno grossolani di cui parlo anche nel mio blog).
    questa frase è il riassunto di quello che penso anch’io:

    Credo che siate daccordo sul fatto che fare un film o telefilm che sia su Bruce Lee significa prendersi una responsabilità enorme,rispettare “un Grande “

    bravo Mr Lee ;D

  28. ErikBauer

    Ciao a tutti…
    A me la serie piace molto, è vero ci sono diversi grossolani errori riguardo la vera vita di Bruce e i tagli sono stati pesantucci (non citano neppure il consiglio datogli da Ip Man di provare ad essere come l’acqua), gli fanno tirare pugni ad 1 pollice ogni combattimento, Inossanto sembra un brocco a combattere, ecc… ma tutto sommato è una serie piacevole, divertente e migliore di tanta robaccia che propinano in giro. Oltretutto l’attore è spiccicato a Bruce e si vede che ne ha studiato la mimica.

    Scrivo anche, anzi sopratutto, per chiedere un favore: qualcuno di voi conosce i titoli delle canzoni che vengono usate come colonna sonora? Non mi riferisco soltanto alla sigla iniziale e a quella finale, ma anche delle canzoni che vengono di tanto in tanto usate come sottofondo durante gli episodi (Grandiosa quella dell’episodio 12 quando si scontra con il maestro di Ju Jitsu). Io sto impazzendo a cercarle su Youtube, Google, siti di colonne sonore, ecc… ma niente! Mi fareste un grandissimo favore!

  29. ErikBauer

    Scusate… mi sono sbagliato con la puntata della canzone… quella che intendevo è quella che si può sentire al termine della puntata 14 mentre si prepara per il torneo.

  30. Antonio

    A me è parsa essere una serie tv per bambini, vista l’assoluta mancanza di parolacce, oltre alla mielosità dei dialoghi nonchè della recitazione in generale.
    Sinceramente non riesco a capire perchè si ostinino a offrire “biografie” falsate di questo personaggio, quando farebbero un’ottima figura a mostrare la sua vita vera, molto più interessante e ricca di problematiche.
    Bruce Lee ha costituito un cambiamento, ha fatto conoscere se stesso tramite una filosofia di vita estremamente semplice: la lotta. La stessa ridotta ad un concetto essenziale: l’attacco e la difesa come lo ying e lo yang.
    Ha mostrato il concetto del combattimento nella sua interezza eliminando tutto il superfluo, ed ha dimostrato di essere un atleta formidabile. Fosse vivo avremmo assistito a qualcosa di eccezionale in questi anni. La sua capacità di far parlare di sè era incommensurabile, come la sua bravura nell’applicarsi ai suoi ideali.
    Mi vien da pensare che ci sia stato qualcosa di irrimediabilmente grave, durante il corso della sua breve vita, che ha portato coloro che lo sostenevano, come la moglie, a farne un segreto. Altrimenti perchè inventare tante cazzate? Perchè proporre tante menzogne, come i problemi alla schiena causati da un combattimento?
    Bruce Lee era uomo che aveva qualcosa da nascondere dopotutto…
    … e dire che nella produzione sembra esserci stata la collaborazione di sua figlia…

  31. Gino

    the legend of bruce lee dove posso trovare in DVD la Serie Completa..ha presto.

  32. armando

    salve a tutti, la serie è strutturata molto bene e mostra molto sul jeet kune do e tramite il personaggio che interpreta bruce diciamo che lo presenta molto bene agli spettatori ma purtroppo le vicende della sua vita non sn del tutto vere..ho letto libri e visto tutti i documentari su bruce lee e di sicuro nn ha partecipato a nessun torneo in california.. lui si impegnava soltanto in dimostrazioni o magari accettava le sfide che da coloro che lo sfidavano anche grandi maestri che difendevano la loro arte marziale..considerava i tornei inutili perchè nn poteva usare tutto il suo arsenale partecipandovi e quindi per lui era un vero e proprio nuoto senz’acqua ;).Cmq è vero anche il fatto che Chuck Norris nn si capisce bene chi sia nella seria : D nn sai capsice chi lo interpreta e poi hanno fatto un miscuglio tra dan inosanto , il maestro di lee e taky kimura(scusate se nn scrivo bene i nomi )..il maestro di Lee(yip man) di wing chun sembra somigliare al personaggio cn cui Bruce si allena all’inizio del primo episodio e che lo segue in america(james mi sembra si chiami).l’attore che interpreta inosanto somiglia piu’ al reale taky kimura nel film..non capisco perchè abbiamo fatto tutto questo casino..vallo a capire.Poi la cosa che è un po’ al di fuori diciamo del carattere di bruce : D è considerare dei colpi ”tecniche segrete”. Bruce lee ha sempre affermato che la sua non era magia..non utilizzava tecniche segrete ma semplicemente allenava il suo corpo e sperimentava tecniche efficaci con dedizione..non c’è niente di segreto ragazzi ;).Peccato poi che non si vede nella seria l’amicizia tra mohammed ali e bruce..da cui lui imparo molto sul footwork ossia la tecnica di gambe..notate nel film come gira intorno agli avversari mentre combatte ? sarebbe stato interessante cmq vedere anche quello scambio culturale tra due grandi campioni anche se nn era reale ma interpretato.Altre cose nn vere le troviamo nelle scene dove si vede bruce che gira qualche scena dei suoi film..le cose che fa sicuramente nn corrispondono perfettamente a cio’ che ha fatto nei suoi film ma questa si puo’ perdonare, nn si puo’ fedelmente riportare tutto ;) pero’ oddio..in 40 puntante si potrebbe anche fare ;) anche se solo 30 sn gli epidosdi trasmessi su rai4 e doppiati in italiano. Cmq ragazzi ricordate seguite nessuna via come via e nessun limite come limite ;) a presto

