Crea sito

Papa’s got the same old bag: Django Unchained, il trailer

Era davvero necessario Quentin? Davvero? Proprio con quel pezzo di dialogo lì?

Non ho proprio voglia per discorsi lunghi su Quentin Tarantino. Credo che ci sarà tempo e modo in abbondanza quando uscirà il film. Per cui quello che faccio ora è 1) ricordarvi che da Kill Bill in poi i trailer dei suoi film tendono a spacciare ogni suo film come una copia di Kill Bill, anche se è completamente diverso come ad esempio ogni suo film prima e dopo Kill Bill, e 2) farvi vedere il trailer del nuovo Django Unchained:

Innanzitutto è stato utile vedere questo trailer, perché oramai era più lungo l’elenco di gente che non era nel film (Will Smith, Kevin Costner, Kurt Russell, Sacha Baron Cohen…) rispetto a quella che è rimasta, e almeno ho avuto conferma di chi c’è.
Quello che vedo io però è Christophe Waltz che fa lo stesso personaggio di Bastardi senza gloria ma dalla parte dei buoni, Leo Di Caprio che fa un accento buffo e le faccette, e una colonna sonora talmente tarantiniana che potrebbe essere stata scelta da qualsiasi aspirante imitatore di Tarantino. Più, documentata nell’immagine in cima al post, la comparsata più grossolana che si sia mai vista credo dal ’95 (tanto valeva che Franco Nero rispondesse “davvero? Anch’io mi chiamavo Django in una serie di noti western degli anni ’70!” e poi facesse l’occhiolino alla cinepresa sparando con le dita).
Ho anche la convinzione, però, che questo trailer come al solito ci nasconda il vero tono del film.
E alla fine (siete pronti per la polemica? 3… 2… 1…) di Tarantino mi ha fatto cagare solo Death Proof.
Ma la domanda più importante è: perché a un certo punto Jamie Foxx si veste da Austin Powers???

Tags: , , , , , , , , , , ,

101 Commenti

  1. Il Reverendo

    *come liam neeson in taken, ecco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.