Crea sito

Federico Alvarez puppami la fava!

Vi ricordate dell’affaire Federico Alvarez? Breve riassunto delle puntate precedenti: Neill Blomkamp, grazie a un piccolo cortometraggio, è diventato il migliore amico di Peter Jackson. I due se la intendono alla stragrande, e Peter Jackson per Natale ha regalato a Neil la possibilità di fare District 9.
Roso dall’invidia, perché a lui nessuno lo accompagna in fumetteria o al cinema il sabato pomeriggio, Sam Raimi decide di visionare tutti i cortometraggi del mondo al fine di trovare anche lui il suo personal buddy. Incappa in Ataque de pánico! di tale Federico Alvarez. Raimi vede dei robottoni e tante esplosioni, scalda due speedy pizza, e capisce di essere sulla strada giusta. Decide che Federico Alvarez è troppo il suo BFF e, per non fare la figura di quello con le tagliole nelle tasche, regala all’Alavarez la possibilità di fare un film con una fracassata di soldi. A questo punto entriamo in giuoco noi: i 400 Calci è lieto di annunciare a tutti i registi là fuori pieni di soldi e in cerca di un amichetto con cui andare ad Amsterdam a Pasqua, che c’è un nuovo cortometraggio che gira in rete. È perfetto: piccolo, girato in economia (pensate: in sole tre settimane!), ma con estrema fantasia e capacità di mezzi. Forse il tasso di nerditudine è un po’ troppo sopra la media, ma questo per molti è addirittura un plus. E ci sono anche le esplosioni! Insomma: la notizia è che Bill Parker è libero. Registi bisognosi d’affetto e con tanti soldi da investire, fatevi avanti. È un investimento sicuro…
Pronti? Ecco a voi Star Wars Vs. Star Trek!

Che ne pensate?

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , ,

18 Commenti

  1. ratto diretto

    Bello!! bravi sti pipparoli…

  2. Il potere del BFF va oltre la legge: http://www.southparkstudios.com/clips/103822
    A questo punto anch’io mi metterò a fare un film a basso budget. Sarà così: tutti i monumenti e le opere d’arte italiane prendono vita ed iniziano a distruggere tutto. Appena qualche filantropo-regista vorrà sganciarmi un silos pieno di soldi, io fuggirò in un paradiso fiscale dove vivrò di rendita.

  3. Fico! C’è pure un Wilhelm scream mi pare!

  4. V

    Fino all’arrivo della megascritta StarWars questo tizio poteva essere il BFF di Michael Bay (anche se secondo me Michael Bay una fracassata di soldi non glieli dava, preferiva usarli per bere tequila invecchiata direttamente dall’ombelico di Marisa Miller), poi ha voluto intellettualizzare il tutto e insomma, mancavano giusto i lens flares.

  5. mah, dopo che son stati teleportati mi immaginavo almeno un’altra piccola scena che concludesse il tutto, così è piuttosto povero come finale.

  6. D’accordo col Lo’Oris.
    Il teletrasporto DOVEVA portare a un gag finale.
    Così si rimane con l’amaro in bocca.

    cinque alto a luca per il video.

  7. I trekkies devono morire.

  8. Filippo

    Carino. A proposito di Star Wars, avete visto Dark Resurrection? Se si, cosa ne pensate? Se no, trovate tutto qui:http://www.darkresurrection.com/index.html

  9. Filippo

    Non avevo messo lo spazio: http://www.darkresurrection.com/index.html

  10. Visto. Effetti speciali incredibili dato il budget, ma la narrativa e’ confusa e semi-incomprensibile e tutto diventa praticamente un unico tempo morto di un’ora. Rispecchia piu’ o meno il commento che il nostro inviato speciale Matteo Bordone fece su Metal Gear Solid: Philantropy.

  11. Vabbè… è solo Aftere Effect usato bene, eh?

  12. Ma infatti quello che mi puzza di tutti questi progetti che si vantano di essere costati pochissimo e’ che in realta’ ci hanno impiegato 4 anni in 35 a farlo cosi’ bello senza spendere una lira. Mica te lo dicono che Il Signore degli Anelli sarebbe costato uguale se avessero lavorato tutti gratis e senza scadenze.

  13. Filippo

    @ Nanni e RRobe
    Assolutamente d’accordo con ogni cosa.
    Riguardo Dark Resurrection Vol. 1 ci hanno impiegato più o meno quel tempo e ci stanno impiegando altrettanto per il Volume 2 perché lavorano solo nei weekend. In un’intervista tv hanno dichiarato che il costo complessivo del volume 1 è stato di 7000€.

    La cosa che mi infastidisce è che in italia ci sono i mezzi e le possibilità per realizzare film diversi da quelli che abitualmente produciamo e distribuiamo, ma nessuno degli adetti ai lavori ha il coraggio di osare.

  14. Immagino anche come si sentano. Alvarez fa un corto banalissimo di 7 minuti e viene ricoperto di milioni, loro fanno un medio-lungo di un’ora complicato come l’inferno e nessuno se li caga. Mi chiedo fino a che punto sono stati lungimiranti con il loro progetto, o se ci sono particolari che mi sfuggono…

  15. Vabbè, però mettiamoci pure una cosa: un Blomkamp, dalla sua, ha una visionarietà che prescinde dalla tecnica e dai mezzi. E lo ha dimostrato meglio nei corti che nel film da un sacco di soldi.
    Dark Resurrection, per quanto ben fatto, è roba che attinge a un’immaginario già masticato e rimasticato, senza alcun guizzo vero e proprio.
    Insomma, una ragione per cui Blomkamp è il BFF di Jackson, c’è.
    E si vede pure.

  16. Ed e’ anche lo stesso motivo per cui Raimi ci e’ sembrato non dico avventato, ma un po’ frettolosetto si’…

  17. Ale

    bello il video, anche io pensavo finisse in un altro modo.

  18. @Filippo – La cosa che mi infastidisce è che in italia ci sono i mezzi e le possibilità per realizzare film diversi da quelli che abitualmente produciamo e distribuiamo, ma nessuno degli adetti ai lavori ha il coraggio di osare.

    – e NON sai quanto gòli “addetti ai lavori” sognano di fare un film simile, ma si devono accontentare della solita merdaccia all’italiana….

    @RRobe: Ricordati pure che Blomkamp prima di realizzare D) ha realizzato una discreta serie di spot tv, per la Citroen sopratutto, rubando molto dal proprio corto / progetto D9, quindi Jackson è andato a lavorare con una persona già bella e rodata, non certo dei nerd alle primissime armi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.