  33. armando

    ciao ragazzi per dirvi altro a proposito delle cose non vere nella seria..Bruce non si è fatto male alla schiena in combattimento ma mentre faceva allenamento sollevando male alcuni pesi ha riportato una lesione alla schiena al 4 nervo sacrale. poi nel film combatte cn una marei di giapponesi..lui ha combattuto solo cn un giapponese cintura nera e lo sconfisse nel periodo che corrisponde a quello dell’episodio della serie..quando affronta i giapponesi.l’attrice che lavora cn lui nel suo primo film ( the big boss titolo americano;il furore della cina colpisce ancora in italiano)non è la stessa che lo affianca in(l’urlo di chen terrorizza anche l’occidente; titolo americano the way of the dragon). Anche il combattimento che doveva risolvere la questione dell’insegnamento del kung fu agli stranieri viene ripetuto piu’ volte..invece bruce sconfisse il suo avversario e fu tutto un gran correre..poi bruce lo mise al tappeto e lo costrinse all’arresa ma si accorse in quel combattimento che fisicamente nn era al massimo e che il suo arsenale era molto limitato perchè uso’ solo il kung fu senza altre tecniche piu’ efficaci elaborate poi in seguito.L’attore che lo ha sostituito nella serie KUNG FU è david karadine e non quello della serie boh e poi nn m sembra che sapeva maneggiare la scabola..questo nn lo so : ). L’episodio in cui Parker lo sfida rubandogli la tecnica..io lo considero un insulto..ragazzi solo perchè gli avevano rubato la tecnica di un pugno..bruce lee cn la sua velocita e determinazione perdeva un combattimento ? che sciocchezza..è un insulto ad un grande atleta. Ci sn altre cose nn vere nella serie ma ora chiudo : D ciao ragazzi alla prossima

    Bruce LEE: ” io non credo nei sistemi e negli stili ma senza sistemi e stili cosa posso insegnare ? sono coscente della mia ignoranza ”

  34. Rino

    Cari ragazzi ho 38 anni e guardo bruce lee da quando nel 1978 al cinema del mio paese hanno riportato tutti i suoi film compreso game of death..da li credo di aver visto tutti i 5 film di bruce lee almeno 300 volte ognuno di loro in questi miei 38 anni..l’amore è grande e tanta è l’amarezza della sua scomparsa..quanto avrei voluto vederlo in questi anni..grazie a lui 20 anni fa ho conosciuto il wing chun che pratico con tanta passione ancora oggi..con questo voglio soltanto dirvi che comunque hanno ancora fatto rivivere con questa nuova serie il mito..il grande maestro si-fu o meglio si-gung bruce lee–certo con diverse inesattezze purtroppo…però il film è stato prodotto anche da sua figlia shannon lee..strano che non si sia tenuta del tutto alla vera vita di bruce…ma credo che nel cinema vogliono lo show…è una questione di soldi…grazie Bruce lee comunque…incredibile quanto resiste nelle varie generazioni..un caro saluto..rino…

  35. uno

    non capisco il perchè vi sembri strano il fatto che la serie sia piena di inesattezze sulla vita di Bruce nonostante ci sia di mezzo sua figlia Shannon….
    Bruce morì quando Shannon aveva circa 4 anni e sono parole di Linda quando dice che lei ha un vaghissimo ricordo di suo padre……
    la serie doveva semmai essere supervisionata dalla moglie, ma ho letto nel suo libro che ormai da tantissimo tempo(il libro fu scritto nel 85 se non erro, quindi figuariamoci ora) aveva perso la voglia di combattere contro coloro che inventavano o addirittura infangavano con vari film la vera storia di suo marito.
    questa scelta non fu fatta ne con cattiveria o menefreghismo ma solamente perchè il mondo del cinema faceva come voleva e di certo lei sola non poteva affrontare tutti quelli che mettevano il nome di Bruce solamente con lo scopo di attirare l’attenzione sui loro film che erano praticamente l’equivalente della me..da.

  36. Antonio

    E’ strano ed alquanto fastidioso che producano una serie piena di inesattezze come questa, e proprio perchè c’è anche la figlia nella produzione che avrebbero dovuto fare qualcosa di meglio. Che abbia conosciuto il padre, o meno… avrà pur parlato di lui con la madre, se ne sarà interessata, avrà pur conosciuto la sua storia. Quindi perchè metter su una farsa del genere? E poi così mielosa, da risultare ridicola…
    … è ovvio che ci sono cose del quale non vogliono parlare, e al pubblico devono bastare calci e pugni…
    … personalmente credo che solo i suoi films valgano qualcosa, dove poter vedere com’era veramente, come trasmetteva agli altri.
    Questa produzione cinese ha messo su una scemenza, infatti nemmeno fanno uscire i dvd, da quanto ridicola è…

  37. Clò

    Ciao ragazzi anche io sono un’appassionata e praticante della filosofia del jkd, sto vedendo la serie, si è vero che si sono molte finzioni xrò nonostante tutto devo dire che il protagonista somiglia molto a Bruce Lee anche nelle movenze, nei sguardi e fisicamente. L’immagine dell’attore Dan Inosanto invece rende molto poco rispetto alla figura del vero Maestro. Spero in futuro di guardare la vera storia di Bruce Lee ma x fortuna che almeno esistono i libri. Comunque volevo chiedervi se qualcuno mi può aiutare a trovare la colonna sonora del film.
    grazie a presto..

  38. uno

    clò:
    la colonna sonora di quale film?

    io su ebay ho trovato la spettacolare colonna sonora di game of death.

  39. allora……io ho da dire qualcosa in proposito………ho letto tutti questi ms…..mi sembrano molto ottimi di come hanno parlato a proposito di questa serie…….il telefilm nn e fatto maluccio si c’e qualche cazzata o qualche inesatezza……e anche recitato in maniera da telenovella…..oltre tutto l’attore e bravo..per quanto riguarda il mio punto di visto….poi puoi prendere tutto e buttarlo nel cesso,io ho seguito molto bruce lee………ho leggo libri…so sulla sua filosofia delle arti marziali……e pratico un pò di kung fu sperando un giorno in qualche mondo lontano di diventare come lui….cosa che nn e possibile…..ma mi alleno molto sopratutto sul lato di come modellare il mio fisico come fece lui……..ritornando sul telefilm all’inizio si sebrava fatto abbastanza bene anche perche lui si ha fatto boxe il campionato……….e a vinto questo nn lo so…ma ditemi lo so di certo perche lui era bruce lee……gia dal nome capisci……….poi sul fatto che venne battuto da parker nn ci credo ma neanche un pò e nn voglio crederci a questa mensogna…..e nn ci crederò mai………..e poi c’e la confusione di quando doveva combattere nel colosseo come hanno detto dei altri ms………che e chucc norris che combatte con lui e nn hoffman………..e poi c’e quello che più mi fa rimanere scusate il termine propio di merda quando arriva il personaggio che si vede una volta e basta……….combatte con lui quando vince il torneo di karate che vince con quello che dovrebbe essere chucc norris……..che e una cazzata…………vi dico la scena……….arriva alla palestra di lee con un secchio di ghiaccio………..e poi rimangono alla pari,e poi improvissamente nn compare più in altri episodi……………..ma poi sebra strano,perche chi ha visto gli episodi sa di certo che bruce lee da quanto era cocciuto…….se trovava un avversario che gli teneve testa……….lo dioveva battere……..invece negli alti successivi episodi sebra nn avere avversari…………….certo combatte con altri ma li batte……eppure di lui nn si e saputo alcuna traccia…………ma che dite voi…………sarà un errore……ma di certo………..questo voldire nn saper fare cinema per il regista……….almeno c’e l’attore che interpetra a quanto bene bruce lee…….anche sul lato filosofico…………….ma penso che bruce lee…….era al quanto meglio…………….anche sul lato del fisico……che nn fa vedere mai di come lui riuscì cosi a modellare il suo corpo……..poi nel telefilm……….gia agli inizi sembra avere il fisico di quando bruce lee fece il film i 3 dell’operazione drago che era molto più magro……ma diciamo questo nn e propio da sollineare…….si pùo anche escudere……..se l’attore il fisico e quello………..gia e andata abbastanza bene che lui assomigliasse……..poi anche il fisico…………poi uno dice vuoi troppo…………..ora mi dsto tralungando troppo……….ma ci sono talmente tanti punti del cazzo in questo telefilm che nn sono propio giusti……….io li ho visti tutti…………..perche volevo un film un po dettagliato sulla sua vita…………….perche e il mio idolo………..e poi mi piace il cinema……….però lo consiglio a tutti per far sapere meglio la storia di questo grande mito che e bruce lee…………sono rimasto parecchio colpito dalla velocità di questo attore che interpreta bruce lee e dalla suo modi di combattere…….nn e come bruce ma si fa notare come combatte si vede che nn e come altri combattenti…………ma cmq..ci sono sempre stati attori sosia di bruce………per lui si fa notare anche come parla della filosofia sulle arti marziali di bruce lee ovvero dire jeet kun do con questo chiudo ciao e alla prossima………….

  40. TOGLI. IL DITO. DAL PULSANTE. DEI PUNTINI.

    grazie

  41. Antonio

    E soprattutto vai a qualche lezione d’italiano!!!
    Non si capisce una mazza di quello che vuoi dire!!

  42. uno

    azz, antonio mi hai tolto le parole di “bocca” ;)

  43. little dragon

    commento alla serie-pessimo
    l’unica nota positiva è la somiglianza del protagonista cn bruce lee, ma solo il volto e le espressioni, fisicamente direi ke c’ è1abisso e anke nello stile nn c’ è paragone
    bisogna ke la gente si cacci in testa l’ idea ke è impossibile creare film o serie tv su bruce lee x il semplice fatto ke lui è unico e inimitabile
    ciao a tutti

  44. little dragon

    la sigla della serie è cantata da Emma Re e s’ intitola Battle Call

  45. Mark999

    Salve a tutti! anch’io ho visto la serie da 30 episodi. Premetto che è mi è piaciuta molto come livello di godibilità per un telefilm. Che poi sia aderente o no alla vita di bruce è irrilevante visto che oggigiorno in tv le storie sono sempre romanzate. Ad esempio la fiction su Einstein della Rai era un vera e propria porcata sia dal punto di vista della realtà dei fatti sia dal punto di vista della storia verosimile. Almeno questa serie si vede con apprensione e curiosità. Veniamo adesso ai fatti. Di sicuro ci sono parecchi errori ma chissenefrega dico io. Questa è fiction e non un documentario. La cosa spiacevole è invece che la CCCTV l’abbia spacciata come l’unica e vera storia di bruce lee appropiandosene della figura. Bruce Lee era di Hong Kong, non parlava mandarino e non sapeva quasi nulla della RPC (che probabilmente odiava visto che è scappato in America). Vorrei però avere alcune delucidazioni.
    Ma veramente ha fatto tutti quei combattimenti all’ultimo sangue (peraltro qualche medico avrebbe dovuto visitarlo dopo tutte quelle sacagnate)? perché non ci sono le tracce nei giornali o in qualche filmato? perché non si trovano i riferimenti dei combattimenti avvenuti in luoghi pubblici? perché i momenti più salienti della sua vita sono stati condensati in pochi minuti mentre fatti irrilevanti hanno occupato più di una puntata? mi domando se dan inosanto e kimura (che peraltro è un maestro di judo e non di karate) hanno confermato l’esistenza di quei combattimenti spettacolari. Infine la serie è troppo anti-giapponese. I giapponesi vengono sempre visti come atleti buzzurri che contano solo sulla forza bruta (il che è palesemente falso).

  46. Cari amici…prima di tutto vorrei dire a quei pochi che hanno parlato male di Bruce Lee o che l’hanno definito tutto fumo e niente arrosto, di lavarsi la bocca con il ddt prima di nominare il mito.
    Pratico arti marziali dall’età di 4 anni, nato dal suo esempio sono quasi alle vette più alte che nn starò qui a menzionare.
    Punto 1: Ovviamente parliamo di una persona che ha stravolto l’industria cinematografica cinese cambiando tutte quelle minchiate di film con attori che volavano 10 metri in aria combattento, e recitando la pura realtà.
    Punto 2: E’ riuscito a far conoscere quella che è la cultura cinese in tutto il mondo, battendo quello che è sempre stato chiamato razzismo.
    Punto 3: Ideatore di uno stile quale a mio parere migliore di tutti, e fidatevi poichè partecipo di continuo a stage di tutti gli stili di arti marziali.
    Punto 4: La sua forza fisica, i suoi salti, la sua velocità, e la sua filosofia è del tutto veritiera, vi consiglio di comprare un documentario su di lui fatto da interviste a partire dalla moglie a finire ad attori, registi, medici, esperti di arti marziali e suo figlio Brandon prima che morisse….”LA MALEDIZIONE DEL DRAGO”,
    Punto 5: E’ ovvio che fare una serie televisiva comprenda anche creare emozioni, curiosità e magari che colpisca di più per non farla diventare noiosa; posso però assicurarvi che il 99,9% della serie è veritiero, certo la serie da 30 puntate è tagliata e limitata, ma è la vera vita di un uomo che ha reso grandi le arti marziali prima conosciute solo da pochi; perciò vi assicuro che solo chi riesce a capire che i combattimenti dei suoi film non sono velocizzati o “bombati” , può seguire la serie senza alcuna distrazione o alcun dubbio.
    Adesso per chi ne sta parlando male…non della serie ma di Bruce Lee…ignoranti e magari anche spacconi, prima di criticare o parlare a vanvera studiate cosa è il Jeet kune do, chissà vi trasmette (oltre alla disciplina) anche quell’educazione di non sparlare su qualcosa che ignorate…inoltre ragazzi, per chi è un vero amante delle arti marziali abbiate sempre Bruce Lee nel cuore e nella mente come esempio….ciao in bocca al lupo per tutti i praticanti..,per sapere di me http://www.myspace.com/giuseppe_lamantea

  47. antonio magri

    the legend of bruce lee e un telefilm stupendo anke perche si parla di bruce lee, tutto su bruce lee e stupendo,fantastico,bellissimo e strepitoso the legend of bruce lee e un telefilm con 30 episodi e in questi 30 episodi si parla di bruce lee diciamo che e un riassunto della sua storia.pero non e tutto vero, xke bruce lee a iniziato a praticare il kung fu a 13 anni, invece nel telefilm fa vedere che bruce lee inizia il kung fu quando a piu di 16 anni, poi un altra cosa che non e vero e che il maestro di bruce lee nel telefilm a la barba invece nella realta non ce la, poi un altra cosa che non e vero e che nel telefilm bruce lee a tantissimi capeli come se avesse un casco in testa invece nella vita reale bruce lee a i capeli corti, solo dopo quando cominci a 31 anni il suo primo film da adulto lui si fa i capeli con tantissimi capeli in testa , io o detto (comincia a 31 anni il suo primo film da adulto) xke quando bruce lee a iniziato la cariera di attore aveva solo 6 anni.adesso vi racondo un riassunto della sua storia, ecco la storia di bruce lee:il 27 novembre nasce dall’ospedale di chinatown di san francisco bruce lee tra le 6 e le 8 di mattina.suo padre era un cinese di nome (lee ho chun), famoso attore dell’opera cartonese.sua madre era una americana di nome grace.bruce fu il quarto di cinque fratelli e in realtà il suo vero nome era (lee jun fan).fu un’infermiera del reparto di meternita dell’ospedale in cui naque che scrisse sul certificato di nascita un nome americano (bruce lee).e poiche naque nell’anno cinese del drago e nell’opera del drago,molti anni dopo,quando ormai era un noto attore, assunse lo pseudonimo (lee siu loog), ossia: LEE IL PICCOLO DRAGO.quello che vi ho raccontato e la storia di bruce lee nel 1940 la storia del 1941 ve la raccontero la prossima volta TO BE CONTINUED

  48. antonio magri

    MI SONO DIMENTICATO DI DIRVI CHE UN ALTRA COSA CHE NON E VERO NE TELEFILM(THE LEGEND OF BRUCE LEE) LA COSA CHE NON E VERA E CHE IL MAESTRO DI BRUCE LEE NON INSEGNAVA IL KUNG FU A BRUCE LEE CON ALTRE PERSONE MA IL MAESTRO DI BRUCE LEE GLI DI LEZIONE PRIVATE PERCHE BRUCE LEE SUL COMUNE NON ERA UN CINESE MA UN AMERICANO E QUINDI NE GLI ANNI 50 I CINESI NON INSEGNAVANO IL KUNG FU AD ALTRI STRANIERI MA INSEGNAVANO IL KUNG FU SOLO AI CINESI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.